Partecipare al “Piano Nazionale delle Città” per riuscire a realizzare o completare progetti di riqualificazione di aree urbane degradate. E’ l’obiettivo dell’Amministrazione Comunale, che ha inviato all’Anci una sua proposta di intervento, che poi verrà esaminata ed eventualmente ammessa a finanziamento dal ministero delle Infrastrutture.

Il “Piano Nazionale delle Città” è una delle iniziative pensate dal Governo nell’ambito

del decreto legge n.83 del 22 giugno “Misure urgenti per la crescita del Paese”, convertito in legge nazionale n.134 del 7 agosto scorso. E’ predisposto appunto dal ministero delle Infrastrutture sulla base di proposte di “contratti di valorizzazione urbana” inviate dai Comuni alla cabina di regia, appunto per il tramite dell’Anci.

La proposta di Cerignola, che individua tre ambiti urbani, mira ad acquisire una quota del finanziamento complessivo di 24 milioni di euro stanziati dal Ministero e da spalmare nelle annualità 2012-2017, ed è stata elaborata dalla struttura tecnica comunale sotto il coordinamento dell’ingegner Vito Mastroserio, dirigente del settore Urbanistica, Prg e Patrimonio. Tra le finalità principali, la regolamentazione della mobilità urbana ed il soddisfacimento abitativo di alcune categorie sociali deboli come giovani coppie, anziani, persone sfrattate ed immigrati regolari.

Il primo ambito è rappresentato dal quartiere Torricelli, dove si vuole ampliare la perimetrazione del Piano di recupero urbano, edificando alloggi di edilizia residenziale pubblica e sostenibile e realizzando interventi di housing sociale mediante la revisione della volumetria residenziale prevista nel Prg.  Si punta anche ad attuare opere di urbanizzazione primaria e secondaria, come la creazione di un asilo nido e l’ allocazione di uffici comunali decentrati, ed ancora il potenziamento della viabilità di collegamento con via Manfredonia, via Napoli, viale Europa e via Melfi.

Il secondo ambito urbano è l’area costituita dal Piano Integrato di Riqualificazione Urbana di Porta Rivolese, per la quale si vuole riconfermare la realizzazione di interventi di edilizia convenzionata e di edilizia sovvenzionata, la creazione di uffici e negozi, oltre che di un parco urbano.

Il terzo ambito urbano, infine, riguarda le Fornaci; quartiere che l’Amministrazione Comunale vuole dotare di un terminal bus e di un parcheggio di interscambio, nel quale troverà spazio il nuovo Palazzetto dello Sport, mentre all’interno della struttura attualmente in funzione verrà ultimata la piscina coperta. In tutti i tre gli ambiti, agli interventi pubblici si affiancheranno interventi privati, già programmati da tempo e che vanno a dare un valore aggiunto alle azioni che l’Amministrazione intende mettere in campo per salvare dal degrado le periferie.

13 COMMENTI

  1. Rinnovate le strutture già presenti nelle città, perché costruite ciò che già c’è ed è in più tenuto male? Basta con gli inutili sprechi di denaro pubblico: a Cerignola mancano le cose elementari. Il verde della zona comunale è tenuto male, i cestini per i rifiuti non hanno ne un fondo ne la busta. Quella struttura per l’affitto delle bici offre un servizio inutile! Se volessi prendere la bici per arrivare ad esempio al campo sportivo oltre che a un mare di scartoffie da firmare e controfirmare, a parte che la bici non è neanche al parcheggio, una volta arrivata al campo sportivo non potrò lasciare la bici nella sede del servizio presente in quella zona ma dovrò lasciarla dove l’ho presa! A questo punto mi avviavo a piedi. Confido nel fatto che il comune abbia più idee per mantenere vivo e più sfruttato il nuovo palazzetto dello sport.Servono sponsor e si coinvolga più le scuole nel mondo dello sport: i ragazzi hanno l’energia ma non il potere di organizzare.

  2. Con questi soldi, se arriveranno, a Cerignola forse riescono a fare 4 o 5 rotonde, e poi diranno che i soldi non sono bastati.

