Cerignola_duomoSi è svolta stamane, presso la sede della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, la conferenza stampa della Curia per fornire la sua versione dei fatti in merito ai lavori di adeguamento all’interno del Duomo Tonti e anche sull’oggetto del contendere la creazione di una cripta nella parte absidale della cattedrale. La vicenda è scoppiata nei primi giorni di maggio, quando un manifesto a firma del Centro Studi Torre Alemanna, del museo etnografico Cerignolano e dell’Archeoclub d’Italia, diretto dal Professor Matteo Stuppiello, contestava la decisione della Curia di dare avvio ai lavori emettendo dei giudizi sul Vescovo Monsignor Felice di Molfetta. La Diocesi con una nota stampa sabato scorso respingeva gli attacchi denigratori e confermava il suo parere favorevole ai lavori di adeguamento e non di ristrutturazione. Concetto ribadito oggi con la ricostruzione dei fatti sia dal Professor Giuseppe di Bisceglia, responsabile comunicazione, che da Don Carmine Ladogana che a Lanotiziaweb.it racconta lo stato d’animo del Vescovo e ha commentato gli attacchi arrivati dalle associazioni citate: «Il Vescovo è rammaricato per questa situazione e sta ricevendo attestati di solidarietà da tutti, anche da associazioni laicali e movimenti ecclesiali e non solo; molti cittadini lo invitano a proseguire sulla strada intrapresa anche perché apprezzano quello che il Vescovo sta facendo non solo per Cerignola, ma per tutta la Diocesi. E’ questo il problema, perché facendo grossi titoloni, dicendo che si vuole fare del Duomo un cimitero, e che il Duomo sia in pericolo statico, si dicono delle menzogne, informando male la gente, e facendo apporre delle firme su documenti che non corrispondono alla realtà». Il Professor Giuseppe di Bisceglia a questa testata fa chiarezza su ciò che si farà al Duomo: «Non è solo la cripta, il tutto rientra all’interno di un progetto più ampio che riguarda l’adeguamento della Cattedrale, in rigorosa osservanza di norme liturgiche previste dal Concilio Vaticano II. Ritengo che non si stia facendo una campagna contro qualcuno, anche perché questi lavori risultano incompiuti dagli anni 30; tanto che il predecessore di Monsignor Felice di Molfetta, Giovan Battista Pichierri, attuale Arvicescovo della Bat, istituì nel 1997 una commissione Pro-Tonti per valutare quali lavori potevano essere fatti per il completamento della Cattedrale. Quello che stupisce è che quando si è intervenuto sul Duomo non c’è stata alcuna petizione popolare su altri interventi, come l’allestimento delle vetrate o per la doppia croce posta all’altare maggiore; ritengo rientri in uno degli obiettivi della Curia, salvaguardare il patrimonio artistico e religioso». Alla conferenza stampa era presente anche il responsabile comunicazione dell’Archeoclub d’Italia, Luigi Specchio che a questa testata ha detto: «Se è vero, così come hanno detto, che il Comune è proprietario della Cattedrale, dovevano rispondere anche i  5.280 cittadini che hanno firmato nel 2007; saranno anche una minima parte della cittadinanza che possono definirsi astenuti, meritano una risposta». Lo stesso Specchio a una nostra precisa domanda, se intendano fare una conferenza stampa in risposta a quella della Curia, ha detto: «Non lo so, ne parleremo», come dire che questa storia riserverà ancora altri colpi di scena.

110 COMMENTI

  1. “Amanti”
    Come si fa a nascondersi…
    il tuo amore è visibile a tutti.
    La nostra vita è fatta di incontri…
    (Pagano Luigi)

      • ma come? uno che può stritolare chiunque dialetticamente, si abbassa a queste terminologie? non hai altro? finita la battutone del “unico neurone” il tuo repertorio si è esaurito?

  2. ma perché questi soldi non si danno ai poveri? il papa e’ stato informato di cio’? io quest’anno non daro’ il mio 6 per mille

  3. DIO PERDONALI NON SANNO QUEL CHE FANNO.
    Gesù redivivo vi scaccerebbe come fece per i venditori nel tempio.
    I soldi sono di Cristo e lui li devolverebbe per i poveri e non per ABBELLIRE il duomo.
    OOOHHHH!!!!!!!! SVEGLIA VOI SIETE LA CHIESA

    • A proposito di adeguamenti liturgici, abbellimenti, arricchimenti, ecc, non si scordi il caso, anche abbastanza recente, della Cattedrale di Arezzo. Cercate su google :
      VERGOGNE D’ITALIA: UN’ALTRA CATTEDRALE ADEGUATA NEL SEGNO DELL’IGNORANZA E DELLA VANITA’, di Francesco Colafemmina.

  4. VI RISPONDO A PRESCINDERE.
    a prescindere che non e il momento e il caso di fare movimenti di questi tempi.
    a prescindere che questi lavori dovranno pur essere fatti…
    a prescindere che con questi euro potrebbero sfamare tanta povera gente.
    a prescindere che il duomo e di proprietà del comune e il vescovo comanda…
    MA I LAVORI DEL DUOMO ,LI FANNO SEMPRE I SOLITI NOTI????
    CON LE SOLITE DOPPIE FORCHETTE????
    E LE SOLITE MAZZETTE?????
    a prescindere………DETTO QUESTO…….SCOTAVEN…..SCOT……

    • a prescindere …..cà non c’stè na mang na “e” c’laccent…….ma i lavori del duomo mica li vorresti fare tu…..?

  5. Nel leggere le dichiarazioni di Metta sul portale “MPC” devo ammettere che il caro Franco risulta sempre il più “paragniosta” di tutti.
    Liquida tutto con un colpo al cerchio ed uno alla botte e si riserva di dare il suo “fattivo” contributo alla discussione che “come dice lui” ha già preso una piega alquanto irreversibile, in un “demagogico” possibile futuro Consiglio Comunale, mi auguro autoconvocato dalla minoranza “Metta compreso” come già “spesosi” in altri frangenti.

    • “Paura e fantasia”

      Come il vento
      che soffia veloce
      così è la nostra fantasia
      Si ha paura del buio
      ma nel buio c’è
      tutto quello che
      abbiamo capito
      e cercato nella luce.
      Con la fantasia
      si guarda il volto
      nascosto e segreto
      della realtà.

      “Pagano Luigi”

      POESIE AFORISMI e PENSIERI

      (Tutti i diritti riservati ®©)

  6. Il Vescovo è rammaricato poverello!!! Ma perchè è rammaricato?Perchè ha ricevuto delle critiche sul ”come” vorrebbe intervenire sul duomo ,ma il problema del ”PERCHE’ ”si debba intervenire sullo stesso ,non se lo è proprio posto.

    Ciò mi fa specie ,da fedele vorrei che sua Eccellenza spendesse due paroline per convincermi che i soldi della Curia sarebbero spesi bene per questo progetto e non per altre iniziative a carattere umanitario.

