Franco Metta

Qualche giorno fa Luca Reddavide (UdCap) proponeva, in una video intervista effettuata da Giovanni Montingelli, di reperire fondi tagliando le premialità dei dirigenti.

Le parole del Capogruppo dell’Unione di Capitanata trovano subito riscontro e condivisione da parte del leader cicognino Franco Metta che commenta il tutto nella nota di seguito.

Sono lieto di apprendere che il consigliere di maggioranza Luca Reddavide condivide la nostra proposta di reperire, nell’emergenza, immediata liquidità, rimettendo i dirigenti comunali, facenti funzione, nel loro ruolo ordinario.

Supplendo alle loro competenze attraverso la dottoressa Claudino, segretaria comunale. Risparmiando un bel po’ di euro, da destinare ai lavoratori in difficoltà. Potrebbe essere una prima risposta. Insisteremo su questa richiesta – e su altre proposte – domenica prossima in occasione del comizio programmato davanti alla Villa Comunale. Voglio augurarmi che almeno questa volta Luca Reddavide sia conseguenziale all’atteggiamento che pubblicamente assume. Altre volte così non è stato.

Rammento la questione Campi Sportivi al Rione Torricelli,sulla quale il Reddavide tace,dopo aver promesso che mai quelle strutture sarebbero finite nelle mani di De Cosmo, che, infatti, ne detiene le chiavi ancora oggi.

Stendiamo un velo pietoso sul passato.

Rallegriamoci che nel presente il buon Luca Reddavide abbia finalmente avuto uno scatto di orgoglio.

Finora l’unica cosa che scattava era la mano,in alto,per votare TUTTO quello che Giannatempo chiedeva.

Speriamo che sia la volta buona per recuperare alla parte che si propone il Rinascimento di Cerignola,dopo l’oscurantismo giannatempiano oggi, di Valentino ieri, una energia preziosa, come potrebbe – attenzione, potrebbe – essere quella di Luca Reddavide.

27 COMMENTI

  1. 1) i dirigenti hanno già rinunciato alla premialita’ del 2010
    2) la segretaria comunale non può essere l’unica dirigente, e’ obbligatorio che vi sia un ragioniere capo ed un ingegnere per le pratiche edilizie.
    3) poiché sono F.F. Il risparmio per il comune in totale e’ di 10.000 euro al mese
    4) conseguenze immobilismo totale
    Grande Metta

  2. Magari Saracino,stesse fermo..farebbe meno danni..
    Si è mosso molto male nel suo ruolo di dirigente F.F..
    In una società privata,sarebbe già andato a casa!!

  3. Esimio Avvocato “Frango Metta” ma tu, ci fai o ci sei ?
    Potremo supplire con le competenze della …dottoressa “Claudino”? Innanzitutto penso che dopo circa te anni di consigliatura dovresti almeno sapere che, “Il ” Segretario Comunale è la dott.ssa Claudione, poi come pretendi di poter assurgere a Sindaco di Cerignola se enunci sciocchezze del genere. Dovresti sapere che per numerosi se non per tutti gli atti deliberativi è necessaria ed indispensabile la responsabilità dirigenziale settoriale specifica.
    La tua come sempre, è polemica sterile ….. fine a se stessa e mirata esclusivamente al reperimento di nuove fonti di consenso “elettorale”.

        • Caro utente, Metta (anche se con il nome trascritto dialettalmente) non va cancellato perché autore del comunicato oggetto della notizia. Diversamente, lei non può citare altre persone come autori di determinati commenti, dato che a noi non risulta. Se lei è certo di quanto afferma, si firmi e lasceremo i commenti inalterati. Grazie, Redazione.

  4. Leggevo sopra nella testata, per quanto riguarda il reperimento fondi di Diringenti F.F., che poi detta e ridetta da Metta va benissimo, se veramente andasse in porto, apprezzando molto quello che dice pure il Consigliere Reddavide, evitando naturalmente lo spreco degli EURI che c’è stato da anni addietro e fino al mese scorso, dati a qualche geometra dell’area tecnica che oltre a fare il geometra fà il mediatore e pure il commerciante.

  5. Ieri avete lasciato un commento INFAMANTE per Dercole per una intera giornata, ed ora in pochi secondi cancellate il nome del consigliere. Siete una VERGOGNA! FORZA METTAAAAAAAAAAA

  6. Chissa alla pidiellina cosa gli è stato fatto. Forse gli è stato negato un progetto non dovuto o incentivi vari? Sicuro che è una dipendente comunale.

