Torre ALEMANNA
L' accesso alla Torre ed alla mostra d'arte

Era già nel nome destinato ad ottenere un gran successo. E così è stato. L’evento “Notte di stelle a Torre Alemanna”, organizzato dal Club Unesco di Cerignola, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, Pro Loco e Lions Club, ha visto un’ampia partecipazione di pubblico, proveniente, oltre che da Cerignola, anche da altri paesi limitrofi, attirato da una Torre restaurata e solo oggi visitabile.

Un momento delle visite guidate

Un percorso, quello del recupero dell’ antico avamposto teutonico, fortemente voluto dal Club Unesco, ma supportato con tenacia anche dall’attuale amministrazione che, così, dopo il Protocollo d’intesa sulla Terra Vecchia dello scorso 22 maggio, mette a segno un altro importante punto nel vituperato pallottoliere della “cultura”.

Il taglio del nastro del sindaco Giannatempo

Nella mattina del primo giugno, l’associazione OltreBabele ha offerto delle visite guidate gratuite per gli studenti delle scuole superiori di Cerignola, mentre, nel pomeriggio, dopo il tradizionale taglio del nastro da parte del Sindaco Antonio Giannatempo, nella sala Convegni, si è tenuta una conferenza di alto livello, con la partecipazione dell’architetto Vincenzo Russo, curatore del primo e del secondo restauro, del dottor Francesco Paolo Maulucci, direttore della Soprintendenza Archeologica di Puglia-Sede di Foggia, del professor Nicola Russo, docente di Progettazione e Ceramica presso il Liceo Artistico “Sacro Cuore” di Cerignola e della  professoressa Patrizia Balestra, docente di Storia della Musica e di Storia ed Estetica Musicale presso il Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia.

Nelle Sale del Camino, inoltre, si è realizzata la mostra collettiva di arte contemporanea organizzata dall’associazione culturale “Motus” e curata dall’architetto Tiffany Cappellino.

Nella Sala della Fossa, al piano terra, esposizione delle riproduzioni delle ceramiche di Torre Alemanna, oltre alla personale d’arte di Assunta Fino, membro del Club Unesco di Cerignola.

Un momento del concerto di chiusura

La serata si è conclusa con un Concerto dell’Orchestra “Festival di Torre Alemanna”, diretta dal Maestro Raffaella Cardinale, con la partecipazione del Coro del Liceo Scientifico “Albert Einstein” e della Scuola di Danza “Tersicore” di Cerignola.

 «Per il Club Unesco di Cerignola – dichiara il presidente Giovanni Martiradonna a Lanotiziaweb – organizzare una manifestazione di questo tipo a Torre Alemanna significa continuare a perseguire l’obiettivo di occupare gli spazi a disposizione con proposte culturali degne di nota ed in grado di elevare il livello del dibattito culturale in una città, Cerignola, che ha grandi potenzialità. Un obiettivo che cercheremo di raggiungere anche facendo sì che Torre Alemanna diventi un luogo di incontro tra diverse culture».