Lo stato di salute delle fioriere delle strade del centro è uno dei segni più tangibili di un’inciviltà dura a morire a Cerignola. L’Amministrazione comunale rifarà la sua parte, intervenendo per ridare decoro alla via principale della città: a partire da domani le fioriere di Corso Garibaldi, Corso Roma e Corso Aldo Moro verranno ripulite e risistemate. A prendere l’iniziativa sono stati i consiglieri comunali Savino Laguardia e Salvatore Morano e il direttore dell’Agenzia Comunale per l’Agricoltura e  Verde Pubblico, Michele Specchio.

Laguardia, che ha la delega per il decoro urbano, motiva l’intervento “con la necessità di restituire dignità a quello che dovrebbe essere il salotto cittadino e che invece si è trasformato in una pattumiera, per colpa dell’inesistente senso civico di alcuni cerignolani.

Le fioriere sono diventate infatti piccole discariche; qualcuno le utilizza come contenitori di rifiuti di vario tipo, come cartacce, lattine, bottiglie”.

Il consigliere comunale sottolinea la necessità di “una maggiore collaborazione da parte di tutti i cittadini per porre fine a scempi come quello sopra citato”. Non hanno certo lesinato il proprio sostegno, invece, quei commercianti, non pochi, che hanno deciso di  “adottare” fioriere e piante fornendo un contributo volontario per abbellirle.

Ringrazia gli esercenti per la sensibilità mostrata Salvatore Morano: ”il loro aiuto si è rivelato indispensabile, e di questo siamo loro grati. Ma nessun intervento potrà risultare efficace ed esaustivo se non si riuscirà ad affermare nella cittadinanza il rispetto per il bene pubblico, uno dei valori che servono a costruire una serena convivenza civile”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Michele Specchio, che si appella al senso civico dei cerignolani: “Il modo squallido in cui vengono trattati beni pubblici come piante, fioriere o  giochi per i bambini nella villa comunale, è la perfetta rappresentazione del progressivo abbrutimento di un popolo. Uno stato di cose che dobbiamo assolutamente cambiare nel minor tempo possibile”.

Nella mattinata di domenica 28 il Sindaco Antonio Giannatempo, piantumerà la prima nuova fioriera.

La risistemazione delle fioriere è la prima azione che l’ Amministrazione Comunale intende intraprendere nell‘ ambito di un piano più ampio riguardante il decoro urbano, che prevede, tra l’altro, una risistemazione delle alberature in diverse zone della città e uno stop alle affissioni abusive e selvagge.

33 COMMENTI

  1. Cari Antonio, Savino, Michele e Salvatore, non sprecate il Vostro tempo tanto è inutile, la plebaglia Cerignolana questi gesti non li apprezza, l’inciviltà di alcuni nostri con”cittadini” è dilagante e tutto ciò che si fa per migliorare la vivibilità del Nostro Paese risulterà inutile. Vedrete da lunedì sarà tutto distrutto

  2. c0rso gramsci rimane sempre la zona dalle mille promesse fatte,ma dimenticata sempre da tutte le amministrazioni comunali.Oggi tutta la zona versa in un grave stato d’ abbandono, sporca con marciapiedi dissestati .Nulla da contestare sulle migliorie che si apportano ad altre zone,comunque si parla di migliorie. Intanto ci sono zone che l’amministrazione decide di non interessarsene.

  3. E CERTO XXXXX FA I SUOI INTERESSI LE VENDE LE PIANTE!!!!!!!!!!!!
    CHISSA’ QUANTO LI COSTERANNO AL COMUNE IL TRIPLO DI QUANTO COSTANO SUL MERCATO………. COME MINIMO.
    E’ NU MAGNA MAGN CHI TE MMUURTTT SCUSATE MA CI VUOLE OGNI TANTO.

  4. BELLA INIZIATIVA MA LO SAPETE CHE LE PIANTE VANNO ANCHE INNAFFIATE,E I NEGOZIANTI CHE CE L’ANNO D’AVANTI,NON VOGLIONO CONSUMARE NEPPURE 1 PO D’ACQUA.

  5. L’iniziativa va apprezzata dato che si tratta di dare un miglior decoro alla città, ma come leggevo sopra, va detto ai commercianti di avere cura delle fioriere, non credo ci vuole molto ad innafiare una pianta. Inoltre noi citadini siamo incivili perchè riduciamo le fioriere a bidoni per la spazzatura, però tutto ciò accade perchè non c’è nessun controllo, parlo dei vigili che sono l’organo preposto per queste cose.