  7. madooo si vede che siamo propio della terrra vecchia….che video !!!! tutto se capito,tranne che la soluzione……
    chi balbetta mostra insicurezza che…s…pass…. buonasera a tutti

  8. Mi dispiace deluderla ma non sono affatto un’impiegata comunale..
    Anzi sono una donna che lavora basandosi sulle proprie forze e capacità.
    Sono molto arrabbiata per il danno patrimoniale che la Gema ha arrecato al ns.comune mettendolo in ginocchio.
    Ancora più arrabbiata con chi doveva vigilare e non l’ha fatto!!
    Gli incapaci devono essere rimossi e subito.
    Chi merita dev’essere gratificato.
    Purtroppo al tempo d’oggi non funziona così.
    Avete letto la beffa dei vitalizi regionali?
    Vi invito a leggere l’art.sul corriere della sera d’oggi.
    La”cosa”statale sta andando allo sfascio totale.
    Che tristezza.

  9. Da persona informata (per lavoro mi occupo di questioni amministrative dei comuni), con certezza posso affermare che le cosiddette “premialità” dei dirigenti del comune di Cerignola non vengono erogate già dal 2011 con arretrati che risalgono al 2010; mi risulta che gli stessi dirigenti abbiano già acconsentito al congelamento del salario accessorio sino a data da destinarsi.
    In merito alla proposta del consigliere metta, la stessa non è realisticamente fattibile, in quanto il segretario generale può sostituire un altro dirigente solo se c’è un’assenza temporanea ( malattia, feria o altro), oppure se vi è un posto vacante da coprire nelle more che si espleti un pubblico concorso appositamente indetto; nel caso di Cerignola, per le dimensioni della città, secondo il decreto Brunetta, il numero dei dirigenti deve essere non inferiore a 4.
    Per cui, rendere fattibile tale proposta significherebbe rimodulare la pianta organica dell’ente, indire i concorsi per i dirigenti nuovi, destituire i dirigenti attuali ed avere l’assenso del segretario generale ad assumere le funzioni di tutti (SIC!) i dirigenti dell’ente ( compreso quello di Comandante di Polizia Municipale!!), con enorme espansione delle responsabilità impossibile da gestire da una singola persona.Tutto questo nelle more dell’espetamento dei concorsi per i quali vanno reperite le relative risorse finanziarie, tenendo conto che comunque ai dirigenti “destituiti” devi pagare gli stipendi ( ben 6!) da direttore di servizio d’importo non di molto inferiore a quello attuale! La cosa appare veramente ardua se non impossibile da realizzare e quindi è una vera bufala amministrativa!!!

    • Certamente sara” come lei dice, pero parlare di ‘enorme espansione di resposnabilita’ mi sembra fuori da questo tempo. I dirigenti de comune, nei fatti, non rispondoni di responsabilita’ legate alla mancanza di risultati del loro operato. Non vorrei dire frasi comuni, ma nelle aziende private chi sbaglia paga. E si bada almrisultato non a procedimenti scritti in tempi molto diversi da questi.
      Forse l’organizzazione della PA va riscritta. Rivisto il ruolo di dipendndenti e funzionari. Legare la presenza di dipendenti al risultato “veramente”, forse puo rendere le amminstrazioni pubbliche piu idonee a svolgere le funzioni per cui sono nate, visto che adesso, sono diventate “altro”. Organizzazoni che tendono a tutelare se stesse, antepongono gli interessi al proprio mantenimento rispetto a quelli pubblici. E non lo dico io.. Basta leggere un po’ di dottrina specializzata. Buon giorno.

    • AZZ….IL COMANDANTE DEI VIGILI????? E CHI LO SMUOVE QUELLO.LE PARTICELLE DEL SUO UFFICIO,SONO DEPOSITATE A SUO NOME AL CATASTO DI FOGGIA…….
      SO…FATT….LA..CòS…………..CHE…S…PASS………

  10. X il sig.informato:abbiamo dati diversi..cercherò le determine e le mostrerò anche gli importi.
    Quello che scrive sulla nomina dei dirigenti è in parte vero.
    Soprattutto nella fattispecie del segretario comunale che non può farsi carico di tutte le responsabilità.
    È pur vero però che nel nostro comune c’è bisogno di dirigenti con la D maiuscola..meritevoli di certi incarichi..e non di persone che “facenti funzioni”,non sono all’altezza di tale compito..
    Meglio pagare stipendi a gente che può apportare un valore aggiunto e non continuare a sprofondare in basso!!
    Grazie Giusè!!..lo sapevo che ti saresti ricreduto!!
    Bravo!!!!..

