La Giunta comunale ha deliberato oggi la decadenza della Gema dalle funzioni di concessionario per la riscossione dei tributi per il residuo carico del 2011. All’ adozione del provvedimento si è arrivati perché la Gema è morosa nel pagamento di tributi a tale titolo incassati  e non riversati al Comune di Cerignola, ed essendo venuta meno l’ipotesi di un piano di rientro che la stessa Gema aveva prospettato. Già da tempo il Comune aveva segnalato la situazione venutasi a determinare alla Procura della Corte dei Conti e al Ministero dell’Economia per i relativi provvedimenti. Per il 2012 il Comune non si avvarrà della facoltà di concessione della proroga e assumerà in via diretta la riscossione dei tributi stessi. A mezzo di gara pubblica, poi, individuerà un soggetto a cui affidare il contenzioso, cioè la riscossione di ciò che non viene pagato spontaneamente.

Allo stesso modo sarà affidato al nuovo riscossore il residuo 2011, sia quello che il Comune non ha consegnato alla Gema alle prime avvisaglie del suo inadempimento, sia quello già in carico alla Gema di cui l’ Ente ha disposto la sospensione di efficacia. E’ intenzione del Comune di Cerignola esporre quanto avvenuto alla Procura così come fatto in precedenza, con una apposita segnalazione alla Procura della Corte dei Conti, senza bisogno di sollecitazioni esterne.

Prioritario era, e rimane, il tentativo di recuperare gli importi dovuti ed evitare così un danno che investe, peraltro, decine e decine di comuni.

36 COMMENTI

  1. già è difficile reperire fondi e risorse, poi ci si è messa pure la gema che non versa soldi intascati per conto del comune… proprio che via puglie non si aggiusterà mai….e io cado

  2. e meno male che fino a pochi giorni fa era tutto a posto e tutto in regola…..che pagliacci.

  3. Ma siamo proprio sicuri di quello che stiamo facendo ?
    Io penso che con questa operazione ci sia proprio il tracollo finanziario !!!!! Nel momento in cui la Gema dovesse fallire il Comune forse riscuoterebbe un euro, ma sopratutto si accollerà
    Altre spese per la gestione in proprio…,,,,,,,
    Complimenti

  4. roba da matti! E’ preoccupante. Il tutto ricadra’ sulla povera gente a cominciare dai dipendenti SIA che non riscuoteranno lo stipendio.

    • sandro il problema non e’ solo gli stipendi ma tutti i servizi che il comune deve offrire……anche e sopratutto hai disabili

  5. x sandro moccia
    evitiamo di gettare benzina sul fuoco, e sopratt di iniziare a creare allarmismi vari tra la popolazione, siete bravi in questo ma non giocateci molto…pensa piuttosto che a Giannatempo potresti dirgli di tt tranne che voglia far stare la gente senza stipendi…altrim il primo saresti stato prp tu e lo sai benissimo…

    • Allora Metta aveva ragione quando alcuni mesi fa ha denunciato la disastrosa situazione finanziaria tra la Gema e il Comune…….
      mah…….!!!

  6. Per Vincenzo Giannatempo.
    La classica arte di ingiuriare e correggere con arroganza i commenti senza andare minimamente ad esaminare il contenuto, arte prettamente di chi non ha argomenti. Comunque, caro professorino, dopo la virgola non si mette la e congiunzione (il tuo precedente commento). Ti prego, prima di correggere gli altri, esamina la sintassi del tuo commento e tt, prp, sopratt ti ricordo che non fanno parte del vocabolario della lingua italiana ma del linguaggio usato dagli adolescenti per lanciare sms, quanti anni hai, invece, tu?

  7. e cmq…l’accademico nn credo tu possa farlo con me..ho esaminato il contenuto di Moccia e ho risposto dicendo il vero (informati bene…) non ho commesso nessuna ingiuria…per quel che concerne il commento di Maggio ho solo consigliato di levare l’h…per il bene di chi legge..;)
    ora veniamo ai miei “orrori” grammaticali…anche qui vorrei farti notare una cosa ( non perchè mi senta un professorino ma perchè credo di conoscere almeno un pò la lingua italiana), la e congiunzione non si mette dopo la virgola nel caso in cui si stia facendo un elenco perchè risulterebbe ripetitiva, però, nel caso inerente al mio commento l’uso della virgola resta una scelta stilistica personale, quindi, potrebbe essere messa…;)
    su vari tt,prp,cmq ecc hai ragione ma sono delle abbreviazioni il fatto che le usi non significa che non conosca la lingua italiana…
    dai ripetiti l’accademia…;)

