Beppe Grillo
Beppe Grillo

“Non mi aspettavo questa esclusione, pensavo che un movimento nato dai cittadini venisse portato avanti dalla base e non da due persone, come Grillo e Casaleggio”. Lo ha detto la consigliere comunale di Bologna Federica Salsi ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo dopo la “scomunica” arrivata da Beppe Grillo. “Sono in parte sollevata perché il movimento ha preso una piega diversa rispetto a quella originaria. Se uno differisce da quello che dice il blog di Grillo non va bene e viene allontanato”. Nessuna intenzione di dimettersi ma la volontà di portare a termine il proprio mandato elettorale. Federica Salsi, eletta consigliere 5 Stelle a Bologna, espulsa dal Movimento da Grillo non getta la spugna. “Porterò comunque avanti il mio mandato elettorale – ha detto Salsi – perché i cittadini mi hanno affidato un compito ed io intendo portarlo fino in fondo. Se non ho più la possibilità di utilizzare il simbolo, pazienza.
Mi sono candidata con un programma e cercherò di portarlo avanti”. L’eletta a Palazzo d’Accursio ha poi confermato di aver ricevuto, questa mattina, da Grillo una lettera “in cui mi estromette dal Movimento”. Salsi già destinataria, in passato, della ‘reprimenda’ del fondatore del Movimento per la partecipazione alla trasmissione televisiva ‘Ballarò” non ha risparmiato critiche alla gestione nazionale targata Grillo-Casaleggio. “Evidentemente – ha sottolineato – il dissenso non è concepito all’interno del Movimento”. Inoltre, attualmente, “emerge non un progetto politico con effettive proposte ma uno slogan elettorale”. Salsi ha poi distinto nel 5 Stelle le dinamiche locali da quelle nazionali. “Ho sempre avuto a che fare – ha detto – con una dinamica locale estremamente indipendente da tutto quello che è il blog o Grillo” mentre in questo momento “ci stiamo muovendo dentro a dinamiche nazionali gestite in modo completamente diverso” con una “forte invadenza” da parte dei vertici. Con questa gestione, secondo la ‘grillina’, la stessa essenza del Movimento, caratterizzata dalla mancanza di una struttura, potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio con il rischio di una deriva di tipo padronale. “Il fatto di non avere una struttura – ha spiegato – è un problema perché è tutto nelle mani di Grillo e Casaleggio. Paradossalmente – ha concluso – negli altri partiti, essendoci una struttura, c’è più possibilità di controllare chi è al vertice”. M5S: FAVIA, NO A DERIVA PERSONALISMI, NOI NON CI ARRENDIAMO MAI “Penso che un consigliere regionale votato da 160 mila cittadini non possa sparire con due righe scritte da una persona su un blog”. Così Giovanni Favia ai microfoni del TgLa7 commenta la sua epurazione dal M5S. “Non riesco veramente a capire – ha spiegato Favia – io e Andrea facciamo un lavoro durissimo in Regione, abbiamo contro le lobby economiche, tutti i partiti da destra a sinistra ci vedono come fumo negli occhi, i media non ci trattano certo con i guanti e noi abbiamo bisogno del sostegno di Beppe Grillo”. “Gli interessi privati, i personalismi, la verticalità organizzativa, la fede messianica in un leader, non sono mai state nel nostro dna, non sono mai state i nostri semi. Accettare una deriva di questo tipo significherebbe arrendersi.
E noi, invece, non ci arrendiamo mai”: così si conclude la riflessione del consigliere 5 Stelle in Emilia Romagna, Giovanni Favia, espulso oggi dal Movimento da Beppe Grillo. Il ‘dissidente’ grillino, ‘scomunicato’ dal comico genovese dopo la pubblicazione del fuorionda in cui denunciava la poca democrazia nel Movimento affida il suo pensiero alla bacheca personale di Facebook senza, tuttavia, commentare direttamente l’espulsione. “Ci siamo messi in marcia in migliaia, in questi anni – ha scritto Favia – per cambiare il Paese. Rinnovare la sua cultura politica, marcita in decenni di scempio della cosa pubblica. Armati di tanto coraggio e buona volontà, abbiamo messo al centro etica e spirito di servizio, ottenendo nelle istituzioni risultati incredibili”. (tratto da Agi.it)

116 COMMENTI

  1. Ma perchè il PD e il PDL cosa fanno? http://bojafauss.ilcannocchiale.it/2012/11/19/ma_non_era_grillo_ad_espellere.html Il Movimento ora non può permettersi di avere una guerra interna, quindi la cosa è semplice, o si fa come dice lui o si cambia partito. Nessuno ti punta la pistola contro. Se Grillo dice che in televisione non ci devi andare e Favia fa di testa sua e va, allora ciao. Le regole son chiare. Ma invece di pensare a queste cazzate, perchè non si contribuisce al programma completamente aperto e modificabile da tutti? Ma no è più importante spalare merda, essere gelosi, perchè i “buoni” possiamo esserlo solo “noi”. Bah!

  2. Ma…
    Mi sembra pari pari a un movimento politico di Cerignola.
    La conoscete la canzone “e qui comando io” di Gigliola Cinquetti
    Potrebbe essere l’inno di entrambi i movimenti.

  3. Credo siamo di fronte ad una dittatura firmata “Grillo”.
    Le testimonianze di Favia e Salsi ne sono la conferma..
    Le regole di un movimento e le motivazioni di un’espulsione devono essere ben altre.
    Non si può limitare la libertà di pensiero e parola in questi modi e in questi termini.
    Anche il fallimento dell’amministrazione di Pizzarotti a Parma è una dimostrazione.
    Non riesce a mantenere nessuna promessa della sua campagna elettorale.Credo andrà a casa quanto prima.
    In Sicilia si verificherà la stessa situazione.
    Per non parlare della scelta dei candidati che dovrebbero rappresentarci in Parlamento!
    Vi rendete conto quale pericolo ci sia nella preferenza on-line?..
    E chi la conosce questa gente,che grado di cultura e preparazione ha?
    Bisogna riflettere attentamente su quello che sta accadendo e soprattutto invito chi aveva riposto delle speranze in questo movimento a tornare sui propri passi ed a sostenere gente più seria e capace.
    Infine volevo anche manifestare il mio dissenso verso il linguaggio volgare e violento del sig.Grillo.
    Mi sento offesa quando qualcuno in televisione utilizza parolacce ed insulti.
    Quale messaggio recepisce il giovanotto che ascolta?
    Si sentirà autorizzato a fare lo stesso??
    Censuriamo e condanniamo questo modo di fare affinché la nostra società abbia come esempi: correttezza,rispetto,eleganza e buon senso.
    Grazie a chiunque leggerà il mio commento e se ne farà un’opinione..

  4. Grillo predica bene e razzola male. Ma questa non è una novità. Lo ha fatto fin dall’inizio del suo percorso politico.
    Ma che lo faccia Grillo, che si è conquistato una fetta di elettorato nel bene o nel male, cavalcando l’onda della protesta popolare posso anche capirlo (non condividerlo sia chiaro).Si tratta cmq di un voto di protesta e questo lo ammette lui stesso.
    Ciò che invece mi sembra di una sfacciataggine senza precedenti è la logica di chi nasconde dietro il ‘nulla’ coperto di buoni propositi e di buonismo della domenica, giudizi a buon mercato sull’operato altrui.
    Grillo certamente sbaglia e probabilmente davvero, come dice qualcuno, continua a fare spettacolo con la differenza che adesso il biglietto è ‘popolare’.
    Ma, nel bene e nel male, sta giocando le sue carte.
    Penoso e triste è invece costruire una propria posizione politica esclusivamente sul discredito altrui (modello berlusconiano per intenderc, ma che si riscontra anche in periferia a quanto pare) secondo cui la logica non è “votatemi perchè faccio questo e/o quello”, bensì votatemi perchè grillo è populista e bersani mangia i bambini.. 😉
    Non solo.. Spostando l’attenzione da un livello nazionale verso il proprio campanile emerge un quadro sconsolante che non necessita di ulteriore considerazione.
    Mi chiedo allora… Se è vero che esprimere i propri giudizi e le propre considerazioni è un sacrosanto diritto, è altrettanto vero che prima di emettere sentenze di discredito verso altri si dovrebbe avere il pudore di vedere cosa e quanto è stato fatto nel “proprio cortile”. E, mi sembra opinione ormai diffusa, che gli ultimi anni siano stati i “peggiori della storia della repubblica Italiana” (per usare un eufemismo).
    E, credo, che questa capacità sia totalmente preclusa a chi fa della negazione dell’evidenza la propria bandiera.
    Monti (di cui pur con distacco ho una enorme stima) appena candidato il pifferaio (non più) magico ha precisato di non sottovalutare le scelte degli Italiani. Sono finiti i tempi delle belle parole (come si assiste ancora in questi blog) senza nessun “fatto”.
    E il pifferaio lo ha capito…
    Buonasera