  6. Possiamo sapere questa l’operazione , quanto ci costa?????

    Siamo arrivati al punto che fa notizia, il solo fatto di mettere alcune piantine nei vasi, CI RENDIAMO CONTO???

    FATECI SAPRE URGENTEMENTE IL PREZZO.

    SE NON CI CONVIENE, PAROLA D’ONORE CHE LE METTO IO GRATISSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSS!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RISPONDETE!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. Vi consiglio, di mettere il BASILICO E L’ORIGANO,
    QUESTA CITTA’ HA BISOGNO DI PROFUMO,
    PROFUMO NATURALE.

    Sai com’è co sta puzza, purtroppo che ci attanaglia, non sarebbe male l’idea.

  8. Sentite, Onorevoli Amministratori, ben vengano determinate iniziative, chiedo al Sig. Morano, non sarebbe opportuno l’impianto GRATIS???? Presumo che Qui parliamo di piantine di poco conto, e poi sarebbe un gesto più che nobile da parte sua, Che ne pensa????
    Riscattatevi ogni tanto dalle critiche, dalle piccole cose, dare un buon esempio in un momento di crisi come questo, non sarebbe male. Le pare????
    Buone cose.

  9. mi unisco a MICHETTO e CERIGNOLANO ATTENTO..

    Chiedo e pretendo ai tre nostri stipendiati a chi sarà affidata la fornitura, il costo e il principio in base al quale si è scelto!…visto che tutta la giostra è anche pagata da me!

  10. Condivido pienamente con il sig tam tam , lei dice sempre la parola giusta al momento giusto

  11. L’ operazione non costerà niente alla comunità, l’ unico impegno che hanno i commercianti, sarà solo quello d’ innaffiare le piante.

  12. A tutti voi commercianti sembra una messa in prova vediamo quanto fate durare le piantine ..?

  13. invece di spendere soldi inutili i 3 signorini si dovrebbero impegnare a costruire delle coopeerative delle piccole e medie aziende nel settore aAGRICOLO E EDILE invece di perdere tempo alle c………….e oppure si eliminano dalla societa e andassero a zappare tutti e 3 MAGNAPATON.

  14. Aggiungo soltanto una precisazione: ai commercianti sono stati chiesti 20 euro per adottare la fioriera già esistente nei pressi del proprio esercizio pena la rimozione della stessa.
    Apprezzate pure i modi e i fini di questa amministrazione che dopo aver piantare due o tre volte a spese dei cittadini tutti ora chiede direttamente ai commercianti salvo poi accaparrarsi il merito dell’operazione. E poi, dov’erano quest’amministrazione e i suoi valenti assessori quando bisognava controllare il lavoro di chi avrebbe dovuto curare dette piante? Mi sembra di ricordare che esista una coop apposta. Ma quant so’ fess …se non seccano quelle esistenti come si fa a comprarne di nuove e chissà a quale prezzo? si, io so’ propr fess, non potro mai essere nè amministratore nè tantomeno assessore, io sono una mente semplice e per di più affetta da una rara malattia : L’ONESTA’

  15. Ma le piantine diventeranno così grandi come gli alberi di viale di levante che entrano sui balconi? E la manutenzione chi la farà? Carlotta

  16. Ma vi rendete conto che questi ci prendono soltanto in giro spendendo i ns soldi. Ma quale decoro del paese mica dalle piante si vede il decoro, vediamo le strade come sono combinate (saranno rifatte alla prossima processione della festa patronale), i marciapiedi che sono tutti rovinati, la villa comunale senza un controllo e stiamo parlando ancora di decoro della città. Dottore faccia il suo mestiere, ed anche gli altri spendete meglio quei soldi, vi dò un suggerimento fra un mese circa inizia il periodo natalizio cercate di abbellire il paese con addobbi in modo almeno da poter sentire lo spirito natalizio (che ci manca damoltissimo tempo in questa città).