    Premesso che il Duomo non ha bisogno di interventi ”vitali” per la struttura,io credo che la chiesa tutta non solo la nostra diocesi,dovrebbe tralasciare il ”superfluo”e dedicarsi alle priorità della collettività.Inutile ricordare quante famiglie necessitano d’aiuto in questo triste periodo storico.L’ambito della polemica politica in questo caso non mi interessa ,il problema è molto più profondo….RIGUARDA LE FONDAMENTA SU CUI LA CHIESA STESSA E’ Stata FONDATA.

    Certo non posso pretendere che tale istituzione viva nella povertà più assoluta,(come vorrebbe Cristo o San Francesco)i mezzi terreni per fare del bene occorrono,ma non mi garba neanche che si prediliga un presbiterio o una cripta al sostentamento di un qualsivoglia bisognoso .

    Non ci sono interpretazioni teologiche che tengano,il quesito è di una semplicità assoluta,Gesù cosa avrebbe preferito fare con tali fondi?????La chiesa siamo noi e,non le mura.

    Saluti Savonarola da Cerignola

  7. Come non condividere tutto quanto scritto con assoluta chiarezza da Michele? L’inopportunità di tali interventi è sotto gli occhi di tutti…Sua Eccellenza dovrebbe illustrarci quanto la parrocchia Duomo introita ogni anno, a titolo di lasciti, donazioni ed elemosine, quanto viene poi elargito per le opere di beneficienza, e a quante richieste, purtroppo, non si riesce a rispondere per mancanza di disponibilità economica.

    Questo è quanto si faceva presso la Parrocchia San Francesco nel periodo in cui è stato parroco il nostro Don Nunzio Galantino, attualmente Vescovo in Cassano all’Ionio, e questo posso affermarlo da testimone come tutti i parrocchiani, ai quali veniva puntualmente reso conto di tutta la sfera economica che orbitava intorno alla parrocchia.

    Inoltre, Sua Eccellenza ci dica qual’è l’importo necessario a tali interventi, chi li dovrebbe erogare ed attingendo da quali fondi.

    Già che si trova, magari ci informa anche come mai, presso il Museo Diocesano di Ascoli Satriano, esiste già un suo ritratto, dato che i vescovi ivi ricordati sono solo quelli già passati a miglior vita….è stato un dono, voglio sperare, di qualche munifico benefattore…spero non siano stati spesi denari presi da elemosine!

      • Professore intanto la saluto ,le posso fare una domanda alla quale(ovviamente) è libero di non rispondere:mi conosce personalmente?Così per curiosità.

        • Non la conosco personalmente, ma ho avuto referenze positive sulla sua persona da comuni amici.

  8. Professore, questo è un bel chiangone ;)…. VNC sarà sicuramente e come sempre disponibile, immagino sia impegnato in questi giorni…

  9. si prega i dipendenti comunali che scrivono su questo blog, di farlo non durante le ore di lavoro, ma dopo, a casa. non si chiede loro, di NON scrivere cretinate come al solito, ma almeno di farlo, NON durante le ore in cui sono pagati per fare il loro dovere.
    ok osservatore?

    • Caro “idiota” io non ho bisogno di giustificare nulla a nessuno e in nessun’ora.
      Pensa a te e all’IP del tuo iphone costantemente in uso con “identità” e “commenti” durante le ore di “servizio” ……………….!!!!!!!!!!!

      Vedi come sei “ebete” non conosci neanche il detto cerignolano ….chi spout’ n’gil m’bacc’ i’von…….!!!!!!
      Per cui, e questa volta lo dico sinceramente per il tuo bene da buon padre di famiglia, stai attento a quando scrivi le tue solite alle c…….e.
      Ha dimenticavo per la cronaca ……. sono pure “campione mondiale” di detti in vernacolo cerignolano.

      • campione mondiale, guarda che “ha dimenticavo” è una carciofata tremenda…non solo scrivi scemenze, le sbagli pure

        • Non ti smentisci mai sei sempre il solito “idiota” ….cosa cavolo centra …..campione mondiale di vernacolo….. scritto con ironia con …ah erroneamente scritto …ha !!!!
          Semianalfabeta che non sei altro, non vorrai mica dare lezioni di lingua italiana ?

          • intanto è la terza volta che ti riprendo
            scrivi come un Rumeno, se fossi meno nervoso faresti meno errori, almeno rileggiti prima, non farmi fare brutte figure coi miei amici, cerca di impegnarti.

  10. Ciao a tutti,Rita felice che sei in accordo con il mio pensiero, a me risulta che i fondi sono solo ed esclusivamente della Curia…..

    Per Ciro potevi anche risparmiarti di scrivere l’ultima parola nel tuo commento,si capiva dalla prima riga a chi ti riferivi…….
    Ho letto ,non ricordo dove ,dei tuoi commenti anti juventini ,ma ti rendi conto di quanto sia diventato noioso il campionato a causa della straripante forza dei bianconeri?Ok,voglio essere solidale con gli Interisti, altrimenti rischio di fare come il Vescovo che pensa solo ai trofei e non ai ”bisognosi”……..

    Ciao belli (più riferito a Rita che a Ciro……)

  11. miei commenti antijuventini? ma se è da settembre che ti dico che la juve vince il campionato con 4 giornate di anticipo. la juve riesce sempre a confezionare una squadra da scudetto, solo che non era meglio finire 0-0 domenica scorsa? dovevate per forza festeggiare con quel rigore? lo so che si era capito che il mio commento precedente era per il “pisciaturo”

    • Caro “idiota” sono esterrefatto che il tuo agonizzante “neurone” abbia intuito su quale unico livello di dialogo, noi “tre” possiamo imbastire i nostri discorsi. Io ti ho “riesumato” e io ti “tumulerò”, ma sotto i cumuli di sciocchezza che costantemente ci propini in web, ma senza ricorrere a sguaiati insulti da cantina, come sei avvezzo a fare tu.

      • cert ca ste’ d’mustra’nn ca si’ verament nu’ p’r’nacchie..
        U vu’ cape’ ca ghei non so’ Caggio’n? Quedd u’ ton ‘nu neuron, tou non ti’n mangh quedd, p’sciatu’r..
        Eppo’i, no’u capesc ca a de’c i f’ssare’i s’ fo’c la fen ca ste facenn tou? La fen di quaqquaraqqua’…
        S t’niv qualch ecc’os da de’c l’aviss ggia’ ditt au p’r’fssor.
        Ve’ t’ cucc buscia’

        • Se il “Professore” e solo con Lui, ritenesse utile qualsivoglia chiarimento sul tema Gema, sono disposto al dialogo, ma di persona e non certamente in web, per dare modo ad ebeti come te di strumentalizzare e travisare, probabilmente per manifestata assenza di capacità cognitive, tutto ciò che enuncio.

