Lo scorso 15 giugno, mentre tutta la Capitanata scriveva di un interesse da parte dell’azienda cerignolana Castellano a rilevare quote societarie importanti del Foggia calcio, lanotiziaweb.it diffondeva la notizia di un interesse più concreto per quest’ultima azienda a restare sul territorio di Cerignola dando una mano allo sport cittadino. Erano i tempi in cui l’Audace rischiava il ripescaggio e Castellano non si mostrò contrario ad aprire un dialogo per sostenere la squadra. Dopo pochi giorni si giunse alla sponsorizzazione ‘main’ al basket Udas e oggi si riparla di Audace.

Dopo le vicende legate al calcio made in Cerignola Antonio Giannatempo sta provando a rimettere insieme i cocci (tifosi e dirigenza, ndr), oltre che favorire il dialogo con nuovi imprenditori. «Stiamo lavorando per fare in modo che diversi imprenditori, che ci sono, si mettano insieme, in associazione o in società, affinché si ponga fine a questa spiacevole situazione». Chi sono questi imprenditori? «Purtroppo non possiamo ancora dirlo, almeno fin quando non ci sarà un ulteriore incontro». Castellano? De Sortis? Grieco? «Non è facile prenderne due su tre, complimenti. Comunque ce ne sono anche altri». Il Sindaco è ermetico e spera in questa operazione.

Castellano è disponibile? «Mai negata una nostra disponibilità. Così come altri imprenditori non hanno negato il proprio supporto, anche per restituire serenità a quella parte di città che ci tiene al calcio». E’ un problema se resta in società De Cosmo? «Per me la presenza di De Cosmo non è un problema, ma altri imprenditori che ho sentito vorrebbero vedere dei cambiamenti importanti anche a livello societario».

Ora toccherà anche ai tifosi abbassare i toni della contestazione, affinché gli imprenditori, spaventati, in un momento così delicato, non scappino via lasciando precipitare nuovamente nella crisi la Cerignola audace.

6 COMMENTI

  1. Una cosa accomuna i possibili nuovi imprenditori e gli ultras: nessuno vuole l’ assessore accertatore! Grossi discorsi da fare non c’è ne sono! Sempre che questa non sia un’ altra manovra da parte del sindaco per prendere ulteriore tempo.

  2. «Avevo dato le dimissioni, tutto era nelle mani del Sindaco, ma nessun imprenditore si è fatto avanti». Con questa dichiarazione De Cosmo torna alla guida dell’Audace Cerignola. «Come dirigente, come sportivo, ma sopratutto, come amministratore ho il dovere di tornare a guidare l’Audace, per garantire al tifo ‘buono’ la possibilità di godersi il calcio». E sulla possibilità di incontrare i tifosi e far pace De Cosmo è chiaro. «Non devo chiedere scusa a nessuno io. Al massimo sono i tifosi che devono scusarsi con me». Ricomincia il calcio e forse anche le contestazioni.

    VI RICORDATE QUESTE PAROLE?

    ORA” SUA PRESUNZIONE” COME RISPONDE?

  3. conosco i castellano e i grieco
    se resta l’assessore pigliattutto

    NESSUNO METTERA’ MAI UNA LIRA.

    voi affideresta a dracula la banca del sangue ?

  4. qui a cerignola siete tutti pazzi si creavano discussioni di 40 commenti di cui la maggior parte erano pro decoscmo………..ed ora che abbiamo un’articolo che dice la verità su quel xxxxx e nessuno parla…….gente di mera!!!

Comments are closed.