Ancora un rinvenimento di Falco Grillaio in Capitanata. Un esemplare è stato trovato da un automobilista lungo il ciglio della strada povinciale “98” per Canosa. Ha subito allertatato la Guardia Nazionale Ambientale, distaccamento di Cerignola, che ha trasferito l’animale all’Oasi Lago Salso di Manfredonia, compresa nel perimetro del Parco nazionale del Gargano. Purtroppo questo piccolo rapace migratore, negli ultimi decenni, ha visto diminuire drasticamente il suo numero di esemplari presenti nella fauna Pugliese. Invitiamo tutti gli automobilisti a segnalare gli animali feriti e in difficoltà, alle associazioni, ai Vigili Urbani, alla Polizia Provinciale etc. innestando così una catena di solidarietà.

5 COMMENTI

  1. Giorgio…che campi a fare… guardati allo specchio e rifletti!! se vedi una merda…buttati dal balcone! poi ti imbalsamiamo a spese nostre…

  2. Bravo all’automobilista, e tutti gli altri automobilisti e pedoni di Cerignola, quando si accorgeranno che siamo invasi da falchi parassiti di questa citta’?
    Qua si dorme a sonno pieno cari cittadini, circa 3 anni e non si è fatto nulla, che brutta cosa VERGOGNA.
    Poveri figli nostri, è un vero peccato, come territorio, ritengo uno dei migliori al mondo poteva anzi doveva rendere il meglio di tutti, e invece gestito dalla politica malsana è un deserto.
    Non mi stanchero’ mai ad usare un termine a VOI FAMILIARE VERGOGNATEVI-VERGOGNATEVI-VERGOGNATEVI.

Comments are closed.