  5. Si sta parlando di Grillo e non di Berlusconi.
    Non cominci con la polemica e commenti l’articolo.
    I miei commenti li salti direttamente..
    Ha già espresso la sua opinione riguardo la mia posizione quindi è irrilevante e banale reiterare sempre gli stessi concetti.
    Non voglio si chiudano i commenti causa rapporti personali inconciliabili quindi dimostri serietà e maturità nell’accettare questo mio consiglio e ignoriamoci.
    Non voglio più tornare sull’argomento.
    Cordialmente,la saluto.

  6. Lei dimentica,o finge di dimenticare, che i commenti sono pubblici e pertanto letti da tutti.
    Ne consegue che scrivere su un blog, -aggiungo, in maniera pertinente, non come mi è capitato di leggerla in alcune occasioni che non meritavano intervento-, comporta l’onere di essere a propria volta misurati.
    Lei si permette di produrre giudizi su tutto e su tutti, scrivendo sotto un nick evidentemente schierato, ma non sopporta che le si muovano critiche.
    Non è da persona che blatera di “..correttezza,rispetto,eleganza e buon senso..” non crede?
    Inoltre si permette di usare l’imperativo nei confronti di chi legge un blog pubblico??? Si calmi, faccia un respiro e provi ad adottare su se stessa i princìpi che sventola come una bandiera in ogni dove…
    Potrebbe anche accorgersi di quanta incoerenza distribuisce gratuitamente su questo blog, ma ne dubito fortemente.. difficile vedere il trave nel proprio occhio.
    Comunque la rassicuro. Non ho niente contro di lei. Esprimo le mie idee come lei le sue. Ma non se la prenda se non accetto consigli “seri e maturi” da chi non è in grado di darne.
    Stia bene

  7. “Chi non é con me é contro di me”. Brutto scivolone, da far sembrare il nano di Arcore, un progressista. Buona vita a tutti.

  8. Critiche sempre sulle stesse idee,persone,cose e fatti.
    Questo non lo giustifico.
    Andiamo avanti e commentiamo gli articoli.
    Esprima le sue idee quanto le pare..ma non diventi ripetitivo..
    Spero esser stata chiara.
    Cordialità.

  9. Ci risiamo:
    berluschina (alias pidiellina) può essere impalmata a ben ragione la Vate del “chi non la pensa come me è contro di me” ed allora giù botte da orbi a chi non si adegua a questa sua personalissima regola.
    Berluschì E BASTA col fare la prezzemolina negli altrui cortili, travestendoti da perbenista, buonista, moralista e perfino da bigottina guardandoti bene, però, dall’ingerirti nel tuo cortile !!!
    Ti metti a letteralmente a vomitare peste e corna sul sistema M5S, tu che militi da attivista sfrenata in un agglomerato di yes man & yes woman ?
    Ma c’hai proprio una faccia da lato B grande quanto una montagna !!! …
    VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA
    VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA
    VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA
    VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA
    VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA e ancora VERGOGNA !!!

    P.S.: berluschì accetta 1 consiglio: datti all’ippica, avrai più successo …

  10. Seguo Grillo da sempre e sono stato convinto soprattutto dalle battaglie sul nicleare e sull’ambiente.Ho visto un paio di spettacoli dal vivo e devo dire che la presa è molto forte.
    Però sapevo che con il M5S si sarebbe rivelato la vera essenza. Non si può accettare di fare politica dall’esterno, la politica fatta di interessi per il cittadino è fatta di passione e sacrifici personali che non si possono concretizzare con interventi fatti in differita e attraverso delle Webcam che mettono in evidenza gli errori degli altri senza entrare nel merito di nessuna concreta problematica.
    Ho sempre pensato che sarebbe stato meglio che Grillo fosse sceso in prima persona e si fosse assunto in primis le responsabilità da condividere e da confrontare con altri.
    Troppo semplice fare solo il grillo parlante. L’intimazione di evitare ogni tipo di colloquio con il pubblico per gli eletti è una limitazione della democrazia e quindi deve essere in ogni senso condannata.
    ritornerò a seguire Grillo come comico ma come pseudo-politico lascia molto a desiderare.

  11. Meglio un comico in politica che un imprendenditore che pensa solo a trombare ( anche nel senso di fregare) e a fare la figura del giullare.Ci sono troppi parassiti che si iscrivono ai partiti solo per salire sul carro dei vincitori e godere degli eventuali benefici ,senza muovere un dito.Questi parassiti vadano da un’altra parte.Forza Grillo.

  12. carissimi lettori, o dovrei dire dissenzienti……..Proprio così! anche voi non siete d’accordo con le decisioni di grillo. sappiate che le regole, belle o brutte che siano, vanno rispettate. il rispetto di una regola non avviene solo in dittatura ma anche e soprattutto in democrazia. c’è gente che odia il rispetto delle norme penali e/o civili, pertanto come ci si dovrebbe comportare con gli stessi? siamo in democrazia non in anarchia e la regola è sinonimo di democrazia. se tutti le rispettassimo capiremmo il Sig. Grillo.
    un saluto alla Santanchè di Pozzo Carrozzo alias Pidiellina.

  13. Bravo MAXI ! Dici cose sacrosante che però, a leggerle bene, sono di una ovvietà sconvolgente … E allora perché altri si affannano tanto nell’ignorarle ??? E’ semplice: perché c’è mala fede diffusa, soprattutto da parte di chi ha interessi e privilegi da difendere e, quindi, vivono il possibile arrivo di Grillo come la peggiore sciagura per loro, al pari della nomenklatura del PD che, per conservare la poltrona, ha alzato talmente tante barricate contro RENZI, che questi alla fine non ha potuto farcela a superarle.
    Una portatrice di siffatto comportamento è la “Santanché di pozzocarrozza” o “berluschina”, che quotidianamente scorazza in lungo ed in largo fra le pagine di questo giornale con argomentazioni strumentali ed imbonitorie elevate all’ennesima potenza, all’unico ed ormai evidentissimo scopo di acchiappare “spiriti semplici” da asservire alla sua parte politica: difendiamo la libertà di opinione di questo giornale marcandola stretta, smascherandola ogni volta che spara le sue sentenze, cioè sempre.

  14. Pidiellina la sua “vacanza” mi commuove… no ha senso risponderle.
    Interessante invece ciò che scrive Giuseppe Libero; condivido.
    Aggiungo anzi che una limitazione di tale spessore verso i mass media, ed un porsi all’esterno dei palazzi al solo fine di valutarne le negatività ed usarle a proprio vantaggio possa essere il classico autogol che Grillo si sta facendo e non lo sa ancora.
    Siamo in unmomento in cui c’è contezza diffusa di interventi “chiari, semplici, diretti ed efficaci”. Chi usa giri di parole per nascondere vuoti di idee o semplicemente non ha il coraggio di affermare con chiarezza ciò che intende fare col voto che chiede al cittadino è fuori. NOn ha compreso il desiderio di chiarezza che c’è.
    Forse pochi hanno notato l’intervento di Napolitano di oggi che ha invitato il governo ad “accelerare” le procedure per la raccolta firme necessarie per le candidature… Immaginate cosa significa?