          • non se’ cchiu’ che’dde’c e non se’ cchiu’ addo’ ta’asco’nn..
            U p’r’fssor to’ fatt i dumann into’ blog e tu fin’acche’ sti’v comm’d ruspunni’v.. E gosc’ pur Rit… Po’ com’ha vist l’aria nuv’l ta sciout a’sconn…
            Statt ‘a cast ca non ssi’ bbu’n

  12. Michele, se i fondi sono della Curia peggio mi sento!!!
    Le offerte DEVONO andare ai poveri!
    Grazie 😉 e ricambio

    Ciro, ma quando scrivi “Con la fantasia
    si guarda il volto
    nascosto e segreto
    della realtà.” a cosa alludi!?!? 😀

  13. Osservatore, sei intervenuto spontaneamente sul web (nessuno ti ha chiamato) per dire solo fesserie, quindi davvero pensi che qualcuno possa ancora credere ad una virgola delle tue affermazini sul caso Gema?

    Noi ti abbiamo fatto domande specifiche, il Professore ha circostanziato tutto, ma tu continui a “tentare” di fare controinformazione…sei ridicolo! Capisco che questa cosa ti stia così a cuore da averne fatto “una malattia”, per questo Ciro sbaglia quando pensa che tu stia scrivendo in orario d’ufficio… ;)..Ciro invece no, quando è al lavoro non pensa certo a rispondere a te, lui non lo ruba il suo stipendio!

    Se davvero hai voglia di scrivere, comincia col dirci quanto è l’aggio che ricavava Gema nella riscossione dei tributi a Cerignola (il 19%, lo sappiamo…) e a quanto corrisponde, invece, l’aggio riconosciuto alle società di riscossione dagli altri comuni che hanno effettuato le nuove gare ….. Come giustifichi la differenza?!?!

    PS: “osservatore dove seii??” è un simpatico blogger, ma non è Ciro che ci ha messo e ci mette sempre la faccia a differenza tua, che continui ad offendere vigliaccamente nascondendoti (ma oramai è una piccolissima insignificante foglietta di fico) dietro il tuo nickname….fai molta attenzione a quello che scrivi, sei una macchinetta rotta che ripete all’infinito lo stesso motivetto stupido.

    Oramai vedi il M5S dappertutto, li sogni anche di notte? Non occorre essere del M5S per notare lo schifo e te lo dimostra il fatto che persone di idee diverse come pdlln, VNC, Il Professore , me o altri siamo egualmente indignati per quanto è stato fatto nel caso Gema…

    • La difesa d’ufficio del tuo amico in web fa quasi tenerezza, ma io al tuo posto non ci mettere la mano sul fuoco sulla irreprensibilità di “ciruzzo” sul posto di lavoro in relazione alla divulgazione del proprio pensiero in rete.
      Comunque è mia ferma intenzione non dialogare più con gente come voi, e solo per completezza di motivazione, non è mai accaduto che rispondessi per primo a vostri commenti in modo sgarbato, ragion per cui gradirei fosse anche una vostra determinazione non implicarmi in vostri commenti.

      In merito alla identità in rete l’irruente “ciruzzo” ci mette la faccia perché ha ispirazioni elettorali, ma tu perché non dici chi sei ?
      Come mai denunci il mio anonimato e non ci dici chi sei “anonima” rita.

  14. Ringrazio il prof .per la gentile risposta,sono lieto che abbia avuto dei buoni riscontri sulla mia persona,io sulla sua li sto avendo dai commenti che leggo….

    Per Rita ;correggimi se sbaglio ,ma a me risulta un aggio non superiore al 9%

    ciao a tutti

  15. osservatore sei così stupido, che non devo nemmeno impegnarmi ad insultarti, ormai sei diventato lo zimbello del blog, ti insultano tutti.
    sei diventato il “uain” della notiziaweb.. Solo che i uain sono simpatici.

    • Sei anche razzista, perché cosa credi di possedere tu in più di quel povero ragazzo che chiami scostantemente “uain”. Te lo dico io cos’hai in più l’arroganza, l’incoscienza e la boriosità di chi non riconosce nel proprio prossimo un suo simile.

      • ma secondo te potrei mai riconoscere in te un mio simile? mai! lo chiameresti razzismo questo? direi di no! non mi sono mai considerato un oggetto in ceramica che si posizionava generalmente sotto il letto, quando non si possedevano in bagni in casa. non è razzismo, fidati di me, che al differenza tua ho il cervello nel cranio e non al posto della prostata.

        • Il cervello……..?????? Tu caro “idiota” non hai cervello, perché nel tuo cranio gironzola disperato e solitario un piccolo anzi piccolissimo neurone che con molta probabilità è sfuggito dalla testa della tua amica e ti si è infilato nell’orecchio e percorrendo la tromba di Eustachio è arrivato nel tuo cranio desolatamente privo di alcun segno di vita.

  16. Al nostro buon signore non gli interessano affatto loculi per il riposo eterno del vescovo o spese di soldi inutili per abbellire o abbruttire la sua casa,il nostro buon dio vuole ed il vangelo c’è lo insegna solo ed esclusivamente la carità verso i più bisognosi,perciò quei soldi caro vescovo tu per primo dovevi dare l’esempio donarli a chi nn riesce ad arrivare nemmeno a fine settimana,vergognatevi xche un giorno darete conto a lui direttamente,mentre il vostro corpo marcirà dimenticato da tutti nel loculo imbiancato solo all’esterno…

  17. Ragazzi sinceramente però ,devo riconoscere ”l’onore delle armi”a Osservatore .Ho visto poca gente nella mia vita incassare con così tanta signorilità.
    Questo lo devo assolutamente ammettere.

    Per Ciro; ho pianto di nuovo….(tu sai a cosa mi riferisco)

  18. Vi ho letto anche sull’altra pagina siete fantastici ,ormai siete il mio telefilm preferito….

    Attenti a quei due

    • Vedrai quello che ancora deve partorire la mente malata di quell’unico neurone che libra solitario nella testa del “simpatico” Caggiani.

  19. Osservatore, io intanto non difendo nessuno, perchè Ciro si difende da sè…e lo fa piuttosto bene a quanto vedo (eh, Michele? aahahahaahahahahh, piango anche io..). Ti consiglio di smettere di insultare scompostamente, se si rilegge la cronologia si vede bene chi ha iniziato a farlo (hai fatto come i bambini all’asilo: “maestra, ha iniziato prima lui!” ahahahahaahahh).

    Tu, invece, ancora non rispondi alle specifiche domande che ti abbiamo fatto. Insomma, sei il solito penoso disco rotto.

    Infine….vuoi sapere chi sono? Intanto, io sono Rita, e la veridicità di questo 50% la testimoniano i miei amici qui nel web… e tu, invece, chi sei, osservatore? se vuoi sapere il mio cognome, devi chiederlo mettendo almeno il TUO nome, poi solo allora puoi riformulare correttamente la domanda…ma tanto non lo farai, o metterai il primo nome di fantasia che ti verrà in mente, per conservare al 100% quell’anonimato vigliacco che pensi ti consenta di sparare cavolate ed offese.

    Non sforzarti, io già lo so chi sei. E non da ora 😉

    • Io non voglio sapere chi sei, perché rispetto democraticamente la tua volontà. Se avessi voluto ti saresti firmata, come quell’idiota del tuo amico.

