In Puglia crescono gli occupati: secondo la rilevazione dell’Istat nel secondo trimestre del 2012 sono 55mila in più rispetto al trimestre immediatamente precedente e 17mila in più se raffrontati con lo stesso periodo dell’anno scorso. Quest’ultimo numero è stato confermato dall’analisi dei dati reali ricavati dalle comunicazioni obbligatorie effettuate dalle imprese. Ebbene, il numero reale conferma l’analisi statistica dell’Istat: cresce l’occupazione, cresce il numero dei cittadini che tornano a cercare lavoro.

È quanto è emerso nel corso del convegno dal titolo “Il mercato del lavoro in Puglia: l’analisi dei dati a supporto delle decisioni” che si è svolto questa mattina nella sala Alloro del padiglione 10 della Fiera del Levante. Durante i lavori è stata presentata l’indagine condotta dalla Regione Puglia e da Italia Lavoro. L’evento, che ha visto la partecipazione dei sindacati, dei dirigenti di Italia Lavoro e di importanti personalità del mondo dell’accademia e delle istituzioni tra cui Elena Gentile assessore al Welfare della Regione Puglia, è stato un viaggio tra numeri e interpretazioni di questi, tra metodologie di rilevazione e strumenti di analisi, ma soprattutto un momento di riflessione su alcuni fenomeni chiave nel mercato del lavoro in Puglia. Un mercato del lavoro sorprendentemente dinamico, in controtendenza non solo con il dato del mezzogiorno d’Italia, ma anche con quello dell’intero Paese. L’analisi parte dai dati reali ricavati dalle comunicazioni obbligatorie effettuate dalle imprese. Ebbene, il dato reale conferma l’analisi statistica dell’Istat: cresce l’occupazione, cresce il numero dei cittadini che tornano a cercare lavoro. Importanti i dati comunicati: nel secondo trimestre 2012, in Puglia, risultano occupati 1.276 milioni di persone, 17mila in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il tasso di occupazione si attesta al 46.4%, lo 0.6% in più rispetto al 45.8% del secondo trimestre 2011. La crescita dell’occupazione registrata da ISTAT in Puglia , tra le più elevate nelle regioni italiane, si accompagna ad un aumento delle persone in cerca di occupazione che toccano quota 229mila contro le 166mila registrate nel secondo trimestre del 2011. Ne consegue che il tasso di disoccupazione cresce significativamente raggiungendo il 15.2% contro l’11.6% di un anno fa.

La crescita simultanea del tasso di occupazione e del tasso di disoccupazione si spiega con una sensibile riduzione della popolazione inattiva che diminuisce significativamente passando dai 2.05 milioni registrati nel secondo trimestre del 2011 ai 1.975 milioni del secondo trimestre del 2012. Evidentemente, una quota significativa di popolazione, spinta dalla difficile crisi economica e dalla dinamicità del mercato del lavoro determinata dalle politiche regionali, ha ripreso a cercare attivamente un’occupazione.

“Come leggere la Puglia in un momento generale di crisi e di grandi difficoltà in cui la platea degli svantaggiati cresce in modo impietoso?” – chiede Elena Gentile, assessore al welfare della Regione Puglia – “Oggi abbiamo rappresentato dei dati, abbiamo costruito un luogo fatto di numeri e riferimenti da analizzare per continuare a promuovere le politiche di sviluppo messe in atto in questi anni. Guardiamo a queste cifre – continua Gentile – con gli occhi attenti di chi vuole migliorarsi, ma con la consapevolezza di chi ha lavorato dialogando continuamente con le parti sociali, ponendo in essere una serie di misure a sostegno dell’occupazione, dalla dote occupazionale al credito d’imposta, piuttosto che le misure per lo start-up e il microcredito. Non dimentichiamoci, inoltre, la battaglia portata avanti per contrastare la piaga del lavoro nero”. “In un paese così ferito – conclude Gentile – secondo solo alla Grecia per quanto riguarda i dati sulla recessione, ascoltiamo le parole del premier Monti a proposito dello statuto dei lavoratori. Noi la pensiamo diversamente, convinti di aver offerto un modello alternativo che promuove il sostegno all’occupazione attraverso la concertazione nel rispetto della dignità delle persone”.

