Pubblichiamo di seguito un comunicato stampa del Partito Rifondazione Comunista sulle trivellazioni nell’Adriatico. La nota è firmata dalla Segreteria cittadina cerignolana, dalla Federazione della Sinistra e dal Partito di Rifondazione Comunista di Foggia.  Ecco il documento completo.

IN PIENO MESE DI AGOSTO IL MINISTRO PER L’AMBIENTE HA AUTORIZZATO LA “PETROLCELTIC” A RICERCARE GIACIMENTI PETROLIFERI NEL MARE DELLE ISOLE TREMITI.

RIFONDAZIONE COMUNISTA – FEDERAZIONE DELLA SINISTRA GIUDICA QUESTO ATTO GRAVISSIMO PERCHE’ NON TIENE MINIMAMENTE CONTO DELLA VOLONTA’ CONTRARIA PIU’ VOLTE MANIFESTATA DALLA POPOLAZIONE PUGLIESE E DALLE ISTITUZIONI PUBBLICHE COME LA REGIONE E LA PROVINCIA DI FOGGIA.

IL VERO PETROLIO PER LA CAPITANATA E LA PUGLIA SI CHIAMA TURISMO E PESCA, CHE PRODUCONO REDDITO E LAVORO PER  MIGLIAIA DI CITTADINI CON UN GIRO DI AFFARI SUPERIORI A DUE MILIARDI DI EURO (circa l’8 per cento del pil regionale) .

AUTORIZZARE LE TRIVELLAZIONI SIGNIFICA METTERE A RISCHIO L’INTERO PATRIMONIO NATURALISTICO DEL GARGANO CON CONSEGUENTE PERDITA DI LAVORO E DI RICCHEZZA PER MIGLIAIA DI CITTADINI PUGLIESI.

LA FEDERAZIONE FOGGIANA E IL CIRCOLO DI CERIGNOLA DEL PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA, ADERISCE ALLA MANIFESTAZIONE DEL 6 OTTOBRE A MANFREDONIA CONTRO LE TRIVELLAZIONI AL LARGO DELLE ISOLE TREMITI CONDIVIDENDO IN PIENO GLI OBIETTIVI.

  • ciro caggiani

    grazie, bravi continuate così

  • michele biancardi

    Gentilmente si potrebbe trivellare a Margherita di Savoia ?Tanto l’acqua fa schifo, almeno creiamo posti di lavoro.

  • Athos

    A Margherita non ci sarebbe bisogno nemmeno di trivellare, il petrolio si trova già in superficie!

  • jerryjordan

    Condivido la vostra iniziativa,ma posso dirvi che noi qui a Cerignola abbiamo tanti panni sporchi buttati ovunque in tutto il nostro territorio e a nessuno gli vien voglia di lavarli al costo di farli crescere di più.
    I nostri nonni lo pronunciavano in questo modo: ( QUè STè NU RUBBUSCIAMIND TOTOL ) ESEMPIO :
    — l’Interporto che è un aereo pronto per decollare con le turbine già rotte( spesi più di 20 milioni di euro e stiamo ancora pagando inutilmente).
    –Il caso Gema( mancano 8 milioni di euro e adesso ci aumenteranno le tasse per risanare il buco) che è scandaloso e nessuno riesce ancora a trovare una soluzione.(ladri autorizzati)!
    –Nei dintorni di Cerignola da lontano si vede una pianura mostruosa piena di pale eoliche e nessuno dice niente,e la nostra Cerignola sta per essere invasa!
    –Le assicurazioni RCA, che hanno un costo eccessivo da rottamare non comprando più auto con un declino totale nel settore.
    –La delinquenza sta crescendo tanto che anche Google non sa più dove mettere le immagini dei cerignolani arrestati nella cronaca di Cerignola!
    –I nostri negozianti lamentano una vendita scarsa tanto da dover chiudere le attività con tanta disperazione, e questo vale anche per gli artigiani e le imprese in generale perché la nostra edilizia e morta senza fargli almeno un funerale.
    –E per non dire degli atti vandalici, saccheggiando ed eliminando completamente gli arredi che fanno decoro il nostro paese con una educazione civica pietosa che lievita freneticamente!!!!
    ADESSO PENSIAMO A RISOLVERE QUESTI PROBLEMI CHE NE SONO TANTI E URGENTI!!!!!!!!
    (PER TUTTE LE LISTE POLITICHE)!!!!!!!!! ” LO DICO SUL SERIO” DATE UNA SCOSSA A QUESTO PAESE PERCHE’ POSSIAMO TROVARCI IN UN VERO DECLINO TOTALE!!

  • puntualizzazione!!!