  20. osservatore
    rispondo qui così Biancardi non si lamenta, xkè non deve andare sotto a leggere sui reply..
    La signora Rita e la signora Pidiellina, non si firmano per ovvie circostanze, legate al fatto che sono donne.
    Ma……si son fatte vive privatamente, dichiarando la loro identità e giustificando anche il motivo per cui non si firmano qui.
    Lo han fatto con me e con altri blogger che han ritenuto all’altezza della situazione.
    Il caso del Professore è un caso a parte, lui a differenza tua ha obiettività e classe.
    Può permettersi il lusso di non dichiararsi, anche perchè non offende il prossimo.
    Tu invece rimani in anonimo, soprattutto perchè non interessa a nessuno la tua identità.
    E non come tu credi, sia solo per la tua viltà.

    • L’ho pensato immediatamente, dalla lettura del tuo primo commento, sei un piacione, egocentrico con immotivata autostima, che gratificato dall’incontro in esclusività, elemosinato da intraprendenti ed intellettualmente intriganti signore, pensa di essere portatore sano di simpatia e fascino.
      Iuccl……….!!!

  21. Ciro hai mai pensato che Osservatore potrebbe essere una donna?E come tale sarebbe giustificato/a a non firmarsi?

    La str on za ta l’ho scritta ora posso continuare a lavorare…..

  22. osservatore
    sono serio stavolta, credo di smettere di scriverti, non perchè mi sia stancato di insultarti. E’ che non trovo giusto ciò che sta accadendo, ogni tuo commento è condito da telefonate e sonore risate. Sicuramente sei un padre di famiglia e non trovo opportuno prendersi gioco di te. Abbiamo capito che sei un disadattato e che hai problemi sociali non indifferenti, ma ciò non giustifica il mortificarti di continuo qui, anche se tu, con scarso coraggio, non hai mai messo in chiaro la tua identità, quindi ti sei relativamente sentito a tuo agio.
    Fatti un po di vacanza, il tuo Ciruzzo

    • Guarda che i tuoi amici in “phone” sono stati molto sensibili nei tuoi confronti in quanto non ti hanno rivelato che sono tutti dalla mia parte, se non altro perché io non ho dovuto ricorrere a scurrilità da fondo di cantina per metterti in ridicolo, riuscendoci e mantenendo un’aplomb riconosciutami anche dai tuoi alleati telefonici..
      Per ciò che concerne i tuoi problemi di disadattamento li avevo già invocati in altri commenti e mi accorgo che diventano sempre più gravi.
      Non essere serio, rimani “pagliaccio” come sempre così avrai modo di divertire ancora il tuo staff.
      Ciao vado in vacanza, tuo “osservatore”……!!!!!

      • sono così tutti dalla tua parte, che non hai ancora nemmeno capito chi è quello che ti prende per coglione scrivendo in dialetto.
        io ti ho avvertito ed ero serio.
        se tu sei un masochista cretino continua pure ad esporti qui.
        ormai c è gente che viene solo per vedere come ti hanno insultato oggi.
        stammi bene

        • “Idiota” guarda che chi ci legge si diverte soprattutto per come elegantemente sono costretto a controbattere le tue volgari e sterili offese.

    • Dimenticavo, ti consiglio di smetterla di essere un soggetto alla continua ricerca di “conferma di accettazione……” vivi male e conseguentemente i tuoi “amici” ti approvano sì….. ma per svilimento .

      Nota di servizio per rita:
      io conosco la sua identità …. non lei la mia.

  23. al loquace a vuoto osservatore, ricordo che non ha ancora risposto alla domanda delle cento pistole: a quanto ammonta l’aggio riconosciuto ad altre società di riscossione? Foggia quanto riconosce per l’aggio alla sua società di riscossione?

    Bene, fino a chè non risponde a questo, non ha alcuna credibilità.

    Ps: la domanda su chi sono io, l’hai posta tu, poi l’hai ritirata, poi dici di saperlo già: hai le idee un tantinello confuse! Sarà per l’ora o perchè non sai cosa dire? La seconda che ho detto!

    Il mio nome non è necessario saperlo, perchè io non vengo qui ad insultare in anonimato: da cittadina ho posto domande e aspetto risposte…il tuo nome sarebbe stato opportuno, poichè in questo luogo insulti a destra e manca, mi pari un don chisciotte in miniatura (in sedicesimo 😀 ), che scambia i mulini a vento con giganti dalle braccia rotanti….. 😀

    • Ciao Rita,
      Ma quando esce di “galera” VNC?????
      Se lo senti, riferisci che il professore sente la sua mancanza e vorrebbe sapere da Lui se deve iniziare a preoccuparsi…-)

    • Sai che hai ragione ……… non puoi essere chi penso, ti avevo sopravvalutata.
      Quando si definisce …vuoto… don chisciotte in miniatura in /16…. il proprio interlocutore cosa credi di fare, di elogiarlo ?
      In quanto alla mia credibilità, ne posseggo così tanta da gente che mi interessa che me ne farò una ragione sulla privazione della tua.

      Fatti una risata ogni tanto ….. allunga la vita…..!!!!!

  24. Spero che con quest’ultimo “scambio di colpi” sia arrivato alla conclusione questo match di boxe (dialettica) che mi ha riportato alla mente gli incontri tra Marvin Hagler e Ray Sugar Leonard…..
    Tengo a precisare a tutti che l’amico Osservatore, come esponente o più semplicemente fan della nostra amministrazione, riveste un ruolo fondamentale nelle discussioni all’interno del blog……..ragion per cui personalmente non vorrei “perderlo”.
    A differenza degli altri blogger, pertanto, Le rinnovo l’invito a continuare a partecipare alle nostre discussioni in maniera sempre più professionale.
    Le assicuro, inoltre, che non essendo interessato a conoscere la sua identità e conoscendo le modalità di accesso ufficiali per reperire informazioni sui temi in discussione, non penso che avrò modo di approfittare della sua gentile disponibilità al dialogo “de visu” col sottoscritto.
    Non essendo, però , un “professionista” della pubblica Amministrazione ( ne’ aspirante tale), ma un semplice cittadino che giornalmente affronta una “lunga” giornata di lavoro, non mi resta tanto tempo a disposizione per approfondire problematiche “civiche”…….per cui, solo tramite il web posso sfruttare ( in insoliti orari ) il mio poco tempo libero, (comodamente da casa) per informarmi e dialogare sulle questioni di carattere pubblico.
    Il d.lgs. 33/2013 dello scorso mese di aprile, come saprà, ha come oggetto il riordino

    della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte della Pubblica Amministrazione.
    Gli obiettivi fondamentali del decreto sono:
    1) favorire la prevenzione della corruzione
    2) attivare un nuovo tipo di controllo sociale ( accesso civico)
    3) sostenere il miglioramento delle performance
    4) migliorare l’accountability dei manager pubblici
    5) abilitare nuovi meccanismi di partecipazione e collaborazione tra cittadini e PA.
    …………………
    Se fossi il Sindaco di Cerignola, Le affiderei il compito di mettere in pratica le disposizioni di questo decreto………per cui ……lasci perdere la “conta dei neuroni” presenti in rete e dimostri a noi cittadini l’assoluta professionalita’ e trasparenza della classe dirigente di questa città .

