UNIVERSITA'_DI_BARIEsistono pagine belle per la nostra città. Giovani volenterosi che portano in alto il nome di Cerignola. Stiamo parlando delle elezioni studentesche dell’Università degli Studi di Bari, dove, in chiusura d’anno, si eleggeva per la prima volta il Nucleo di Valutazione studentesco. Numerose le liste e i candidati, tra cui anche il cerignolano Nicola Dileo, studente di Medicina Veterinaria, già rappresentante del Consiglio di Facoltà. Il 12 e 13 dicembre, gli studenti si sono recati presso i seggi per eleggere il proprio rappresentante anche in questo nuovo organo, frutto della Riforma Gelmini che, per la prima volta, si troverà ad affrontare la qualità dei servizi del polo universitario barese. Il giovane cerignolano è stato eletto con 5023 preferenze, su un totale di 5949 voti complessivi della lista di riferimento, “Noi”, nata dall’unione di alcune realtà associative minori che, con grande intelligenza politica hanno pensato di unire le forze per una rappresentanza più importante. Ovviamente, la lista ha guadagnato anche tre membri nel Senato Accademico, sempre favoriti dal gran numero di elettori accorpati nell’unica lista.

Abbiamo intervistato Dileo, subito dopo lo spoglio, tenutosi il 27 e 28 dicembre, presso l’Ateneo di Bari, il quale ha rivelato in esclusiva aNicola Dileo lanotiziaweb.it le prime sensazioni: «Sono molto soddisfatto per il risultato e ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto in questa dura campagna elettorale – ha esordito il giovane cerignolano -; so di intraprendere un ruolo e una funzione molto importanti, di grande responsabilità, e sono entusiasta di poterlo svolgere con un occhio attento ai problemi dei circa sessantamila studenti dell’Ateneo barese che andrò a rappresentare. Non so di preciso come si svolgerà la nostra attività, poiché si tratta di un organo nuovo. Ho già partecipato alle riunioni del Consiglio di Facoltà, da buon Consigliere, e credo di poter dare un contributo importante in questo nuovo organo. Devo capire bene, anche confrontandomi con gli altri colleghi, se avremo la possibilità di fare proposte per migliorare i servizi, e quindi la vivibilità del polo universitario. Ad esempio, una questione che porterò all’attenzione del Nucleo, se possibile, sarà il problema dei bagni a piano terra in Ateneo, specialmente per i disabili. Comunque – conclude Nicola Dileo – avremo tempo e modo per parlare di tutte queste cose, sperando di rendere un servizio importante a tutti gli studenti».

5 COMMENTI

  1. Bravo. Davvero bravo. Un consenso di tal genere significa che il ragazzo ha capacità organizzative notevoli.

  2. 5023 preferenze su 5949 voti totali “mica bau bau micio micio…”
    sto ragazzo da solo porta avanti l’orgoglio Cerignolano

  3. In bocca al lupo per questa rappresentanza studentesca di rilievo. Ricorda se posso permettermi che prima d’ogni cosa sarà fondamentale il dialogo con tutti, amici ed avversari elettorali. Mi ricorda l’esperienza fatta diversi anni fa al Politecnico di Bari come Presidente della Consulta degli Studenti alle attività extra didattiche del Politecnico di Bari con la formazione “Studenti Democratici”. (http://www.studentidemocratici.it/) Esperienza unica e bellissima.

Comments are closed.