  • Gianni VezzosLi

    GentLiLE Ledazione,
    non soLO daccoLdo con questLo articoLo, peLchè non lo ritengLo coLLispondentLe alla Leartà dei fattLi.
    CLedo, anzLi, che sLia moLto refeLenziaLe versLo l’AssessorLa.
    SaLutLi da Gianni VezzosLi, detto Lingua Lunga.

    • Redazione

      E’ un comunicato dell’ufficio stampa della Regione Puglia, non un nostro articolo.

  • Saviotore

    Numeri, quanti numeri e solo numeri. E, a proposito di numeri, riportateli come si deve: o 1,276 milioni o 1milione e 276mila. Ad ogni modo, sempre numeri sono. Ma per piacere!

  • Tocca vedere

    Tocca vedere di questi 17mila quanti ne ha sistemati xxxxxxxxxxxxx!

  • santoro savino

    oibò, a cerignola non se n’è accorto nessuno della diminuzione del tasso di disoccupazione. Ma è sicuro che si parlava della Puglia? i dati nazionali parlano di una diminuzione dei consumi che non si registrava dal dopo guerra. E’ proprio vero ” il sazio non crede al diguino”.

  • Michele Biancardi

    Ha ragione Savino ,da noi non si è visto nulla,anzi si continua a chiudere e LICENZIARE ALLA GRANDISSIMA.
    Forse se qualche politico (dei nostri) a Roma o ,alla regione o, in Europa si ricordasse di questo paese vedremmo qualche risultato anche da noi.

    PS forse dal punto di vista mediatico Cerignola non ha una buona cassa di risonanza.CI VEDIAMO ALLE PROSSIME ELEZIONI…….

    saluti

  • Poco Gentile

    Caro Nino, non solo a Cerignola nessuno si è accorto dell’incremento dell’occupazione, ma quello riportato è un dato troppo assurdo e avulso da ogni contesto regionale e nazionale.
    Sai come si è arrivati a quel dato? Calcolando i contratti sottoscritti dai lavoratori con le agenzie interinali, anche della durata di un giorno…tipo quelli che si fanno in SIA. Quindi, se io volessi prestare un’attività professionale occasionale presso il tuo studio, devo sottoscrivere con te un contratto per uno o due giorni, in base alla tua necessità. Se tu vuoi avvalerti della mia prestazione per più giorni alla settimana o al mese, mi fai tanti contratti quanti sono i periodo di cui ti necessito (6 contratti al mese per quattro giorni). Ecco come si arriva al dato “fantoccio”…bla, bla, bla…Elena, rassegnati, sono finiti i tempi dei “lecca sapone”!

  • ciro caggiani

    che i politici si divertano a prendere per i fondelli noi cittadini è un dato certo..ma quando si esagera poi uno magari si incazza. come fa sta qui a dire una boiata simile, in un momento come questo? ma non hanno un minimo di rispetto?

  • santoro savino

    Non voglio girare il dito nella piaga, ma è possibile che non si voglia riconoscere che stiamo vivendo un momento a dir poco tragico?
    la nostra economia tende al collasso e non solo restiamo inermi vivendo alla giornata, ci tocca sentire anche queste ………sciocchezze. Perchè non chiediamo alla gente per strada come stanno vivendo questo momento? sarà anche vero che a cerignola vige l’arte dell’arrangiarsi, però non ci sfruculiate così, sembra esser presi per il c………o, ma con garbo.

  • Alessandro

    Savino non parlare proprio tu che stai facendo i C……..I tuoi.Deve arrivare immediatamente anche a te e la tua famiglia la FAME.

