Quest’anno saranno nove i premiati: musicisti, imprenditori, liberi professionisti e sportivi che hanno dato lustro all’immagine della nostra città in Italia e all’estero. Nel corso della  serata sarà conferita la cittadinanza onoraria a Raffaele Pallotta d’Acquapendente, uno tra i massimi esperti di medicina iperbarica in Italia. Il Sindaco Giannatempo: “Obiettivo della manifestazione è celebrare e valorizzare gli aspetti più positivi della cerignolanità”.

Sono andati via per necessità o scelta, ma sono diventati grandi testimoni della laboriosità e della creatività della nostra terra, facendosi valere nei diversi campi in cui operano e mettendo in mostra le qualità migliori della nostra gente. Sono i cerignolani nel mondo, a cui l’Amministrazione Comunale ha deciso di continuare a dedicare l’omonimo premio. La manifestazione, giunta alla sua ottava edizione, si terrà mercoledì 5 settembre in Piazza Matteotti, ed è organizzata dalla Commissione Cultura, dalla Consulta perla Cultura, e dal settore Cultura, Teatro e Pubblica Istruzione del Comune.

Alle 18.30, nella sala “Pietro Mascagni” del Teatro Mercadante, la presentazione alla stampa e al pubblico dei “Cerignolani nel Mondo2012”, che sono nove. Si tratta di: Francesco Cirulli, responsabile contabile e consulente delle Ferrovie Appulo – lucane; Sergio Dipinto, musicista dell’orchestra “ I solisti di Napoli”; Francesco Draisci, architetto operante a Londra; Giuseppe Gammino, musicista, docente di violino al Conservatorio “Duni” di Matera; Cosimo Laguardia, campione nazionale di taekwondo e formatore internazionale di atleti di taekwondo olimpionico; Sergio Scarpetta, ingegnere elettronico e campione di Dama; Donato Antonio Todisco, imprenditore, fondatore del gruppo “Caffaro Fedeli”, leader nel mercato italiano per i prodotti chimici per l’industria; Gaetano Andrea Viggiani, caporale maggiore, capo dei 21° Reggimenti Artiglieria terrestre “Trieste”, che ha partecipato a diverse missioni di pace in terra straniera; e Fabio Mastrangelo, direttore principale ospite dell’Orchestra Sinfonica di Novosibirsk, in Russia.

Alle 20.30, in Piazza Matteotti, verrà poi proiettato il documentario di Giovanni Montingelli “Cerignola, una città che cambia” e sarà conferita la cittadinanza onoraria al professor Raffaele Pallotta d’Acquapendente, ammiraglio medico nel ruolo d’onore della Marina Militare Italiana. Pallotta, già “Cerignolano nel mondo2011”, è un esponente di spicco della medicina subacquea ed iperbarica in Italia e rappresenta il nostro Paese nel Comitato per l’emergenza medica delle Nazioni della Nato.

Nel corso della serata ci sarà la premiazione dei “Cerignolani nel Mondo2012”, accompagnata da un “Gran Galà di musica, arti e professioni”: sono previsti diversi momenti di intrattenimento, tra cui una performance del ballerino classico cerignolano Claudio Cirsone; l’esibizione del soprano Ripalta Bufo, vincitrice del concorso lirico internazionale “Umberto Giordano “ nel 2011, accompagnata da due dei premiati, i violinisti Sergio Dipinto e Giuseppe Gammino; mentre al pianoforte ci sarà il Maestro Francesco Marchese, direttore artistico del Teatro Mercadante; e una performance di taekwondo olimpionico da parte di alcuni atleti dell’associazione sportiva dilettantistica “Olimpic Studio”.

A condurre la serata saranno Sabino Pastore ed Anna Pia Digiglio, finalista di Miss Italia 2010.

“Mantenere in vita questo Premio, la cui valenza ne ha fatto una tradizione irrinunciabile, significa tributare un riconoscimento, un ringraziamento a chi ha nobilitato il nome della nostra città in Italia e all’ estero – afferma il Sindaco Antonio Giannatempo -. Lo scopo della manifestazione rimane quello di celebrare e valorizzare gli aspetti più positivi della cerignolanità, vale a dire quel particolare cocktail di energia, fantasia e tenacia che ci contraddistinguono ancora, nonostante i tanti problemi con cui questo territorio deve fare i conti ogni giorno”.

Secondo Franco Conte, presidente della Consulta comunale perla Cultura, “porre l’accento sui risultati che le persone premiate sono riusciti a raggiungere equivale anche a dimostrare che l’entusiasmo e la voglia di fare aiutano a superare più agevolmente i tanti ostacoli che si frappongono alla realizzazione di sogni, desideri ed aspirazioni professionali. E’ un’iniezione di fiducia ancor più grande in un momento di grave crisi economica e di preoccupante sfilacciamento del nostro tessuto sociale come quello che stiamo vivendo”.

  • vittorio

    Tutto bene…..ma Cosimo la guardia……ma dai ma cosa c entra…..cosa cavolo c entra….quale lustro….se questo fosse il metro quanti sportivi hanno dato lustro a Cerignola. Lui chi e cosa ha fatto e’ scandaloso mischiarlo con le persone invitate alla serata. xxxxx.

  • marcello colopi

    Mi pare giusto ricordare Rossella Rinaldi, fu proprio lei la prima che immaginò un premio per i cerignolani che si distinguevano nel mondo. Chiunque ha conosciuto Rossella ha di lei un dolce ricordo. Credo che molti degli attuali amministratori dovrebbero far di più seguendo proprio l’insegnamento di Rossella donna sensibile e di profonda cultura.

  • vincenzo

    mi sembra aver dimenticato il nostro batterista ( adesso con i tiromancino il 9 settembre PIERO MONTERISI ) se vogliamo premiare ki merita …..

  • ken shiro

    che cavolata…forse l’amministrazione comunale dovrebbe informarsi meglio su quali cerignolani premiare a queste manifestazioni !!! certo che premiare Laguardia………………………ahahahahahahahahahahaha

  • Franco Conte

    Lo scorso anno che il sottoscritto ha voluto a tutti i costi riprendere la manifestazione “Cerignolani nel mondo” è stato proprio per ricordare Rossella Rinaldi. Certo, caro Marcello, si potrebbe fare di più, ma tu sai benissimo che i fondi a disposizione non sono quelli di cui si disponeva alla fine degli anni Novanta. Piero Monterisi è stato già premiato nel 2004. Qualcuno potrebbe anche non essere daccordo, ma risparmiamoci offese e giudizi, sopratutto quando sono anonimi (categoria ignobile). Bene ha fatto Marcello a firmarsi come il sottoscritto. Se ci sono personalità che potrebbero meritare il premio basta segnalarlo all’Ufficio Cultura. Non si può solo dire: ci sono altri: bene segnalateli.

  • Laguardia:a stiamo scherzando?? Ha dato lustro a Cerignola? Siamo impazziti.

  • Ciccell a nnucchie

    Devono essere cerignolani nel mondo e non xxxxxxx di cerignola……….

  • Italiano optional o di serie?

    Frango Co’ due “due punti” in una stessa frase non z pot’n nè avv’d e nè send.