Come noto Polizia di Stato riserva numerose iniziative,  nonché progetti educativi, a favore dei bambini, che spesso animano con cori e disegni le “nostre feste” e riempiono le pagine dei nostri calendari con le loro foto e con i loro elaborati (il cui ricavato viene devoluto a favore dell’UNICEF). Frequenti, inoltre, sono gli incontri nelle scuole dove, proprio loro, a dispetto della loro tenera età, si mostrano acuti interlocutori capaci di affrontare discorsi “molto seri”. Talvolta, poi accogliamo presso la nostra Questura intere scolaresche che gioiosamente si intrattengono nel cortile, divertendosi, tralaltro, con le nostre auto. Ebbene, nel solco di questo legame privilegiato oggi una rappresentanza  della Questura si è recata presso la Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, nel reparto di pediatria oncologica, per trascorrere qualche ora con i bambini ricoverati,  ricevendo un’accoglienza calorosa e sincera. Non sono mancati momenti di commozione di fronte ai bambini, che nonostante la fase difficile che stanno attraversando, ci hanno accolti con sorrisi e gioia, mostrandoci affetto e simpatia, nonché  gioia e entusiasmo per la festa del Natale; e siccome “Natale” per ogni  bimbo vuol dire ricevere doni, anche la Questura di Foggia ha voluto portare ad ognuno di loro  un piccolo dono (giochi, libri, dvd,)  perché  mai, come in questo momento, ci sentiamo  vicini a questi bambini, in quanto,  anche se siamo  poliziotti chiamati a far rispettare quotidianamente la legge mostrando, spesso,  il lato più duro del nostro carattere,  siamo anche genitori, nonni, zii pronti a mostrare tutta la nostra sensibilità e dolcezza pur di ottenere un bacio o un sorriso da parte di un bimbo.

In questa giornata la Polizia di Foggia vuole dimostrare  solidarietà e vicinanza ai familiari dei bambini, ma anche al personale della Casa Sollievo, che, quotidianamente,  dona conforto e assistenza.

Con l’occasione, il Questore della provincia di Foggia e tutto il personale della Questura porge agli  ammalati, ai loro famigliari e al  Personale  della “Casa Sollievo della Sofferenza” fervidi auguri per queste Sante festività, con la speranza che il Natale, rappresenti per tutti un momento di serenità e gioia,  nella speranza di una vita all’insegna della salute del cuore e del corpo.

4 COMMENTI

  1. Bella iniziativa, complimenti alla Polizia di Stato e non solo.
    Un appello a noi stessi, per farsì che questo avvenga tutti i giorni, e non solo a Natale o a Pasqua.
    Vedere i bambini che soffrono, è la cosa peggiore che possa esistere su questa Terra, che il SIGNORE li benedica e li faccia guarire tutti.
    Invochiamo il SIGNORE che ciò avvenga, anche perchè Il sorriso di un bambino, malgrado tutto, ci dà la voglia, la serenità di continuare a stare al mondo.

Comments are closed.