  15. Io voterò M5S, l’ho già scritto qui tempo fa.
    Ora… pidiellina, è peggio metter fuori dal Parlamento Favia e la Salsi, o portarci dentro Dell’Utri la Verdini e qualche decina di personaggi grotteschi come i due citati?

  16. Ho visto Grillo a Barletta in uno spettacolo. Strapieno, come in tutti i suoi spettacoli.Non ho visto claque pagate con bandiere. Ha parlato di tutto ciò che interessa ognuno di noi, ecologìa, ambiente, dei sistemi che usano i capitalisti mondiali per arricchire solo certi settori e prosciugarne altri, di progressi sui sistemi informatici che si sviluppano in tutto l’occidente, tranne che da noi. Ha parlato di tutto, non gli ho sentito dire una sola parolaccia per un’ora e mezza. Ogni volta che lo vedo in tv, capita sempre quando ne dice. Sarà una combinazione?
    Il popolo di M5S è formato interamente da gente come noi, operai, impiegati, commercianti. Non ci sono manager. la maggior parte di loro sono in una fascia che va dai 25 ai 40 anni, il 35% sono giovani laureati, non ci sono delinquenti. Uno dei primi punti per partecipare al movimento è non avere precedenti politici o penali.
    Ha stabilito delle regole in partenza, il movimento l’ha creato lui.
    Se a Favia e alla Salsi non van bene possono andarsene altrove, lo sapevano già come funzionava.
    Ci lamentiamo tutti fino all’esasperazione dell’incapacità dei nostri politici, ne arriva uno nuovo, con idee nuove e vi terroriziamo?
    Come potete criticare uno che non ci ha ancora provato?
    Prima di criticare date un occhiata al suo sito, leggete gli argomenti, il programma. Se non vi va bene continuate a votare quello che la politica ci propone da sempre.
    Perchè se non ve ne foste accorti, son sempre loro, non è cambiato niente.

  17. Ciro,allora voti solo per antipolitica?
    Io t’invito a verificare il fallimento di Pizzarotti a Parma.Sono già tutti pentiti d’averlo votato.
    Scommetti che Grillo da oggi alle elezioni perderà sempre più consensi.
    E questo perché sta dimostrando scarsa credibilità e un pessimo modo d’agire.
    Figurati se m’arrogo la presunzione di dirti chi votare ma sarò felice e pronta a discutere con te i programmi ufficiali e i candidati designati a costituire il nostro futuro e prossimo parlamento.
    Mi sono rivolta a te Ciro ma il messaggio è anche per te,Giuseppe e a tutti coloro che arrabbiati e delusi confidano nel M5S.

    • Berluschì TU e il Cavaliere MascArato siete l’antipolitica … con quale cognizione di causa la vuoi attribuire a Grillo ???
      E basta a scrivere sempre e soltanto grasse oltreché sterili faziosità !
      Ti meriti la frase che Robert De Niro nei panni di Al Capone amava dire nel film Gli Intoccabili: “sei solo chiacchiere e distintivo” !!!
      VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA e ancora VERGOGNA !!!

    • l’antipolitica è quella di chi ci ha massacrato per anni solo per aumentare la propria ricchezza personale, di chi ha fatto provvedimenti di legge solo a suo esclusivo vantaggio e non per la collettività, di chi ha impegnato il Parlamento italiano per far votare una mozione che diceva che Ruby era la nipote di Mubarak. Quella è la vera antipolitica. Grillo e il movimento 5stelle rappresentano il malcontento di una ampia fascia sociale, che non è rappresentata nell’attuale rappresentanza politica ma lo sarà con le prossime elezioni. E’ da sempliciotti definire spregiativamente col termine antipolitica il M5S, pensando così di sminuirne la potente portata politica: non basterà al vostro tracollo, le prossime elezioni saranno per voi una debacle, FINALMENTE!

    • FALSO ! Come al solito … lo ha appena detto Dell’Utri a Servizio Pubblico che lui si candiderà !!!

  18. Ma veramente pensavate che nel ”partito”di Grillo (come in tutti i partiti)le decisioni potessero essere prese da tutti ,seguendo un’asse orizzontale e non come al solito rispettando OVVIE gerarchie?
    Allora siamo fuori dalla realtà,è normale che ora si scopra la natura vera di Grillo e soci,ciò è accaduto quando qualcuno ha cominciato a frequentare tv e radio e, ha reso noto talune opinioni,che come tali ,non riscontrano l’assenso della massa ,mi riferisco a coloro che non usano il computer.Poi Grillo è abituato a dire solo la sua senza contraddittorio,Mah !Io un pò lo temo non tanto per lui ma per la totale inesperienza politica amministrativa di chi lo circonda.

    saluti

  19. pidiellina
    del fallimento e delle lamentele su Pizzarotti non ho sentito mai nulla non so in quale sede del Pdl ti abbiano raccontato questa barzelletta, ma se vuoi ti faccio un elenco di tutti i sindaci del Pdl arrestati in questi anni

  20. Michele Biancardi ciao
    io dell’esperienza dei seguaci di Grillo nutro pure i tuoi stessi dubbi.
    Ma di una cosa non ho dubbi, sull’esperienza dell’attuale politica nel governare disastrosamente, spesso nel malaffare, nella corruzione e nell’assoluto disinteresse a sacrificarsi di un solo euro per aiutare qualche cittadino in difficoltà.

  21. Ciao michele, per me e’ una scommessa interessante da provare! il concetto di Ciro e’ giustissimo tu parli di inesperienza? Infatti si è visto cosa hanno fatto i cervelloni…! Proviamoci.

  22. Sappi che non difendo e giustifico nessun sindaco che delinqua.
    Ma il M5S uno ne ha e sta dimostrando grande incapacità d’amministrare e delusione nelle aspettative delle promesse elettorali.
    Vai sui giornali della città di Parma e leggi cosa scrivono..

    • Sono andata sui giornali di Parma e NON c’è niente di quello che dici. Come al solito “SEI SOLO CHIACCHIERE E DISTINTIVO” !
      VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA e ancora VERGOGNA !!!

  23. va sui giornali di Parma di 6 mesi fa e leggi cosa scrivevano della giunta Pdl che avevano prima..sono tutti sotto inchiesta e han lasciato un buco di 600 milioni di euro.

  24. Ti ribadisco che non tutti sono capaci d’amministrare.
    Ma nel M5S il rischio del disastro è elevatissimo e non possiamo più permettercelo.
    Comunque ti rinnovo l’invito ad aspettare i nomi ed i programmi così sarà più obiettivo,giudicare.
    Ok?

    • Il disastro che può procurare il M5S e solo il definitivo sfaldamento del Pdl e questo ti terrorizza … eh eh

  25. Brava non possiamo permetterci il disastro, proprio per questo diamo fiducia ad altri visto che la destra sono 15 anni che fa disastri in Italia.. O sbaglio?

  26. Be’ veramente il buco a Parma era di un miliardo e due di cui oltre 800 di pertinenza del comune.. Per cui Pizzarotti ha dovuto prendersi una bella bega.
    E cmq risulta solo alla pdllina che a parma il governo della città vada male… Per quanto possa fare testo.
    Tornando a Grillo (ed alle cose serie), reputo il m5s una realtà interessante, ma rimane un voto di protesta. Il programma, bello, diventa critico nel momento in cui lo accosti ad una ipotesi reale di realizzabilità (solo a titolo di esempio ti immagini referendum senza quorum?? diventerebbe l’apoteosi).
    Grillo ha un grande merito: è riuscito ad incanalare il consenso del web nella sua rete, ma questa è una realtà che secondo me gli costerà un effetto boomerang importante legato ad una componente ideologica troppo eterogenea.. Più che definire cos’è il M5s, credo sia più facile dire cosa ‘non è’..
    Certamente non è un movimento politico di gente pilotabile. E questo Grillo lo scoprirà presto..
    Il popolo dei 5 stelle a mio avviso sono meglio del suo leader.. ma questa è una mia idea.
    Buonasera

  27. Sbagli.
    Non è che ti ha deluso la sinistra e ti 6 rifugiato nel peggio che c’è in giro?…
    Aspetta e stai sereno.
    Vedrai che ti ritroverai tra 1 pò a condividere programmi e candidati ben distanti dalle stelle ma con i piedi per terra!!!..
    E non mi riferisco solo a quelli del centrodestra..

