Elena Gentile

Il 4 aprile Elena Gentile, assessore regionale al Welfare, ha fatto visita al quartiere Macello per costatare personalmente l’andamento dei lavori di ristrutturazione. Un impegno preso con questi cittadini che l’assessore, ma anche il Consigliere Provinciale Nicola Sgarra, hanno voluto trasformare in realtà. A gennaio giunse il finanziamento di circa 1,5 milioni di euro per ristrutturare facciate, tetti e portoni di quelle palazzine. Successivamente, lo scorso 30 marzo, la DGF Costruzioni iniziò a montare il primo ponteggio. Ad oggi una palazzina è quasi terminata. A seguire Elena Gentile ha fatto visita anche in via San Leonardo, dove è in progress un altro cantiere per il rifacimento dei marciapiedi, con nuova alberatura e illuminazione. Anche questo progetto è frutto di un finanziamento regionale per la città.

6 COMMENTI

  1. Una volta tanto che si legge una notizia positiva per la Città di Cerignola, qualcuno afferma che non gli frega niente.

    Forse si giudicano le notizie solo in base al colore politico?

    Da comune cittadino, non schierato, preferisco leggere queste notizie al posto delle solite e numerose informazioni per arresti e denunce dei ns. concittadini.

    Pensate positivo.
    Mario.

  2. in realtà non c’era solo elena gentile e nicola sgarra. c’erano anche altri esponenti politici piddini invisi alla gentile, xxxxx.

  3. Una semplice, ma doverosa rilevazione ad una persona che stimo (Elena Gentile), ma che vorrei tanto comprendesse che è arrivato il momento di fare cose concrete riguardo ai costi della politica. E sarebbe bello vedere che sia Lei in prima persona a farsi avanti, a proporre, a smuovere l’immobilismo protezionista e di casta che vige in Regione.
    La regione Toscana ha già deliberato l’abbassamento a 40 consiglieri regionali. La regione Puglia, di uguale colore politico, si tiene (sbagliando) ben 70 (inutili ed esagerati) consiglieri più, si badi bene, ben 7 assessori esterni. Sono in totale 77 persone che gravano sulla nostra comunità per una cifra che nei 5 anni si aggira intorno al milione e mezzo di euro per ognuno di loro.
    La regione Puglia quando è nata negli anni 70, aveva 40 consiglieri. Nel corso degli anni, le vacche grasse della politica e il colpevole silenzio dei cittadini hanno consentito che si arrivasse ad oggi con ben 77 componenti tra assessori e consiglieri. Inaudito e ridicolo. Ne basterebbero 40 di loro per fare anche meglio, le stesse cose!!
    Signora Gentile, dimostri di essere vicina al popolo e a chi con il sudore sulla fronte affronta ogni giorno con difficoltà.

  4. ma camen ve tspecc………pulir. Ma chi cazz to vutei u prossm ann a i vutazion!!!!!! avast ca cia rutt i cghiun!!!!

Comments are closed.