Ciò che resta dopo la rimozione

Uno strano movimento su viale Fra Daniele proprio in prossimità dell’accesso al supermercato Lidl di prossima apertura. Consequenziale o no, dopo il comunicato del Partito Democratico di Cerignola che evidenziava un problema di viabilità, le isole separatrici di entrata in cemento, quelle che causavano il restringimento della carreggiata, sono state demolite con l’ausilio di ruspe. Forse un errore di costruzione o una variante, non si sa. Fatto certo è che non si trattava di isole momentanee, in genere realizzate in plastica, ma di strutture permanenti in cemento. Dalle foto si vede chiaramente che quanto in precedenza c’era, ora non c’è più.

29 COMMENTI

  1. Strano che siano state tolte dopo il comunicato del PD. Casualità o qualcuno si era accorto di aver fatto una cagata?

  2. Complimenti al PD, sempre attento a veri problemi della Città! Continuate sempre così!!!

    • Sempre attento……….?????
      Che C…zzo dici ????
      Ma se la gente non si è nemmeno accorta che esiste il PD a Cerignola ??
      Ve t culc ve…………….

  3. E l’ufficio tecnico del Comune di Cerignola, organo che dovrebbe vigilare su queste opere, cosa fà? cosa dice?
    La solita figura di MMMMMM

  4. Io invece un po’ di isole ed altri sistemi per moderare la velocità in giro per Cerignola ce le vedrei benissimo. E quelle “isole” di cui parlate domani riappariranno, modificate per facilitare lo stallo dei commercianti ambulanti. Potranno non piacere, ma i commenti non sono molto diversi da quelli che si leggevano quando furono inaugurate le rotatorie in zona fornaci /scuola Di Vittorio.

  5. Ritengo che una nuova attività commerciale nel Rione Fornaci sia da vedere come un elemento positivo. Quello che si contesta è il modo di operare.

    Il quartiere Fornaci poteva essere una zona residenziale di pregio, al di là dei vecchi edifici costruiti come Cooperative.
    Quanti di voi hanno provato a fare un giro nelle stradine vicino alla pizzeria Bella Napoli o al Supermercato?
    Un ammasso di ville, palazzine e palazzi costruite senza ordine e senza criterio.
    E’ il risultato di anni di cattiva gestione comunale.
    Riusciremo a cambiare qualcosa in questo Paese?
    Ho dei forti dubbi.

  6. A questo punto il PD dovrebbe anche far notare, che esiste un divieto nel posizionare cartelli pubblicitari presso le rotatorie del traffico. Non solo non sono stati proibiti, ma crescono ogni giorno come i funghi. E sono di una grandezza e di una luminosità tale, che sembrano messe li apposta per sfidare il codice della strada. Personalmente dubito che molti degli addetti ai lavori, non siano al corrente di questo decreto. http://www.piemmenews.it/index.php?Itemid=7&link_id=2156&option=com_mtree&task=viewlink

  7. ma se il PD i fatti li conosce benissimo e sapeva che dopo pochi giorni quella viabilita’ sarebbe stata modificata.
    hanno fatto i furbacchioni ha mandare il comunicato il giorno prima della modifica.
    a cerignola si dice ” ehi satta satt” sono dei volponi e questo giornale ci e’ cascato…consapevole o no….
    li verra’ fatta una rotatoria ma in modo diverso da quello che avevano progettato e realizzato.

  8. Povero PD,si preoccupa dell’unghia incarnita di un malato che purtroppo è terminale.
    per la serie ci siamo anche noi.
    Che tristezza sti politici……

    saluti

  9. Toto’ disse: e io pago. Gli errori nascono quando non entra nulla in tasca propria. Il p.d. Non ha intascato nulla su quei lavori vero? Il pelo nell’uovo. Svegliati Cerignola,prima che sia molto tardi.

  10. Mi dispiace, ma non avete capito un tubo, un pò tutti.
    Si sparano sempre le solite cazzate!!!!
    Starete a vedere!!!!!!!

  11. … se i lavori li paga la LIDL poco male, l’importante è che le tirano via, ma se sono soldi pubblici dobbiamo incazzarci

  12. Vedo un sacco di superbia in queste parole non sapete nemmeno di ciò di cui si sta’ parlando, leggo commenti come “isola di traffico” – “bruttissime” ecc…
    Vi faccio un po’ di chiarezza, quello dovrebbe essere un’intersezione a raso di tipo canalizzata. Quindi con la presenza di ISOLE DI CANALIZZAZIONE, E DI UN’ISOLA CENTRALE DETTA “A GOCCIA”.
    Dal mio modestissimo punto di vista, l’intersezione realizzata è concettualmente errata poichè al posto della “GOCCIA” è stata realizzata una rotatoria. Ma ancor più errato srebbe lasciare le cose così come sono adesso, non ho mai visto una rotatoria sfasata dall’asse viario principale, però non si sà mai forse vogliono creare un percorso più divertente per i piloti di rally durante i diversi festeggiamenti.
    SALUTI

  13. Scusate per il disturbo, per completezza i allego la normativa vigente in termini di intersezioni stradali in ambito urbano ed extraurbano: “Norme funzionali e geometriche per la costruzione delle intersezioni” – D.M. 19 APRILE 2006, G.U. n° 170 del 24/07/2006 e s.m.i

  14. Si sentono cose assurde da parte dei tanti partecipanti alle discussioni e commenti, ma molto spesso avviene che nel momento in cui si inizia a sciorinare notizie, i commenti divengono estemporanei se non addirittura “omessi” dalla pubblicazione.
    Questo sistema era ed è ancora in auge in una Italietta che si diverte con Paperissima, dove bambini, animali, adulti vengono messi al pubblico “divertimento” al solo scopo di creare attenzione ed ilarità, senza rendersi conto “dei danni” subiti dagli interpreti.
    Il buon riso non sta sulla bocca di tutti…………………………..

  15. ma perchè si devono prendere i meriti i politici, è l’ufficio tecnico del comune che deve vigilare e osservare il lavoro effettuato, ke stanno a fà, noi li paghiamo per lavorare, al comune il 70/80% sta a leggerre i giornali e passeggiare per i corridoi a perd timb…. tutti a casa

  16. quanto fiato alle trombe per una rotatoria,siamo alle solite:
    il merito e mio?..no e tuo…no e di quello…o di quell’altro..
    qua la gente non arriva alla fine del mese lo sapete?????
    LO SA IL PD ??? LO SA IL PDL??? LO SANNO??????…….

  17. LE HANNO RIMESSE DI NUOVO….MA KE XXXXX FANNO ,LE METTONO LE TOLGONO LE RIMETTONO …..IN QYESTO PAESE NN SI CAPISCE UN XXXXX OGNUNO FA QUELLO KE VUOLE…

Comments are closed.