ISTITUTO COMPRENSIVO D.BOSCO-BATTISTISi è svolta ieri, presso l’Istituto Comprensivo Don Bosco-Battisti al Rione Torricelli, diretto dalla Dirigente Scolastico Giustina Specchio, l’iniziativa ”Non ti Scordar di me” operazione scuole pulite. L’evento, inserito nella Giornata Nazionale Ambientale promossa da Legambiente, ha visto coinvolta tutta la comunità scolastica, alunni docenti e genitori. Complice anche la giornata soleggiata, i ragazzi delle classi inferiori e poi di quelle superiori della struttura scolastica si sono dati da fare pulendo le erbacce presenti all’esterno, colorando la mattinata con canti e cartelli a testimoniare la loro impronta viva più che mai su questo tema. Inoltre, sono stati piantumati alberi di frutta di varie specialità, donati dall’amministrazione comunale alla scuola; la professoressa Giustina Specchio in esclusiva per Lanotiziaweb.it ha raccontato la giornata trascorsa dai ragazzi, sottolineando due aspetti rilevanti, l’educazione ambientale e il rapporto scuola-genitori: «E’ da diversi anni che questa scuola si valorizza nell’educazione ambientale, e abbiamo ripristinato la festa degli alberi che non avveniva da tanto tempo; l’elemento portante dell’iniziativa è di dare il senso di identità della scuola, la loro appartenenza che rappresenta il centro culturale di tutto il quartiere Torricelli. La donazione degli alberi da parte del comune ci riempie di gioia, soprattutto per i bambini che imparano a conoscere e tutelare questo aspetto della vita sociale; avranno questo spazio per poterli curare meglio». Un altro aspetto che colpisce in positivo è il rapporto di collaborazione che si è instaurato fra la scuola e i genitori del rione, come ci dice ancora la professoressa Specchio: «questo aspetto è fondamentale in tutte le scuole; io cercherei sempre di non parlare di quartiere difficile, nonostante i problemi che ci attanagliano in questi giorni di crisi economica per la nostra città; è importante creare questo rapporto nel quartiere, nella parrocchia, e a scuola per rendere vivibile la città».

1 COMMENTO

Comments are closed.