Un’aggressione di una violenza estrema. Picchiata, cosparsa di liquido infiammabile e bruciata. E’ accaduto nella notte a Roma. Vittima di tale aggressione una prostituta rumena di 22 anni.

Gravissime le condizioni della ragazza, soccorsa immediatamente dalle altre ragazze in strada e portata d’urgenza all’ospedale Sant’Eugenio.

La ricostruzione Era passata mezzanotte quando in via Rocca Cencia, nel quartiere romano della Borghesiana, due persone hanno avvicinato una rumena, una prostituta che era lì in strada, l’hanno picchiata con violenza facendola cadere a terra. Sulla donna hanno cosparso del liquido infiammabile e le hanno dato fuoco, fuggendo successivamente. Subito soccorsa dalle altre prostitute presenti con lei nella strada è stata trasportata in condizioni gravissime nel vicino ospedale di Sant’Eugenio. In prognosi riservata, con ustioni di terzo grado su oltre metà corpo, la ragazza è in gravissime condizioni.

La Pd sull’accaduto «Il grave fatto di sangue avvenuto questa notte alla Borghesiana è l’ennesima dimostrazione di come la prostituzione a Roma sia sempre più un fenomeno dilagante e in crescita – dichiara il segretario del Pd Roma, Marco Miccoli -. Ricordiamo appena un mese fa una manifestazione dei cittadini dell’Eur contro la prostituzione imperante nelle strade del quartiere, dopo quella svolta in IV municipio sullo stesso tema. Occorre prendere atto che la piaga della prostituzione è molto spesso legata alla criminalità organizzata e al racket. E’ necessario ora dare impulso alla lotta, che non è solo di ordine pubblico, contro questo fenomeno sempre più diffuso sulle strade di Roma. Intanto auspichiamo che le forze dell’ordine facciano luce sull’accaduto per risalire agli autori del barbaro gesto».

Le indagini Sull’episodio indagano i carabinieri della stazione di Roma Tor Bella Monaca e del Nucleo operativo della compagnia di Frascati. Si cerca di fare luce sul perché di tale gesto e ovviamente di risalire all’identità dei due che hanno compiuto questo gesto.

CONDIVIDI
  • Alibaba’

    Prego per la poveretta ma non capisco perché su una testata locale ci sono notizie di Roma.

  • ciro caggiani

    pena di morte..ci vuole

  • Tam Tam

    MI DISPIACE, MA IN QUESTI CASI VA BENISSIMO LA PENA DI MORTE PER QUESTI BALORDI, MA QUELLA LENTA.