    • P.S.: Sarei curioso di conoscere il suo parere in merito a quanto ho scritto all’Avv.Farina nel blog ….. Qualche giorno fa……..come potrà notare , nn sono aprioristicamente critico nei confronti dell’Ammiistrazione……

      • Ognuno persa di essere depositario di una propria “verità assoluta”, Farina, Metta e Tatarella ……un tantino più degli altri…..!!!!
        Il Suo è il giudizio di chi scruta attentamente nel prossimo la presenza in termini di quantità …..di “onestà intellettuale”.
        Ai posteri l’ardua sentenza.

    • Professore…Professore, mi delude, ho citato Lei per incontri di persona, proprio perché sapevo che né io né tanto meno Lei avevamo interesse a rivelare le nostre rispettive identità, proprio in relazione al Suo precedente invito dal sottoscritto declinato.

      Un dibattito su questioni serie si può affrontare senza strumentalizzazioni, con chi si propone in modo serio e ricettivo e non dando luogo a pagliacciate inquisitorie che, comunque hanno sortito l’effetto voluto in quanto sono state estorsive di notizie attualmente riservate, ma che restano pagliacciate.

      I miei interventi in web, hanno una matrice che pensavo potesse configurarsi in “spirito di servizio”, risultando comunque stemperanti di una personale tensione lavorativa che ultimamente attanaglia un’po tutti.

      L’accesso semplice e veloce alla rete informatica per chi come “noi” con scarso tempo a disposizione, ci da modo di aprire una finestra sul mondo e sacrificando l’esiguo tempo libero ci consente di rimanerci informati in relazione a quanto ci succede intorno; comunque se ritenesse di avvalersi in maniera complementare delle mie “modeste conoscenza” informative, con Lei sono sempre disponibile al dialogo.

      Per quanto ne sappia la lista dei principi ispiratori del D.lgs.33/2013 della cui citazione rivendico la primogenitura in questo blog, è ampiamente attuata e condivisa da tutti i componenti tecnico/amministratori comunali.

      Per il match Marvin Hagler c/o Ray Sugar Leonard l’amico sarà costretto a demordere per “manifesta inferiorità” dialettica. Saluti

  25. Con il solo intento di contribuire alla discussione ,elenco le percentuali di aggio;

    Gema 9% e non si discute.

    Publisys Spa per gli accertamenti (dopo che non si è pagato la Gema o il tributo) prende come aggio il 19%,la stessa è vincitrice di appalto .

    Qualcuno poi mi spiegasse perchè tanta reticenza nel pubblicare questa fantomatica informazione…..

    saluto tutti

  26. Il decreto mille proroghe nel 2011 consentì ai comuni di rimanere con il vecchio concessionario,all’epoca Gema non dava segno di squilibrio e il tutto fu rinnovato.
    Riguardo alla scelta diversa di Foggia vi è solo una motivazione politica,le percentuali comunque non dovrebbero essere distanti da quelle nostre, essendo anche in questo caso convenzioni fatte con gara ministeriali.

    Questo è ”L’ARCANO”.
    Poi ognuno è libero di interpretare come vuole…..

    di nuovo saluti

    Ps Ma il padre di Tavasci quella ”SERA” non era meglio che andasse al cinema……

  27. osservatore

    ti devo chiedere un favore personale, visto che sei un esperto del settore, ho degli amici che devono piazzare un vespasiano proprio di fronte al loro negozio, ho pensato a te.

    Le consulenze le fai qui tra un insulto e l’altro o solo privatamente

    • il solito “idiota” puerile e scontato.
      Vai avanti così è proprio questo il livello di discussione che posso intrattenere con te.
      Sappi che ti utilizzo in sostituzione della pallina antistress .

  28. Professore
    Marvin Hagler e Sugar Ray Leonard, due meravigliosi boxeur, si sono incontrati una sola volta, nel macth più finto di tutti i tempi. Con una borsa di 10milioni di dollari a testa, finsero di darsele. Fu l’ultimo match di Hagler che perse apposta il titolo dei medi, per regalarlo a Leonard che doveva battere il record di titoli mondiali in diverse categorie.
    Fu una macchia per la boxe quell’incontro, cmq i due sono stati tra i più grandi di tutti i tempi.
    la saluto
    p,s,
    nessun paragone con le stupidaggini tra me e il cretinissimo osservatore, con lui lo faccio per divertimento puro, non per astio

  29. Ciao a tutti,
    Rita per cortesia di’ al Prof che mi spiace per le assenze, ma che porterò
    presto giustifica.
    Come state? qui mi sembra sia successo di tutto..
    Ma a chi sto parlando? il Prof chiede di me a Rita.. (Prof ma cosa le ho
    fatto per non parlarmi direttamente? Dopotutto in passato ce le siamo date
    reciprocamente..mi sembra acqua nel mare ormai..)
    Ciro che massacra e si massacra come al solito con osservatore. (cmq è uno spasso leggerti.. se non ci fossi dovremmo inventarti ;)))
    Michele in perfetto equilibrio (come sempre..;) doveva fare l’equilibrista…)
    Colui che osserva (lo dico con benevolenza) in preda ad evidenti deliri di
    onnipotenza da cui mi auguro possa uscirne, ma bisogna vedere se anche lui è d’accordo.. (spero di non meritarmi i sui epiteti che ultimamente sembrano molto
    frequenti..)
    Andiamo con ordine. Rita in primis, mi fa sempre più piacere leggerti.. ma
    devo rimproverarti una cosa e lo faccio parlando a te ed al Prof.. dovete
    esprimervi in maniera più chiara. Non tutti hanno l’acume tattico di interpretare
    ciò che scrivete…a cominciare da me..? 😉 (i latini dicevano intelligenti pauca..)
    Prof, vedo che ha deluso osservatore.. non so perché ma credo che la sua autostima non ne abbia risentito affatto, anzi… ritengo addirittura il contrario..;)
    in vero gli do ragione..;), non c’è mai stata alcuna volontà di parlare
    apertamente/oggettivamente di tematiche che riguardano la collettività e,
    quindi, di interesse pubblico, di conseguenza parlare di “..pagliacciate.. estorsive di notizie attualmente riservate..” è, credo, una delle vere pagliacciate dette ultimamente.
    Il risultato evidente è che le “..personali tensioni lavorative..” non sono state stemperate dagli interventi in web, anzi.. sono forse aumentate!
    Va detto che gli interventi in web stemperano le tensioni lavorative quando sono il risultato di una reale volontà comunicativa, di una libera apertura al confronto esente da ogni interesse o retropensiero.. altrimenti si perde la connotazione di “spirito di servizio” per diventare molto più comodamente “spirito AL servizio…”.
    Concludo citando qualcuno, che quando non scriveva era perché leggeva molto.. be’ oltre ad un carico di lavoro particolarmente gravoso negli ultimi giorni, devo dire che sto provando a leggere molto.. e che molto devo leggere ancora (ma cercherò
    possibilmente di esserci..) sto scoprendo che togliere ciottoli dalla strada non è
    semplicissimo.. pensi.. bisogna saperne più di quelli che i ciottoli li mettono…;)
    Pero, prof, se non ci si prova si avrà x sempre il rimpianto..