    • Ecco la “capisciona” (nel senso che capisce tutto solo lei) che da anche la pagella con la nota a margine.
      Aspetta Very N.C., perché con gli esempi che ci hanno dato per 18 anni, ne vedrai certamente delle belle … eh eh

  28. Vi consiglio di leggere cos’ha combinato Pizzarotti con la vicenda dell’inceneritore a Parma.

  29. Parma si prepara ad essere invasa dal cemento. La decisione l’ha presa il sindaco Federico Pizzarotti. Uno che si è fatto eleggere con il movimento 5 stelle perchè era contro la speculazione edilizia, perchè era contro la deturpazione dell’ambiente. E invece in consiglio comunale fa tutt’altro.” Basta al consumo del suolo. Piuttosto ripartiamo da quello che Parma ha già a disposizione”, aveva detto in campagna elettorale. Ora il sindaco ha dato il via libera di un progetto che prevede la realizzazione di residenze pubbliche e private in un’area da quasi 11mila metri quadrati in via Budellungo. Una strada non proprio nel cuore di Parma, ma dove diversi anni fa sono stati rinvenuti dei reperti archeologici risalenti al VII d.C. Insomma Pizzarotti predica bene e razzola male. Il primo sindaco grillino a quanto pare non sembra proprio un alternativo della politica. Anzi sembra proprio essersi calato nei panni del sindaco navigato. Che dice sì ai costruttori. Il progetto è stato votato in consiglio comunale e per la prima volta il movimento 5 stelle parmigiano si è spaccato. Di solito votano tutti compatti. Stavolta c’è stato un astenuto. Fabrizio Saviani non è riuscito ad ingoiare il boccone amarissimo come i suoi compagni, ritenendolo “inadeguato” tanto da scegliere di non votare. “Meglio agire in coerenza con le proprie idee” ha poi confermato. E l’opposizione ha fatto la voce grossa con Pizzarotti. Dal Pd parmigiano arrivano accuse pesanti: “La gente vi ha votato per altre ragioni. È l’ennesima volta che li tradite”. Se Pizzarotti è stato il primo caso di un grillino al comando, bisogna tenerlo d’occhio per capire cosa ne sarà del movimento. perchè chi fa antipolitica poi sarà il primo a fare politica. E male.

  30. «L’inceneritore mai!», tuonavano Beppe Grillo e Federico Pizzarotti, la scorsa primavera, in piena campagna elettorale per le comunali di Parma. Oggi, il blog di Grillo e la giunta Pizzarotti evitano di parlare del fatto che il Tribunale del Riesame ha respinto la richiesta di sequestro del sito avanzata dalla Procura.

    COSTRUZIONE REGOLARE. Per i giudici non c’è stato nessun abuso edilizio. Niente che possa giustificare un sequestro e il fermo dell’impianto. Il tribunale del riesame di Parma ha confermato le precedenti decisioni del Gip e del Tar, contro la richiesta di sequestro del sito da parte della Procura. L’iter amministrativo per la costruzione dell’impianto è stato regolare. La concessione per la costruzione dell’opera era già compresa nei verbali di approvazione del Polo ambientale e dalla Conferenza dei servizi.

    M5S ALLA PROVA DEI FATTI. Nessuna scorciatoia per Federico Pizzarotti, che aveva trasformato il voto a Parma in un referendum sul termovalorizzatore, confidando in una decisione che avrebbero dovuto prendere i magistrati. Senza il sequestro, i grillini, per mantenere la promessa elettorale, dovrebbero far pagare ai cittadini di un comune quasi fallito la penale astronomica di 180 milioni di euro. Pizzarotti aveva promesso agli elettori la «riconversione» del termovalorizzatore «in un centro di riciclo e recupero», benché sull’opera quasi completata, l’Iren, l’azienda incaricata della gestione dell’inceneritore e di cui il Comune di Parma è peraltro azionista, aveva già investito 109 milioni di euro
    Se venisse accolta la richiesta di risarcimento danni avanzata dall’Iren, il comune di Parma dovrebbe sborsare 28 milioni di euro. Nel 2011, il comune di Parma, per arginare le proteste dei “no-termo” sostenute anche dai grillini, fece bloccare i cantieri.

    LE OPPOSIZIONI. Cosa regalerà ai cittadini di Parma, la giunta grillina? 180 milioni di euro di debito o il termovalorizzatore contro cui si era scagliata durante le elezioni, ammettendo di aver costruito la propria vittoria su una balla? «Il sindaco assuma quegli atti formali e amministrativi per realizzare questa promessa», consigliano, ironicamente, le opposizioni, «oppure ammetta che non aveva nessuna percorribile soluzione alternativa e che ha preso impegni che non è in grado».

  31. very normal citizen
    sono quasi interamente d’accordo con te, soprattutto sull’ultima frase.
    ma ti spiego il motivo del mio “quasi”. Anche la Lega agli inizi era vista come una ridicolissima congrega di idioti. Io vivevo al nord all’epoca, ho visto ideare, nascere e crescere la Lega. La Lega al nord ha funzionato e funziona tutt’ora, e i sindaci Leghisti provenivano dal nulla cosmico, eppure ha funzionato. Che ora paghi le colpe dei figli di Bossi o di qualche altro imbecille ok. Ma ti garantisco che personaggi assolutamente sconosciuti, han preso il posto delle giunte esistenti (Dc o Pci) ed hanno funzionato bene.
    Il M5S è molto simile al fenomeno Lega, ma ha un grosso vantaggio, non opera sul solo suolo settentrionale. Ha tutta l’Italia, e lo ha dimostrato in Sicilia, quindi il fenomeno è più esteso.
    l’altro vantaggio è che attingendo consensi in rete e non nelle tv, prende consensi da un popolo più istruito, informato ed attento, quindi più “avanti”. Questo pidiellina non lo capirà mai.

  32. pidiellina
    Pizzarotti è entrato al Comune di Parma per protesta dei cittadini, grazie alle disgrazie e alle malefatte della precedente giunta Pdl. Ma non avendo la bacchetta magica, si ritrova in un mare di melma. Dagli tempo ed abbi fede, una persona quando è onesta alla fine trionfa sempre.
    Cosa di cui non possiamo sperare dei componenti del tuo partito amico, che è allo sbando totale a causa di condanne e processi, non dovuti alla costruzione di un inceneritore, ma di corruzione, mafia, prostituzione, frode fiscale, concussione….vuoi qualche altro capo accusatorio?

  33. L’onesta paga sempre..su questo sono d’accordo con te ed oggi l’ho ripetuto mentre ero al lavoro.
    Il sindaco ha fatto una campagna elettorale basata su promesse che oggi non sta mantenendo.
    Certo non è l’unico ad agire così maldestramente.
    Comunque Ciro,concludo esortandosi ad avere ancora un pò di pazienza.
    Ci riconfronteremo ancora.
    Auguro una buonanotte a te e a chiunque abbia piacere di riceverla....