  8. Per Vincenzo Giannatempo
    Continui a convincermi che non hai argomenti, prima insulti (“sparare sulla croce rossa” rivolto al sig. Maggio) e poi ritratti, diffami il sig. Moccia alludendo al fatto che tuo padre, in quanto amministratore, lo paga… bene che grande opera ha fatto il sindaco pagando una persona che ha svolto delle prestazioni? Ha per caso fatto un piacere? Pagare una prestazione oggi è un optional? Temo, stando al tuo commento, che per te sia così… mi spiace ma siamo distanti anni luce, non ti conosco e non mi farebbe affatto piacere conoscerti. Per quanto riguarda gli errori, argomento per me scomodo in quanto mai ho corretto nessuno ma tu te la sei cercata, noto che non solo, come gruppo, vi siete appropriati di una città che trattate come “cosa vostra” dimenticando il concetto di “bene comune”, ma adesso vi volete appropriare anche delle regole grammaticali della lingua madre? “l’uso della virgola resta una scelta stilistica personale, quindi, potrebbe essere messa”, scusa, non sono mai scesa a questo livello però ti chiedo: MA CHI TI CREDI DI ESSERE? Ricordati che non sei nessuno.

  9. il grano ,il grano, raccoglierete l’amore?
    non si sa… ma una cosa è certa, siete rimasti in tre , anzi ora si è aggiunta pure la crusca…

  10. 1)Non credo di essere nessuno però ripeto credo di conoscere un pò la lingua italiana (informati meglio su quella regola grammaticale prima di criticare).
    2)Io vorrei conoscerti ma credo sia difficile dato che scrivi in anonimato ma vabbè peccato sarebbe bello sapere con chi ci si confronta…
    3) Non è questa la sede opportuna per parlare del caso Moccia ma fidati non è il fatto di pagargli o meno una prestazione, informati bene, al caro Moccia anni fa sono stati affidati dei campetti che NON sono i suoi…ma ripeto non è questa la sede opportuna però se non conosci esattamente (o forse fingi di farlo) la realtà evita di parlare a vanvera.
    Grazie

    • Scusate,
      a Moccia hanno affidato i campetti…
      A chi hanno affidato la casa del custode del palazzetto dello Sport ?

  11. per vincenzo giannatenpo: infatti non e’ questa la sede opportuna, oggi inoltrero’ querela nei suoi confronti visto che continua a dichiarare falsita’ e a diffamare chi con proprii sacrifici ha realizzato quei campetti e deve dire solo grazie alla collaborazione della propria famiglia. comunque consiglio al bambino giannatempo di cercarsi un buon avvocato perche’ probabilmente si fara’ male.

  12. Ragazzi calma ,scusate l’intromissione,ma vedo che siete giunti a ”zona querela”.Vincenzo per te è un semplice argomento come tanti ,per Sandro la questione riguarda il suo lavoro ed è giusto che sia sensibile a riguardo.Cercate di chiarirvi serenamente.

    saluti

    • hai ragione michele però se permetti non è un semplice argomento come altri perchè io solo so come sto vivendo da qnd (purtroppo mi verrebbe da dire) mio padre è sindaco, sappiamo che Cerignola è una città calda già di suo in più certa gente esaspera gli animi…mbè poi non lamentiamoci e non facciamo i perbenisti allorquando accadono cose come l’aggressione subita dal sindaco un mesetto fa…il caso Gema è un caso delicato credo che un’uscita del tipo “il tutto ricadrà sulla povera gente ad iniziare dai dipendenti SIA che non riceveranno lo stipendio” credo sia inappropriata e serva SOLO a fomentare… altro che querele ma vabbè….

      • Esasperare gli animi è facile in questo contesto di crisi generale,capisco la tua posizione.Difendere tuo padre ti fa onore (anche io avrei fatto lo stesso)ma capisci bene che i tuoi commenti hanno un peso specifico diverso e, provocano un tipo di reazione più marcata.

        saluti

        • si questo lo so, però credo che anche io abbia il diritto di replica, avrei potuto benissimo rispondere cn un nickname falso ed offendere senza limiti ma non è da me, ho preferito mettere il mio vero nome e cognome ed esporre il mio parere, non credo (anche se qlcno la pensa diversamente) di aver offeso nè sopratt credo di aver aizzato o esasperato gli animi, ho detto ciò che pensavo invitando la gente a contare fino a 10 prima d parlare in modo che si possano evitare spiacevoli situazioni come qlla di un mesetto fa.
          So di aver toccato un tasto dolente però, se permettete, qui ne va di mezzo la salute di mio padre ed io sn stufo di questa situazione, per me ANTONIO GIANNATEMPO non è un sindaco ma è un padre e io mi sento in dovere di invitare questi “politici” a pesare le loro parole e le loro ipotesi ma dato che mi accorgo che godono di queste situazioni allora tocco tasti che danno fastidio anche a loro,vorrei vedere i figli di certa gente al mio posto cs avrebbero fatto, se devo prendermi una querela per evitare altri calci in faccia a mio padre mbè allora ok…RIFLETTIAMO TUTTI…