    Solo una cosa.. in questo blog visto che quasi tutti parliamo dietro nick, sarebbe bello dirsi delle verità.. forse qualcuno non sempre le dice..

    Un cordialissimo saluto (a chi lo accetta).

    • Olè …… è arrivato l’amico fedele, il protettore del “debole” in debacle, l’intellettualoide, il compositore in “puzzle” di altrui pensieri, ma almeno….. fregasi li esprime con un italiano forbito e con acume di concetti e non con vergognosi improperi e sconcezze linguistiche.
      Ci sono …. vai pure…..!!!!!!

      • Grazie per l’intellettualoide..
        Deduco dall’assenza (o bassezza) di contenuti che lo stesso acume ti è sconosciuto…

        • Ero certo che vi sareste dati il cambio, ma sono abituato a combattere i consociativismi ideologici.
          Solo per chiarezza :
          le “pagliacciate” condite da sconcezze macroscopiche le ha proferite “solo” il tuo amico, i miei sono sempre stati interventi chiarificatori che ho chiamato “estorsivi di notizie riservate” solo perché il quel momento erano effettivamente a conoscenza di pochi e sono stati a me estorti nella foga della discussione. Difendi, difendi pure per partito preso gli ebeti, sarai ricordato come il Robin Hood dei poveri.

          • Osservatore,
            io non do il cambio a nessuno, rappresento me stesso e se ti senti in qualche maniera “attaccato” da qualcuno ti consiglio di riscontrare in te stesso (a cui non puoi mentire) le cause di questo tuo sentimento.
            Nessuna psicologia spicciola a cui non credo; cerco di fare nel limite delle mie capacità una analisi il più possibile oggettiva di “alcuni importanti ciottoli” messi per strada e, mi capita, di riscontrare contraddizioni in ciò che scrivi:
            – non so a quale titolo difendi l’operato del comune per il caso Gema, ma hai affermato di “non lavorare al comune”: all’uopo vorrei precisarti che -almeno da parte mia- non c’è la volontà di accusare nessuno, bensì solo di vederci chiaro.. mi viene da dire (adesso si..) che “excusatio non petita..”;
            – ho avuto modo di notare alcune omissioni da parte tua davvero importanti: da tempo (visto che sei approfondito conoscente) sto cercando di sapere se ed in che misura il comune avrebbe potuto avere vantaggio da un passaggio da GEMA ad altro operatore (soget?), ma ogni volta che tocchiamo questo argomento diventi nervoso..(stessa domanda dal prof..).
            Ora non chiedo più, leggo per conto mio, tra un po’ saprò anche i dettagli degli aggi di incasso di SOGET..
            Non ho nulla contro di te (meglio dirlo), nella misura in cui non ci sia nulla al contrario.. ma personalmente sentirsi paladini contro il “consociativismo ideologico” mi sembra un po’ .. non so come dire.. “esagerato..?”
            Concludo, con serenità, dicendoti una battuta (sia chiaro) che mi tiri proprio: preferisco essere ricordato come un Robin Hood che ha dato ai poveri e non come qualcuno che ha tolto ai medesimi..
            Buonasera

          • 500 parole per spiegargli ciò che non capirà mai…faccio bene io a ricordargli direttamente che è un cretino?

          • Come si possono affrontare argomenti di interesse generale come il caso Gema con tipi come quest’idiota qui sotto.
            Mi dispiace ma non mi presterò più ad alcuna discussione che investa tematiche sociali con tipi non predisposti al dialogo corretto e democratico anche per un senso di amor proprio.
            D’altronde lo affermi anche tu, avete a disposizione i miei stessi mezzi d’informazione per darvi delle risposte a qualsiasi quesito. Ai tuoi amici e prevalentemente a quel tipo strano che da morto stecchito ho riesumato alitandogli linfa dialettica in viso, strappandolo all’eremitismo cronico ed alla repressione egocentrica del proprio pensiero, discuterò solo in merito ad argomentazioni frivole come la sua base culturale.
            Mi dispiace ma quando in discorsi seri si infrappongono soggetti guastatori succede questo. Saluti

  30. osservatore
    vedi che ho ragione? sei sotto stress, e usi me come pallina.
    se invece cambiassi atteggiamento e smettessi di farti scorrere urina addosso nella tua vita, avresti meno stress.
    oltretutto da uno che dialetticamente può stritolare chiunque, essere arrivato a parolacce, mi certifica ciò che ho sempre pensato di te: sì nu p’sciatour

    • Io con “idioti” come te non mi scompongo mai. Dove hai notato parolacce in miei commenti? Ho come l’impressione che tu e Rita non comprendiate quanto vi viene detto.
      Leggete con calma o chiamate un interprete…..!!!!!

  31. Osservatore, ma lo capisci l’italiano, o no? Comincio a nutrire serissimi dubbi….Ma davvero pensavi che intendessi elogiarti?!?! “Quando si definisce …vuoto… don chisciotte in miniatura in /16….
    il proprio interlocutore cosa credi di fare, di elogiarlo ?” Ma che dici? Io, come tutti qui, mi faccio grandissime risate a leggere le tue sciocchezze, perchè purtroppo da te non sono arrivate mai altro che quelle, mai un briciolo di arricchimento alla comprensione del questioni in cui sei intervenuto, il caso Gema soprattutto.
    Adesso te la prendi pure col serafico Very Normal…e che diamine!
    Hai avuto l’opportunità e i tempi per dire parole chiarificatrici, ma non lo hai fatto. Delle due l’una: o non sai niente, o non vuoi dire niente perchè magari ci sei invischiato fino al collo. E qui potrei anche capire il tuo riserbo, ma non venirci a prendere in giro, perchè -l’avrai capito- non siamo nati ieri e i conti ce li siamo fatti anche noi ;). A questo punto, avresti dovuto ritirarti in buon ordine, e sperare che l’oblio copra tutto……e invece stai ancora a girare le braccia a vuoto come le pale di un mulino a vento!
    Per questo non condivido affatto il Professore, che ti ritiene comunque utile…utile a cosa, eh Professore? A farci prendere in giro? Grazie, no!
    Scrivere qui non è un puro esercizio dialettico, ma se lo ritieni tale almeno sii brillante, simpatico, arguto……per la verità non hai gli strumenti, sei deprimente, e fai anche un pò dispiacere: ha ragione Ciro, basta infierire ;).
    PS: Very Normal,bentornato! Ma davvero sono così involuta? Mi sforzo di essere più chiara possibile, purtroppo il mio stile è questo, ormai….
    Ciao Professore, Ciro, Michele e Very Normal…sempre un grandissimo piacere leggervi 🙂

  32. osservatore
    pisciaturo che non sei altro
    devi ringraziarmi, per merito mio sei riuscito a metterla in caciara, non sapendo invece come dare giustificazioni al caso Gema, di cui inizialmente ti sei preso così a cuore la vicenda.
    Le cose sono due, o non sei nessuno e ti ergi qui in anonimo per cercare di dare un tono alla tua vuotissima e deludente vita…o sei direttamente legato alla vicenda.
    Nel qual caso saresti o in mala fede, o un incompetente totale.
    Una cosa è certa, ti sei preso dell’imbecille da tutti quelli che a turno ti hanno considerato qui, in modi diversi, ma l’imbecille te lo sei preso, e sonoro pure.
    Ti sei preso dell’imbecille, perchè non hai saputo dare una minima spiegazione alla vicenda, facendo però credere che….o chissà cosa…..Ma ti abbiam smascherato alla fine…sei un poveraccio in ogni caso. E pure un vile, perchè nessuno saprà mai chi sei e nessuno ne soffrirà di questo, stanne certo.