    • Esemplare abitudine quella di guardare la pagliuzza nell’occhio dell’altro e non vedere la trave che ha nel proprio (vedi il sindaco della ns cerignola) … eh eh

  34. Caggiani
    personalmente osservo con interesse il M5S, nonostante come ho detto sia un popolo di persone non accomunate da una ideologia comune, spinte più dalla voglia di cambiamento che non da un progetto condiviso.
    Tipica di questi movimenti, poi, è la definizione di programmi idealmente molto interessanti e con strascichi mediatici molto importanti, ma che poi in concreto diventano difficili se non impossibili da realizzare.
    Inoltre un modello del genere può funzionare a livello locale, ma a livello nazionale mi sembra invece che i grillini possano rappresentare al meglio una buona forza di opposizione in grado di ‘denunciare’ in maniera efficace ogni ‘distorsione politica…’ ma governare è un’altra cosa.
    Ripeto osservo con attenzione il M5S che cmq ha uno spirito profondamente diverso da quello -xenofobo, populista, disgregante- della lega. M5S è fondato sulla protesta, ma con spirito di costruzione. Avvicinare lega a M5s credo sia avvilente per quest’ultimo.

  35. certo…
    non puoi paragonare le due cose, ma il M5S ha cmq un merito
    tra Grillo, Travaglio e pochissimi altri…la politica attuale ha preso uno scossone. e probabilmente nelle prossime elezioni, sarà costretta a modificare molto.
    E sono sicuro come te, che dall essere all opposizione e passare a decidere, molti aspetti li perdi per strada, non si puo pretendere che tutto ciò che chiedono si possa attuare. a me basterebbe un ridimensionamento dei costi della politica

  36. Smettiamola un pò tutti, e togliamoci una volta per tutte la benda dagli occhi, e mettiamoci l’anima in pace, che se non si cambia rotta è finita per tutti.
    Conosciamo oramai tutti, come hanno lavorato e come vorrebbero continuare, allora????? Che si fà???? Si rivota da capo tutta questa xxxxx?? ORA BASTA!!!!!
    Ci fanno vedere, quello che a loro conviene farci vedere e sentire, apriamo gli occhi tutti quanti, SPAVENTIAMOLI UNA VOLTA PER TUTTE, VOTIAMO GRILLO, E SICURAMENTE QUALCOSA CAMBIERA’.
    PER FORZA DOBBIAMO CAMBIARE!!!!
    E’ L’UNICA ARMA CHE ABBIAMO, E NONOSTANTE CIO’, DOBBIAMO FARE ATTENZIONE AI SABOTAGGI, NELLE URNE QUANDO SI ANDRA’ A VOTARE.
    VI RICORDO SEMPRE, CHE ALLE PRIMARIE DEL PD, GABIBBO DI STRISCIA LA NOTIZIA, HA VOTATO PER BEN TRE VOLTE GABIBBO SULLA SCHEDA, CI SIAMO CAPITI???? SAPPIAMO CHE SIGNIFICA?? PENSO PROPRIO DI SI!!!!
    E ALLORA STIAMO ATTENTI AI VECCHI POLITICI E AGLI INFILTRATI DELLA CHIESA, I QUALI UN GIORNO SARANNO PUNITI SEVERAMENTE DAL NOSTRO SIGNORE, NOSTRO PADRE.
    FORZA BEPPE GRILLO.

  37. Stiamo arrivandooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Stiamo arrivandooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!

    Stiamo arrivandooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Stavolta saremo peggio di uno TSUNAMI

    Cari vecchi Politici, per voi è finita la BELLA VITA.

    E PER NOI TUTTI, FINALMENTE ARRIVERA’ IL LAVORO.

  38. E’ VERO, CERCHIAMO DI CAMBIARE ROTTA PER IL BENE DEI NOSTRI POVERI FIGLI.

    STAVOLTA NON CI FREGANO, NE’ BERLUSCONI, NE’ BERSANI.

    FORZA CERIGNOLA, FACCIAMO VEDERE DI CHE COSA SIAMO CAPACI, la stessa svolta c’è stata da CERIGNOLA ROSSA alla CERIGNOLA di TATARELLA.

    FORZA BEPPE GRILLO.

  39. Proviamo, tanto più nero della mezzanotte, non può essere.

    La mia famiglia, che ritengo abbastanza numerosa, VOTERA’

    MOVIMENTO 5 STELLE, GARANTITO E ASSICURATO.

  40. Abbiamo sempre votato al PD, per colpa di mio marito, ma ora BASTA.

    Alle prossime, si vota Grillo, e mio marito è il più convinto di tutti.

    Sono rimasta delusa da tante mie coetanee DONNE, poi ho capito che purtroppo tantissime si PROSTITUISCONO ALLA POLITICA.

  41. Ho 3 figli laureati e disoccupati, Famiglia monoreddito, per mantenere i figli all’Università, sia mio marito che tutta la famiglia, abbiamo fatto i lavori più umili in campagna e avvolte si è patiti un pò anche la fame, non mi vergogno assolutamente, per mantenere sempre una dignità.
    Il risultato??? Figli disoccupati, che non sono in grado nè di lavorare e nè di sposarsi, il dolore più grande è quello di rinunciare AI NIPOTI, ci rendiamo conto che BARBARI di POLITICI che ci siamo ritrovati, e pensare che quel BERLUSCONI, SOSTENEVA CHE ERA TUTTO A POSTO E CHE L’ECONOMIA ANDAVA A GONFIE VELE. POI CI HA LASCIATI TUTTI NEL FANGO.
    DOBBIAMO TENTARE E CREDERE IN QUALCUNO, anche noi voteremo beppe grillo

    Ma secondo voi, dovremmo rivotare tutte le mele marce che stanno al Parlamento?????

    Che mi venga un colpo, non voterò mai più queste SERPI VELENOSE, voteremo tutti e tutte Movimento a 5 Stelle, sono convinta che qualcosa cambierà.

  42. Luigi dormi tranquillo e bagnato, non hai capito proprio nulla, come scorre la vita.

    CONVERTITI, TOGLITI DAL PECCATO MORTALE.

    vota M5S

  43. Forse il quadro non è chiaro le ”scommesse” si fanno quando si perde qualcosina,in questo caso ci giochiamo TUTTO.
    Grillo e i suoi non hanno nessun aggancio con la comunità internazionale,non hanno esperienza in niente,che faremo ci isoleremo come qualche paese con il dittatoruccio di turno?
    Capisco la voglia di cambiamento ,(io per primo lo desidero),ma in questo caso la psta in gioco è troppo grande ,ve lo immaginate voi Grillo a colloquio con i grandi della terra?Faremmo prima a mandare
    Benigni ,almeno lui ha più popolarità internazionale e ha vinto un oscar.
    saluti

    • il Consigliere della Regione Lombardia Nicole Minetti invece ne ha di esperienza…..giusto?? Certamente acquisita sul campo, in modo intenso……..non per niente è una del partito del “fare”. Sono questi i personaggi da votare, giusto? non certo i giovani laureati, forse con vari master e specializzazioni e, magari pure onesti! No, non hanno esperienza…via!!

  44. Siamo un gruppo di cittadini indipendenti, autonomi ed
    auto-organizzati che si sono ritrovati, grazie al blog di Beppe Grillo, a condividere e dare forma ai loro ideali di giustizia, di sviluppo sostenibile e di “democrazia dal basso”.

    Non siamo affatto contro la politica, ma non ci soddisfa l’attuale politica, troppo spesso lontana dai bisogni dei cittadini di oggi e di quelli che verranno.

    Siamo stancati di aspettare che la soluzione ai nostri problemi arrivi “dall’alto”, anche perché nutriamo il forte timore che essa non arriverà mai. Abbiamo deciso, perciò, di agire in prima persona, formando una lista civica di cittadini comuni che nel tempo libero, dopo il lavoro, si dedicano al futuro della loro città.

    Vogliamo che i cittadini cerignolani/esi, tornino ad interessarsi alla politica della loro città, che dialoghino, si confrontino e prendano assieme le decisioni più importanti. Cittadini informati ed attivi.

