IdV
IdV

Pubblichiamo di seguito una nota del Circolo cittadino dell’Italia dei Valori, nella quale vengono espressi dubbi sulle rilevazioni Arpa per l’inquinamento elettromagnetico a Cerignola. A margine della stessa, un altro comunicato, di scuse, per quanto accaduto in merito al documento in appoggio ai tifosi dell’Audace Cerignola. Ecco i documenti completi.

MISURAZIONI AMBIENTALI DALL’ARPA …….  DAVVERO NON C’È PERICOLO???

Dopo numerosi solleciti finalmente l’ARPA ha effettuato delle misurazioni riguardo all’inquinamento elettromagnetico in alcune zone di Cerignola.In data 13/09/12 su tutti i media locali è stata pubblicata la notizia secondo la quale tutti i valori sono nella norma. Ma dove e come queste misurazioni sono state fatte? Parlano di via dei Tigli, Via Pigna ecc., ma nella zona FORNACI, per la precisione nel condominio COOP. SOLE NASCENTE, in alcuni appartamenti che sono particolarmente vicini ai cavi dell’alta tensione, gli inquilini ci hanno riferito che, specie quando piove, si sente il rumore tipico dell’alta tensione che “FRIGGE”. Ci chiediamo se qualcuno della società preposta al controllo dell’inquinamento ambientale si sia preoccupato di andare a casa di queste persone e verificare se negli appartamenti o sui balconi i nostri concittadini ci possono effettivamente vivere. Il circolo dell’IDV Cerignola, ha già chiesto la relazione tecnica dell’ARPA per verificare se tali accortezze sono state prese in considerazione o se le rilevazioni sono state fatte nei posti non proprio idonei e a rischio. A breve chiederemo un incontro ai comitati di quartiere delle zone interessate per esaminare insieme la relazione tecnica dell’ARPA nel frattempo ci piacerebbe sapere se qualche rappresentante delle zone interessate sia stato invitato dalle istituzioni a seguire di persona la cosa. Ci chiediamo se la nostra cara amministrazione abbia seguito con la dovuta attenzione tutta la vicenda, non certo per salvaguardare la salute di alcuni degli amministratori presenti e passati che risiedono in quelle zone, dei quali, sinceramente, non ci importa un gran che, visti i risultati che il loro impegno ha portato al paese, ma per quei poveri cittadini che, loro malgrado, sono costretti a vivere  “abbracciati” ai tralicci dell’alta tensione.

A seguire la nota di scuse.

NON PER PLAGIO MA PER PASSIONE

Purtroppo ci è capitata un’incresciosa vicenda, uno dei nostri giovani, interessandosi alla squadra di calcio cittadina, l’AUDACE CERIGNOLA, ha deciso di scrivere una nota in nome e per conto del circolo Italia dei Valori di Cerignola, devo dire letta ed apprezzata per il modo di descrivere gli eventi e le situazioni in corso. Nostro malgrado, il nostro zelante ragazzo, ha erroneamente pensato che copiare uno scritto altrui (anche se pubblicato un anno fa) su di un’altra società calcistica sarebbe passato inosservato. Effettivamente, noi non ci siamo accorti di nulla, ma per fortuna qualcuno ce lo ha fatto notare. Ci sembra doveroso oltre ogni ragionevole dubbio porgere le nostre scuse formali e di coscienza all’autore originale dell’articolo, al LaNotiziaWeb, che gentilmente ci ospita sul suo spazio web ed a tutti i lettori, mantenendo il nostro insindacabile sostegno all’Audace, garantendo che il nostro direttivo ha redarguito come di dovere il responsabile. Garantiamo fin d’ora che non accadrà mai più un simile increscioso incidente, e ci impegneremo a controllare meglio gli scritti dei nostri ragazzi. Ribadendo le nostre scuse, siamo sicuri di poter contare sulla clemenza di chi legge e dei redattori de La Notizia Web, con cui siamo sicuri di poter continuare a collaborare.

