Palazzo di città
Palazzo di città

Il patto anti-evasione conquista un nuovo alleato nell’azione per contrastare l’evasione e recuperare risorse destinate ai servizi per i cittadini. Il Comune di Cerignola ha siglato oggi, infatti, presso la sede della Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate, il protocollo d’intesa che stabilisce le regole della collaborazione in materia di accertamento dei tributi erariali.

Contenuti dell’accordo – L’accordo sottoscritto da Aldo Polito, direttore regionale delle Entrate, dal Sindaco di Cerignola, Antonio Giannatempo, e dall’assessore al Bilancio Nicola Gallo, prevede tre principali strumenti operativi:

– segnalazioni qualificate

– incrocio di dati e informazioni

– percorsi di analisi e ricerca

Punto significativo della collaborazione sono le segnalazioni qualificate, attraverso le quali i due Comuni potranno trasmettere all’Agenzia delle Entrate notizie e circostanze in grado di rivelare, con chiarezza e precisione, comportamenti dei propri cittadini mirati ad evadere le imposte. Ogni comunicazione tra i due enti viaggerà sul canale telematico, così da assicurare riservatezza ed economicità dell’azione amministrativa. I funzionari del Comune, inoltre, parteciperanno a percorsi formativi specialistici erogati dall’Agenzia delle Entrate.

I Comuni acquisiranno al proprio bilancio, grazie alla stipula dell’accordo, il 100% delle somme riscosse a seguito della segnalazione inviata agli uffici dell’Agenzia delle Entrate, come prevede la legge (Dl n. 138/2011).

“La collaborazione tra il nostro Comune e l’Agenzia delle Entrate costituisce un grande passo in avanti nell’azione di contrasto all’evasione fiscale – dichiara il Sindaco di Cerignola Antonio Giannatempo -. Lo scambio continuo di informazioni tra i nostri funzionari e i loro colleghi dell’Agenzia consentirà di stanare più facilmente chi non rispetta le regole“.

“E’ la prosecuzione di un programma di lotta all’evasione fiscale cominciato due anni fa – dice invece l’assessore al Bilancio Nicola Gallo-. Da oggi l’attività si arricchisce con questo accordo, che ci permetterà di recuperare risorse tributarie che vanno anche oltre i soli tributi locali. Per enti come un Comune, i mancati introiti derivanti dall’evasione fiscale significano una riduzione di quelle risorse che servono a finanziare servizi essenziali per tutti i cittadini. Il Protocollo d’Intesa siglato con l’Agenzia delle Entrate serve proprio a modificare uno stato di cose che dequalifica una realtà come la nostra”.

I dettagli dell’accordo sono pubblicati sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate della Puglia all’indirizzo http://puglia.agenziaentrate.it, sotto la voce “Documentazione”.

18 COMMENTI

  1. Al massimo dovreste fare il patto anti sprechi della politica visto che i soldi di noi poveracci non si sa poi dove vadano a finire (gema) (Fiorito) ecc. È uno schifo…

      • …notizia di poco fa http://ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2012/11/13/Lazio-arrestato-Maruccio_7785866.html
        E’ stato arrestato Maruccio, ex capo gruppo IDV nella Regione Lazio.
        Leggete, e prendetevi prima un maalox, perchè dopo aver letto l’articolo, vi verrà uno schifo, ma uno schifo….. Da ciò che è successo e sta succedendo, mi vien da pensare che son tanti questi politici di basso livello, disonesti e corrotti. Predatori delle risorse di chi lavora, ingrati e incapaci.
        Davvero gentaglia. Veri e propri ladruncoli mascherati da uomini pubblici.
        Non posso credere che Fiorito e Maruccio siano gli unici, perchè poi penso al figlio di Bossi, a Belsito (Lega), a Lusi (Margherita) e poi, e poi…. Ma quanti sono stì ladri…?!?!?

  2. PUR+TROPPO …CONCORDO PIENAmente con “CITTADINO” (che CERTAMENTE non può essere “qualunque”=”numero”
    ..COME vorrebbe il sistema NEGATIVO prevalente)..
    “PUR+TROPPO” sta a SIGNIFICARE soltanto che ..è AMARO
    ..doverlo riscontrare ancora nel..2012-13.= NON cambia NULLA….finchè “chi” SBAGLIA ..RESTA anonimo-IMPUNITO ed i SUOI SBAGLI-DANNI…finiscono sulla COMUNITA’ (= COME il cosiDETTO “debito pubblico”)
    SAPPIAMO chi a Cerignola ha SBAGLIATO-DANNEGGIATO con USUALITA’ di SPRECHI-ABBUFFI-omissioni sulla GEMA, ecc… = “loro” DEVONO PAGARE-RISARCIRE..e NON che MORTIficano
    ulteriormente le CITTAIDNE-I….TOGLIENDO anche l’alito di respiro , magari con azzercabugliate interpretazioni-“coglio dove coglio”, magari ..i soliti ..SEMPRE paganti ed anziani .
    BUONA SALUTE…CERIGNOLA…e DIFENDI almeno i FIGLI-E.
    CAMBIAMO-CACCIAMO TUTTO e TUTTI

  3. Allora non avete capito niente, l’unica nostra salvezza e’ votare movimento5 stelle. Sarà anche un comico ma io sono convinto che arrivato in parlamento sarà l’unico che finalmente manderà a fare in c….quei 4 stro….i che ci governano! Pdl ormai morto, PD si candidano tutti per sedersi alla poltrona, IDV anche loro morti! Mio parere.