    Le storiche battaglie di Beppe Grillo – acqua pubblica, energie rinnovabili, rifiuti zero, legalità nella politica – e la sua credibilità personale ci hanno fatto dapprima incontrare nei gruppi territoriali di discussione – i cosiddetti “meet-up” – e poi costituire in Lista Civica Beppe Grillo

    Vogliamo sviluppare un programma per Cerignola molto pratico e concreto, né di destra né di sinistra, perché quando si governa una città c’è bisogno di buon senso più che di ideologie od appartenenze. Esprimeremo anche un candidato Sindaco, senza appartenenze politiche alle spalle, scelto con delle primarie aperte a tutta la comunità dei simpatizzanti di Beppe Grillo di Cerignola.
    Chiediamo a chiunque, purché incensurato e di buona volontà, di unirsi a noi, o almeno di interessarsi alle nostre iniziative, possibilmente fornendo consigli e suggerimenti. Un’altra importante via per aiutarci è contribuire alle spese, che inesorabilmente dovremo affrontare, con una donazione o partecipando a qualche nostra iniziativa di auto-finanziamento.

    Il nostro obiettivo è quello di entrare in Consiglio Comunale, con nostri e vostri rappresentanti, con lo scopo di monitorare l’attività politica locale ed informare i cittadini su quanto succede, nonchè ascoltare le loro proposte e stimolare la cittadinanza alla partecipazione “dal basso”.

    Stiamo radunando le forze qui ad Cerignola, ma in tutta Italia la miccia che Beppe Grillo ha acceso, sta per scoppiare….

    Facci sapere cosa ne pensi: partecipando alle nostre riunioni, oppure iscrivendoti al nostro gruppo su Facebook http://www.facebook.com/Movimento5StelleCerignola?fref=ts.

    Grazie…e contiamo su di te per cambiare la nostra città!”

  45. Invece il quadro e’ chiarissimo caro Biancardi, e’ una scommessa da fare xche forse tu non hai perso niente, io neanche! Ma penso a chi ha perso un lavoro, chi non prende lo stipendio da mesi chi ha perso tutto per colpa di chi ci ha amministrato nell’ultimo decennio. Ma chi ha votato sempre Berlusconi tutto questo non lo capisce! Saluti

  46. Tanti di coloro che commentano non hanno la conoscenza di un giullare di corte, che prendeva pubblicamente in giro la politica, ma gli faceva scucire quaranta e/o cinquanta milioni del vecchio conio per una serata, un cachet che non era riservato a nessuno, mentre le sue ospitate tv prevedevano quanto oggi prende un ospite italico di buon nome (€ 250.000). I bisogni degli italiani, della politica delle solite facce, dei privilegi degli “indefessi” lavoratori delle camere, degli sprechi, dell’ambiente, lasciamoli a coloro che si sacrificano che ci mettono la faccia, ma rispettando le dieci regole che sono inserite nel bugiardino che dovrebbe preservare dalla moltiplicazione degli stessi. Un guru d’eccezione che dovrebbe meritare il suo giusto riposo, considerando quel che all’anagrafe appare sul documento.
    Viva gli gnocchi di patata, un piatto per il quale si può anche trasgredire agli editti del Sommo Sacerdote.

  47. ma credete che Grillo sia Dio? sapete qual è il rischio che correte? che all’indomani di un’ipotetica elezione le aspettative saranno cpsì alte che alla più piccola debacle ci sarebbe una rivoluzione. Vi aspettate lavoro e benessere dal giorno dopo lle elezioni, ma la verità è che per arrivare ad una situazione del genere devono passare ancora molti anni. Sono d’accordo che coloro che ora decidono dei nostri destini debbano, quasi tutti, andare a casa perchè hanno tradito il nostro mandato. Ma cerchiamo davvero una buona volta di aprire gli occhi e di fare una scelta oculata, sempre che la legge elettorale ce lo consenta, e di votare con la nostra testa e non con quella del marito o di chi va facendo promesse in giro.

  48. Giuseppe,veramente pensi che Grillo possa essere l’arma vincente per il rilancio del nostro paese?
    Ti rinnovo l’invito ad aspettare le liste ufficiali dei candidati e a valutare chi dovrà sedere al senato della repubblica ed alla camera dei deputati.
    Non cominciare con il passato altrimenti continueremmo a discutere all’infinito.
    Parliamo al presente e pensiamo al futuro.
    Ok?..
    L’ultima precisazione che vorrei fare riguarda il comune più indebitato d’Italia:Torino,guidato dalla sinistra già da diversi mandati.
    Gli incapaci purtroppo si trovano ovunque.
    Grazie!!

  49. Ho sempre diffidato dei santoni di turno, dal nano di Arcore in poi, ne cito alcuni: i Leghisti, Dipietro, fino ai giorni nostri con i vari Renzi e Grillo. Non votando più da oltre tre lustri, mi aveva quasi convinto il M5S del suo frontman Grillo, di cui apprezzo tematiche a me sensibili quali: ambiente, verde, energie rinnovabili e, non ultimo, dal fatto che il movimento fosse composto da gente che in passato non avesse mai fatto politica. Cosa che non accadde con il partito fondato nel 94 dal nano di Arcore nelle cui file facevano (fanno ancora parte) ex-socialisti (Cicchito, Brunetta, Scajola, Sacconi, etc) o, da impresentabili come Dell’ Utri e, nella storia più recente ,da un manipolo di perfette sconosciute siliconate dedite al meretricio di corte, il cui ruolo all’ interno del partito è puramente ornamentale. Detto ciò, credo che, alle prossime votazioni, la miglior forma di protesta, sarebbe quella di consegnare in massa le schede elettorali ai vari comuni di appartenenza, solo così lor signori, che occupano le poltrone dei vari centri di potere comincerebbero a farsela addosso sul serio! Buona vita a tutti.

  50. certo che gli incapaci sono ovunque te lo dice uno da sempre di sinistra,invece sei tu che non vuoi cambiare eri pidiellina, lo sei ancora adesso dopo lo schifo che sta succedendo nel pdl. notizia di poco fa ci sono 40 indagati di maggioranza nella regione lombardia per truffa, ristoranti costosi, addirittura compravano sigarette con soldi pubblici. cara pidiellina perche aver paura di neolaureati, operai , impiegati ecc che stanno con grillo? perche loro non possono salire a palazzo chigi? ti ricordo che abbiamo avuto un ministro soubrette( mara carfagna), soubrette consigliera regionale( nicole minetti) laurea in igiene dentale……….. queste avevano esperienze? ultima domanda sempre per te cara pidiellina secondo te xche un uomo tra i piu ricchi al mondo, potente, ormai anziano non gli manca nulla dopo aver fallito adesso si ricandida e si prende una patata bollentissima come l’italia. grazie devi pagarmi un te’

  51. Per Pidiellna: ecco … l’eleganza, é proprio quella che contraddistingue quel cafone di Berlusconi!!! Giusto???

  52. Credo che l’onda di protesta che monta con Grillo sarà importante in queste elezioni. E forse è giusto così.
    Continuo a pensare che M5S possa essere un buon movimento di opposizione più che un elementi di governo, ma anche qui bisogna fare -a mio avviso- una distinzione importante tra governo su base locale (dove probabilmente il M5S può svolgere una discreta amministrazione semprechè scelga, o venga scelto, dagli uomini giusti) e governo nazionale (dove a mio avviso il M5S deve ancora acquisire maturità politica).
    Cmq ben venga un movimento che spazzi movimenti pieni di niente che tanto male hanno fatto (e continuano a fare) nella nostra bella Italia.
    Ho letto con piacere un passaggio che mi è sembrato degno di nota: un movimento che non è di destra e non è di sinistra.. mi ricorda tanto una “one best way” politica che è una delle cose in cui credo fortemente.

  53. L’ultima follia dell’amico di pdllina: “Monti accetti o io (B) candidato”.
    Non ho parole!!!
    Davvero… sono senza parole! Non è nemmeno kafkiana come situazione…

  54. Quando la passione ti travolge,riesci,a fermarla?!!!!!!……..
    Ok..vada x il tè..al cianuro!!....

    • Ehi.. nervosetta?? LOL!!
      E pensare che solo qualche giorno fa hanno (avete) tolto la fiducia a Monti…
      Mi sa che pettegola non ha tutti i torti…
      anzi.. più che non avere tutti i torti mi sembra che abbia azzeccato un po’ di cose..

