Foto Grillo oggi24
Foto tratta da Oggi24.it

Corrono frettolosamente sul web gli audaci parallelismi storici. Dai social, soprattutto facebook, partono le ‘similitudini’, i confronti, senza far mancare le critiche. La politica italiana sta vivendo una delle stagioni più difficili dell’era repubblicana, forse più del passaggio tra la prima e la seconda repubblica. L’incertezza governativa che attanaglia l’intera nazione, con un paese spaccato in tre tronconi quasi simili numericamente, delinea una situazione complicata. La novità quasi sempre spaventa, soprattutto quando non si conoscono le reali intenzioni, spesso sottese. E’ il caso dei grillini (coloro che del web ne hanno fatto un luogo di ‘lavoro’, ndr) che oggi si cerca di attaccare in ogni modo, cercando e scovando ogni piccolo indizio che possa avvalorare una tesi contraria a quanto detto finora dal comico genovese. Ma una sostanziale differenza, evidentemente, esiste e potrebbe aprire gli occhi degli elettori e ritagliare un giusto spazio per alcune delle nuove compagini politiche nascenti.

Infatti, un nostro lettore, ci ha segnalato un discorso, già visto abbondantemente in tutti i social, datato 1932, che si ricorda quale chiusura della campagna elettorale prima dell’ascesa al potere di Adolf Hitler nella Germania dell’epoca. Vero è che tale discorso è stato già oggetto di critica da parte di alcuni grillini che rivendicano una traduzione errata di alcuni passaggi.

«Mi hanno proposto un’alleanza, ma loro sono morti! Non hanno capito di avere a che fare con qualcosa di completamente diverso da un partito politico. I contadini, gli operai, i commercianti, la classe media, tutti sono testimoni… invece loro preferiscono non parlare di questi 13 anni passati, ma solo degli ultimi sei mesi… chi è il responsabile? Loro! I partiti! Per 13 anni hanno dimostrato cosa sono stati capaci di fare. Abbiamo una nazione economicamente distrutta, gli agricoltori rovinati, la classe media in ginocchio, le finanze agli sgoccioli, milioni di disoccupati.. sono loro i responsabili! Io vengo confuso.. oggi sono socialista, domani comunista, poi sindacalista, loro ci confondono, pensano che siamo come loro. Noi non siamo come loro! Loro sono morti, e vogliamo vederli tutti nella tomba! Io vedo questa sufficienza borghese nel giudicare il nostro movimento..mi hanno proposto un’alleanza. Così ragionano! Ancora non hanno capito di avere a che fare con un movimento completamente differente da un partito politico…noi resisteremo a qualsiasi pressione che ci venga fatta. E’ un movimento che non può essere fermato… non capiscono che questo movimento è tenuto insieme da una forza inarrestabile che non può essere distrutta..noi non siamo un partito, rappresentiamo l’ intero popolo, un popolo nuovo…».

Ogni qualsivoglia considerazione è bene lasciarla al lettore, ma quanto meno riteniamo opportuno riflettere su certi discorsi che, nonostante siano passati decine e decine di anni, con tutto quello che la storia ci ricorda, sembrano essere di una attualità sconvolgente. Il web è un luogo sì ‘che aiuta’ certi processi, ma , a volte, può risultare mezzo ‘veloce’ per far correre ‘controinformazione’.

10 COMMENTI

  1. La riflessione più profonda dovrebbe partire dai Partiti che hanno fallito. Ora ci si attacca a tutte queste inutili “similitudini”. Analisi che non portano a niente, sterili, faziose e, aggiungerei, invidiose. Perchè la politica è sempre stata così, come una partita di calcio, partita di calcio che si gioca “fuori”, tra i tifosi e mai sul campo reale. Quindi ci troviamo qui a dire “Quello è come Hitler!”. Ma se Grillo fosse stato nel PD, avreste detto le stesse cose? Siate obiettivi, cercate di aiutare la fazione politica che sostenete con proposte, critiche sincere e gesti che riportano la politica ad una realtà più concreta: il cittadino. Nessuno può più credere a qualcuno che dice “Dobbiamo fare sacrifici” quando esce con un auto blu, quando non rinuncia a nulla lui in primis. Devono farsi un esame di coscienza, scendere dalla loro auto blu e mettere gente competente in campo, che si ricordi che loro sono nostri dipendenti, che loro sono al nostro servizio e basta. Ma ovviamente questo è chiedere troppo, per questo esiste il Movimento 5 Stelle, che non sarà perfetto, che avrà tanti e tanti problemi, ma rimane comunque non una creazione di Beppe Grillo, ma dei Politici che hanno governato questa Italia..

  2. Ma voi della redazione non avete il pudore di ammettere che la sinistra negli ultimi anni è stata sempre piu’ lontana da chi ha bisogno e sempre piu’ vicina agli incarichi. Volete impapocchiare la gente che non deve votare il movimento? Non siete scaltri allora..