  • occhio…..aprile 2013 si avvicina!!!

    ……ragazzi l’ho già scritto più volte, aprile 2013 è sempre più vicino, ogni occasione è utile per il proprio tornaconto personale.

    Le istituzioni pubbliche dovrebbero essere il tempio del bene comune, dove viene coltivato l’interesse generale e di tutti, dove regnano la giustizia e il disinteresse, dove si persegue l’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alle leggi della Comunità e dove si promulgano leggi che sono nell’interesse della comunità tutta e non di singole persone. Le nostre istituzioni, come l’antico tempio di Israele, sono diventate una “spelonca di ladroni”. Ma la frusta del “destino” incomincia ad agire e a cacciare i mercanti dal tempio ” E Gesù entrò nel tempio e scaccio tutti quelli che vendevano e compravano nel tempio e rovesciò i tavoli dei cambiavalute e i banchi dei venditori di colombe e disse loro: “sta scritto: la mia casa sarà chiamata casa di preghiera, ma voi ne avete fatto una spelonca di ladroni”» (Matteo 21, 12-13)……..Mandiamola a casa….definitivamente!!!!!

  • Santoro savino

    Solo una breve replica al sig. Alessandro. Ho volutamente scritto signor con la minuscola perche’ rappresenta il tizio che parla senza avere il coraggio di firmarsi con nome e cognome. Detto questo, tengo a precisare che sono ritenuto antipatico perche’ ho sempre avuto il coraggio di dire cio’ che penso, e se faccio come dice lei i ca…i miei, le ribadisco che lo faccio senza prevaricare nessuno e utilizzando solo ed esclusivamente la mia professionalita’. Scusate ma a quelli che si piangono addosso e danno la colpa agli altri per le propie miserie, mbe’ proprio non li sopporto.

  • Tam Tam per ALESSANDRO

    Caro Alessandro, sicuramente non conosci l’Ing. Santoro, pertanto quando non si conosce una persona non è corretto giudicare, l’Ing. Santoro ha fatto la vera gavetta, lo conosco fin da quando era ragazzino essendo amico del padre Michele, quando negli anni 70-80 faceva l’operaio nell’azienda del padre e dello zio, lavorava sodo a caricare marmi ecc.
    Oggi è un Ing. professionalmente bravo e persona simpatica, quindi stai calmo!!!
    Ha perso, l’assessorato sai perchè???
    Perchè non ha voluto sottostare ai soliti compromessi, lo ritengo PERSONA SINCERA MA PURTROPPO TRADITA, TRADITA DA PERSONE DELLE QUALI LUI SI E’ FIDATO.
    Buona giornata a tutti.
    Per quanto riguarda l’articolo, lasciamo perdere, altrimenti rischio di avere un Ictus, cari giovani disoccupati e non , vedete di cosa sono capaci di affermare i POLITICI??
    A quanto pare, sostengono che tra qualche anno, finirà la Disoccupazione.
    QUESTI SONO VERAMENTE PAZZI.

  • Cerignolano attento

    In Puglia crescono gli occupati: secondo la rilevazione dell’Istat nel secondo trimestre del 2012 sono 55mila in più rispetto al trimestre immediatamente precedente e 17mila in più se raffrontati con lo stesso periodo dell’anno scorso.

    FIDATEVI, SONO DATI REALI!!!!!

    LA DOTTORESSA DICE LA VERITA’, INFATTI QUANDO TRATTASI DEI SUOI FIGLIOCCI, NESSUNO E’ DISOCCUPATO

    SONO TUTTI DEL PD.

    TUTTI GLI ALTRI , non hanno diritto a mangiare, bere, pagare bollette, praticamente non hanno diritto a VIVERE.
    E voi del PD non venite a dirmi il contrario, altrimenti mi arrabbio, anzi, altrimenti ci arrabbiamo.