  • il Comitato di Quartiere FORNACI ha più volte sollecitato e chiesto a mezzo lettere e di persona a Sindaco ed Assessori di fare queste rilevazioni nei pressi della famosa “Tour Eiffel” delle Fornaci, il traliccio dell’ alta tensione appunto quello adiacente la Coop. Sole Nascente…… confermo che non è stato contattato nessuno del Comitato di Quartiere nè per farci partecipare ai rilevamenti nè tanto meno per avere qualche comunicazione ed i dati rilevati dall’ ARPA…… evidentemente al Governo Cittadino le parole TRASPARENZA E PARTECIPAZIONE sono solo da usare in campagna elettorale!!!!!!
    e poi il dubbio nasce spontaneo il fatto di non rilevare le onde elettromagnetiche negli appartamenti adiacenti il traliccio è stato voluto??? anche in quegli appartamenti ci sono bambini oltre che anziani!!!!

  • alchimista

    Giusto buttare sterco su un giovane………..ma prendetevi le vostre resppnsabilita’…….Siete patetici!

    • Antonio Saracino

      Nessuno ha buttato sterco su chicchessia! Semplicemente si è inteso stigmatizzare un comportamento non consono a quelli che sono gli ideali di correttezza e legalità cari a noi componenti dell’IDV. L’articolo, comunque, si attiene perfettamente a quella che è la situazione attuale dell’ AUDACE CERIGNOLA e si nota perfettamente che la situazione non rosea è attenzionata dal nostro giovane; ciò che non amiamo e che non tollereremo più è il ricorso a scorciatoie scorrette per raggiungere l’obiettivo. Niente sterco, quindi, e una nostra assunzione piena di responsabilità (ne è prova la stessa nota) per quanto accaduto… ci mettiamo la faccia ed il nome… in futuro la esorterei a far altrettanto. Saluti!

  • Stefano palladino

    Non e’ mia abitudine rispondere sui blog, lo faccio oggi per evitare che i cittadini possano essere messi in allarme da degli sprovveduti come successo in diverse altre occasioni.
    Per la cronaca, le misurazioni alle fornaci sono state fatte sul balcone più vicino ai fili ed ai tralicci.
    Per evitare di sparare minchiate basterebbe chiedermi delle delucidazioni.
    Se poi si vuole parlare tanto per parlare, fate pure, ognuno sceglie liberamente il suo modo di porsi difronte agli altri.

    • Antonio Saracino

      Gentile Assessore, lei era con i tecnici dell’ARPA? A noi non risulta, come non risulta che nella nota pubblicata ci sia diffusione di falsi allarmismi; piuttosto esprimiamo perplessità e dubbi sulle modalità di esecuzione delle misurazioni, dubbi palesatici da molti concittadini abitanti nelle zone interessate. Piuttosto che rispondere con un commento che lascia molto a desiderare per lo stile (cosa che non mi sarei mai aspettato da lei data la stima che nutro da anni nei suoi confronti… come persona, non come politico), avrebbe potuto rendere nota la sua verità in modo da aprire un confronto serio, non con noi, ma con i cittadini che le avrebbero certamente risposto. Infine, se esprimere perplessità su qualcosa che interessa la salute dei nostri concittadini è da sprovveduti…. allora, lieti di esserlo.
      Con stima!

  • albero spaventato

    Ma questo e’ il Palladino degli alberi?

  • antonio dipietro

    Avete sprecato il vostro ultimo “bonus”. E’ già arrivata l’ora di stare zitti. Divulgate solo “bufale” da inesperti ed incompetenti quali siete.

    • Antonio Saracino

      Spero si senta realizzato per il commento arguto e per il nick usato. Accettiamo critiche da tutti… purchè costruttive…. l’importante è poter guardare in faccia chi ci critica… e lei, purtroppo, non ha nemmeno la dignità di firmarsi.

      • antonio dipietro…..

        Ne avete di strada da fare se ritenete di potervi inserire nel palinsesto politico/elettorale locale, scopiazzando idee e strategie pensando di sfruttare “solo” la pseudo/popolarità del leader nazionale. Per assurgere ad occupare spazi che portino ad essere eletti, occorre credibilità tra la gente per ciò che hai già fatto o che ti proponi di fare e non ciò che hai ascoltato da altri e ritieni “impropriamente” di port fare ….quando e specialmente “se”…. sarai eletto. E poi caro Saracino, abbi almeno l’onestà intellettuale di asserire di …. “aver personalmente copiato”. Per questo motivo siete “inesperti ed incompetenti”.

