Una serata fresca e gradevole ha fatto da sfondo alla ottava edizione dei “Cerignolani nel Mondo”, svoltasi ieri sera a Piazza Matteotti: scongiurata la pioggia, la piazza più importante della città ha potuto godere di una manifestazione in cui sono stati premiati nove cerignolani, che portano alto il loro orgoglio in Italia e nel mondo, arrivando fino alla lontana Russia dove vive e lavora -tra gli altri- Fabio Mastrangelo, direttore dell’orchestra di Novosibirsk. Il maestro è cerignolano per parte di madre, per cui i racconti che le faceva della sua città gli hanno trasmesso una emozione difficile da ricordare. Lo spettacolo, condotto da Sabino Pastore e Annapia Di Giglio, si è snodato in una atmosfera di grande suggestione, passando per la performance classica di Claudio Cirsone per proseguire con l’antologia lirica di Titti Bufo (vincitrice del concorso Internazionale Umberto Giordano), accompagnata dalle musiche dei Maestri Sergio Dipinto e Giuseppe Gammino (il primo mancava da Cerignola da tantissimi anni) che con i loro violini insieme a Francesco Marchese, incantano ed emozionano. Poi i due sportivi della nostra Cerignola, il maestro di taekwondo Cosimo Laguardia ed il vicecampione del mondo di dama inglese Sergio Scarpetta: essi mettono in evidenza due sport “minori”, ma che questa estate da Londra a San Giovanni Rotondo, passando per la Francia, hanno dato soddisfazioni a non finire. Infine la cittadinanza onoraria all’Ammiraglio Raffaele Pallotta D’Acquapendente, che sfodera tutto il suo orgoglio e promuove l’idea di un club dei Cerignolani nel mondo con i protagonisti dell’evento. Se il proposito si concretizzasse, esso darebbe ancora più importanza al premio; infine l’inno di Mameli ci ricorda che siamo prima di tutto cerignolani e poi italiani.

  • cinico

    Un altra manifestazione inutile!

  • francesco

    prima si cura il malato, poi lo si porta a cena fuori… intelligenti pauca

  • un cerignolano… all’estero

    nulla è inutile se l’obiettivo è quello di dare evidenza di cosa è in grado di fare la parte della citta “perbene”.
    Questo serve a far capire ai ragazzi 15-enni che andare in giro per la città a rompere tutto cio che incontrano, non porta a nulla… e che la città non è solo formata da persone che non rispettano le regole e di dedicano ai furti… ma che esiste una cerignola che è apprezzata in tutto il mondo (ingegnieri, capi progetto, primari di medicina, artisti, ecc ). Queste sono soddisfazioni e non quella di essere riuscito a rubare un motorino….

  • cinico

    Cerignola non ha bisogno di cerignolani del mondo. Solo chi vive nella propria citta puo testimoniare i lati positivi e negativi della nostra citta. Ritornatevene da dove siete venuti non abbiamo bisogno della testimonianza di nessuno!

  • Tam Tam

    Siamo alle solite festicciuole Politicizzate.
    Non si fa mai una Bella Manifestazione nella quale si comunica all’intera cittadinanza di essere riusciti a creare Es.1.000 posti di lavoro alla’azienza TOT o CAIO, oppure di essere riusciti ad attingere dalla Regione Puglia Es.5 milioni di euro per Cooperativa TOT o CAIO con progetto di assunzioni varie, o di aver contattato Aziende del Nord e dall’Estero per Progetti di lavorooooooooo!!!!!!
    MAI e poi MAI!!!!!
    E’ pur vero che per fare questo , ci vogliono persone capaci, veri imprenditori e persone oneste . MATERIALE RARO.
    SIGNORI POLITICI, BASTEREBBE VERAMENTE POCO, PER DARE TANTISSIMO A QUESTA CERIGNOLA.

  • roberto

    comunque si dice TIZIO E CAIO Signor Pedone.
    saluti

  • Mimmo

    peccato che la “cerignola per bene” come cita un cerignolano all’estero, sia appunto all’estero… e noi? tutti mal viventi (nel senso che viviamo male)

  • VERGOGNATEVI TUTTI

    che tristezza,si aspetta sempre che il cerignolano talentuoso emigri facendosi un c… abnorme,e solo allora ci si accorge di lui,mi chiedo sconsolato ma xche’ no si valorizzano i talenti prima??CERIGNOLA oltre ad avere ladri di macchine e spacciatori ha anche talenti,che la maggior parte delle volte vengono derisi,partendo proprio dagli amministratori,chi ce la fa’ e solo dopo viene chiamato dovrebbe rispondere cn una bella e sana pernacchia,VERGOGNATEVI ED ATTIVATEVI PRIMA AD ESALTARE I TALENTI LOCALI,(chi riesce a trovare un piccolo spazio per dimostrare il suo talento la maggior parte delle volte viene anche umiliato cn un contentino da morti di fame) yak….

  • michetto

    SEMPRE IN RIFERIMENTO A TAM TAM ……….IMPRENDITORI ONESTI SERI E NON CAFOUN CHE CON UN PO DI SOLDI IN TASCA TENTANO DI FARE GLI IMPRENDITORI E DICONO DI METTERE A LAVORARE GENTE,CHE INVECE DI LAVORARE FANNO GLI SCHIAVI A LORO,COSA CHE DOVREBBERO FARO LORO HAI LAVORATORI.

