MP La Cicogna
MP La Cicogna

Pubblichiamo di seguito una nota del Movimento Politico la Cicogna nella quale si ricostruisce la questione relativa alla retribuzione dei rilevatori Istat. Ecco il documento completo.

Le frottole di Gallo

Una constatazione,innanzitutto.
Solamente grazie alla iniziativa politica del M.P. La Cicogna si parla di quanto dovuto ai rilevatori del recente censimento.
Cosi’ fu qualche mese fa’….. E i rilevatori ottennero un acconto di 800 euro cadauno….. Altrettanto sta succedendo adesso.
 Dopo mesi di oblio totale e di raccomandazioni mafiosette: “fate i bravi”, domani questi lavoratori sono finalmente stati convocati dall’assessore Gallo.
Senza la Cicogna avrebbe continuato ad ignorarli.
Passiamo ai denari.
Il Comune ha gia’ ricevuto dall ‘Istat la somma complessiva di 88.000euro.
Ai rilevatori ha versato appena 26.500 euro,pari al 30 per cento di quanto presumibilmente spettante ai lavoratori occasionali impegnati nelle operazioni di censimento.
58.000 euro sono stati elargiti ai 14 dipendenti comunali, impegnati anch’essi nel censimento.
Questo importo equivale all’ 83 per cento di quanto spettera’ presumibilmente a questi dipendenti comunali.
Quale criterio ha diretto le decisioni comunali, che hanno portato a far incassare ai dipendenti 7.000, 6.000,5.000 cadauno;
Mentre i rilevatori sono rimasti con i loro miseri 800 euro.
Questi i fatti, il resto sono chiacchiere.
Cosi’ come e’ un fatto che con quel poco che l’Istat deve ancora girare al Comune, si rischia di non avere denaro a sufficienza per pagare i rilevatori.
La logica di tutto questo e’ la stessa che guida gli assessori a garantirsi in primis i propri stipendi e…. Che i lavoratori aspettino.
Unica scusante a favore di Gallo: Lui scrive, parla, si agita; ma quando si affaccia nella stanza del dirigente, questi, a gesti, nemmeno a parole, lo manda via.
Di soldi Saracino parla solamente con il Sindaco.
Gallo? Un due di coppe quando briscola e’ denari.

20 COMMENTI

  1. caro mpc ,noi sapevamo già tutto , ossia la vostra azione è partita solo perchè sapevate che i rilevatori sarebbero stati pagati e non potevate perdere l’occasione di prendervi i meriti per aver sollevato la questione, Cerignola non è tanto sciocca come credete voi, adesso smettetela perchè state al limite dell’indecenza , anzi credo proprio che siete diventati intollerabili , una volta facevate ridere e per questo la piazzetta si riempiva , oggi siete diventati patetici …. ieri dopo 10 minuti di frottole e idiozie abbiamo abbandonato la piazzetta e abbiamo pensato bene di passeggiare, vi conviene rivedere i programmi perchè l’auditel vi ha abbassato di parecchio gli ascolti…ARREVOIRE

  2. L’editoriale davvero un articolo azzeccato…..
    Scriveva Niccolò Machiavelli: «Ci sono uomini che sanno tutto, peccato che questo è tutto quello che sanno». Quanto è vera questa frase, quanto è vera a Cerignola. Se tutti gli italiani sono allenatori di calcio e avrebbero fatto altre scelte rispetto al commissario tecnico della nazionale, i cerignolani, sopratutto se nascosti dietro un pc o con ardito coraggio su facebook, saprebbero di certo cosa fare rispetto a ogni cosa. Sulla rete pare tutto facile, e quindi… le strade possiamo ‘aggiustarle’ così, il debito Gema si può ovviare in questo modo, i trasporti pubblici dovrebbero essere così, l’ospedale potrebbe migliorare se. Ma un’idea ben strutturata esiste? Se tutti sanno come, se tutti sono geni del problem solving, perché nessuno si impegna per fare? Perché, a proposito di iniziativa, siamo la città pugliese con il minor numero di progetti (principi attivi, bollenti spiriti, piani sociali, ecc.) presentati […]
    “NON SOLO PER QUELLI DIETRO UN PC, MA ANCHE PER QUELLI CHE IERI HANNO PARLATO DAVANTI ALLA VILLA COMUNALE, SECONDO loro, AMMINISTRE E COSA SEMPLICE” Improvvisati della politica

  3. Ritengo che sia un vero peccato , che vi perdiate una continuazione a CHIACCHIERE inutili.
    Con Una politica senza umanità non si và da nessuna parte.
    In attesa di fatti concreti e seri, saluto.

