Nella riunione di oggila Giuntacomunale ha deliberato l’adozione definitiva del Piano di Lottizzazione Santa Barbara-Zona C2Pl- Espansione Nord-Corso Vecchio.

Un provvedimento dall’iter alquanto travagliato, come si ricorderà, la cui attuazione è stata sbloccata da due commi di una legge regionale, la n.21 del primo agosto 2011, Il comma 1

prevede che “i piani attuativi, se conformi allo strumento urbanistico generale vigente, sono adottati ed approvati in via definitiva dalla Giunta comunale, rimanendo quindi immutata la disciplina relativa ai procedimenti di formazione di cui alle leggi vigenti in materia”. Il successivo comma 2 stabilisce poi che “a seguito di richiesta scritta espressa da parte della maggioranza dei consiglieri comunali, anche in forma cumulativa, il piano attuativo è adottato ed approvato dal Consiglio Comunale anziché dalla Giunta”. Questa seconda condizione non si è verificata, rendendo così possibile la riadozione del Piano da parte della Giunta, una volta decorsi i termini previsti per consentire l’autoconvocazione di una seduta ad hoc dell’Assemblea cittadina da parte della maggioranza dei consiglieri comunali.

Il 5 ottobre del 2005,la Giuntaregionale aveva approvato definitivamente il nuovo Piano Regolatore, che individuava all’interno del territorio comunale un’area, posta a nord del centro abitato, e compresa tra le vie San Severo, la nuova strada di Prg, la via Chivasso, le scuole materne prospicienti su via Maria Ss.Ausiliatrice e altre proprietà private classificate dal vigente Prg come zona C2 di espansione residenziale ad iniziativa privata, in cui gli interventi edilizi sono possibili previa approvazione di Piano attuativo di lottizzazione.

Con D.S.C.P. n.34 del 4 febbraio 2010, poi rettificata con D.S.C.P. n. 46 del 19 febbraio 2010,. veniva adottato, ai sensi della legge regionale n, 56/80, il Piano di lottizzazione Santa Barbara-Zona C2Pl- Espansione Nord-Corso Vecchio.

In seguito, con una delibera del Consiglio Comunale, la n.14 del 25 luglio 2010, si procedeva a riadattare ed approvare definitivamente con successiva delibera di Consiglio, la n.43 del 12 ottobre 20110, il Piano in questione, redatto dagli ingegneri Marcello Cioffi e Pasquale Alicino, presentato dalle ditte proprietarie delle aree ricadenti nella zona, rappresentanti, in base all’imponibile catastale, una quota pari al 96,26% del valore dell’intero comparto.

Ma poi l’intero iter si era arenato, a causa di una sentenza del Consiglio di Stato, la n. 4892/2012 che, accogliendo il ricorso di Michele Specchio, consigliere comunale del gruppo de “La Cicogna”, aveva annullato la seduta del Consiglio Comunale del 25 luglio 2010 e gli atti deliberati in quella seduta.

Di ciò si era provveduto a dare notizia ai lottizzanti proponenti, evidenziando la necessità di dover rifare l’intera procedura con conseguente sospensione dell’iter già avviato ai fini della stipula della convenzione. A quel punto, lo scorso 17 ottobre, i tre lottizzanti, Il Centro Srl, nella persona dell’amministratore unico Rocco Caiaffa; Francesco Traversi e Terlizzi Srl, rappresentata dall’ amministratore unico Giacinto Cianci, avevano chiesto al Comune di rifare la procedura di adozione ed approvazione del piano, richiamando come allegati gli atti progettuali già approvati con la deliberazione di Consiglio Comunale n.43 del 12 ottobre 2010

Gli uffici comunali competenti avevano dunque riproposto l’adozione del P.d.L, in questione secondo gli elaborati messi a disposizione dai lottizzanti, comunicando ai consiglieri comunali la presentazione della proposta di adozione del Piano, ai fini della sua approvazione da parte della Giunta comunale. Non essendo arrivata alcuna richiesta in forma scritta da parte della maggioranza dei consiglieri comunali ai sensi del succitato comma 2 dell’articolo 10 della legge regionale n.21 /2011, si é arrivati alla approvazione definitiva del Piano da parte della Giunta. Un atto reso possibile dalla conformità del Piano alla normativa regionale vigente in materia e al Prg vigente a Cerignola; oltre che dalla nota con cuila Regione Puglia-Assessorato ai Lavori pubblici – Genio Civile di Foggia, ha espresso parere favorevole.

“Finalmente si sblocca un provvedimento pensato per favorire uno sviluppo equilibrato di un quartiere importante della nostra città – commenta il Sindaco Antonio Giannatempo -. E’ una zona di Cerignola che per troppo tempo e colpevolmente è stata dimenticata e che finalmente potrà contare su servizi e strutture adeguati. Anche in questo caso Franco Metta e gli altri consiglieri deLa Cicognahanno dimostrato la strumentalità della loro opposizione a un atto del Consiglio comunale, perché mentre il Pd ha chiesto la discussione dell’argomento in Consiglio Comunale, completamente silente ed assente è stataLa Cicogna, soddisfatta per aver ritardato di un anno e mezzo lo sviluppo di una parte del nostro territorio”.

