E’ stata notificata in carcere l’ordinanza di custodia cautelare in carcere da personale del Commissariato di P.S. di Cerignola, emessa dal GIP di Foggia dott. Zeno nei confronti di Vaciaveo Matteo, classe 1956, pregiudicato, resosi responsabile di stolking nei confronti della propria moglie Russo Maria, classe 1962, nel lasso temporale che va dal mese di giugno 2011 al mese di marzo 2012.

La vittima dello stolking, la ex moglie, è stata perseguitata dall’ex marito che in circostanze differenti e per un lungo periodo l’ha insultata con epiteti molto pesanti sfociando la propria rabbia anche con continue vessazioni fisiche, oltre che psicologiche.

L’attività di polizia giudiziaria svolta nell’immediatezza dei fatti era stata compendiata in una informativa redatta dal commissariato di P.S. depositata il 21 marzo 2012. Nei giorni successivi al deposito dell’informativa si era occupata del caso la dott.ssa Petrilli preso la procura di Foggia che, 30 marzo u.s. aveva richiesto al GIP l’emissione di una misura custodiale idonea a porre fine agli atti persecutori de quo.

Purtroppo il provvedimento cautelare emesso in data 19 settembre , non è riuscito a porre un freno alla cieca furia omicida del Vasciaveo che, nella scorsa settimana, aveva colpito con un coltello da cucina la moglie e che solo “il caso” ed il pronto intervento dei sanitari avevano fatto si che non vi fosse un epilogo tragico ad una storia d’amore finita nell’odio.

Il provvedimento è stato notificato  presso la  casa circondariale di Foggia.

  • Tam Tam

    Questo episodio è l’anticamera della MORTE per la poveretta, sappiatelo!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Questo tizio deve restare in galera.
    E per tanti ma tanti anni.
    Un appello alle forze dell’ordine, a queste povere disgraziate non lasciatele sole, pedinatele, proteggetele, da questi infami.

  • francesco

    L’amara realtà è che tra poche settimane (massimo qualche mese) il delinquente uscirà e nessuno potrà impedire eventuali azioni ritorsive.

  • Spero che quando esca gli venga fatta la stessa cosa che ha fatto alla moglie…! Animale.

  • michetto

    DEPRAVATO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Pam

    E doveva accoltellarla x parlare di stalking…… Prima nn si poteva fare niente…..poi quando succede il peggio e un peccato si poteva evitare…..questi sn da trattare come persone malate e pericolose rinchiuse in psichiatria devono restare e sedati da renderli innocui……

  • ciro caggiani

    prima o poi la ucciderà e tutti diranno: eh l’avevo detto io…

  • terzomondo

    nn capisco il motivo poike uno deve arrivare a tanto magari se un uomo ha ragione cn sto comportamento nn ottiene nulla ,carcere e disprezzo della societa.ci vuole autocontrollo,io ho vissuto l esperienza di essere rifiutato dalla mia donna,ma l ho lasciata stare in pace e libera di farsi un altra vita o farsi avventure ecc ,la vita e sua nn mia.certo al momento che ci si divide e brutto ti senti di crollare il mondo addosso,si sente la sensazione di xrdere le forze,ma mi dicevo in me stesso devo reagire riprendermi la mia vita e dico mai mi e sfiorato il pensiero di pikkiare la mia ex o addirittura accoltellarla,certo qnd la incontro nn sn proprio felice,ma ammazzarla cosa ci guadagnerei carcere a vita,manicomio e condanna sociale.un uomo che nn si rassegna alla fine di una storia nn puo definirsi tale

  • franchin l’uomo primitev……….

    mà facetv icazz vustr!!!!!

  • marika

    o col to mba frankin

  • Liv

    Innanizitutto va detta una cosa: meno male che ora almeno la signora ha potuto fare la denuncia per stalking, perchè fino ad un paio di anni fa non sarebbe stato possibile §(Certo la legge è perfettibile in quanto a sanzioni). La signora avrebbe dovuto presentarsi in veste di fantasma alle forze dell’ordine. Oddio, ci è mancato poco pure questa volta. é dovuto succedere che l’ex marito la accoltellasse affinchè lei si decidesse a denunciare le continue vessazioni. Però ora ce l’ha fatta e spero che non ritiri la denuncia. E vi prego, non dite che è una storia d’amore finita male…ma quale amore??? un uomo che cerca di possedere una donna come se fosse un oggetto! Questo non è amore!!! la violenze voglio ricordare non sono solo quelle fisiche, ma anche quelle psicologiche. Denunciate sempre!!!!