I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Manfredonia, nel corso dei quotidiani  servizi di controllo del territorio, implementati in seguito ai recenti episodi che hanno visto una recrudescenza dei fenomeni criminali nel territorio sipontino, hanno tratto in arresto un 30enne di Cerignola per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito di controlli a veicoli in transito sulla rete viaria della periferia del centro garganico, i Carabinieri di Manfredonia hanno proceduto a controllare un fruttivendolo ambulante ed il suo veicolo.

Il soggetto, identificato in DIGLIO Potito, incensurato, con il proprio furgone era sulla via di ritorno da San Marco in Lamis dopo la giornata di mercato.

Durante il controllo l’uomo si è mostrato ansioso ed eccessivamente  cordiale, comportamento che ha insospettito i Carabinieri inducendoli ad approfondire il controllo.

Il veicolo è stato sottoposto a scrupolosa perquisizione a seguito della quale sono stati rinvenuti circa 200 grammi di hashish, tre confezioni di cocaina e oltre 3000 euro in contanti, accuratamente occultati in cavità ricavate sull’intelaiatura di carico del mezzo e precisamente all’interno delle assi in metallo che chiudevano il vano posteriore del furgone.

Visto l’esito positivo dell’attività di polizia giudiziaria, in collaborazione con i colleghi della Compagnia di Cerignola, è stato esteso il controllo all’abitazione cerignolana dell’arrestato al cui interno  sono stati rinvenuti alti 1700 grammi circa di hashish e ulteriori 700 euro in contanti circa.

Complessivamente la sostanza stupefacente sequestrata, di ottima qualità e con un rilevante principio attivo, è risultata ammontare a quasi 2 kg, suddivisi in circa 18 panetti, per un valore di vendita al dettaglio di quasi 20.000 euro.

Il commerciante è stato tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

  • Cerignolano attento

    Adesso si spiega, perchè ultimamente la frutta era più buona!!!!
    Naturalmente, scherzo.
    Ma roba da matti, qui non si capisce più niente, stiamo impazzendo tutti per questi maledetti soldi.
    Ma veramente…….. nessuno sospetta che un giorno si muore??

  • ki commenta in modo negativo si guardi prima intorno…..xkè siamo pieni di ragazzi ke fanno queste cose ….il lavoro scarseggia,anzi diciamo pure ke nn esiste,lo stato ci massacra di tasse…..ditemi voi come può andare avanti una famiglia?……..cmq spero ke esca presto x riabbracciare i suoi cari….

  • Redazione

    A causa di commenti offensivi e poco attinenti abbiamo chiuso i commenti, con la speranza che in futuro si possa evitare questa spiacevole azione.
    Redazione