    Ma stavolta gli metteremo alle calcagna, la GUARDIA DI FINANZA, A CONTROLLARE NON SOLO LA PARTE GIURIDICA e AMMINISTRATIVA, ma anche L’assenteismo che alberga a quel 3° piano.

    datevi na’ mossa

  3. Serve, a mio avviso collegare con strade fatte ad hoc, la ss. 16 per chi proviene da Foggia con un raccordo per Via Melfi e fino alla strada per Canosa di P. perchè se un lato c’è la SS 16 Bis che gira la città per 180°, dall’altro lato della città, non esiste un piano per far defluire il traffico di mezzi più o meno pesanti per Potenza, Melfi, Candela ecc…, nel PRG, era stata prevista una strada che collegava dalla strada per Melfi fino alla Veronese, perchè non attuate quello che già è stato previsto nel PRG ancora esistente?, senza dubbio la proposta dell’articolo, è una cosa positiva, ma cercate di portare a termine quello che già fù previsto nell’ultimo PRG, altrimenti sono solo strumentalizzazioni, e chiacchiere al vento. Ma non vi accorgete quante difficoltà s’incontrano nel percorrere, il tratto di Viale di Levante e Viale di Ponente?, se volete che molti mezzi ed automezzi non entrino in queste strade su citate, approvate quanto prima questo mio suggerimento, ne gioverebbero tutti, automobilisti, camionisti e sopratutto i residenti dei suddetti viali. Via le chiacchiere, fate i fatti concreti per il bene e l’interesse della collettività, e non dove ci sono magari interessi di parte.

  4. Messaggio al Cerignolano Attento:
    visto che Lei è cosi “attento” da aver notato l’assenteismo del 3° piano ( dei funzionari o degli Assessori questo non è chiaro!), non è stato altrettanto “attento” a firmarsi con nome e cognome, come buona regola vuole quando si fanno gravi accuse e si diffamano le persone e si fantastica lo sguinzagliamento della finanza; altrimenti le stesse perdono di efficacia e servono solo in maniera pusillanime ad associarsi al coro dell’antipolitica ed al disfattismo a tutti i costi, senza mettere la faccia! Troppo comodo caro signore!

  5. Caro Dipendente Comunale del 3 piano con sensi di colpa, se disapprovi quello che ho commentato è grave.
    A sto punto mettiti a lavorare!!!!!!!!!!! Seriamente!!!!!
    E ricordati, quando una persona ha la coscienza pulita, è tranquillo.
    Per quando riguarda il nome e cognome………..aspetta e ne vedrai delle belle…………….!!
    Verrò personalmente.

  6. Dopo le minacce scritte parti anche con quelle personali?
    Non so chi tu sia, ma quando si scrive qualcosa bisogna stare molto attenti!
    La legge è uguale per TUTTI!

  7. Messaggio al cittadino attento:
    La Sua reazione scomposta e nervosa si commenta da se! Ed impari a dare del Lei alle persone e a non nascondersi pusillanimamente!
    E non mi risponda più, per cortesia!

  8. Non usi cortesemente il termine minacce, io le persone che minacciano le querelo e le Arr…………………….o.
    Per quando riguarda la legge è uguale per tutti, non lo dica a me.
    Per quanto mi riguarda, possiamo concludere la discussione.

  9. Se quello che vuoi far intendere con arr……..o è quello che “penso” molti abbiamo inteso e una cosa grave che un tutore dell’ordine scriva queste cose!
    Non fa’ per niente onore a te e tutti quelli che, penso come te, lavorano in modo onesto e che con sacrificio tutelano la nostra nazione.
    Rispettiamo e facciamo rispettare le istituzioni!

  10. Appunto per questo, le persone oneste non meritano di essere trattate in malo modo. Il tutto è partito da un episodio a dir poco increscioso che è successo a mia moglie, in Comune al 3 piano, debbo ammettere che nel commento la pecca c’è stata, in quanto ho generalizzato.Ma ripeto, lassù qualcuno non se la passerà liscia, aspetterò solo l’evolversi della pratica, e dopo di chè , Lei avrà modo di sapere chi sono, e capire cosa sia successo.
    Buona giornata.

  11. Me cojoni, che brutta aria che tira in da ‘sta discussione. E dateva ‘na calmata, no?!?!?
    A Sinnaco, paga ‘sti ragazzi che hanno lavorato. Chi lavora aspetta premio! Poi, voglio vede’ se a quella dirigente nunne passano o’stipendio, se se mette a stripità come ‘na gallina!
    Devono essere dei bravi ragazzi questi der censimento, fosse capetato a n’omo da’ campagna o de’ strada, ‘ste persone stavano già appese al porta abiti der proprio studio…Pagateli MISERABILI!!!

  12. ATTENZIONE!!!!!
    Egregio coordinatore del gruppo tecnico comunale ( ing. Mastroserio), vorrei farle presente che nel quartiere Fornaci, non ci crederà ma è vero, risulta essere già stato realizzato un terminal Bus, parcheggio di interscambio e per concudere un palazzetto dello sport.

    Può darsi che i suoi collobarotari, erano attratti da altre bellezze naturali o materiali, per non accorgersi dell’esistenza e del funzionamento delle infrastruttre proposte. oppure abbiano commesso un errore di copia incolla della realzione presentata.

Comments are closed.