Carlo Mancini (Udas)
Carlo Mancini (Udas)

Comincia da oggi il nostro racconto verso la grande sfida di sabato della Solenergy Udas, contro il Santa Rita Taranto. Lo faremo attraverso i protagonisti ma anche esperti di basket, per capire meglio ed attentamente la portata dell’evento. Cominciamo con Carlo Mancini, giocatore di punta della formazione di Rosario Saracino, da due anni in maglia biancazzurra, il quale affida in esclusiva al nostro giornale tutte le sue sensazioni, partendo innanzitutto dalla vittoria del campionato: «E’ stata una gioia indescrivibile, abbiamo meritato questo primo traguardo. Abbiamo lottato con tante squadre e dimostrato la nostra forza. Sono qui da due anni e vedere questa festa ogni fine settimana è bellissimo: un pubblico così ti scalda il cuore, vogliamo arrivare lontano». Prima però, c’è questa serie importante contro l’Anspi Santa Rita Taranto: «Ora ci aspetta una bella settimana di allenamenti, le carte in regola per vincere ci sono: il gruppo è compatto». Sull’avversario Mancini dice che «è una bella squadra, ha conquistato il quarto posto nel Girone B. La rispetteremo sicuramente, ma vogliamo subito la vittoria in gara 1, siamo pronti a viverla intensamente». L’auspicio del cestista udassino e della città, è di vivere il più a lungo possibile questa favola.

5 COMMENTI

  1. è realismo. vedendo le statistiche del girone B, il Taranto non spaventa! Andrà tutto bene almeno in gara1 perchè la Solenergy ha un tifo da serie B!!!!

  2. Cerignola purtroppo e un posto strano e sono certo che non tutti tiferanno per l udas caro marco. e poi credo che ora inizia un altro campionato dove tutti lotteranno alla morte quindi i tanti facili profeti stessero zitti almeno in questo momento storico per il basket e lo sport cerignolano

Comments are closed.