Il Partito democratico di Cerignola inoltra una nota avente ad oggetto al lottizzazione di viale Fra Daniele al rione Fornaci. Gli interrogativi dei democratici vertono innanzitutto sulla nuova struttura commerciale che lì avrà luogo, il supermercato della catena tedesca Lidl. Infatti, a guardare le prime vie d’accesso costruite, pare evidente, secondo il partito di via Mameli, che sia stata stravolta la viabilità di viale Fra Daniele. strada in cui il mercoledì ha luogo anche il mercato settimanale. Di seguito la nota integrale.

Ci siamo opposti a suo tempo, in Consiglio Comunale, quando con deliberazione n. 52 del 5/11/2010 veniva adottato il Piano di Lottizzazione per la Zona F3 di Viale Fra Daniele (ex Via dei Pini-Rione fornaci), continuiamo a opporci oggi nel momento in cui si appalesano i danni  che questa lottizzazione sta determinando all’ interesse comune dei cittadini del quartiere fornaci e non solo. Presentata per conto dalla società C.S. in capo alla famiglia Cialdella e approvata dalla giunta, non senza prima aver subito modifiche, essendo quella approvata con la D.G. n.462 del 29/12/2011 una soluzione differente del Piano di Lottizzazione rispetto a quanto approvato in via definitiva dal Consiglio Comunale del 4 aprile 2011, la nuova struttura commerciale che sta nascendo pone già tutta una serie di interrogativi ancor prima della sua apertura. A cominciare dalla viabilità urbana di Viale Fra Daniele che viene stravolta in maniera piuttosto bizzarra, costringendo gli automobilisti provenienti dal centro città e diretti verso il Rione Fornaci, a una stranissima immissione per percorrere la nuova rotatoria posta nelle vicinanza dell’ingresso del centro commerciale, lì dove prima la strada procedeva in linea retta; il tutto attraverso l’introduzione di un controsenso di appena 10 m! È questo il senso del restringimento della strada all’altezza della nuova struttura che i cittadini hanno già potuto constatare in questi giorni: scelta commerciale appoggiata dall’amministrazione o una forma di stramba viabilità “alternativa”? Senza considerare che l’apertura di questa nuova struttura si inserisce nella più totale assenza di un piano commercio per Cerignola e in una zona che già convive con il mercato settimanale. Che tipo di convivenza sarà? Che impatto avrà in termini di organizzazione dello stesso mercato l’apertura della nuova struttura? Senza considerare che, pure nel rispetto di quelle che sono le strategie di un’azienda privata, a differenza di quanto solitamente fatto dalla stessa in materia di pubblicità sulle posizioni aperte per l’avviamento di nuove strutture, nel caso di Cerignola, la ricerca di personale non risulta tra le offerte di lavoro pubblicizzate sul sito ufficiale. Come è stato allora selezionato il personale? Ci sembra una domanda legittima, seppur posta a un privato, in un momento tanto delicato per il mondo del lavoro, tanto più nella nostra città. Tutti interrogativi che comunque porremo all’amministrazione comunale anche in sede istituzionale attraverso una apposita interrogazione,  visto che, questa amministrazione in fatto di creatività al negativo e domande inevase non ha eguali sul territorio pugliese…

20 COMMENTI

  1. Il progetto f3 Cialdella votato in consiglio comunale comprendeva la rotonda su via San Daniele, rotonda tecnicamente ben progettata dall’ing. Marcello Cioffi molto ma molto vicino al PD. Prima di scrivere stronzate abbiate almeno la decenza di chiedere a chi ne sa più’ di voi e tra l’altro a voi amico. Quando andate in consiglio studiate. Ps anche il piano commercio e’ stato approvato in consiglio comunale in questa legislatura e comprendeva medie strutture in zone f3.
    PD partito mediocre alla pari

  2. Veramente sul sito ufficiale fino ad un mesetto fa c’era tra le posizioni aperte quella (non ricordo la qualifica, ma era qualcosa come commesso) per il nuovo centro di Cerignola. Ho visto personalmente.

    • penso che, considerando l’alto livello di disoccupazione qui a Cerignola, il sito sia stato subissato di curriculum. Non voglio pensare che ci siano stati degli “inciuci”. Comunque c’è stato, solo che chi ha redatto questa nota non ne era a conoscenza.

  3. Sarà anche amico del Pd ma quella rotonda è una coa senza senso! E lo dico da cittadino che non ha “amici”

  4. Ma quante stronzate tutte assieme??? Di chi è l’idea??? Dello sbarbatello del pd?? Vabe…ma questa è un’altra storia…

  5. Mi vengo i brividi a leggere tale articolo!!
    C’è qualcuno che crede ed investe su questo territorio!!non scoraggiamolo con sterili polemiche..
    Very normal citizen,questi sono gli amici tuoi e di Bersani!!
    Portateli a casa tua e non falli più uscire!!

  6. non capisco perchè ste domande dovrebbero essere delle stronzate…Se le fa la cicogna tutt’ok se le fa un’altra forza politca sono stronzate. Personalmente anche la domanda posta con molto garbo a leggere il comunicato mi sembra leggittma visto precedenti brutte esperienze avute a Cerignola. Se un partito non fa una cosa del genere rispetto a una grossa distribuzione come la Lidl che o’fè?