        • Antonio Saracino

          All’ipotesi di essere io l’autore della nota ho risposto ad un altro lettore. Quello che stiamo facendo a livello locale, non avendo rappresentanti in consiglio, è proprio un lavoro di costruzione tra la gente, ascoltando tutti e, nei limiti delle nostre possibilità, cercando soluzioni ai problemi della cittadinanza. Le nostre iniziative sono solo all’inizio e sappiamo che il lavoro da fare per costruirci il consenso a livello locale è immenso. Non valuti le persone solo per l’abito che indossano o per la bandiera che sventolano, le valuti per quello che fanno o hanno intenzione di fare. L’articolo in questione, sebbene copiato, o meglio, liberamente tratto, è perfettamente attinente a quanto succede al calcio cerignolano: non giudichi solo la sequenza di parole, ma valuti ciò che si vuole realmente dire. Infine, i cerignolani, se un giorno decidessero di affidare anche a noi la guida del paese, avrebbero a che fare con noi, non con il nostro leader… non vedo perchè dovrebbero farsi influenzare dalla sua notorietà più che dalle nostre idee o da ciò che ci proponiamo di fare. Siamo solo all’inizio ma abbiamo le migliori intenzioni e le idee per mettere un po’ di ordine nel paese non ci mancano. Potremmo anche sbagliare, ma lo faremmo in buona fede e mai a nocumento dei cittadini. In futuro si firmi, sarebbe bello apprendere, anche da lei, quali siano le necessità del paese. Buona giornata.

          • antonio dipietro…..

            Quando non si è stati in grado di ottenere democraticamente rappresentanze nelle istituzioni locali, si ha l’handicap di dover avere una marcia in più per dimostrare di voler fare per il bene comune. Non bastano semplici enunciazioni demagogiche per trasformare degli sprovveduti in politici o amministratori dell’ultima ora. Nella Pubblica Amministrazione a volte, è peggio chi non sa, di chi sa ma non opera correttamente.

  • Antonio Saracino

    Risponderemo a tutti coloro che ci volessero criticare o abbiano suggerimenti da fornire, l’unica condizione è che siano registrati al sito ed abbiano il coraggio di assumersi pubblicamente la paternità dei loro scritti. A tutti gli altri….. semplicemente non risponderemo; un insulto del quale non si conosce l’origine ricade su chi lo emette! Grazie a tutti.

  • Paola De Lenart Bolco

    Per rispondere con tale rabbia l’assessore Palladino deve essere davvero interessato alla questione. Dalle nostre informazioni, prese da alcuni condomini residenti in quella coop. nessuno si è presentato.
    L’enigma verrà risolto quando avremo la relazione dell’ARPA, con i dettagli delle rilevazioni, dopo di che andremo a verificare di persona, citofonando agli abitanti del quartiere fornaci (se necessario) se effettivamente qualcuno si è presentato, sempre chè non si debba considerare anche i nidi delle rondini che hanno nidificato in zona.

  • Stefano palladino

    Ancora per la cronaca, le misurazioni sono state eseguite alla mia presenza, basta acquisire gli atti (pubblici) e leggere il rapporto dell’ARPA per verificarlo.
    Per la cronaca, ero presente anche alle fornaci con annesso caffè della signora che ci ha ospitato.
    Una città cresce anche grazie alla coscienza e serieta’ di chi deve controllare l’operato degli amministratori.
    Sparare minchiate senza prima consultare gli atti (pubblici) e’ segno di sciatteria, stupida voglia di apparire, immaturità.

    • Paola De Lenart Bolco

      Effettivamente il Suo modo di rivolgersi alla gente è davvero gentile. Non credo di aver offeso il suo scrivere e pretendo che se proprio mi deve rispondere utilizzi un vocabolario un pò meno colorito, se sono ERESIE lo potremo sicuramente stabilire insieme e senza volgarità. L’italiano è una bella lingua.

