“E’ francamente inaccettabile constatare che la stragrande maggioranza dei nostri Comuni non abbia ancora sottoscritto i Protocolli d’intesa anti evasione con l’Agenzia delle Entrate”. E’ quanto afferma la Cislche rileva che in provincia di Foggia soltanto tre Comuni su sessantuno, cioè Foggia, Cerignola ed Orta Nova, hanno sottoscritto tale Protocollo alla data del 20 novembre 2012.

“In questo momento di crisi e di difficoltà economiche per le famiglie, è tanto grave quanto emblematico – afferma il segretario generale della Cisl di Foggia, Emilio Di Conza – registrare questa odiosa ‘mancanza’ da parte dei nostri Comuni, i cui amministratori ripetutamente giustificano il sensibile aumento delle tasse comunali – a partire dall’IMU e dalla TARSU – ed il taglio dei servizi al cittadino, con la riduzione dei trasferimenti statali e la complessiva carenza di risorse nei bilanci comunali”.

Secondo il segretario della Cisl, “in questo modo, gli amministratori locali non solo vengono meno alla doverosa lotta all’evasione fiscale e contributiva, che penalizza fortemente la maggioranza dei contribuenti onesti, ma – denunciala Cisl- rinunciano colpevolmente a nuove e consistenti entrate nei rispettivi bilanci, che potrebbero essere utilizzate – rimarca il sindacalista – al servizio delle nostre comunità territoriali, soprattutto a sostegno delle fasce più deboli e disagiate della popolazione”.

Pertanto,la Cislrichiama tutti i Comuni inadempienti alle loro responsabilità, al fine di svolgere quella funzione istituzionale che gli è propria, sollecitandoli a sottoscrivere prontamente il relativo Protocollo con l’Agenzia delle Entrate.

“In particolare da parte dei Sindaci, auspichiamo  maggior determinazione ed impegno nel combattere le numerose illegalità contributive diffuse sul territorio. Esse rappresentano – conclude Di Conza – una palese ingiustizia ed una tassa occulta che i soliti furbi impongono a migliaia e migliaia di lavoratori e pensionati onesti, che da sempre pagano fino all’ultimo centesimo, e che meritano più rispetto e considerazione, soprattutto da parte dalle Istituzioni locali”.

9 COMMENTI

  1. Con questi ”chiari di luna”si può evadere solo dalla realtà.
    Forse si arriverà a controllare anche questo.
    saluti

  2. A mio parere, a livello Centrale dovrebbero fare una Legge e demandarla naturalmente a tutti i Comuni d’Italia, praticamente fare un CENSIMENTO DEI REDDITI fatto direttamente dalla GUARDIA DI FINANZA, così si appurerebbe la VERITA’, sia delle VERE famiglie bisognose e sia delle famiglie MAFIOSE, e mi riferisco specialmente a quelle apparentemente per bene.
    L’art.1 della Costituzione Italiana se non erro parla chiaro, significa che per LEGGE ogni nucleo familiare deve avere un Reddito? E allora?
    Fare una cosa molto semplice, abbassare gli stipendi SPROPORZIONATI, le PENSIONI SPROPORZIONATE, e distribuire a tutte le famiglie la VERA EQUITA’, diversamente non si andrà da nessuna parte, anzi non proprio, perchè si andrà verso una RIVOLUZIONE, e non stò per niente esagerando, ho il sentore che qualcosi di brutto sta per succedere.
    Mentre, da quello che percepiamo un pò tutti, questi hanno ancora intenzione di tirare sangue sempre alla povera gente.
    Questi sono i Temi, che i Politici devono sostenere, ma a quanto pare nessuno cita niente di tutto questo nel suo programma.
    Ciò significa, che saremo punto e a capo, L’Unione Europea secondo voi, perchè è preoccupata? Perchè non sopporterebbe più l’andazzo della Politica Italiana, LA POLITICA DEI MAGNACCIA.
    riflettiamo tutti, tutti indistintamente e cerchiamo di fare passa parola a tutti i sindacati, a tutti i Politici, ribellandoci e attivandoci veramente verso ROMA.
    Potrei stare qui, a scrivere per giorni, ma non servirà a più di tanto, IL POPOLO ITALIANO E’ STREMATO E NON PUO’, ANZI NON DEVE PIU’ SBAGLIARE, ALTRIMENTI AVREMO TUTTI I GIORNI CONTATI.
    Buone cose a tutti.

  3. Concordo in pieno con il Sig. TAM TAM.
    iL PROBLEMA è , CHI EVADE, NON HA NULLA DA PERDERE.
    Quindi colpiranno, solo noi, che paghiamo sempre tutto e a tutti.
    RIBELLIAMOCI , GRIDIAMO AI POLITICI CHE DEVONO PORTARE NEI PROGRAMMI ARGOMENTI SERI E PRECISI, CONTRO LA CORRUZIONE, E LE INGIUSTIZIE SOCIALI. DEVONO DARE IL LAVORO, PRIMA A NOI UOMINI CAPO FAMIGLIA E POI SE AVANZA ALLE DONNE.
    QUI , VERAMENTE CHE NON SE NE PUO’ PIU’.
    SONO CONVINTO CHE DI QUESTO PASSO, TANTISSIMI CERVELLI DI PERSONE ONESTE , ANDRANNO IN TILT!!!!!!

  4. Ma non prendiamoci in giro, Aspettiamoci solo una guerra civile e basta.
    Siamo oramai sul precipizio, e qui si parla ancora di cosa, di berlusconi, di Bersani, di Monti, ma che stiamo a dire e a fare, perdiamo solo tempo in chiacchiere.
    CHI VIVRA’ PURTROPPO……………….VEDRA’ !!!!

  5. È il protocollo delle chiacchiere morte!!
    1º per la ragione che ha spiegato Michele Biancardi.
    2ºperchè i dipendendi comunali dovrebbero fare le segnalazioni all’agenzia dell’entrate?
    Il comune non è l’organo preposto a tale ulteriore funzione.Non sovraccarichiamolo d’altro e miglioriamo l’efficenza dei servizi per il quale è responsabile.
    Mi sembra cronaca di Marte..

  6. Eccola là la berluschina doc, protettrice degli evasori !!!
    Tanto poi ci stanno quei fessi dei percettori di redditi fissi che, con una maggiorazione delle aliquote, coprono le casse vuote, perché sperperate.
    E, per confondere ancora meglio le acque, all’evidente scopo di insinuare il dubbio nel lettore, si mette pure a pontificare sui compiti istituzionali dei comuni … berluschì ma lo sai che significa “protocollo d’intesa” ??? Sì che lo sai, ma fai finta di non saperlo per meglio poter falsificare la realtà.
    Berluschì E BASTA a fare la populista da 4, anzi da 3 soldi !!!
    VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA,
    VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA,
    VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA,
    VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA,
    VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA e ancora VERGOGNA !!!

    P.S.: berluschì in altra pagina ti ho già dato 1 consiglio gratuito: cerca di farlo proprio …

  7. ahahhahahah..è proprio il caso di dire “chi la fa, l’aspetti!”: l’aspirante olgettina ho trovato pane per i suoi denti. Brava Pettegola, rintuzzala, visto che ne hai voglia e capacità di analisi politica, cosicchè si capisca quante cavolate (e sono buona!!) quella scrive, in ossequio al suo padrone (e vorrei vedere che qualcuno osi contestare che quello è il padrone del partito! Altro che “padre nobile”……). Io ho già detto la mia in passato, e non trovo affatto interessanti i suoi commenti, come si dice: a lavar la testa all’asino si perde tempo, acqua e sapone!

Comments are closed.