          • Spero sinceramente che il diverbio tra te e Sandro possa concludersi nel migliore dei modi.

            saluti

        • SENTI sabbino per prima cosa evita di usare un nickname fasullo (tranquillo tanto io non ti querelo), non rispondo alle tue offese perchè non ne vale la pena volevo però precisare che è vero che nessun medico gli ha ordinato di candidarsi ma è anche vero che “grazie” a certe persone non esiste più un’opposizione politica, qui si è scatenata una vera e propria guerra, un assalto alla persona e questo non credo sia una cosa normale…

          • non è un nick fasullo, è il mio vezzeggiativo, me lo mise mio cugino da piccolo. Ora, la questione è un’altra: tuo padre, prima di essere tale ed oltre ad essere tale, è un personaggio politico e soprattutto in quanto sindaco è il parafulmine di tutte le cose corrette e sbagliate di questa amministrazione. Ora, questa tua difesa ad oltranza del sindaco Giannatempo in aggiunta al fatto che sia anche padre alla lunga stanca. Antonio, in quanto sindaco, di sbagli politici ne ha commessi, e se il dito viene puntato contro di lui non per froza è un’accusa assoluta. E’ il sindaco. Non ho niente contro tuo padre, che conosco da tempo e a cui stringo volentieri la mano quando lo incontro, però non puoi ogni volta che un cittadino dice qualcosa iniziare una difesa ad oltranza per il solo fatto che sia tuo padre. Politicamente è un personaggio pubblico in primis. Che sia un padre è secondario per la politica e la cittadinanza.

          • a parte questo, il tuo attacco “grammaticale” a patrizio maggioè stato di cattivo gusto. Saluti.

        • non riesco a risponderti all’ultimo commento quindi ti rispondo qui, vorrei dirti che accetto le critiche anche perchè sn sempre costruttive purchè non si scenda in offese personali, ripeto politicamente potete attaccare giannatempo, se noti bene i miei commenti sono contro chi invece attacca la persona e non il politico, se permetti la persona la difendo.

          • Nessuno ti dice di non farlo, ma qui di attacchi all’uomo in quanto padre non ce ne sono. all’uomo in quanto sindaco quanti ne vuoi, perchè è la persona a fare il politico e come politico viene giudicato. Se per ogni attacco vuoi difenderlo perdi anche in credibilità secondo me. Poi sei libero di agire come vuoi.

  13. Che tempismo i nostri amministratori.
    Non appena hanno sentito che La Cicogna avrebbe presentato una denuncia per la situazione della Gema/Comune, si sono affrettati a deliberare la revoca dell’incarico al concessionario Gema.
    Cari amministratori, le palesi inadempienze commesse restano, non sarà una frettolosa delibera di giunta a sanarle.
    Irresponsabili!!!

  14. Fai benissimo Sandro, è ora di porre un freno all’arroganza di questo signorotto da due soldi che va sentenziando a destra e a manca, utilizzando una costruzione del discorso abbastanza dubbia con interruzioni logiche e salti da un argomento all’altro e soprattutto con virgole messe a casaccio.

  15. Chiediamo cortesemente agli utenti di attenersi all’argomento dell’articolo e a non utilizzare ingiurie e offese verso l’altrui persona. Grazie… Redazione!!!

  16. comunque e’ vero, mancando quei soldi molti stipendi potrebbero saltare anche i dipendenti comunali e le cooperative che fanno i vari servizi per il comune.
    vedete gia il verde come e’ abbandonato?
    e quello pensa a sandro moccia.

  17. per Accademia: non è esatta l’affermazione sull’uso improprio della “e” dopo la virgola, perchè ci sono casi in cui questa può essere messa (di certo non in un elenco). Anzi, a dirla tutta, ci sono esempi in cui questa può essere utilizzata anche dopo un punto. Ti faccio un esempio pratico, riportando le parole del giudice Borsellino: “Non ho mai chiesto di occuparmi di mafia. Ci sono entrato per caso. E poi ci sono rimasto per un problema morale. La gente mi moritva attorno…”.

    Cordiali saluti a tutti e non azzannatevi!

Comments are closed.