L’Associazione internazionale Intercultura Onlus ha diffuso un bando di partecipazione per i ragazzi delle scuole superiori interessati a partecipare a uno scambio interculturale all’estero nella prossima estate. L’iniziativa (Scadenza il prossimo 11 Novembre), vede coinvolte anche le scuole di Cerignola; di questo ne abbiamo parlato con Anna Cicciotti, Responsabile dell’Associazione per la sede di Cerignola, che in esclusiva al nostro giornale spiega in cosa saranno impegnati i ragazzi: «Coloro che si iscriveranno potranno farlo online sul sito www.Intercultura.it o richiedere la brochure presso la sede centrale di Colle Val D’Ersa; all’atto della iscrizione dovranno pagare un bollettino di circa 50 euro. Dopo ciò l’associazione provvederà a inviare il materiale e a comunicare la sede e il luogo dove ci sarà l’esame. Per quanto riguarda la provincia di Foggia, la selezione avverrà a metà del mese, nel capoluogo dauno». Le selezioni intendono valutare l’idoneità del giovane a partecipare a un programma interculturale, in una famiglia, una scuola e una comunità sociale di un altro Paese. Gli incontri prevedono un test di idoneità ai programmi di Intercultura, colloqui individuali e attività di gruppo con i ragazzi che hanno già fatto questa esperienza; un incontro con i genitori degli studenti e l’acquisizione dei risultati scolastici degli ultimi due anni. Tra l’altro ci sarà la formazione di questi ragazzi attraverso la scuola, lo studio o una famiglia. La signora Cicciotti ci ha anche parlato dell’esperienza dei nostri giovani studenti nel mondo: «molti di loro  hanno partecipato a diversi scambi di conoscenza internazionale in Europa e a livello mondiale, dal Brasile all’Australia, all’Argentina, giusto per citare alcuni paesi, ospitati dalle famiglie nelle zone interessate, e aiutati dai volontari della associazione». Nella nostra città abbiamo ospitato le delegazioni di nazionalità americana, cinese, costaricana, che hanno voluto trascorrere un anno oppure 6 mesi per conoscere la locale realtà scolastica «e applicarsi nei diversi metodi di studio». Un dato certamente interessante e da non sottovalutare per le scuole della nostra città, che con questi importanti scambi a livello internazionale accrescono il loro bisogno di provare nuove esperienze da conservare per il futuro.

3 COMMENTI

  1. Si sicuramente lo scambio interculturale è importantissimo, l’importante è che questi giovani poi rientrino nel nostro Paese, importando cultura e Professionalità, con la speranza che qualcosa cambi. Le mie paure, sono le emigrazioni di Persone molto capaci all’estero. Ritengo che , sono i nostri Veri tesori da custodire gelosamente.
    E’ questo che dovono capire i nuovi ( ? ) della Politica Italiana.

  2. sono esperienze bellissime .. Ti fanno crescere.. X chi ha la possibilità non perdesse l’occasione

  3. occhio alle 50 euro. Ci sono ragazzi/e in gamba appartenenti a famiglie che non possono tirar fuori 50 euro! Che si fà!

Comments are closed.