    • totonn lap’lecc

      CIO’ CHE FA SOLITAMENTE L’idv

    • totonn lap’lecc

      CIO’ CHE FA SOLITAMENTE L’idv

      • totonn lap’lecc

        chiedo scusa ho sbagliato spazio “è riferito alle minchiate che spara l’idv”

  • Ma per favore Palladino, la sua dialettica e’ a due poco imbarazzante! Si vergogni. Lei può solo lavorare in banca. Saluti

  • Caro Saracino continuo ad affermare che l’aver indicato in un “giovane” il capro espiatorio vi colloca tra quelle forze pseudo politiche senza spina dorsale.
    Se un partito o movimento che sia decide di rivolgersi ad un’organo di stampa,concerta con i suoi iscritti il da farsi,invece l’IDV di Cerignola ha tante teste che decidono da sole……….secondo me l’hai scritto tu!!!!!

    • Antonio Saracino

      Se mi conoscesse saprebbe che il calcio non è tra i miei interessi e che non lo seguo, a nessun livello. Mi occupo di ben altro e forse per questo mi è sfuggito il plagio. Se mi conoscesse saprebbe che non sono abituato a rifuggire le responsabilità.
      La concertazione di cui parla è una prassi comune tra noi, e quando ci è stata proposta la nota l’abbiamo approvata perchè nei contenuti era perfettamente attagliata alla situazione, senza voglia di speculazioni e senza voler apparire a tutti i costi, solo si manifestava il sostegno, che rimane ed è sempre convinto, ad un settore, lo sport, che porta avanti Cerignola in maniera positiva e che, talvolta, ci regala soddisfazioni. Sarei lieto di continuare la discussione con lei perchè mi sembra, comunque, una persona assennata e con qualcosa da dire, solo che, per decisione comune dei componenti IDV di Cerignola, d’ora in poi risponderemo solo a chi, parimenti a noi, ci mette nome e faccia. Buona giornata.

      • antonio dipietro…..

        quel… parimenti a noi …. è un pluralis maiestatis ? Perché della tua cricca solo tu firmi.

  • CERIGNOLANO ATTENTO PER Stefano palladino

    LEI HA SCRITTO:
    Non e’ mia abitudine rispondere sui blog, lo faccio oggi…………
    Ma chi ti credi di essere?????
    Per evitare di sparare minchiate basterebbe chiedermi…………
    Che cosa???? A chi??????
    Non essere presuntuoso innanzitutto!!!!!
    Sparare minchiate senza prima consultare gli atti (pubblici) e’ segno di sciatteria, stupida voglia di apparire, immaturità.
    SONO 3 ANNI CIRCA, che sparate minchiate, Gli atti, Gli atti, cosa credi e cosa pensi che gli atti = VANGELO???
    GLI ATTI SARANNO SICURAMENTE VISTI E RIVISTI, CONTROLLATI E SUPERCONTROLLATI, non credere

  • Cittadino Obiettivo

    X totonn lap’lecc e antonio dipietro,
    ma non vi vergognate neanche un pò, quando una persona che si firma, e che vi sta spiegando tutto quello che è alla luce del giorno, ma siete proprio 2 lecc…lecc, vabbè che uno, con il suo nick name si è autodefinito da solo, l’altro invece, tale antonio dipietro, stà attento ad usare nome e cognomi che non solo non ti appartengono, ma credo che non sei neanche degno di portare tale nome e cognome, proprio per la onestà, dignità e per tutto quello che ha dato, e stà dando tutt’ora all’Italia intera. Questo nome e cognome, e che qualche milione di italiani l’ha votato, e credo continueranno a votarlo, mica si tratta di qualche Schettino del PDL, non lo vedi che è cominciata la migrazione verso altri lidi, proprio di qualche persona a voi tanto cara, come dice un vecchio proverbio il LUPO cambia il pelo, ma non il vizio. Un consiglio fraterno mi sento di dare a voi, che continuate sulla strada errata, in un partito errato, convertitevi al vangelo, tutti un giorno dovremo dare conto ad un unico GIUDICE GIUSTO, di tutto, persino delle virgole che scriviamo. RIFLETTETECI!!!!!!!