Maggioranza
Maggioranza
Maggioranza

Un ennesimo argomento è stato aggiunto all’ordine del giorno del Consiglio Comunale che si riunirà venerdì 21, alle ore 9, con interruzione alle 13.30 e prosieguo per le 15.30:  il dibattito riguardante l’inceneritore di rifiuti in Contrada Paglia I punti all’ordine del giorno diventano dunque dieci.

Dopo le comunicazioni del Sindaco e del Presidente del Consiglio Comunale e l’ approvazione dei verbali delle sedute precedenti, si parlerà dei debiti fuori bilancio. Sarà poi la volta della discussione sui provvedimenti per la salvaguardia degli equilibri di bilancio e sull’assestamento generale.

Spazio poi a due varianti di Prg: la prima riguarda le modifiche delle norme tecniche di attuazione e del regolamento edilizio comunale, la seconda e invece una variante di azzonamento che interessa in particolare la zona di Espansione C2 delle Fornaci (adozione ex articolo 16 , penultimo comma della legge regionale n.56/80). Il settimo punto è l’adozione (ex.art.19 D.P.R. n.327/2001) del progetto denominato “Intervento: Lotto III Innesto ex Statale 16 Adriatica-Tronco Foggia-Cerignola, dal km 700 al km. 709,200”; realizzazione viabilità complanare-lato valle tra il km. 703,150 e il km. 703,982 alla contrada Salpitelli”, in variante alle delibere di Consiglio Comunale n.55/2001 e n.11/2008 ed alla D.S.C.P. n.17/2010.

Poi, l’adozione del nuovo Piano Commercio su aree pubbliche e il dibattito sulla situazione della sicurezza.

25 COMMENTI

  1. Ma credono devvero che il mondo finisca il 21 e quindi devono mettere tutto nel calderone in un solo giorno? Ma come si può pensare di trattare tutti questi argomenti, tutti importanti in una sola seduta, seppure fiume, di Consiglio Comunale?

  2. Lemma del MPC copia ancora !!!!
    L’articolo sul portale del MPC “Dove finiranno i soldi dell’IMU?… è stato copiato dal giornale di Maurizio Belpietro per “Libero” creato il 18 Dicembre e scritto da Dagospia!!!!!
    Dove contate di approdare di questo passo tutti voi del MPC ?????
    Boh !!!!!!

  3. Guardando questa foto, vedo veramente certe facce che fanno a dir poco piangere.
    Sono sedute a quelle sedie, persone veramente incompetenti, incapaci e xxxxxxxxxxxx.
    Naturalmente a discapito di questa povera Cerignola.
    Alle prossime cerchiamo di stare molto attenti, a non incorrere nello stesso errore madornale.
    CERIGNOLA NON MERITA ASSOLUTAMENTE, DI ESSERE GOVERNATA DA XXXXXXXXX DELLA POLITICA, C’E’ GENTE CHE NON SA NEMMENO PARLARE, E PENSARE CHE QUALCUNO DI QUESTI RIDICOLIZZAVA IL XXXXXXXX.
    QUESTO QUALCUNO, E’ RISULTATO PEGGIO,

  4. Per Umberto T.
    Il patanaro è una persona che se pur nella sua “rustica” evidenza, non diceva mai fesserie e non parlava a sproposito.
    Per quanto riguarda l’attuale consiglio comunale va ricordato che è stato regolarmente votato dai cerignolani mediante apposizione di preferenze libere e pertanto E’ ESATTAMENTE CIO’ CHE CI MERITIAMO!
    L’espressione di tale politica è proprio l’espressione della città: affarista, mediocre, propensa alla illegalità, poco rispettosa delle regole più elementari, convinta che operare per il bene comune sia una cosa assolutamente inutile. Meglio operare per se stessi e i propri vicini-zerbini. Da ricordare che a Cerignola destra e sinistra non contano. Sono tutti uguali, accomunati nella stessa incapacità organizzativa, specchio della città.
    Non meravigliamoci per favore….

    • e questo qua chi propone? visto che ha buttato giù dalla torre destra e sinistra del paese………dice bene però, sta attento a quello che dici fazioso

  5. Per non parlare delle varianti in tutto il resto del paese, a quanto si sono VENDUTI???
    Praticamente altri 5 anni persi???
    POPOLO, dormite dormite, questi decidono il futuro non solo di Cerignola, ma purtroppo anche di tante famiglie, che rimarranno all’asciutto, all’asciutto significa che tanti padri di famiglia, emigreranno dove??? al NORD??? al centro Italia????
    Direi proprio di no, c’è crisi anche lì, sarebbe stata buona cosa approvare il PRG qui da noi, si sarebbe risvegliata un pò l’economia, e invece per colpa di chi………..faremo una brutta fine chissà per quanto tempo ancora.
    Ricordiamoci, durante la campagna elettorale, Giannatempo sul manifesto con il CUORE , lasciando intendere che Cerignola ce l’ha nel cuore, io sono sicuro che Cerignola questo signore la messa in una bella posizione……volete sapere come????alla Pxxxxxxx.
    CHE TRADITORI TUTTI.
    E’ STATO UN MALE DARE UN ALTRA POSSIBILITA’ A QUESTO SINDACO COMPRESO ASSESSORI E CONSIGLIERI TUTTI, NESSUNO ESCLUSO.