    Bene, contestate le trivellazioni in zone ad alta vocazione turistica…….vi rivolgete alla regione, alla provincia, ma scusate il poeta Vendola non è il vostro compagno di merenda????? Ha formato Sel, si ok!!!!!ma la sua collocazione è sempre di sinistra oppure no!!!!! Il suo pensiero, o la sua forma mentis è di sinistra???? Vendola non aveva la Puglia nel cuore????? voi insieme ai partiti storici siete morti………a pardon, veramente vi hanno già tumulato da diversi anni!!!!!

  • Michele 1000 mosse

    Mamma mia, è un problema sentitissimo a Cerignola!
    Infatti, ai cerignolani non interessa che la propria città sia sporca, insicura, invivibile, per giunta con un tasso di disoccupazione spaventoso. Ai cerignolani, oltre al prezzo dell’uva, interessa il problema delle TRIVELLAZIONI!!!
    Ma sc’tavenn…Meno male che siete rimasti in 4 a Cerignola…neanche le vostre famiglie vi votano più!!!!
    Arcaici, anacronistici ed inconcludenti…Come il xxxx che vi crescete a Bari!!!

  • ciro caggiani

    scusate……il problema esposto che sia di destra o di sinistra a noi interessa poco. le trivellazioni di cui si parla, vengono fatte per sondare i fondali alla ricerca di eventuale petrolio, che se fosse trovato non lo regalano certo a noi Pugliesi. Quindi non abbiamo nessun vantaggio economico. si dice che le continue trivellazioni, possono aver provocato terremoti sia nell’Aquilano che nel nord est le più recenti. nel caso in cui si trovasse e si cominciassero a piazzare piattaforme petrolifere rischieremmo altri inconvenienti, tipo la fuoriuscita di petrolio capitata in USA un anno fa circa, una catastrofe ambientale che ucciderebbe il mar Adriatico per almeno 50 anni. poi la domenica andiamo a Napoli a fare il bagno? e il venerdi mangiamo pesce surgelato Findus? quando trattiamo un argomento non andiamo a sbattere sempre nella politica o nelle faide Cerignolane, altrimenti qui scappano tutti e una discussione seria non si farà mai.

  • Tam Tam

    Cari signori, adesso inizierà la campagna delle prese per il culo!!
    Si stanno preparando per la Campagna Elettorale tutti I LESTOFANTI.
    Qui ci vuole la TRIVELLA per trivellare I CERVELLI di questi figli di buona madre.
    E BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Tam Tam

    RIFONDAZIONE COMUNISTA?????????????

    MA ESISTONO ANCORA???????????

    SE CAMPAVA DIVITTORIO, MI MANDAVA TUTTI INDISTINTAMENTE ALLA GHIGLIOTTINA, BALORDI!!!

  • leone 2012

    CARO TAM TAM IL MONDO NON VA AVANTI PERCHE’, PURTROPPO, ESISTONO ANCORA GENTE COME TE, E SE C’E’ UN LESTOFANTE, BE GUARDATI ALLO SPECCHIO. OFFENDERE LA GENTE SARA’ IL TUO MODO MA NON QUELLO DELLE PERSONE ONESTE E DI CHI VUOLE RAGIONARE SULLE COSE. CRITICA PURE, SE SE I ALL’ALTESSA, MA CON MODI PIU’ PACATI. RICORDATI CHE I COMUNISTI TI HANNO FATTO STAR BENE PER 50 ANNI E I NOSTRI NONNI E I NOSTRI PADRI HANNO COMBATTUTO PER FARTI CRESCERE FISICAMENTE MA NON SPERAVANO CHE MENTALMENTE NON CRESCESSI. SE HAI LA RABBIA CON TE STESSO SFOGALA SBATTENDOTI LA TESTA VICINO AL MURO VEDRAI CHE POI, PRIMA DI ESPRIMERE UN PENSIERO, TI SENTIRAI MEGLIO E NON DIRAI PIU’ QUESTE FESSERIE. CIAO CON SIMPATIA.

    • Bruno de’ Castelli

      “RICORDATI CHE I COMUNISTI TI HANNO FATTO STAR BENE PER 50 ANNI E I NOSTRI NONNI E I NOSTRI PADRI”…
      I “nostri”, nel senso della tua famiglia???
      Prima le famiglie comuniste si facevano palazzi e acquistavano terreni…alla faccia dei poveri lavoratori…
      Poi, è grazie anche a quegli anni se stiamo nella merda!!!

  • Athos

    Tutto ciò che nasce é destinato a morire! Anche le ideologie quindi! Rimanere ancorati al passato é pericoloso e non fa crescere, comunismo, fascismo, mandiamoli in soffitta!