    • Noi della redazione (come dice lei) abbiamo scritto un’articolo che mostra una TENDENZA DEL WEB, ovvero la similitudine tra i due discorsi, cosa che è stata ampiamente pubblicata da giornali e/o condivisa da utenti facebook. Fornire un’opinione sugli schieramenti politici non è compito nostro. Informazione e opinione preferiamo tenerle distinte.
      Redazione

  3. A MIO GIUDIZIO GRILLO HA RAGIONE DA VENDERE, PERò STIAMOCI ATTENTI CI SONO I PRESUPPOSTI PER I UNA DITTATURA FIRMATA M5S

  4. Sono vergognosi questi articoli, non è giusto fare queste accuse prive di ogni senso logico, guardate cosa è nato in Grecia, se non ci fosse stato Grillo allora si che ne avremmo visto delle belle anche noi. “I nazisti e i fascisti erano pacifisti? Erano ambientalisti? Dire che Grillo è fascista è come dire che Gigi D’Alessio e Bruce Springsteen sono la stessa cosa solo perché entrambi riempiono le piazze, gli stadi e hanno molte persone al seguito” (cit. da “Il Fatto Quotidiano”). Vi sembra un modo sano di ragionare questo. Ci sono delle pecche nel movimento 5 stelle reali e lo dico da sostenitore del 5 stelle, ma non sono di certo queste baggianate.

  5. “balzaNITE” assillante e NON libera..=
    ** PEPPINO Di Vittorio..SUBI’ lo stesso …trattamento
    ** se si avesse il DESIDERIO-COERENZA-CORAGGIO di accedere a siti webb
    de “le 5 STELLE (= Acqua-Ambiente-Mobilità-Interconnettività-Sviluppo)” si
    potrebbe CONOSCERE-VERIFICARE-PARTECIPARE nella coerenza-concretezza
    della “ritrovata CITTADINANZA” di Interessi collettivi e TUTELE della SALUTE-LAVORO
    cominciano con l’anNULLAre i GROSSISSIMI ed ILLEGALI SPRECHI-DISPARITA’-
    FINANZIAMENTI- privatizzazioni-riduzione al fatto che nella cosidetta “banca
    d’Italia”…solo … OTTO azioni sono rimaste PUBBLICHE…ecc..ecc…
    ** già anche
    — qualcuno che morì in croce EVIDENZIO’ “NON chi sono, ma cosa FACCIO”;
    — Macchiavelli EVIDENZIAVA che “NEL chiuso e NEL silenzio ..c’è .IL
    chiavistello della VIOLENZA”
    — PEPPINO diede l’esempi di “NON toglersi pù il cappello davanti a caporali.”
    FORZA CERIGNOLA…ritroviamo la NOSTRA DIGNITA’-CITTADINANZA
    BUONA SALUTE
    della cosidetta “ban

  6. Io invece voglio ringraziare la “redazione” per aver pubblicato un articolo come questo..(simpatica la foto di Grillo con la T.Shirt da nazista).
    Perchè a quanto pare più stupidaggini simili vengono pubblicate, più il M5S acquista credibilità e consensi, a discapito di vecchi partiti.

  7. Io questo articolo non lo ritengo nè fazioso nè tendezioso. é l’espressione di un sentire comune. Io, nonostante approvi le battaglie sostenute dal M5S, disapprovo totalmente il metodo e di divulgazione e di modo di porsi.
    dov’ è l’ “Uno Vale Uno” tanto conclamato, quando invece i grillini (ne stanno dando esempio i nuovi deputati) seguono ciecamente i diktat che arrivano dall’alto? Voi mi direte: lo fanno tutt, ma allora non spargete ai quattro venti questa presunta autonomia di pensiero.
    la divulgazione via etere senza possibilità di contradditorio, inoltre, non rende del tutto chiari i metodi di attuazione delle varie proposte. Tenendo peraltro fuori dalla conoscenza dei programmi del M5S una vasta categoria di elettorato, quella Over 50, che presumibilmente è meno avezza all’uso della rete.

  8. Non serve fare polemica, anche perchè non c’è più tempo da dedicare ai partiti, si va avanti con i Movimenti, e a quanto pare MOVIMENTO 5 STELLE, HA PRESO PIEDE, io personalmente ci ho creduto fin da subito.
    BASTA CON STI PORCI DI POLITICI, basta guardarli in faccia, e ti fanno capire che stanno male anzi malissimi, non se lo aspettavano proprio.
    Invece grazie a Dio, buona parte del popolo Italiano ha capito e si è ribellato.
    Adesso, viene il BELLO!!!!
    AUGURI RAGA’, e forza M5S.
    I politici anna murèèèèè.
    Al camposanto, c’è tantissima bella gente che ha perso la vita per stì politici del cacchio.
    Forza , facciamolo per loro, per rimettere in piedi la nostra dignità calpestata da stì farabutti, ricchi e velenosi.

Comments are closed.