  17. ma i vigili urbani che cosa fanno? in giro per le loro campagne?
    sono loro che hanno il dovere di vigilare la villa,il centro della città

  18. avete capito che in questo paese non c’è niente i nostri contributi vanno nei cassonetti che sono sporchi e le strade come tutto allora dottore ci sono cose più importanti che le fioriere

  19. si vede che adesso gli onorati amministratori del nostro beneamato comune ,gli servono i finanziamenti per farsi il natale,e il veglione a spese del cittadino…QUANTO COSTERANNO STE PIANTE ?…SICURAMENTE TANTO….PARECCHIO,SE MOLTIPLICHIAMO UN SEME CON LA NOSTRA GIUNTA COMUNALE= VEGLIONE -NATALE- E CAPODANNO PAGATE A NOSTRE SPESE…SIAMO ALLE SOLITE….
    cari cittadini svegliatevi con queste manovre possono addolcirci gli occhi…. ma non la testa…..sono sempre gli stessi LUPI,con un pelo diverso MA SEPRE GLI STESSI LUPI……

  20. PERCHE NON INVESTITE NELLA VILLA E SISTEMATE I GIOCHI DEI BIMBI,E CI METTETE QUALCHE VIGILE,PER CONNTROLLARE, HO FORSE I BAMBINI SONO MENO IMPORTANTI DELLE FIORIERE,HO PERCHE LE FIORIERE ALGLI OCCHI DEI CITTADINI SONO BELLE E I BAMBINI NOOO?…….VERGOGNATEVI……TUTTO E LEGATO AD UN VOTO,….HAAA ADESSO FORSE CAPISCO …FORSE PERCHE I BAMBINI NON VOTANO E SONO MENO INTERESSANTI DELLE PIANTE……SI …SI… FORSE SARA PROPIO COSI …….CHE PAESEEE E NESSUNO DICE NIENTE……SOLO A DIRE …..
    IO VOTO METTA …IO VOTO GIANNATEMPO……..IO NON VOTO NESSUNO….VOTO PER LA MIA DIGNITA’………AL COMUNE SONO TUTTI PIG…..

  21. I Commercianti hanno contribuito con 20 euro,in quanto le casse comunali sono a secco.Prima organizzano e poi chiedono il contributo volontario….a buon intenditore poche parole!

  22. PROPONGO un gesto NOBILE da parte dei nostri politici che devono dare il buon esempio…e cioè DEVOLVERE il gettone di presenza dell prossimo consiglio comunale a favore dell’acquisto di fioriere e piante..Visto che chiamano in causa i commercianti e la popolazione solo nel momento del bisogno! Fateci vedere che anche Voi in questo momento di vacche magre contribuite con un piccolo sacrificio mettendo mano al portafoglio!!! O avete il BRACCINO troppo Corto??
    Comunque anche se lo fate (e lo dovete fare) Vergognatevi per quello che non avete fatto fino adesso!! ora mettono le piante,fino a poco tempo fa se ne sono fregati altamente,quando seccava un albero non si rimpiazzava e soprattutto la parola MANUTENZIONE del verde è un OPZIONAL….Ci vuole dignità a ricoprire certe cariche pubbliche,molti nella nostra città sono INDEGNI a ricoprile! e questo è l’esempio…i dirigenti si aumentano lo stipendio con il premio produzione….ma di che??a casa tutti a lavorare la terra!!

  23. IL GETTONE DI PRESENZAAAA……PER LE PIANTEEEEE….
    E CHE SONO SCEMI……E IL PANETTONE A NATALE QUEI POVERI PIG COME LO DEVONO COMPERARE…….MA…CHE PAES D ME…..
    CAPISC A ME……

  24. per il verde di cerignola non ci vogliono i milioniiiiiiiii…….
    ci vuole mio nonno una vita da contadino a farvi vedere come si fa con pochi euro vi sistema cerignola con tutta la periferia VERGOGNATEVI….SOTTO LE FESTE VI RICORDATE DELLE PIANTE…..E LA VILLA CHE SEMBRA UNA CASA DELL’IRPINIA…..
    NIENTE…..CHE DELUSIONE TUTTI…..DESTRA E SINISTRA…..

  25. Caro specchio tu e la tua collaboratrice non dovete toccare soldi che non sono di vs competenza come quelli presi dai tesserini foto sanitari .E pio rilasciate oppositrice ricevute quando cercatele20euro.Ricordate che non si fa niente x niente capisci me

  26. caro ATTENTO…ognuno misura con il proprio metro.
    Continua a fare il lecchino a Franco Metta…burattino da quattro soldi…

  27. Sig.SPecchio e company nel ns movimento non esistono burattini o lecchini ma gente che lavora e che controlla le vs malefatte e di tutta l’armata Giannatempo.Attenti il MPC non perdona .

Comments are closed.