  • concervello

    X ciro Caggiani

    allora inizia ad andare in giro a piedi, a non usare l’acqua calda a meno che non la riscaldi con il VRASCIERE, a non utilizzare più qualsiasi strumento che sia alimentato da energia elettrica o oggetto che derivi dal petrolio …..
    quando dimostrerai di fare tutte le cose elencate sopra , allora tu, i comunisti, i fascisti, e le amebe di tutte le correnti politiche potrete opporvi a trivellazioni di qualsiasi tipo e in qualsiasi posto!!!
    OK?! Bisogna essere coerenti nella vita soprattutto quelli che si professano comunisti !!

  • Caro tam tam vergognati…! Rinchiuditi. Non hai piu l’età per parlare.

  • ciro caggiani

    concervello se tu ne avessi davvero di cervello ti saresti informato prima di scrivere. le trivellazioni e i prosciugamenti di petrolio vengono fatte solo da ditte statunitensi. il petrolio è ciò che ci schiavizza da sempre agli Usa. ingegneri di livello da decenni hanno trovato alternative energetiche, compreso l’idrogeno, ma sono tutti progetti nascosti in soffitta. fin quando gli americani hanno il petrolio e i russi hanno il gas, noi dobbiamo star zitti e consumarglieli. leggi e informati poi cambia nick e metti “concultura”.
    p.s. cosa centra il comunismo con questo discorso?

  • concervello

    Il tuo commento mi fa sorridere!! gentilmente mi daresti maggiori dettagli sulle fonti energetiche alternative trovate da ingegneri di livello? ti ringrazierei molto chè colmeresti una mia lacuna molto preoccupante !
    Non mi risulta che gli Amerikani siano i proprietari del petrolio afrikano, russo, cinese, degli evoluti paesi nordici e di quello Italiano per poco che sia!!! Per quanto riguarda il metano , non c’è solo quello Russo visto che ENI/SNAM estrae metano nell’adriatico, in sicilia, in val padana e importa metano dall’Africa e nord europa.
    La politica energetica di un paese non può essere decisa dagli inetti che vogliono governare in Italia e prendere soldi dalle lobby che ci vendono l’energia! ne tantomeno può essere decisa dagli ambientalisti e dal popolo ignorante ed emotivo!
    PS: il problema non è il comunismo ma i comunisti consumisti di oggi!

  • ciro caggiani

    concervello energia nucleare- idroelettrica-geotermica-biomassa e biogas-eolica-solare-del moto ondoso o delle maree-dissociazione molecolare-agroenergie (queste alcune delle energie alternative) l’Italia spende 55 miliardi di dollari l’anno in petrolio il 90% dagli Usa fin qui tutti dati Wikipedia..il tuo problema è il comunismo, io non sono comunista ma non mi pare che i liberali abbiano fatto faville in questi ultimi anni (vedi vicenda attuale Franco Fiorito)..
    P.S. xkè non ti firmi? è un tuo problema anche quello?

  • concervello

    Egregio
    se la tua informazione e cultura è fondata su wikipedia allora è inutile continuare il discorso.
    le fonti energetiche di cui tu parli non sono progetti nascosti in soffitta. Mi fa piacere che in cima alla lista hai messo il nucleare , l’unica fonte sfruttabile su larga scala, sempre disponibile e unica alternativa agli idrocarburi. Peccato che l’Italia abbia perso il treno anni fa con il referendum con cui il popolo ha detto no alla fusione N. Fortunatamente all’ultimo referendum ha continuato ancora a dire no, perchè ormai il treno è passato.
    per quanto riguarda l’idroelettrico in Italia è sfruttato quasi al 100% e rappresenta il 20% del fabbisogno.
    L’eolica è un a buona fonte di energia alternativa .. ma da qualche parte le pale si devono pur mettere.
    anche il fotovoltaico darebbe la sua mano, se lo installassimo su tutti i tetti delle nostre case.. I vari conti energia del passato sono stati un grosso errore in quanto ci ritroviamo adesso a pagare il 10% in più sulla bolletta enel per pagare gli incentivi agli speculatori che hanno realizzato i grossi impianti fotovoltaici a terra. Bastava incentivare i piccoli impianti a servizio delle abitazioni e delle aziende.
    Poi c’è la soluzione migliore in assoluto alla portata di tutti che è quella del risparmio energetico che dobbiamo imparare tutti ad adottare come stile di vita!
    L’energia del futuro non è stata ancora scoperta , puoi star tranquillo, ma molto probabilmente importeremo energia elettrica dai deserti nordafricani!
    PS1 Perchè secondo te il mio problema dovrebbe essere il comunismo?non ho mai detto una cosa del genere .. ho parlato di comunisti! Per restare in tema , per quanto mi riguarda, dai politici e politicanti in generale che girano oggi si potrebbe ricavare una sola cosa : energia termica!
    PS2 A cosa ti serve la mia firma?Così come io sono libero di scrivere così tu sei libero di leggere con o senza firma.

  • concervello

    ops fissione no fusione