  11. Cara pidiellina,
    la prima inacapacità è da attribuire al sindaco, che veramente non capisce niente.
    dice sempre che c’è la crisi generale ma non si attiva per recuperare fondi europei che ci sono in tutti i settori.
    trova continuamente scuse e ogni colpa non è mai sua.
    è assolutamente non credibile.
    veramente noi cittadini di CERIGNOLA siamo stati molto sfortunati ad avere dopo Valentino nuovamente un giannatempo.
    chissà cosa verrà dopo.

  12. Gentile Pidiellina, nelle Sue osservazioni non considera che:
    – Le premialità in gran parte non sono state pagate dal 2010 con la crisi finanziaria del comune iniziata nel 2012 ( buco Gema);
    – La pianta organica del comune è ridotta di 1/3 rispetto a quella vigente e gli attuali dipendenti sopperiscono a tale gravissima situazione ( vedi confronto con comuni come Manfredonia o San Severo!;
    – I dirigenti attuali fanno anche il lavoro dei direttori di servizio che prima loro stessi facevano e, per controbattere a V.N.C., essi nel loro operato rispondono all’Amministrazione e soprattutto alla legge ed alle varie procure che indagano giornalmente sulle attività dell’ente, con rischi notevoli sul piano penale! Io al loro posto non mi ci vorrei mai trovare.
    Comunque il dibattito è aperto; io penso che dirigenti esterni in questa situazione è un po’ difficile trovarne di disponibili, aldilà delle difficoltà da superare per le assunzioni.

  13. Mi dispiace contraddirla ancora..ma la premialità i dirigenti l’hanno presa fino a qualche mese fa..ora la stanno accantonando,causa,carenza fondi..ma arriverà anche il momento della ricca liquidazione..anzi l’evidenzio che qualche dirigente è stato recentemente condannato dalla corte dei conti per un’attribuzione di premi non previsti nei capitoli di spesa!!
    Sono arrabbiata con il sistema statale che non funziona!
    Dobbiamo ringraziarli di cosa?
    O si è all’altezza di tali compiti o ci si faccia da parte.
    Nessuno è obbligato a niente.
    Buona domenica.

  14. Gentile Pidiellina,
    attendo con ansia che Lei pubblichi gli estremi (numero e data) dei mandati di pagamento delle premialità erogate ai dirigenti di recente nell’anno 2012; Le assicuro che Le pagherò volentieri una cena; se ciò Lei non lo fa, delle due l’una: o ciò che dice è falso in quanto non lo può provare, oppure Lei mal interpreta, in buona fede s’intende, il materiale amministrativo che consulta. Con stima. L’INFORMATO (bene? ai posteri l’ardua sentenza!).

  15. NOn so chi ha ragione, ma continuo a credere che il problema non è la premialità dei dirigenti.. (che comunque ritengo che se non è stata pagata lo sarà certamente).. Ecco appunto. Il problema è: risulta opportuno effettuare una premialità nel momento che gli obiettivi di economicità e soprattutto di gestione non vengono raggiunti?
    Indipendentemente dalle procedure, che un comune possa arrivare ad una situazione di “difficoltà amministrativa” come il Comune di Cerignola non solo non dovrebbe avere alcuna premialità (non negli ultimi anni, non la dovrebbe avere fino a quando non si riordinano i conti), ma ancor di più dovrebbe essere individuata la responsabilità di chi doveva vigilare e non l’ha fatto e…, chi sbaglia paga… ma non a parole!!!

  16. Egregio sig.Informato,lei affermava che dal 2011,i dirigenti avevano rinunciato ai lauti premi,loro spettanti per i risultati raggiunti..
    Questo è infondato perché anche nel 1º semestre del 2012,gli stessi hanno visto riconoscersi,somme di denaro nelle loro tasche!!
    Oggi ciò non è possibile solo ed esclusivamente,per carenza fondi ma li riceveranno,appena sarà possibile,erogarle!!
    Come in possesso,di tali dati ufficiali,la porterò a conoscenza degli importi.
    Buona giornata.

    • Quello che obbligatoriamente, in forza al parere di un commissione di valutazione, si doveva riconoscere come “premio di risultato, è relativo al 2010, ed è stato riconosciuto ai dirigenti, dall’esecutivo a settembre.
      I dirigenti oltre a non aver percepito di fatto ancora nulla, per questioni contingenti di cassa, non sono stati ancora valutati per l’anno 2011 e men che meno per il 2012, ancora in corso.
      Evitate di divulgare notizie distorte e fuorvianti di una realtà per certi versi, in merito a tali tematiche, di obbligatorio “epilogo”.

Comments are closed.