  7. Perché,amico Franco,in questo momento di crisi profonda,bisognerebbe essere più solidali verso chi investe!
    Le domande poste sono solo pretestuose ed inutili.
    Magari avessimo ogni giorno una notizia d’apertura di nuove aziende e nuove realtà!!
    Cerignola ne ha bisogno.

  8. Cara ( si fa per dire) “PIDIELLINA” secondo me ti rode perché la domanda viene rivolta verso ” CASA TUA”!!! Il PD O ALTRE FORZE POLOTICHE SONO FIERE DEL FATTO CHE UN’ AZIENDA COME LA LIDL VIENE AD INVESTIRE SU CERIGNOLA !!! MA VISTO IL MOMENTO DELICATO DIREI CHE BISOGNA DARE A TUTTI L’ OCCASIONE !!!! ” NON SOLO ALLE PROMESSE!!!!!!

  9. Chi investe nn lo fa perchè fa il missionario lo fa per profitto. Detto questo su viabilità e mercato le domande mi sembrano legittime. E per la domanda all’azienda mi sembra che possa rientrare tranquillamente nelle dinamiche politiche.

  10. Il PD sembra che caschi dal melo, ha avuto nella precedente legislatura la possibilità di creare occupazione, ma come sempre avviene a tute altre faccende affaccendato non ha saputo approffittare dell’occasione. L’occasione fà l’uomo ladro? Un luogo comune, ma come sempre a pensare male qualche volta si coglie nel segno, la stessa cosa che raccontava un vecchio cinese il quale mi diceva: Amico, quando torni a casa batti tua donna, tu non sai il perchè, ma lei lo conosce benissimo.
    Allora la morale si evince dal fatto che si ha avuto paura “sistemare” l’Interporto, l’Incubatore d’Impresa, la Stazione Ferroviaria, ma si è voluto privilegiare il settore del sociale (Gentile docet), l’internalizzazione a go go, creando non pochi problemi alle finaze ad agli esuberi di personale “senza arte nè parte” in alcuni casi. Mentre il “mite” Matteo pensava alle pale rotanti “pro domo sua”, dimenticandosi dei conviviali al tavolo, così invece di essere séguito, non ha più trovato sèguito, finendo defenestrato.
    Le attività produttive o le iniziative di altri investotori è necessaria ed encomiabile, ma bisogna vigilare sugli accordi, in quanto gli ultimi due inseriti “Torriccelli”, devono avere pagato prebende salate, per avere ancora oggi prezzi poco competitivi “Interspar-Happy Casa”.
    Capifila una Società Pugliese, quindi un franchising.
    L’occupazione degli indigeni è bilanciata, oltre che limitata.
    La risposta: abbiamo già dato!

  11. E’ EVIDENTE CHE E’ UNA DISCUSSIONE CHE INTERESSA A MOLTI DAI CICOGNINI AL PD E PDL, complimenti discussione interessante evviva

  12. Mi rivolgo a coloro che accompagnano a scuola i propri figli il mercoledì (zona Fornaci),in quanto possono capire il disagio provocato dal mercato e dal traffico Non regolamentato,senza entrare nel merito delle postazioni sulla via di accesso principale(quella del circo).Solo loro possono comprendere cosa significa perdere mezz’ora imbottigliati per fare 1 Km,per poi non parlarne quando piove sempre di mercoledì. Detto questo, senza parlare a favore di qualsiasi schieramento politico,la domanda è semplicissima,cosa succederà il mercoledì una volta che entrerà in funzione il Supermercato? Inoltre se quella zona è densa di scuole,palestre,ecc..era indispensabile aprire un ipermercato in quel punto?La domanda sorge spontanea e cioè,non è che sotto sotto ci sono degli interessi economici dei soliti amici??Più che certo che è stato scelto il posto più sbagliato per aprire una struttura commerciale di quelle dimensioni..Ancora una volta si è presa una decisione solo per un puro interesse a vantaggio di pochi ed a svantaggio di tantissimi….tra poco vedrete..Ancora una volta VERGOGNATEVI(comunque i posti sono stati opzionati da parte dei soliti magna magna!)

  13. CARISSIMI/E ALTRO CHE MEDIOCRITà FINALMENTE QUALCUNO CHE DICE LE COSE COME STANNO!!! INVECE DI CRITICARE COLORO CHE DANNO L’ ANIMA PER QUESTA CITTà VI INVITO A SOSTENERLI

  14. Sto comunicato sta facendo fare fegato amaro a un po’ di persone, vuol dire che ha colpiti nel segno. Per una volta (e mi costa dirlo) complimenti al PD

  15. 40 anni di Comunismo a Cerignola, siamo stati benissimo.
    Circondati da Fabbriche e industrie, di una economia e di uno sviluppo da fare invidia al Mondo intero.
    Grande PD, sono stati i veri autori di una Cerignola fantastica, fiorente, invidiata da tutti i paesi limitrofi e non solo.
    E’ questo che volete sentirvi dire cari signori del PD????
    Purtroppo, non è mai stato così, avete maciullato Cerignola da SEMPRE, e non vi ressegnate ancora, la gente è cambiata, sono finiti i tempi degli stupidi, che credevano nelle vostre Favolette.
    METTETEVI TUTTI IN FILA E ANDATE A CASA.

Comments are closed.