E’ stato indetto per venerdì 22 giugno, alle ore 20,00 davanti alla Villa Comunale, un pubblico comizio della Rifondazione Comunista di Cerignola. Oggetto di discussione i temi caldi della politica nazionale, a cominciare dalla gestione Monti e dalle riforme non condivise da questa parte politica, fino a giungere a temi ambientali quali la costruzione e l’utilità degli Inceneritori, specie nel nostro territorio. Interverranno il Segretario cittadino Domenico de Vitti e il Vicesegretario cittadino Michele Conte. Con l’intento di costruire un’alternativa di sinistra seria al governo Monti, chiuderà i lavori Tonia Guerra, esponente e rappresentante della Segreteria regionale del PRC.

8 COMMENTI

  1. Con una coalizione Pdl-Udc-Udcap-Gam allo sbando totale, con un Pd completamente rovinato, a pezzi e “aggentilito”, bisognerebbe ricostruire a Cerignola una VERA SINISTRA. Forza compagne e compagni, Sel, Prc-Pdci-federazione della sinistra, Idv, Socialisti, ricostruite un progetto politico serio e diamo nuova linfa vitale alle bandiere rosse della sinistra nostrana. Aspetto con ansia. Al comizio di Rifondazione comunista, inizierò a verificare le vostre intenzioni!

  2. Ma questi dove vivono????? Volevo solo ricordarvi che siamo nel 2012…….e il muro di berlino è caduto circa 23 anni fa, e quì si parla ancora di sinistra???? L’allora direttore de “l’Unità”, Renzo Foa, tra i grandi quotidiani italiani, fu l’unico intervento che parafrasò il grido accorato di John Fitzgerald Kennedy all’indomani della costruzione del muro: “Siamo tutti berlinesi”. Ma non solo. Foa parlò esplicitamente del “crollo dei sistemi statali totalitari” – non proprio un’ovvietà un’affermazione del genere sul quotidiano di quello che era ancora, a tutti gli effetti, il più grande partito comunista d’Occidente – e scrisse senza ritrosia che quello che stava succedendo in Europa orientale “è l’onda d’urto straordinaria di nuove rivoluzioni democratiche” che hanno l’epicentro a est ma che scuotono l’intera Europa e “pongono problemi immensi a tutta la sinistra”.Lo tsunami del cambiamento è in corso, spazzerà via anche voi, poveri illusi… che curagg ca tenen chess….mah?????

  3. Allora non avete capito nulla, lasciate stare falce e martello pdl udc udk socialisti ecc. La situazione è grave e rimarrà tale se ci affidiamo ancora a queste persone.
    Diamoci una mossa e lasciamo perdere la moda si la moda del rosso o del nero o del ………ribelliamoci e scegliamoci dei candidati pronti a mettersi al VERO servizio della città assumendosi tutte le responsabilità civili e penali dichiarando e ufficializzando di essere disposti nel momento in cui si sbaglia, a perdere tutti i suoi averi.
    Vediamo chi si candida.
    A dire il vero mi sono rotto i C…………….pure a commentare su determinati argomenti.

  4. infatti il lanciafiamme serve per toglierli di mezzo tutti da destra a sinistra passando per il centro… partiti e tesserati … parassiti

  5. E poc u lanciafiamm c vol proprj la bomb atomc!!!!! A con cervello…… a sbagliot nom!!!!!

Comments are closed.