Oggi l’Assessore al Welfare della Regione Puglia Elena Gentile ha  siglato a Roma un Accordo con il Ministero del Lavoro che consente ai lavoratori e alle imprese pugliesi di guardare con più serenità alla fine del 2012.

Le nuove risorse previste dall’Intesa – frutto del lavoro incessante della Regione Puglia, nonché della proficua collaborazione e del grande senso di responsabilità mostrato dalle parti sociali in queste difficili settimane, – osserva l’Assessore Gentile- consentiranno agli uffici regionali e all’INPS di riavviare le procedure per la erogazione delle indennità di cassa integrazione e mobilità in deroga richieste dalle aziende e dai lavoratori pugliesi, temporaneamente sospese a causa dell’incertezza sull’entità dei trasferimenti statali.

La Puglia, più di ogni altra Regione d’Italia  ha voluto e saputo garantire ai propri lavoratori la tutela del reddito in una fase di profonda crisi  per l’economia del nostro Paese. L’ingente quantità di risorse assicurate con la collaborazione del Ministero del Lavoro, è il frutto anche della scelta della Regione di investire risorse proprie nel cofinanziamento di questi strumenti, onorando puntualmente gli impegni assunti.

Si pone ora il tema della copertura finanziaria per il 2013, anno in cui si avvierà anche la riforma degli strumenti di sostegno al reddito.

Ai dubbi sui profili di applicazione della riforma e alle perplessità sulle scelte politiche delineate si aggiunge la preoccupazione per la assoluta inadeguatezza delle risorse previste dal Governo, 650 milioni di euro, pari ad un quarto della spesa storica degli anni precedenti.

Già nelle settimane passate, sia al tavolo tecnico che a quello politico, abbiamo offerto la nostra riflessione sulle gravissime conseguenze che questa scelta comporterà sui bilanci già taglieggiati delle famiglie, nel momento in cui ancora incerti appaiono i risultati delle scelte compiute sul terreno della crescita.

10 COMMENTI

  1. Chi scommette 1000 euro che chiunque si azzardi a prendere in giro l’assessore regionale,in tre secondi viene censurato? Pure se la chiamate “dottoressa”…scommesse aperte…

  2. Ieri avevo scritto un commento a proposito delle tante iniziative che si stanno sfornando in questo periodo, ma a voler pensare male qualche volta si azzecca, credo anche che la tecnica di qualche trentennio fa funziona ancora.
    Un Ministro dell’Agricoltura “Bonomi”datato parlando in un comizio a Cerignola, si batteva la mano sul lato sinistro della giacca, esclamando ai contadini- terrazzani che i soldi per finanziare l’agricoltura li aveva portati, erano lì nel portafoglio.
    Demagogia: Pratica politica mirante a ottenere il consenso popolare, facendo mostra di condividere i malumori e le rivendicazioni, anche irragionevoli, della classe popolare.
    Populismo:esaltazione del concetto tendente ad esaltare il ruolo ed il valore delle classi popolari.
    Proselitismo: Attività svolta da una religione, un movimento, un partito per cercare e formare nuovi seguaci
    Le elezioni primarie sono una competizione elettorale attraverso la quale gli elettori o popolo sovrano della coalizione di centrosinistra ed oggi anche del centro e del centro destra, “portano i consensi” ai candidati in corsa e su quanti voti di partito potrà contare. Così da subito si definiranno anche quelli che “saranno investiti” qualii componenti della squadra di Governo, definendone anche gli incarichi che andranno a ricoprire: non mollano mai.

  3. In un altro articolo, per il quale i commenti sono stati rapidamente chiusi, la Redazione si è dilungata in una pregevole ricostruzione etimologica del termine “imbecille”. L’obiettivo, suppongo, era quello di privare la suddetta parola, precedentemente utilizzata dalla sig.na Giordano per apostrofare un anonimo commentatore, di qualsivoglia connotazione offensiva. Uno sforzo ammirevole quanto inutile.

    La Cassazione Penale, infatti, con sentenza n. 15060 del 2011, ha stabilito che dare dell’imbecille a qualcuno integra il reato di diffamazione, poiché trascende il diritto di critica e costituisce un’offesa alle qualità morali ed intellettuali dei soggetti cui l’epiteto è rivolto. Qui il testo della sentenza: http://www.altalex.com/index.php?idnot=52915

    Poco importa, poi, che, nel caso specifico, la sig.na Giordano abbia utilizzato il termine “imbecille” nei riguardi di persona anonima ed identificabile soltanto attraverso l’IP del suo computer: trattasi comunque di un’espressione ingiuriosa. Nel domandare civiltà ed educazione ai commentatori di questo sito, la Redazione compie un’opera legittima e perfettamente condivisibile. Tuttavia, quando una simile richiesta è accompagnata dall’utilizzo di parole offensive, non si fa che scendere al medesimo livello da taverna che si sta giustamente cercando di censurare. Saluti e buon lavoro.

    • Lei ha perfettamente ragione e siamo d’accordo su tutto o quasi quello da lei riportato. Tuttavia non è irrilevante l’anonimato del personaggio, per motivi che sarebbero troppo lunghi da spiegare qui. Per il resto, come non essere d’accordo con lei? Non vale la pena cadere nella provocazione e scendere allo stesso livello come lei dice, e noi sempre facciamo. Ma questa volta il discorso è diverso, ci creda!
      Grazie per il suo intervento
      Redazione

  4. chissa’ perche’ i comunicati della zia dottoressa, arrivi a meta’ e gia non ci capisci piu’ niente.

  5. avevo chiesto alla dottoressa come mai i dializzati non prendono l’accompagno credete che mi abbia risposto ?

  6. scusate siccome mio figlio legge il vostro giornale essendo una persona sensibile,non vorrei che voi siate la causa del suo trauma ma…….POTETE RIMUOVERE LA FOTO DELLA DOTTORESSA???
    sa e per tutelare la psiche dei bambini.grazie.
    p.s. non sarò mica censurabile?????

  7. Noto che avete seguito il mio consiglio…avete ingaggiato qualcuno che censuri i commenti del direttore…visto che avete fatto un bordello con i vostri stessi commenti…avete tagliato alcune parti, da voi scritte. Bravi, ragazzi!!

  8. Nuove risorse per gli ammortizzatori sociali in deroga. Gentile: “premiati i nostri sforzi”………..elettorali!!!!!!!! cur ca marz sstei avvicinan……….mo ca vet che man marz?????

Comments are closed.