    • Guarda che l’unico “idiota” che si è permesso di sciorinare improperi dalla propria lurida bocca, abituata ad offensive elucubrazioni, in sintonia a quello sporcaccione e spaccone che non sei altro, …….. sei stato solo tu, ebete di un caggiani.
      Vedi, dimostri che siamo in perfetta sintonia quando dico che con tipi come te, si può discutere solo di questo.

  33. Ciao Rita,
    L’utilita’ dell’Osservatore all’interno delle discussioni la vedo, principalmente, nel dare la possibilità a noialtri “dilettanti” della politica cittadina di confrontare le nostre conoscenze e le nostre capacità con i “professionisti” della politica……
    Sapere di poter reggere il confronto con tali “leader” dell’amministrazione pubblica potrebbe far nascere la consapevolezza che “affrontare la coraggiosa sfida” di un impegno politico e sociale “meno amatoriale” non è utopia anzi………andrebbe stimolato…….
    P.S.: Non puoi negare che l’Osservatore possieda una proprietà di linguaggio atta al ruolo che ricopre………anche se spesso preferisce volgari scazzottate dialettiche da “bullo” di periferia….

    • Era esattamente ciò che inizialmente avevo intenzione di fare, stimolare un confronto di opinioni, ma mi sono immediatamente accorto che la platea era così ostile alla ricezione del pensiero da me espresso che mi sono pentito della improduttiva idea. Comunque a questi livelli, pur con uncospiquo carico di anni di militanza, caro “professore” si è tutti dilettanti della politica, i professionisti sono altri. Saluti

  34. Professore, ma cosa dici?

    “Non puoi negare che l’Osservatore possieda una proprietà di linguaggio atta al ruolo che ricopre….”…….
    Io dovrei riconoscere proprietà di linguaggio ad uno che scrive “cospiquo”?!?!
    E ritenere utile il confronto con uno che dice chiacchiere, per misurare la mia capacità dialettica?!?! Ma quando mai!

    Grazie a Dio, so scegliermi meglio gli interlocutori da cui prendere lezioni.. 😉

    • Attento “professore” non metterti contro Rita rischi un linciaggio mediatico.
      E tu Rita pensi che non sappia come si scrive “cospicuo” ma purtroppo “l’uno contro tutti” mi ha fatto errare. Comunque brava vuol dire che sei sempre attenta a ciò che dico.

      • Mi spiace Osservatore, tu stai insinuando e mescolando carte di mazzi diversi.. tipico di chi non gioca corretto.
        Non difendo Rita che non ne ha bisogno, ma dire che attaccare Rita significa essere soggetti a “linciaggio mediatico” è oltre che falso anche scorretto. Mi spiego: in una occasione il prof ha avuto da dire con Rita e, non solo non è stato linciato, ma addirittura Rita, da signora quale è, ha ritenuto di aver valutato erroneamente ed ha ammesso l’errore.
        Se tu sei soggetto, a tuo dire, a linciaggio, forse devi fare una attenta analisi del tuo comportamento e di quanto hai millantato e poi, improvvisamente, dimenticato. Oltre ad una straordinaria capacità di lettura parziale e mirata degli altrui interventi. E’ anche questo, piuttosto che il mettersi contro Rita, che magari può portare ad essere oggetto di scherno.
        Ti riporto al consiglio che ti ho già dato.. se ti senti attaccato, guarda al tuo interno, anziché gridare al “così fan tutti..”. Se non l’hai ancora capito (nonostante tutto) te lo confermo.. qui non funziona.

        ps. leggiti Bertolt Brecht a proposito della “verità…”

        • Ho come la percezione che ti si sta affievolendo anche quella parte di obiettività che ti riconoscevo. Quali carte di diversi mazzi mescolo….. dove vedi scorrettezze…!!!
          Se fossi veramente obiettivo, se a me consigli introspezione, che per mio senso critico sono abituato a fare, per gli atteggiamenti che assume la tua amica rita cosa consigli…..?
          Cosa ho millantato e poi dimenticato…. come puoi pensare di improntare discorsi di serio interesse sociale quando hai questa concezione del tuo interlocutore …… lasciamo perdere …… disquisite tra di voi, presumo vi comprendiate meglio….!!!
          La verità è ciò che “è” non quello che appare ….!!!!!!

          • Non hai compreso e, certamente, sono io che non mi sono spiegato. Se ritieni che “il solo” mettersi contro di Rita sia motivo di aggressione mediatica, di alcune persone non hai capito proprio niente. In particolare da parte di Rita dalla quale, certamente, hai avuto sempre e solo richieste chiare e pertinenti sugli argomenti trattati. Solo “dopo” alcune tue prese di posizione, dichiarazioni di conoscenza e successive reticenze, ed in particolare tue considerazioni “neuronali”, Rita è discesa ad un livello dialettico più “diretto”.

            Di questo IO ne sono certo, come di ogni cosa che scrivo nel blog. Circa le tue valutazioni introspettive.. be’ ti confermo il consiglio, specie in riferimento ad una diretta considerazione relativa ad una
            vera “libera apertura al confronto esente da qualsiasi interesse o retropensiero..”.
            In una cosa sono d’accordo con te: la verità è ciò che è!

