Politica Il via alla settimana politica lo dà un pacchetto sicurezza ancora fermo, per ragioni tutt’altro che chiare. Giannatempo invita a tenere alta la guardia sul ricorso contro l’Inceneritore, mentre Metta critica aspramente l’operato della commissione urbanistica, vuoi per l’assenteismo alle riunioni della stessa, vuoi per alcune perplessità non chiarite. Il MP la Cicogna avvia un trittico di incontri che ha portato il sindaco di Bari Emiliano, l’europarlamentare Tatarella e il consigliere provinciale Pezzano a confrontarsi in sala consiliare col presidente cicognino sui temi che riguardano la politica cittadina e non, e quale soluzione trovare per cambiare direzione. Nel mezzo un doppio consiglio comunale, fa emergere tutti gli aspetti di una crisi politica apparentemente insanabile (o quasi), tanto da far gridare alle dimissioni immediate di Giannatempo sia il Pd che la Cicogna. Il sindaco intanto promuove le manovre per trovare un finanziamento all’ampliamento del cimitero, con una discussione voluta dal Partito Democratico, e garantisce su Ecocapitanata: “non riaprirà più”. Palladino ricorda come Cerignola aderisce alla strategia rifiuti zero e nel contempo in città si sente un’aria irrespirabile, dovuta al depuratore ormai in tilt. Ruocco (MpT) spinge per il regolamento di Torre Alemanna, ottenendo i risultati sperati, mentre è bufera tra i Giovani democratici: Bonito, prima eletto Segretario, decade dalla carica per un ricorso della fazione opposta. Lo stesso neo segretario inoltra un controricorso nazionale e lo perde. Ma è sull’edilizia e sul PRG che la politica si scinde nettamente: Lepore propone una mozione sull’edilizia sostenibile; Metta critica la manovra del governo cittadino; dal terzo piano del comune, i dirigenti preposti, rispondono per le rime al cicognino. Altra polemica si scatena su Vita Indipendente, con la Cicogna che accusa pesantemente comune e regione, e l’Assessore Gentile che replica, rimandando ogni responsabilità eventuale al comune e non alla regione. Il comune fa sapere di aver trovato l’accordo con l’AC Foggia per i parcheggi a pagamento in paese e l’amministrazione perde un altro pezzo: si dimette Santoro per cause ancora poco chiare.

Cronaca Come sempre effervescente la pagina di cronaca cittadina, con una doppia rapina a un supermercato e a una gioielleria che ha fruttato circa 80 mila euro. Sei arresti per rapine a istituti di credito e tabaccherie. Una bomba al distributore Erg di viale di Ponente e due maxi capannoni sequestrati dai carabinieri. Sei cani randagi avvelenati e numerosi arresti per riciclaggio e ricettazione (13 in totale). Altri sette residenti tra Andria, Cerignola e Taranto sono finiti in manette con l’accusa di traffico e sfruttamento della prostituzione. Due medici cerignolani finiscono nel mirino di Striscia la Notizia, mentre un 21enne viene raggiunto dall’ennesima ordinanza in carcere per una rapina commessa alcuni mesi prima. Atti vandalici alla scuola media Pavoncelli e all’ex palazzo dell’Acquedotto. Recuperato il tir oggetto di rapina sulla A14 qualche giorno fa, mentre una guardia giurata sventa un’altra rapina presso un autogrill. Muore un 41enne per incidente stradale, mentre sono ancora gravi i due minorenni che nelle settimane scorse hanno rischiato di perdere la vita in situazioni differenti. Il primo è caduto dal tetto dell’ex pastificio Tamma; l’altro è rimasto impigliato in una fresa che gli ha amputato una gamba.

Cultura, Sport e Attualità Giovanni Impastato passa da Cerignola, per non dimenticare il male prodotto da certa malavita e per rinnovare l’esempio di una vita spesa per la giustizia. Cerignola è stata oggetto di molte manifestazioni: dal Premio Letterario Zingarelli, al Memorial Carbone, fino alle selezioni provinciale dell’Italia Wave. Ma la cultura è anche valorizzazione dei prodotti della terra. Perciò ecco la ricetta per esportare l’olio pugliese nel mondo. Intanto le associazioni per la difesa degli animali denunciano la chiusura del servizio Asl e la mancanza di prodotti utili e necessari. Una Zona Industriale sempre più degradata così come il centro cittadino: è il caso del parco Baden Powell. Buone notizie arrivano dal Nosocomio Tatarella, dove si è dato il via allo sportello per il counseling, e con Ortopedia a pieno regime. Il dott. Sgrarro indirizza una lettera aperta all’Assessore Romano. La situazione dell’Audace è sempre più incerta. Il basket cittadino va alla grande con una serie positiva di sei vittorie consecutive per l’Udas e con la Mediterranea subito dietro. La Lapige volley vince e convince tranne per il passo falso contro la Gerco. L’Audace batte il Terlizzi e pareggia con Locorotondo e Maglie.