  4. Una bufala questo accordo.Voglio vedere al Comune chi avrà coraggio di denunciare.I delinquenti con palazzi e macchinoni senza reddito?I vari costruttori cerignolani che sono di casa al Comune che prendono il 50% del prezzo a nero? Professionisti vari avvocati, commercialisti, colleghi del sindaco che non fatturano e sono colleghi di chi siede in consiglio comunale?I commercianti che votano. Le grosse aziende conserviere?Ma siate seri.Forse denuncerete il povero bracciante il piccolo agricoltore insomma dei disgraziati dai quali prendere qualche spicciolo.

  5. mi piacerebbe sapere, praticamente, cosa sarà fatto, se saranno destinate unità operative a questo fine, se verranno predeterminati gli obiettivi da raggiungere ed i tempi, e poi valutati nel loro concreto raggiungimento. Alla fine tutto si risolve nella cerimonia della firma di un bel protocollo di intenti…una bella foto da sventolare nella prossima campagna elettorale. Chiacchiere a vuoto. Continueranno a girare indisturbati, ad arricchirsi sulle spalle dei contribuenti corretti tutta la massa di delinquenti, evasori, approfittatori di risorse pubbliche (sotto forma di esenzioni, contributi, assistenza) che vediamo nella nostra bella città.
    Bella assai……..

  6. Business x i commercialisti pronti a fare i ricorsi contro le cartelle”ingiuste”..
    Comunque nella pratica credo si rimanga all’asciutto..per questo Equitalia retrocede il 100% dell’incasso..
    Ora il comune si fa carico di quest’altro compito!!
    La vedo difficile..
    Quello è mio amico,quello è mio parente,quello mi ha votato..
    Staremo a vedere cosa accadrà..

  7. Non credo affatto nel movimento 5 stelle che già si stanno scannando peggio degli altri!!
    Hanno appena cominciato e certamente non stanno dimostrando di essere persone serie!!
    Facile in questo momento screditare,accusare ed inveire sulla croce rossa!!
    Piuttosto ci si faccia un esame di coscienza prima di mettere quella pericolosa croce sul simbolo o sul nome!
    Valutiamo i candidati,per il loro passato,presente e ciò che potrebbe essere il futuro!!
    A quel punto ognuno si assuma le proprie responsabilità e non cacci poi le lacrime di coccodrillo!!

  8. Di lasciar perdere Grillo!!..
    Non servono chiacchiere morte!!
    Cerchiamo di ricostruire un nuovo centro che abbia idee sane,gente preparata ed oneste e voglia di cambiare meccanismi sbagliati!!
    Ci stai?

  9. Non dobbiamo assolutamente credere, in quei fotomontaggi e dicerie pilotate contro grillo, come hanno fatto con Dipietro, che da 54 proprietà poi è risultata una bufala.
    Votiamo tutti indistintamente GRILLO e DiPietro, unici rimasti AFFIDABILI, perchè per il resto è buio totale.
    A mio parere.

  10. Scusate, mi sono lasciata prendere da alcuni commenti, uscendo fuori tema, per quanto riguarda l’Agenzia delle Entrate.
    Bè manco a parlarne, ne vedremo delle belle e delle brutte, se continuano di questo passo, privilegiando i soliti ricchi di cerignola, loro amici e compari, e continuare a tartassare il popolino.
    Saluti.

  11. Intanto cominciate a farvi pagare dai vostri amici AMICI PALAZZINARI che, devono alle disastrate casse Comunali diversi quattrini….

  12. ma v’immaginate il comune che si mette contro:Alicino=Caiaffa,Calice ecc…ma non mi fate ridere!!!

  13. Non si smette mai di crescere diceva Polifemo ai suoi fratelli.
    Nessuno è perfetto? Altro luogo comune. La sagace attività svolta dalle forze dell’ordine del settore economico è encomiabile, ma la stura per tutta questa melma da dove parte? Meglio tardi che mai!
    Ma nella nostra cittadina, dove tutti concorrono a far correre altri peones al loro posto, per evitare la visibilità, a parte alcuni gonzi i quali per poter “cuccare” ostentano e mostrano anche quello che non hanno o appena preso in prestito, loro (i gonzi) dicono per cuccare, come se fosse necessario, considerando che il 60% per cento dei miei concittadini/e hanno una doppia vita. Orbene tutto questo a qualcuno colpirà, condivido il giudizio di qualcuno che paventava, di dover individuare nel colpevole evasore qualche “povero pirla”. Così va’ da sempre, nel Medioevo le caste erano ben chiare:
    IL RE (POTERE FORTE)
    VASSALLI
    VALVASSINI
    VALVASSORI
    SERVI DELLA GLEBA.
    Ad ognuno di noi viene lasciata la libera scelta di dove collocarsi, perchè questa selezione è e sarà sempre attuale.
    BUONA CACCIA!

Comments are closed.