  • michetto

    I CAFOUN FACESSERO GLI IMPRENDITORI ANDONDO A COMPRARSI VETTURE DI GROSSA CILINDRATA IN GERMANIA

  • Remy Etienne LeBeau

    cito: “…infine l’inno di Mameli ci ricorda che siamo prima di tutto cerignolani e poi italiani.”
    Sig. Siena…non sapevo che l’inno di Mameli fosse l’inno dello Stato di Cerignola!
    A parte tutto, e a parte quella futile manifestazione, fortunatamente sono prima di tutto ITALIANO (e fiero di esserlo) e poi maledettamente cerignolano.

    Comunque bell’articolo e complimenti ai ragazzi del sito.

    Grazie per lo spazio.

  • jerryjordan

    La malattia più brutta al mondo è l’ignoranza!!!

  • FRANGO

    Inizialmente qst giornale mi aveva colpito per cio che conteneva e trasmetteva!
    Mi aspetto infatti che la Redazione tolga qst commento e confermi il mio pensiero!
    Si’, perche nei mesi ha dimostrato di essere molto di parte e inutilmente capace solo di moderare commenti assolutamente non offensivi, anzi, che esprimevano in maniera educata e a dir poco costruttiva, pareri personali o vissuti nella fattispecie!!!
    Ho esaminato diversi forum e diversi commenti riscontrando l’intervento della Redazione a dir poco ridicola e disdicevole quando gli animi si scaldavano!
    Chiudere tutto ed evitare altri problemi è alquanto vile e poco costruttivo, ma è quello che la Redazione fa il piu delle volte!
    Nn affronta o partecipa attivamente ma risponde o interviene con commenti preimpostati e/o schematizzati che lasciano intendere solo una cosa: POCA SOSTANZA!!!
    Peccato, ma nn vi seguiro’ piu’!!!

    • Redazione

      Gentile utente,quella che lei espone è la sua opinione, che rispettiamo ma non condividiamo. Forse la deluderemo un po’ nel non cancellare il commento come si attendeva,nonostante l’offesa “vile”. Se non le piace come agiamo, è libero di potersi informare altrove, così come liberamente ha inserito qui il suo commento e liberamente seguiva queste pagine. In riferimento ai vari commenti, offensivi o costruttivi che siano, la invitiamo a leggere il nostro editoriale di questa settimana. Grazie,Redazione.

  • FRANGO

    Nn è un offesa in quanto mi rivolgo al tipo di comportamento che che nessuna Redazione dovrebbe assumere se intende aprire Forum!!!
    E’ inevitabile da parte vostra sentirla o accusarla come offesa…ci sta pure!
    Ma purtroppo è ciò che appare o maldestramente fate apparire!
    Buon lavoro;-)

    • Redazione

      I commenti che rimuoviamo sono quelli che riguardano offese ed ingiurie verso le persone…quelli davvero costruttivi restano visibili. Il problema è l’eccesso e da questo punto di vista noi dobbiamo tutelarci, tanto più se le opinioni provengono da anonimi, lì c’è da intervenire. Ad ogni modo, ancora, rispettiamo la sua opinione…buona giornata!!!

  • FRANGO

    Ma forse nn avete ben inteso di che stiamo parlando!
    E’ normale e giusto bannare il linguaggio maleducato e con parolacce e via di seguito, ma nn parlo assolutamente di qst.!
    Da cio deduco e mi convino che nn leggete con attenzione quello che la gente scrive!
    Mi riferisco al vostro inutile moderare o eliminare messaggi senza alcuna offesa o contenenti parolacce ma che si riferiscono a modi di agire o pensare altrui anke stuzzicando l’altro utente!
    Voi eliminate anke qst messaggi e nessuno lo trova giusto perche poi chiunque penserebbe ad un ntervento inutile o assurdo da parte vostra che lascia presagire una tendenza politica o ad altro!
    Spero di essere stato piu chiaro….”Ancora” buon lavoro

  • ciro caggiani

    La dimostrazione che Cerignola a parte l’agricoltura sia una città “morta”, lo dimostrano proprio questi signori qui. Per sfondare devi andare a vivere altrove, non abbiamo nessun esempio vivente in patria, di qualcuno che ci rappresenti. Eppure il “Cerignolano tipico”, a mio parere, è dotato di tutti i requisiti essenziali per elevarsi al successo, in ogni campo. E’ proprio la nostra Cittadina che lo soffoca.

  • Ananas

    Laguardia cerignolani nel mondo. Ahahahaha. Paragonarlo a quel fior fiore di personaggi presenti sul palco abahahahah Mandate lui e chi lo ha messo ( il fratello ) su marte non nel mondo a far danni

  • gino

    ragazzii ma parliamo di una persona che a un posto in ospedale palestre fratello al comune consigliere di maggioranza e altro il signor miaghi show detto il maestro di guardia a fregato il popolo cerignolano lui la mattina non si deve preoccupare per fare colazione e ai suoi figli o prendersi un caffe al bar tanto ce mi frade che llo porta nel mondo mentre a noi i signori della cupola comune ci portano nella merda applausi non li votate piùùùùùùùùùùùùù con i nostri voti si sistemano tutta la loro settima generazione e gli amici di famiglia la politica , attendi al lupooooooooo quelli mangiano champagne e caviale ma li guardate come sono ben messi poveri noi poveri noi buon lavoro a loro .