    • Noi stiamo aspettando voi, “I così detti lavoratori onesti, disoccupati e arrabbiatissimi” alle prossime proponetevi con i vostri programmi convincenti e Noi vi voteremo, sapete solo lamentarvi , piangere e offendere, detrattori che non avranno mai pagato un centesimo di tasse

  6. Se approvano il Piano Regolatore, i grandi imprenditori di Cerignola non riusciranno a vendere tutti gli appartamenti, che gli sono rimasti in CROCE.
    Questa è la verità.
    Si sono messi daccordo,
    io dò una cosa a tè, e tu dai una cosa a mè.
    E il cucchiaino vuoto a noi.
    VECCHIO SISTEMA.

  7. Io non so, veramente, alle prossime questi o alcuni di questi personaggi, con che coraggio chiederà i voti alla gente.
    E se qualcuno avrà la faccia tosta di farlo, sarà xxxxxxxxxxxxxxxxx

  8. E qued xxxxxx, quanda prumess cò fat , che chiacchiaròn.
    Schèt quanda vòt o pghiòt.
    Ch la fac du fès.

    Vin Vin la prossima volt.

  9. Non voleva essere assolutamente una critica alla persona, ma una provocazione a questi personaggi che purtroppo ci rappresentano.
    Concordo in pieno con quello che hai commentato.
    Ti saluto.

  10. Se veramente questi non fanno le VARIANTI, meritano una querela per quello che stanno facendo altrove, qui stanno facendo a chi FIGLI e a chi FIGLIASTRI.

    Si vede che xxxxxxxxxxxxxxx xxxxxxxxxxxx.

    VIGLIACCHI TUTTI QUANTI.

    VERGOGNATEVI.

  11. E pure sentivo dire che le Varianti erano pronte, e che alcuni hanno lavorato pure di notte.
    STRANO.

  12. A QUESTI SIGNORI LE VARIANTI BISOGNEREBBE FARLE

    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx.

    E NON C’E’ BISOGNO NEMMENO DELLA VOLUMETRIA.

    BASTA E AVANZA.

    V’ POR BE’L A TNO’ I MEZZ FERM.

    CENTINAIA DI MIGLIAIA DI EURO.

    TRADTO’R E VLACCHIO’N.

  13. Ma sapete quanto ci è costato sino ad oggi il Piano Regolatore?

    Mi vergono pure a dirlo, qualcuno si arrabbierebbe ancora di più.

    Naturalmente con i nostri soldi, e con i relativi interessi, si perchè qualcuno è incappato purtroppo con l’EQUITALIA, che centra??
    E’ la conseguenza dei mali moderni della Politica Locale e non solo.
    Questi Politici quando si dice che non meritano nulla, è sbagliato.
    Questi meritano non di andare a casa, ma in GALERA.

  14. SIETE SEMPLICEMENTE UNA POLITICA PUZZOLENTE.

    E PURE BASTA POCO PER FARE TANTO.

    NON RIUSCITE ANCORA A RICONOSCERE DI ESSERE DEGLI EMERITI XXXXXXXXX.

    STATE PUR CERTI, CHE SE UN GIORNO DOVRANNO PAGARE LE VOSTRE MALEFATTE I NOSTRI FIGLI, DI SICURO IN MEZZO CI SARANNO ANCHE I VOSTRI.

    QUESTO E’ CERTISSIMO.

  15. La vigliaccheria degli uomini e quando dico “uomini” mi riferisco anche a tutte quelle “carogne”, fagocitate da una mente deviata e menzognera, dedita a proclami roboanti, utili solo all’ingiustificato accrescimento della propria popolarità sia in termini politici che professionali, risulta agli occhi di chi osserva obiettivamente gli evidente.
    Costui, con il proprio malcostume dialettico precostituito, alimentato ad una pletora di “boccoloni” al seguito, consente l’innescarsi aleggiante dell’àere cittadino, di una “pericolosa” quanto “inneggiata” sorta di sindrome da “lettera scarlatta”, volutamente e artatamente impressa dallo stesso, sui pettorali di tutta la compagine di maggioranza politica cittadina.
    Ciò è di una gravità etica e morale allucinante, specialmente se posta in essere da chi del “verbo” ne fa professione e quindi profitto.

  16. La coalizione che guida questa città dovrebbe dimettersi in toto, in quanto risultano essere incompatibili secondo le scelte nazionali.
    L’essere trasversali non lo si deve essere solo a votazioni effettuate, le aggregazioni di Casini-Fini- Rutelli- il sempre verde delfino di Agnelli (buonanima) Montezemolo (Il Presidentissimo 4 poltrone occupate con un solo fondo schiena), l’Onnipresente Monti, hanno preso le distanze dal Pdl. Il Cavaliere era diventato un trombone che emetteva ogni tanto note stonate, ma dà lavoro ancora oggi a decine di migliaia di persone, che non usufruiscono della Cassa Integrazione. Le aggregazioni trasversali prossime saranno stupefacenti per noi poveri tapini, ma restiamo ben saldi sulle nostre posizioni: i politici che hanno fatto la storia e la geometria del nostro paese devono andare a casa.
    Non sono del PDL o Cicogna o PD, l’anarchia è combattuta dal nostro ordinamento costituzionale, ma sarebbe un ottimo toccasana in questo momento di confusione, nel quale ognuno vuole ergersi a protagonista di questa platea “scoppiata”.
    I politici del nostro territorio non hanno timore di essere lasciati a casa alle prossime elezioni, stanno già incamerando grano per il letargo.

Comments are closed.