Teatro-Mercadante-CerignolaPoesia e musica per ricordare un grande artista ed un grande uomo, Vincenzo Carbone, prematuramente scomparso nel 2004 e rimasto nel cuore dei suoi alunni e di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di essere suoi amici. Giovedì 21 marzo, alle 18.30, al Teatro Mercadante di Cerignola, si svolgerà la settima edizione della manifestazione intitolata all’ indimenticato docente che ha dedicato la sua vita all’insegnamento e all’amore per l’arte, facendosi amare per la sua straordinaria dedizione agli altri. Il tema scelto per il concorso di poesia a lui dedicato è, quest’anno, “Ragazzi, giovani oggi”. Ben 250 gli aspiranti poeti di tutte le età, dagli alunni di scuole elementari, medie superiori e inferiori agli adulti, che non hanno voluto rinunciare a questo importante appuntamento culturale, organizzato dal Club Unesco e dalla Pro Loco, patrocinato dal Comune di Cerignola. dalla Provincia di Foggia e dalla Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia e che ha ricevuto per il secondo anno consecutivo la medaglia di rappresentanza della Presidenza della Repubblica Italiana.

A condurre la serata saranno Maria Rosaria Albanese, giornalista de “Il Quotidiano Italiano”, e Massimo Traversi, cabarettista e cantante. L’introduzione spetterà ad Antonio Galli, presidente della Pro Loco, e a Giovanni Martiradonna, presidente del Club Unesco La serata prevede, oltre alla premiazione delle poesie delle diverse sezioni, balletti di danza classica con Giorgia Reitani, un’esibizione di body art di pittura dal vivo con alcune alunne dell’I.S.I.S.S. “Pavoncelli” (indirizzo Moda ed Abbigliamento) coordinate dalla professoressa Albina Cirsone, e una delle due musiciste Maria Grazia Bonavita (pianoforte) e Monica Bonavita (violino).

<<E’ una manifestazione, quella intitolata a Vincenzo, che con il passare degli anni si rafforza sempre più – spiega Giovanni Martiradonna, presidente del Club Unesco dii Cerignola -. Giovedì prossimo si celebra la “Giornata Mondiale della Poesia”, e non c’ è  occasione migliore per far conoscere ai ragazzi e più in generale al pubblico di Cerignola la bellezza delle poesie di un amico che non c’è più. Ci auguriamo che anche i giovani si sentano protagonisti di questo appuntamento che siamo onorati di organizzare per il secondo ano consecutivo e al quale prenderanno parte rappresentanti dei più importanti club Unesco della regione, che, garantendo la loro presenza, hanno ben compreso la centralità di questa manifestazione nel panorama culturale cittadino e territoriale”.