Una nuova medaglia d’oro per l’Italia, nell’ottava giornata dei Giochi Olimpici di Londra 2012, che porta il computo totale nel medagliere a tredici (cinque ori, cinque argenti, tre bronzi). Una straordinaria, fantastica Jessica Rossi, conquista il metallo più importante nella finale nel tiro a volo, specialità trap femminile. La ragazza di Crevalcore (Bologna), appena 20 anni ed alla sua prima partecipazione ai Giochi, conduce una prestazione quasi perfetta: un solo piattello mancato tra eliminatorie e finale; il 99/100 vale oro, record mondiale ed olimpico. Jessica, impressionante per freddezza e self control, ha staccato le avversarie, giunte con ben sei piattelli di distanza e questo titolo si aggiunge al Mondiale di Maribor del 2009. Le sue prime parole sono dedicate alla sua terra, quell’Emilia messa in ginocchio dal terremoto, tant’è che la sua stessa famiglia ha vissuto in tenda fino a poco tempo fa: «Ho pensato alla mia gente, ho pensato tanto a questo giorno e mi ha aiutato ad andare avanti tranquilla. Non ho buttato via neanche una fucilata, tutte le notti mi addormentavo con l’idea dell’oro in testa. Questa medaglia è per me stessa e tutti i terremotati». La giornata di ieri ha visto il quinto posto nella finale dei 1500 metri di Paltrinieri, sul quale erano riposte le ultime speranze di medaglia per il nuoto azzurro, che chiude con zero allori in vasca, come non succedeva da Los Angeles 1984. La disciplina acquatica saluta con il giusto riconoscimento ad un monumento, Michael Phelps, oro anche ieri nella staffetta mista 4×100: l’americano alle Olimpiadi ha totalizzato 22 medaglie, di cui 18 d’oro, il più titolato nella storia. Molto bene la coppia femminile di beach volley: Marta Menegatti e Greta Cicolari approdano ai quarti di finale, battendo la coppia spagnola due set a zero.

Le gare di oggi Giornata intensa per i colori azzurri: Tania Cagnotto va a caccia di una medaglia nella gara del trampolino tre metri di tuffi (secondo punteggio delle eliminatorie); Elia Viviani termina oggi l’Omnium nel ciclismo su pista e deve difendere un secondo posto provvisorio dopo tre delle sei prove. Il fioretto maschile i nella scherma cerca la rivincita, dopo un torneo individuale sotto le attese: in pedana Aspromonte, Baldini e Cassarà (Avola riserva). Alle 22.50 ora italiana però, tutti con il fiato sospeso per seguire la finale dei 100 metri uomini di atletica: in pista Usain Bolt, il giamaicano campione in carica e detentore del record mondiale, il quale dovrà respingere l’assalto dei connazionali Powell e Blake e degli americani Gatlin e Gay. Una gara che certamente riserverà emozioni e spettacolo.

2 COMMENTI

  1. SEI STATA A DIR POCO FANTASTICA.

    TI IMMAGINEREI APPOSTATA SU UN BALCONE DI FRONTE AL PARLAMENTO ITALIANO , E CHE A UN CERTO PUNTO, ALL’USCITA DEI NOSTRI SIGNORI POLITICI,
    CON TANTO AMORE E CON TANTA PRECISIONE
    ABBATTERLI TUTTI AD UNO AD UNO, SONO SICURO E MI GIOCO LE P……………….E

    CHE NON SBAGLIERESTI UN COLPO.

    CHE GIOIA IMMENSA DARESTI ANCORA UNA VOLTA A TUTTI I VERI ITALIANI.

  2. Sai Tam Tam,

    che rinuncerei a una vincita del Superenalotto, pur di

    assistere, allo scenario ben descritto sopra?

    Purtroppo ci rimane pura fantasia.

Comments are closed.