  4. Grande Metta. Gallo due di picche mentre Lionetti, Lenoci, Maggio, deluca, marinelli lapicirella sono tutte persone che contano sia nella cicogna sia nella città. Gente i cerignolani vi conoscono sanno chi siete e cosa valete. Non illudetevi nel 2015 fate la stessa fine dietro la gentile e giannatempo

  5. Lionetti, Lenoci, Maggio, deluca, marinelli, lapicirella sono persone che contano!
    cosa significa che contano?
    cioè 1 – 2 – 3 – 4 – 5 ecc… è così?
    perché altrimenti chi li conosce?
    Probabilmente l’unica conosciuta, se è la stessa persona che penso io, è la Lenoci che ha dimostrato di essere persona colta e preparata e che se fosse candidata in un’altra lista voterei SICURAMENTE
    il resto sono solo persone che devono ancora dimostrare cosa sanno fare e la loro professionalità!

    Maggio che “conta”
    ahahahahahahahaha!!!!
    ma…
    meditate gente
    meditate…

  6. DIMENTICAVO
    Flavio quando scrivi” Gente i cerignolani vi conoscono sanno chi siete e cosa valete”
    vuoi dire che tutti sanno che vogliono sedersi sulla poltrona in consiglio comunale???
    ma la bisogna essere votati e non perché l’hai detto tu.
    anche perché ne puoi votare solo uno!
    ciao flavio

  7. GRANDE” CITTADINO COMUNE”
    molti pensano che si diventa consiglieri per una ripresa in villa?
    ahahahahahha
    quanti resteranno delusi
    credimi cittadino comune, mi dispiace per la delusione che avranno…
    ragazzi non fate della politica la vostra vita!
    impegnatevi nella giusta misura
    perché mai nessuno vi dirà grazie
    anzi…
    subirete quello che stanno subendo questi consiglieri e quello che hanno subito gli altri in passato.
    Ricordatevelo

  8. Caro Metta, queste sono le persone che ti circondano??? Lionetti, Marinelli. Che sanno di politica? Nulla di nulla aspettano solo la poltrona per prendere lo stipendio e poter fare gli affaracci loro. VERGOGNATEVI ! Siete patetici e sapete fare solo campagna elettorale approfittando di questa testata giornalistica.

  9. Caro Giuseppe, mi dole il cuore solo al pensiero della delusione di quanti si stanno impegnando a portare acqua al mulino del movimento politico ( si fa per dire)
    Non hanno capito ancora cos’è la politica!
    È chi fa il leader deve essere sempre disponibile fino al raggiungimento del proprio obbiettivo e poi… tutti a casa.

  10. volevo dire a quel poveraccio che ha parlato ieri per primo , ma pensi davvero di fare il politico? no bello di babbo ! non ce l’hai la faccia del politico, ma ti posso consolare perchè in quanto a sciocchezze vista la quantità da te raccontate ieri, direi proprio che quasi quasi potresti passare per politico, solo che i politici le sanno raccontare, tu puoi raccontare solo favolette ai nipotini, pertanto ti consiglio di stare a casa farai sicuramente meglio,e le altre due , beh quelle si vede da lontano che sono braccia sottratte al “tavoliere”, vasà a quell’ora quante orecchiette potevate fare…pensateci bene

  11. la questione non e’ la cicogna o la destra o la sinistra, la vera questione e’ che questi ragazzi non sono stati pagati mentre i soliti furbi hanno incassato stando all’articolo sopra esposto un sacco di soldi, la verita’ quindi addo’ sta?

  12. X Gianni
    I ragazzi che dici non sono stati pagati sono ” i fortunati” che sono stati scelti tra tanti per fare i rilevatori. Ti domandi come mai ci sono dei Mettiani tra di loro?

  13. Lo “Zelig” domenicale comunica notizie inesatte e strumentali.
    Da informazioni assunte presso gli uffici comunali mi risulta che:
    – l’ufficio ISTAT non ha ancora preso un soldo e presumo vedrà qualche euro forse dopo che i “rilevatori” otterranno il saldo della prestazione;
    – i dirigenti non vedranno un soldo sugli incentivi del 2010 fino a quando non si incasseranno TARSU e IMU;
    – la mensa scolastica non è ancora partita in quanto persiste una debitoria, retroattiva di qualche anno, dei docenti della scuola primaria e secondaria nei confronti dell’Amministrazione Comunale, oltre che vi è stata una riduzione del gettito erariale Regionale di circa 72000,00 Euro;
    ………..tutte queste e molte altre situazione non vengono riferite dai comici della domenica ???????

    • E insomma, sei andato “presso gli uffici comunali” e ti hanno detto la verità, tutta la verità, nient’altro che la verità.

      • La mia fonte di attingimento è quella istituzionale “Ufficio Ragioneria” del Comune di Cerignola, non so a quale verità tu ti riferisca.
        Caro amico, se hai fiducia in una manciata di falsificatori e detrattori che, trasformando situazioni “serie” in farse teatrali, strumentalmente le rappresentano personalizzandole a loro piacimento, allora ti consiglio di documentarti personalmente.

Comments are closed.