  55. Mi hai tirato i piedi, il te’ era indecente. Xche non hai risposto al mio commento? Ti odio. Con te non parlerò più di politica! Parlerò di calcio della grande juve…!

  56. Cito Pidiellina: “il rischio del disastro è elevatissimo e non possiamo più permettercelo”. Ma non sono le frasi d Bersani e di Monti che parlano dei disastri di Berlusconi? Sentite a me, Pidiellina é diventata di sinistra o del M5S e non se é accorta.

  57. Caro Guseppe ,io non ho mai detto che il Pdl (nonostante sia di destra )abbia fatto bene,anzi.
    Credo (vedi come mi hanno fatto ridurre)che farò il tifo per Bersani(anche se non lo voterò mai ,per questione genetica)Tu però, punti troppo su Grillo e non ti rendi conto che quello che abbiamo perso fino ad ora ,sarebbe nulla in confronto con quello che perderemmo con BENNY HILL al palazzo.
    E’ triste ammetterlo ma bisogna augurarsi che vinca il meno peggio.
    Meglio una gallina vecchia che bene o male il brodo lo fà,che un grillo nuovo ,di cui non sappiamo se sa proprio cucinare.

    saluti

    • Per favore, puoi essere più preciso ?
      La tua “gallina vecchia che bene o male il brodo lo fa” CHI E’ ???
      Inoltre, se il brodo lo fa bene, ci può anche stare; ma se il brodo lo fa male, perché bisogna starci lo stesso ???

      Grazie per le risposte.

      • CHIEDERE AI NOSTRI NONNI COME SI STAVA SENZA BRODO .,MEGLIO AVERE QUALCUNO CHE BENE O MALE LO Fà.
        SALUTI ,MI RIFERIVO A BERSANI PIUTTOSTO CHE gRILLO

        SALUTI

  58. Cito Ciro Caggiani: “pidiellina, io non sono come quelli che ti attaccano qui convulsamente..io sono informato”.
    Ciro, con molta stima e simpatia, non fare il professore che qua siamo tutti molto informati e preparati. Te lo dico perché rischieresti di risultare antipatico e altezzoso. L’unica che non capisce niente di niente lo sai chi é, Pidiellina. Ma, onestamente, non capisco perché certe volte la difendi. Ciao.

  59. Ho risposto in parte..Giuseppe leggi sopra..
    X quanto riguarda le indagini,aspettiamo i risultati..magari si scopre qualche altra verità..
    X V.N.C.
    Tanto 6 il marito di pettegola!!
    Ti ho smascherato!!!….
    Forza Milan..

    • “la verità ti fa male lo sò …”, cioè t’ coc’ … ah ah ah ah ah

      P.S.: ecco, col tuo “forza milan” hai molto opportunamente evidenziato il periodo da basso impero che il mondo di silvio sta attraversando e, come per l’impero per antonomasia (quello romano, ovviamente, … ti ci vuole un aiutino perché chi lo sa se ci saresti arrivata), il passo successivo sarà la scomparsa totale. Amen …

  60. Cito ancora Pidiellina: “ti ritroverai tra 1 pò a condividere programmi e candidati ben distanti dalle stelle ma con i piedi per terra!!!.. E non mi riferisco solo a quelli del centrodestra..
    Aaaahhhhhh, aaaaahhhhhh, quelli di destra hanno i piede per terra, si,….. e le mani nelle tasche degli italiani per i soldi che hanno rubato. Facciamo un conto. Non dico che quelli di sinistra non hanno rubato, ma la proporzione é: 2 ladri a sinistra e 5 a destra. Indipendentemente dalle simpatie, come si fa a votare destra? Spiegatecelo!!! Sono ignoranti, ladri e populisti.

  61. È pure del Milan, madó questa mi fa troppo ridere perché mi fa pena. Non si puó sentire!!! Madonna mia che pena, che peccato, come mi dispiace. Pidiellina, scusa se in passato ti ho criticato, non si criticano quelli come te, é peccato!!!

  62. Vult e ger,lo sai che mi sei molto simpatico..
    6 divertente con le tue barzellette ed ogni volta che ti leggo,rido a crepapelle!
    Bravo continua a farmi sorridere!!..

    • Per spiegartelo nella sua intierezza, dovresti starmi ad ascoltare per 3/ gg continuativi, notti comprese; a differenza tua, più di 3 o 4 minuti non ti ci vorranno … eh eh

      • La tastiera si è mangiata alcune lettere ed allora, per amore di precuisione, te lo ripeto di seguito:

        Per spiegartelo nella sua intierezza, dovresti starmi ad ascoltare per 3/4 gg continuativi, notti comprese; a differenza tua, che più di 3 o 4 minuti non ti ci vorranno … eh eh

      • La tastiera si è mangiata alcune lettere ed allora, per amore di precisione, te lo ripeto di seguito:

        Per spiegartelo nella sua intierezza, dovresti starmi ad ascoltare per 3/4 gg continuativi, notti comprese; a differenza tua, che più di 3 o 4 minuti non ti ci vorranno … eh eh

        • La tastiera non deve andar bene e ho pigiato il tasto più volte, causando la ripetizione della pubblicazione: chiedo scusa di ciò.

  63. mi son stancato di leggere cattiverie qui
    credevo davvero che si potesse discutere con armonia e conoscere gente ma mi son sbagliato
    e mi sa che faccio le valigie

  64. Per Pidiellina: ma tu, quando scrivi, ti rileggi poi? Secondo te, solo perché siamo di sinistra o del M5S dovremmo indirizzare l’operato dei Giudici o dei PM o dei magistrati in genere. Sono stati i cittadini comuni a Parma che hanno fatto “casino” per l’inceneritore. Semmai i partiti o i movimenti gli sono solo andati dietro. A leggerti solo Il Giornale e Libero (Sallusti, Belpietro e Feltri poverini) finisci nei guai con le persone e ti spiego perché: perché dopo vai in giro a raccontare quello che hai letto e la gente meglio informata di te ti deve smentire e fai delle figure di cacca. Ti consiglio io cosa leggere: L’Espresso, Repubblica, Il Fatto Quotidiano, Lettera43, MicroMega, Il Post, Twitter, e semmai pure il blog di Grillo. Almeno così sentirai le altre campane!!! Smettila di pensare che i Giudici siano di sinistra, é roba da lesionati mentali. Se io ti dicessi che tu fai il tuo lavoro con faziosità cosa mi risponderesti? Prima guarda casa tua, poi il tuo lavoro, poi il tuo partito, e solo dopo casa degli altri, il lavoro degli altri e il partito degli altri. Segui quest’ordine Pidiellina, non ti sbaglierai. È smetta di dire a Ciro cosa deve fare. Quello é molto paziente, perché se ero io da che mandavo a ……!!!!

  65. Cito Luigi: “Non votare grillo. Vuole portare sconosciuti e incompetenti in parlamento!! Mai grillo”.
    Ma scusi, perché nel 94 Berlusconi e la Lega chi hanno portato? Degli sconosciuti che poi si sono rivelati anche incompetenti. Complimenti per la coerenza!!!

  66. Per Biancardi: innanzitutto dire, come fa Lei, “Faremmo prima a mandare Benigni , almeno lui ha più popolarità internazionale” sembra quasi detto in maniera offensiva. Anche Lei è come Pidiellina?
    Guardi, non so se qualcuno Le hai mai spiegato come funziona: la Vostra e una mentalità malata, credete e siete anche convinti che per fare un lavoro in un ente, al Parlamento, alla Comunità Europea o nel Paradiso Terrestre BISOGNA CONOSCERE qualcuno!!! È una mentalità assurda la Vostra. Figlia del clientelismo, d un ragionamento massonico e mafioso. Funziona così invece: si vince le elezioni, ci si siede nei posti di comando e la comunitá internazionale imparerà a rispettarmi al mio primo intervento, alla prima uscita, al mio primo provvedimento, perché, senza essere raccomandato da qualcuno, sono PREPARATO, LAUREATO nelle materie di cui mi occupo, ecc ecc.
    Fra questi commentatori, c’è gente figlia di quelli che anni fa a Cerignola consideravano iscriversi allo Sporting come uno status simbol e quella mentalitá elitaria del niente gli e rimasta appiccicata addosso. Mi creda Biancardi, so di cosa parlo.