  • OCCHIO

    Non potete immaginare,
    che piacere leggere questa notizia SHOCK,
    Mò REGOLATEVI VOI,
    SI VOI GIOVANI DISOCCUPATI E DISPERATI,
    rendetevi conto che dicono questi POLITICI.
    Tirate le somme!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Alle prossime elezioni, mi raccomando tutti a cuccia, ad eseguire gli ordini della signora e dei suoi lecchini.

    APRITE GLI OCCHI GIOVANI, ALTRIMENTI SARA’ LA FINE.

    LA GENTILE,GIANNATEMPO, METTA, TUTTI A CASA!!!!!!!!!!
    RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE E ORGANIZZIAMO UN VERO MOVIMENTO.PER ESEMPIO C.P. ( CERIGNOLA PULITA).

  • E’ PARTITA LA CAMPAGNA ELETTORALE…………..NIENTE DI PIU’!

  • Cerignolano attento LEGGETE ATTENTAMENTE

    Alle prossime:
    SINDACO: 1 MAGISTRATO
    CONSIGLIERI: GUARDIA DI FINANZA – CARABINIERI e P.S.
    ASSESSORI : FINANZIERI

    CERIGNOLA SI RIPULIRA’ AL 100%

    INIZIAMO A SPONSORIZZARE QUESTA GENTE.

  • Tam Tam

    CARO CERIGNOLANO ATTENTO

    L’idea è fantastica, il problema è metterla in pratica.

  • ISTAT

    Se avesse assunto una parrucchiera al suo servizio, sarebbero stati 17.001 posti di lavoro!

  • AnOnImIsS

    ma quale occupazione di 55 mila posti gentile vieni a casa mia ti faccio vedere cosa significa stare senza acqua luce e gas e mangiare e per di piu’ con dei affitti arretrati con prossimita di sftratto perche non lavoro e non posso pagare nulla

  • PETER PAN

    SEMPRE D’ATTUALITA’ L’OCCUPAZIONE “PER I LORO”

    IL PRESIDENTISSIMO SI PREOCCUPA DI FARE PROSELITISMI AI GIOVANI, QUELLI DI DOMANI, CHE IN TANDEM CON LA PRESIDENTISSIMA (IN PECTORE), STROMBAZZANO DI QUA’ E DI LA’ CHE STANNO PROVVEDENDO AD UN’ALTRA INFORNATA DI OCCUPAZIONE,( CHE MAGARI L’ATTENTO CONSIGLIO DI STATO BOCCERA’ IL PROVVEDIMENTO), MA SARA’ PASSATO (COME PER LA CIRIO) DEL TEMPO E QUALCUNO MIETERA’ PRIMA I FRUTTI.
    I GIOVANI CHE SI INFORMANO? CERTO! PERCHE’ QUALCUNO POI GLI INDICHERA’ IL SODALIZIO CHE HA CAPACITA’ E NUMERI GIUSTI (OLTRE ALLA CHIAVE POLITICA) PER POTER ENTRARE IN CONTATTO CON IL “FANTASIOSO E POETICO” MONDO DEL LAVORO. I PERSONAGGI DEL: FLAUTO MAGICO, LA FAVOLA DI ANDERSEN, IL MAGO MERLINO, PINOCCHIO, CAPPUCCETTO ROSSO, BOLLENTI SPIRITI, SONO GIA’ STATI SCRITTURATI.
    P. S. (NON E’ L’INVITO ALLA QUESTURA) NA COME HANNO FATTO QUEI VOLENTEROSI E TEMERARI DELL’EX-OPERA (NOME TRISTE VISTO CHE SI TRATTAVA DI UNA SORTA DI RIFUGIO PER DONNE ABBANDONATE O SEDOTTE? SE RISULTASSE VERA LA NOTIZIA) AD OTTENERE LO SPAZIO CON UN BANDO “SUSSURRATO”, FORSE ERANO GIA’ IN LISTA D’ATTESA?……….BEATA GIOVENTU’.