masseria didatticaContinua l’erogazione di finanziamenti in conto capitale da parte del Gal Piana del Tavoliere. I settori di intervento previsti nel Piano di Sviluppo Locale sono gli “Investimenti funzionali alla fornitura di ospitalità agrituristica” (Misura 311 – Azione 1), “Servizi Educativi e Didattici”(Misura 311. – Azione 2) ed i “Servizi Socio-Sanitari” (Misura 311 – Azione 3).

La Misura 311 prevista nel Piano di Sviluppo Locale del Gal Piana del Tavoliere, ovvero “Diversificazione in attività non agricole”, si pone l’obiettivo di incrementare la diversificazione delle fonti di reddito e dell’occupazione della famiglia agricola, favorendo l’ingresso di giovani e donne nel mercato del lavoro e stimolarne la permanenza nelle aree rurali. 

L’azione 1 “Fornitura di ospitalità agrituristica” prevede contributi rivolti alle aziende agricole per sostenere l’effettuazione di investimenti funzionali alla fornitura di ospitalità agrituristica e in contesto aziendale secondo le disposizioni normative vigenti. Il bando interessa sia le aziende agricole già operative nell’ offerta agrituristica iscritte nell’ elenco regionale, sia le aziende del territorio che intendano avviare un processo di diversificazione, valorizzando il ruolo multifunzionale delle aziende.

L’Azione 2 “Servizi Educativi e Didattici – Masseria Didattica”sosterrà gli investimenti effettuati dalle aziende agricole per la fornitura di servizi educativi e didattici. Le attività didattiche dovranno sviluppare contenuti che siano in grado di fornire un apporto significativo al processo di valorizzazione dell’identità locale che costituisce uno dei temi portanti del Piano di Sviluppo Locale. Gli interventi dovranno sviluppare la conoscenza: dell’attività agricola, dei cicli produttivi, della stagionalità dei prodotti, della vita e della biodiversità animale e vegetale; dei sistemi agricoli di produzione biologica, integrata o ecocompatibile, al fine di realizzare un’agricoltura sostenibile; delle qualità salutistiche e nutrizionali delle produzioni; degli aspetti storici, culturali e antropologici legati alle produzioni alimentari dell’area Gal Piana del Tavoliere e del suo territorio; di una sana e corretta alimentazione. 

L’Azione 3 “Servizi Socio-Sanitari – Fattoria Sociale” sosterrà invece gli investimenti effettuati dalle aziende agricole per la fornitura di servizi socio-sanitari rivolti alle fasce deboli della popolazione.

L’aiuto sarà concesso per gli investimenti riguardanti: l’ammodernamento di locali preesistenti, (compresi modesti ampliamenti limitati alla realizzazione di vani di servizio); l’acquisto di attrezzature per la fornitura di servizi socio-sanitari; l’acquisto di arredi, di attrezzature, di attrezzatura informatica; spese generali: onorari di architetti, ingegneri, agronomi e consulenti nella misura massima del 10% del costo totale dell’investimento.

beneficiari dei bandi sono gli imprenditori agricoli in forma singola o associata.

La pubblicazione dei bandi è una straordinaria opportunità di crescita e di sviluppo del territorio del Gal Piana del Tavoliere formato dai comuni di Cerignola, Carapelle, Ordona, Orta Nova, Stornara, Stornarella.

La partecipazione ai bandi della Misura 311 rappresenta un’ importante opportunità sul fronte dello sviluppo locale per favorire e rafforzare la permanenza nel mondo agricolo e rurale dei numerosi operatori del settore, prevedendo ricadute positive per le imprese ed opportunità lavorative soprattutto per i giovani e le donne di questa terra ricca di eccellenze agroalimentari” ha dichiarato il Presidente del Gal Piana del Tavoliere, Valerio Caira.

Siamo in una fase di attuazione del Piano di Sviluppo Locale, in cui le aziende agricole del territorio dei sei comuni dell’ area possono cogliere un’ opportunità per realizzare un ampliamento dei servizi, intercettando nuove fondi di reddito da integrare a quelle determinate dalla produzione delle eccellenze eno-gastronomiche locali. L’ obiettivo prossimo del Gruppo di Azione Locale – dichiara il Direttore Antonio Stea – sarà l’applicazione di una strategia volta al miglioramento, la diffusione ed al posizionamento nei mercati di interesse dell’ offerta dei servizi multifunzionali proposti dalle aziende agricole beneficiarie dei fondi stanziati dal Piano di Sviluppo Locale. E’ necessario guardare insieme agli attori locali alla costituzione ed alla promozione del sistema agrituristico della Piana del Tavoliere in  un’ offerta integrata tra beni ambientali, culturali e produzioni agroalimentari, caratteri di distintività del territorio dell’ area GAL  che debbono ritrovarsi insieme nell’ ospitalità e nei servizi didattici e sociali offerti delle imprese agricole”.

I bandi sono consultabili sul sito web www.pianatavoliere.it , ulteriori informazioni possono essere richieste contattando gli uffici del Gal Piana del Tavoliere siti in Via Vittorio Veneto 33 a Cerignola.