  67. Per Liv: ma non eri tu che battevi le mani anni fa a Tatarella Giannatempo e Berlusconi. Adesso se passata a sinistra? Visto che non sei Grillna! No, non mi dire che ti sei rivolta verso Casini. Che giravolte!!!

    • rimango con Fini, grazie 🙂 da sempre, io di giravolte non ne faccio, mi prendo le critiche quando sono giuste e legittime e plaudo quando ci sono delle cose giuste fatte. nella fattispecie, mi ha dato noia che si fosse alleato col grande B e ho esultato quando ha puntato il dito…che ne dici della coerenza 😉 Inoltre sostengo battaglie per me giuste indipendentemente dalla corrente politica di appartenenza.

  68. Per vult e Ger,Forse mi sono spiegato male,io mi riferisco non ad un discorso di ”elite” di clientelismo o altro,vorrei solo che sia chiaro che io ammetto il fallimento del PDL ( che, essendo ex AN ho sempre votato),io sostengo che non è così semplice :VINCO LE ELEZIONE VADO A GOVERNARE.
    Chi circonda Grillo sarà sicuramente gente preparata,laureata ecc.ecc.Ma l’apparato amministrativo di un nazione è complesso ,prima di comprenderlo ,per poi governare ,ci vuole tempo,fattore che allo stato attuale manca.
    Per questo andando contro la mia stessa natura,ritengo Bersani il meno peggio che possa governare,ha l’esperienza giusta ed è circondato da persone che hanno esperienze di governo.
    Rispetto chi voterà Grillo ,però ritengo questa ipotesi molto rischiosa in questo preciso momento storico.Meglio una sufficienza sicura che un insuffienza probabile .
    Tutto qui è un discorso del tipo il gioco vale la candela?La mia opinione è no.

    saluti

    • sig. biancardi concordo con Lei, come quasi sempre. ritengo che i grillini possano fare la differenza a livello locale e credo che avrenno molto successo e si faranno le ossa per arrivare più in alto. Nessuno nasce imparato 🙂

  69. Buongiorno Ciro,continua ad esprimere ciò che pensi senza scoraggiarti quando qualcuno cerca di limitare impropriamente i tuoi pensieri..
    Lo so,che dirai ma chi me la fa fare..
    ma ricordati che bisogna sempre vedere il lato positivo delle cose e chissà se un giorno un contatto conosciuto attraverso questo canale possa trasformarsi in un valore aggiunto nella tua vita..
    Non chiudere le porte ma decidi a chi aprirle!!
    Il confronto educato e civile non dev’essere sconfitto!!
    Forza Ciro!!!…

  70. pidiellina
    guarda che nessuno mi ha scoraggiato o limitato il mio pensiero.
    persone come quelle che in anonimo, si divertono a fare battutacce o dispetti, a me personalmente non fanno nemmeno il solletico al gomito sinistro.
    E’ che mi son stufato di avere fra i piedi gente come questa.
    Senza far nomi, ci sono persone che scrivono qui a cui faccio tanto di cappello, molto più preparate e superiori intellettualmente al sottoscritto, ma ce ne sono troppe altre che disturbano e inquinano il tutto.
    Alla fine ho dedotto che qui non si costruisce nulla, nessuno convince nessun altro su niente, ognuno scrive la sua, e raramente legge chi si contrappone.
    quindi se devo scrivere monologhi su cui nessuno riflette, che senso ha?
    A parte me, Biancardi e qualche sporadico occasionale qui nessuno ha il coraggio di metterci la faccia. troppo comodo così.
    Alla fine sono stato raggiunto personalmente, da persone legate alla politica, che conosco o che non conoscevo, che leggono qui senza commentare mai, che mi han chiesto spiegazioni sulle mie dichiarazioni, a cui ho ripetuto pari pari a voce ciò che ho scritto.
    Questi il solletico non me lo fanno nemmeno al gomito destro, ma ho pensato, io ci metto la faccia qui, gli altri no.
    Se conosci il poker, qui è come giocarci, ma con soldi finti, a questo modo il gioco si falsa, perchè non correndo rischi economici punta sempre e viene a vederti ogni tuo rilancio.
    Qui è uguale, tutti criticano tutti, se controbatti aumentano e rilanciano, tanto che gli frega, non rischiano nulla, possono dire cio che vogliono…
    ciro.caggiani@alice.it ti saluto

  71. cONDIVIDO QUELLO CHE HAI SCRITTO,IO PARTO DA UN PRESUPPOSTO ;SCRIVERE QUELLO CHE SI PENSA FIRMANDOSI,VUOL DIRE AVERE IL ”CORAGGIO”DELLE PROPRIE OPINIONI.
    E’ FALSO CHE CHI SI FIRMA,NON HA NIENTE DA PERDERE (TUTTI HANNO DA PERDERE QUALCOSA QUANDO SI ESPONGONO).
    IO AD ESEMPIO HO AMICI FRATERNI NELL’ATTUALE AMMINISTRAZIONE E, ANCHE ALL’OPPOSIZIONE MA CIò NON MI LIMITA NELL’ESPOSIZIONE DEI MIEI PENSIERI.
    SE DEVO DA MENà A DESTRA O SINISTRA NON IMPORTA ,LO FACCIO E BASTA E,SE QUALCUNO MI FERMA (CAPITATO SPESSO ANCHE A ME )RIBADISCO E RILANCIO.
    l’UNICA DIFFERENZA è CHE CHI NON SI FIRMA Pùò ESPRIMERE CONCETTI CON OFFESE E INGIURIE DIFFAMAZIONI, ILLAZIONI ECC.
    cIò NON LO RITENGO COSTRUTTIVO ED EDUCATIVO (ANCHE IO A VOLTE VORREI ESPRIMERMI CON EPITETI VOLGARI CHE PIù RENDEREBBERO LA MIA IDEA ,MA NON LO FACCIO PERCHè LA LINGUA ITALIANA PERMETTE DI ESPORRE CONCETTI FORTI SENZA TRASCENDERE.
    cONTINUA A FIRMARTI NOI SIAMO ”SOLDATI REGOLARI” NON CECCHINI.

    TI SALUTO

  72. Buonasera Ciro,
    ci siamo scambiati qualche battuta con i mio nick, ma in ossequio con quanto hai appena espresso e coerentemente con il principio che ho enunciato molte volte, in questo caso desidero firmarmi.
    COndivido quanto esprimi e, per questo, d’ora innanzi mi esprimerò con il mio nome.
    Sebbene io continui a pensare che ciò che è importante non è chi scrive ma cosa scrive..
    Un caro saluto e spero quanto prima di confrontarmi con te de visu.

  73. Ciro,forse non ci siamo capiti.
    Nel tuo penultimo commento,avevi scritto che avevi intenzione di non commentare più..e questa cosa mi sarebbe dispiaciuta molto..
    Riguardo ancora all’anonimato,sappi che sono fiera del cognome che porto e non avrei problemi a pubblicarlo ma credimi ho qualche motivo.
    Anzi ti dirò di più..domani sera sono a torre quarto..se volessi venire con la tua famiglia potrebbe farmi piacere..
    Tanto io ti riconoscerei e quindi avrei l’occasione per presentarmi personalmente.

  74. il malumore di Ciro non lo condivido, sin troppo esagerato come la pubblicazione della sua mail non capisco lo scopo. Comunque rispetto molto Ciro, ti saluto di cuore. Giuseppe!

  75. Dubito che il cinquestelle verrà ammesso alle elezioni. Ha diritto chi ha iscritto prima il simbolo non grillo

Comments are closed.