Martedì 4 Settembre, alle ore 20,30  in Piazza Mercadante, la testata giornalistica di Cerignola”Città”, col patrocinio del comune di Cerignola, organizza la manifestazione “Cerignola una città che va a 100!” premiando gli studenti delle scuole superiori che hanno conseguito il diploma con 100/centesimi agli esami di stato.

La kermesse giunta alla IX edizione, vedrà il riconoscimento di 58 studenti centisti, diplomatisi nei 6 Istituti Superiori della città di Cerignola. La serata sarà presentata da Savino Zaba, conduttore radiotelevisivo, che reciterà dei brani del suo libro  ‘’Beato a chi ti Puglia”.

Porgerà i saluti iniziali il Sindaco Dott. Antonio Giannatempo. Ospiti d’onore i rappresentanti delle forze dell’ordine: il Vice Questore Aggiunto dott. Gianpaolo Patruno, il Capitano dei Carabinieri dott. Salvatore Del Campo, il Tenente della Guardia di Finanza dott. Michele Bussu, l’addetto stampa dei VV. FF. ing. Paolo Bianco, il Comandante della Polizia Stradale  dott. Michele D’Addabbo, il Comandante della Polizia Municipale avv. Giuseppe Mandrone. Prenderà altresì parte alla manifestazione il delegato del Vescovo, Vicario Generale Mons. Carmine Ladogana. Al termine della serata saranno sorteggiati: un primo premio consistente in una borsa di studio di € 500,00,  un secondo premio consistente in un viaggio premio di 2 giorni in località da destinarsi e un terzo premio consistente in un pacchetto benessere.

L’evento sarà presenziato da imprenditori locali. Accompagnerà la serata il gruppo musicale LOU NAIF ” costituito da giovani musicisti emergenti; momenti d’espressione coreografici saranno interpretati dai componenti della “Scuola di Danza Scarpette Rosa”   di Cerignoladirettamente da “ Io Canto”  Gabriella Aruanno eseguirà due brani.

In tema di “eccellenze”, saranno ospiti della serata i cestisti della CASTELLANO UDAS promossi in serie “C”.

  • Tam Tam

    Ma quanti Personaggi Illustri!!!

    Mi sono soffermato a pensare quanto è strana avvolte la vita, ho avuto il piacere di conoscere preti che hanno dedicato tutta la loro vita senza essere riconosciuti nè Monsignor, nè vicario e nè chiacchior mort, alcuni invece grazie a ………………….tra un pò diventeranno PAPI.
    PAPI DI CHE’ DAVANTI A DIO??????????????? BOOOO’.

    • roberto

      Caro tam tam il tuo e’ un commento azzeccatissimo,purtroppo il xxxxx ariivera’ anche il suo turno……….

  • tom tom

    ma st udash s piazz semp a tutt pizz….

  • Pidiellina

    Complimenti ragazzi..vi auguro di”centuplicare”i vostri successi..

  • enzo

    ma pioverà sicuramente , quindi la serata sarà rimandata a data da destinarsi

  • Redazione

    Gentilmente evitiamo le offese.
    Redazione

    • roberto

      nessuna offesa e’ stata mai fatta come nessun nome….
      mi dispiace ma dei veri giornalisti non hanno paura di nessuno!!!!!
      la vostra sudditanza psicologica verso i prelati mi spaventa!!!!!e anche tanto!!!!!!!!!!!!!!!!Perche’ cancellare commenti che non riportano nessuna offesa?perche’ tutta questa paura?????
      aspirate a diventare cavalieri del santo sepolcro o altro????
      Mi dispiace,vi ho sempre stimato ma ora devo cominciare a ricredermi………..

      • Redazione

        Gentile utente, evidentemente lei fa finta di non capire (diciamo questo perché non intendiamo offendere la sua intelligenza). Quando si fa chiaro riferimento a una persona, tacciandola di uomo poco serio, di raccomandato, di lecchino, ecc…, si è passibili di querela. E questo creerebbe una serie di problemi. Perciò, chiediamo ai nostri lettori di collaborare in tal senso. Il commento rimosso rispecchiava perfettamente quanto su detto.
        Non rimuoviamo i commenti per paura di questa o quella persona, ma perché crediamo si possa criticare costruttivamente e in modo non offensivo, mettendoci magari anche la faccia.
        Grazie ancora per averci permesso di puntualizzare tutto ciò, sperando sia l’ultima volta…. Redazione
        P.S. Per completezza la invitiamo a leggere (o rileggere) il contenuto del link seguente:
        http://www.lanotiziaweb.it/03/09/2012/ecco-il-perche/

  • cinico

    Credo che sia una serata inutile, anche perche oggi prendere il massimo dei voti non sia tanto faticoso

  • Sparrow

    Ma l’invidia a volte fa degli scherzi davvero tremendi… Ognuno ha quel che si merita… Probabilmente non ti sei mai meritato niente nella vita… Ma non è colpa degli altri!

  • ciro caggiani

    Non capisco commenti tipo..serata inutile. Questi ragazzi se han preso 100 vuol dire che mentre altri loro coetanei fanno rapine e rubano auto, loro si fanno un mazzo così a studiare. Dobbiamo criticare sempre tutto?