L’assessore all’Urbanistica, Francesco De Cosmo, si augura che “a questo punto le imprese interessate alla lottizzazione possano finalmente dare inizio a quegli interventi che rappresentano per il nostro territorio un momento di ripresa economica non solo per le aziende direttamente coinvolte ma per tutto l’indotto”.

Il capogruppo del Pdl, Paolo Vitullo: esprime “soddisfazione a nome di tutto il Pdl”, non mancando di sottolineare “ l’atteggiamento ostruzionistico dei consiglieri deLa Cicogna, che ha causato più di un anno di stasi, con risvolti negativi per l’economica di tutta la città”.

14 COMMENTI

  1. L’0pposizione deve fare il proprio mestiere, neri o bianchi o rossi che siate, quando in altre sedi si presentano emendamenti ad un disegno di legge, il più delle volte è un’azione costruttiva.
    A Cerignola non è così???????????????????????????????????
    Si recita per caso il detto che chi non è con me è contro di me????
    Non sono della Cicogna!!!!!!!
    Il mio più grande cruccio è quello di non avere visto novità di rilievo sulle prossime iniziative edilizie, che combinazione vanno tutte nelle solite direzioni, non si possono porre vincoli, perciò ci si augura che la manovalanza sia reclutata tra i nostri lavoratori del settore ed indotto. La coscienza dell’uomo è nei propri occhi

    • SIAMO CONTENTI PER VOI DEL QUARTIERE SANTA BARBARA, ANCHE PER VOI UNA CHIESA CHE VI POTRA’ ACCOGLIERE NUMEROSI….GRAZIE A CHI HA IL MERITO DI QUESTA APPROVAZIONE

  2. i soliti noti come fanno queste imprese con 20 e passa operai senza metterli a posto coi registi a fare lavori publici????
    lo chiedo a giannatempo e decosmo !!!!!! vergognatevi…..
    L’ITALTECNO VI DICE QUALCOSA??????….VOT…VOT……

    • hai sbagliato caro amico , ma “i soliti noti” sono quegli altri, non ti appropriare di quello che non hai coniato tu, altrimenti gli scopiazzatori diventate in molti in quel movimento lì

      • devi stare in guerra cil cervello se parli cosi………
        rispondi alla mia domanda senza giri di parole:
        L’ITALTECNO PAGA PUNTUALMENTE GLI STIPENDI DA FAME SI HO NO???
        SONO TUTTI MESSI A POSTO COI REGISTI SI O NO???
        FA LAVORI PUBLICI SI O NO?????…..
        che..s…pas……

  3. VORREI UNA RISPOSTA ma gli immobili siti in via corso vecchio saranno demoliti?ovviamente bisogna risarcire i proprietari o mi sbaglio?

  4. Gira e rigira so semb keddd i personagg. Decosmo dice che questa iniziativa puo’ rappresentare una ripresa! Piu’ che ripresa un ulteriore slancio sempre per i soliti noti che daranno lavoro ai soliti cottimisti andriesi e comunque gente di fuori cerignola fregandosene dell’economia locale e pensando solo ai loro sporchi interessi personali. Avast ad accugne’ i sold. Piuttosto si deve insistere, e lo dico ai ns amministratori, all’econimia spicciola, alle piccole ristrutturazioni e alla rivalutazione dell’edilizia esistente. Basta con gli appartamenti nuovi, non ne abbiamo piu’ bisogno. Voi palazzinari di cerignola sapete fare sempre e solo quelli, e soprattutto sempre uguali con lo stesso stampino. Mi fate pena. Siete tarati.

  5. De Cosmo dice che questa iniziativa, PUO’ rappresentare una ripresa, è VERO!!!!!!
    Ma a CHI??????? Ve lo dico IO, Solo a VOI STESSI.
    CA’ NISCIUN E FES.

  6. L’Augurio che rivolgo a TUTTI gli interessati :Operatori-Controllori-
    è : BUON NATALE e… BUON ANNO NUOVO .
    E’ possibile , se lo vogliamo , CREARE INSIEME , una nuova
    RIVOLUZIONE CULTURALE .
    Potete concordare ?
    Grazie.

  7. speriamo veramente che questo nuovo quartiere popolare si realizzi velocemente, compreso la chiesa, abbiamo veramente bisogno noi giovani di nuove case a 90.000 € compreso il box. speriamo anche di avere mutui a tassi agevolati. grazie a questa ottima amministrazione comunale ed alle imprese di costruzione di cerignola.

  8. Accontentato sua eccellenza e u FGLIO’C.

    I PUTI’NT.

    QUESTA E’ LA VERITA’.

    DORMITE – DORMITE TUTTI.

Comments are closed.