          • Il mio modus operandi è e sarà sempre improntato sul dialogo con chiunque, cercando di essere il più esaustivo possibile nell’affermazione delle mie posizioni, ovviamente sempre nei limiti delle mie potenzialità cognitive ed espressive. E così ho cercato di fare in questo blog, sortendoperò un effetto sempre risultato tronco “per alcuni” nella risposta, con probabile imputazione a deficienze conoscitive mie nell’illustrare o dell’interlocutore nel recepire.
            Ormai sono arrivato ad una sola disamina quella di matrice marzulliana ossia ….. fatevi una domanda e datevi una risposta… solo in questo modo non si potrà andare in conflitto con alcun contendente……!!!!!!
            Poi quando anticipavo al “professore” un linciaggio mediatico, ovviamente non lo commisuravo in maniera canonica come tu hai potuto interpretare.Saluti

    • Non ho parlato di capacità dialettica………
      A mio parere, qui in rete ci sono potenzialità inespresse che per capacità, cultura, senso civico ed onesta’ non sfigurerebbero al confronto con l’attuale classe dirigente.
      Come anche l’Osservatore ha detto, a livello locale sono tutti “dilettanti” della politica, per cui tu, Rita, non vedo perché non potresti essere l’assessore alla Cultura del comune di Cerignola………. Ciro l’assessore alla sicurezza……. Michele l’assessore alle aree produttive……..VNC il SINDACO…..-))
      Forse non riesco ad essere sempre chiaro…………ma, fidati, il più “polemico” con il “nemico della rete” sono proprio io……

      • Prof.. io la sto aspettando.. ed il tempo, lo sappiamo entrambi, è una risorsa per ora ancora considerevole..
        Non penserà che mi sia sfuggito il dettaglio della sua comunicazione con colui che osserva? ma io le dico e lei non risponde… non mi deluda.. è già scivolato in passato..

      • Cosa cavolo ha detto….. professore…. era esattamente ciò che volevano sentirsi dire “ciruzzo” e “rita” che anelano ad assurgere a ruoli decisionali e di comando, proprio in forza alle proprie capacità ed allo spirito di servizio che promulgano in web….!!!!!
        Non invochi inutilmente la loro …. discesa in campo ….. ciò era già nei loro comuni itinerari ancor prima di intraprendere questa nuova carriera epistolare in rete.

  35. Professore
    innanzitutto buonasera
    se lei si ritiene un dilettante in politica, ci sta.
    Se lei ritiene un non dilettante in politica una persona che fa proclami in anonimo, non sono d’accordo con lei. Se per lei, una persona che usa un linguaggio elegante e forbito, è da considerare meglio di altri o da posizionare a livelli prestigiosi per forza, mi sa che è fuori strada. Il mondo è pieno di Sgarbi che fanno di professione litigi in tv, ma di pochi Carlo Rubbia che prendono Nobel senza avere una gran dialettica.

    Se lei ritiene che il cretinetti (osservatore) qui in questione, possa nutrire maggior considerazione, perchè ha modi sopraffini per incantare, mi delude profondamente.
    Ci sono delle basi nell’educazione di una persona, quando si ha modo di confrontarsi, la prima delle quali è quella di presentarsi.
    Nè lei, nè osservatore l’avete mai fatto. Sono problemi vostri.
    Ma non mettetevi a fare morali a me. Posso insegnarvi educazione da qui all’eternità.
    Siamo in un blog e non esiste regola contro l’anonimato, ma ripeto, non crediate di essere più educati di me o di chi ha l’educazione (non la spavalderia) di dichiarare nome e cognome.
    la saluto

    • L’educazione è quella mia, cara rita che al “cretinetti” in anonimato rispondo con silenzioso fair play.
      Oh.. oh…oh….oh ho come l’impressione che si profila un “due contro tutti” …….!!

      • Ray Sugar Ciro……in tempi passati ho assaggiato i tuoi cazzotti mediatici per averti definito “noioso”…… Non ho mai reagito ed il tempo mi ha dato ragione…….
        So perfettamente che hai tanto da insegnare …..anche al sottoscritto….ma non puoi negare che le scazzottate mediatiche con l’Osservatore non siano volgari e da “bullo di periferia”…..
        P.S.: Io ti preferisco nella versione “poetica”-)

        • Eccolo è uscito fuori ….. ti vuole ammaliare….!!!!
          Come può aver ragione definendomi noioso ….. e il tempo gli ha dato ragione….. dove inserisco commenti si arriva a “100000” post, forse potrei essere “reticente, incoerente, riluttante…..” secondo alcuni, ma noioso proprio no….!!!!!!

          • Osservatore mi permetto di consigliarLe di scrivere con meno irruenza e leggere con più calma …..non incapperebbe in distrazioni interpretative.
            Metta la sua dose di buon senso a disposizione del blog e vedrà che con il contributo di tutti si riuscirà a dialogare con più costrutto su questioni più interessanti …..

          • Ha perfettamente ragione, ma me ne sono accorto subito dopo aver cliccato invia, l’età e la vista fanno brutti scherzi.

    • Comunque per la cronaca esilarante rita, il fatto che tu ti identifichi con “rita” resti sempre l’anonima “rita”. Io per esempio potrei essere “Eustachio” …..!!!!!

  36. osservatore
    sei così confuso che sbagli pure a scriverti il nick
    ti faccio notare una cosa..tanto per farti capire cos’è l’educazione.
    io posso dare del pisciaturo o del cretino eccetera….ma lo faccio ad un nick.
    finisce lì la cosa.
    mettendo io nome e cognome, quando tu insulti me, scrivi…ebete di un Caggiani..
    insultando il cognome che porto.
    questa è la differenza che passa tra me e te.
    io sono una persona che ha stile, so stare al gioco e so fino a dove posso spingermi.
    tu no, tu abusi del fatto che io ho porto qui una mia identità e tu ne approfitti.
    Questa è la differenza che esiste tra me e te.
    Io sono un uomo, tu un vigliacco. punto.

    • Certo hai perfettamente ragione, quindi tu sei “caggiani” sia quando offendi chiunque che quando ricevi offese da chiunque.
      Dietro un nick ricorda che c’è sempre qualcuno, che proprio perché non sai chi è, non puoi permetterti di offendere con epiteti che solo la tua lercia bocca può vomitare.

  37. Adesso mi diverto proprio!

    Professore, grazie per la considerazione ;), ma non credo che le cose andranno mai così.
    Very, grazie per le parole, sei sempre attento.
    Infine, ossevatore….sei Eustachio? Certo, può essere……… mi pari ABBASTANZA un trombone stonato….. ahahahahahahaahah

  38. Professore,
    l’uomo si differenzia dall’ippopotamo, perchè ha la capacità di ricredersi e di cambiare opinione.

    Per questo ho acquisito stima di lei dopo gli episodi iniziali.
    Le volgari guerriglie che sto portando con osservatore, per quanto mi riguarda, durano da mesi. Ma mi creda, io prima non l’avevo mai cercato, è sempre stato lui a venire a cercare me, per sfidarmi sulla questione Grillina. Essendo io un estimatore di Grillo, cosa potevate pretendere da me? Che mi esprimessi come Alessandro Manzoni?
    E’ logico che se vado a schiacciare la coda a un rottweiller non posso aspettarmi poi che il cane si esprima in versi poetici, mi azzanna.
    la saluto

    • In merito alla questione “grillini” avevo semplicemente anticipato ciò che è poi accaduto ieri in relazione agli stipendi+viaria dei “cittadini eletti” ossia la corresponsione di € 12.788,00 pro capite a “cittadino eletto”.
      E l’amica rita è partita per la tangenziale……. come si suol dire.

  39. -OSS. “Il mio modus operandi è e sarà sempre improntato sul dialogo con chiunque, cercando di essere il più esaustivo possibile nell’affermazione delle mie posizioni, ovviamente sempre nei limiti delle mie potenzialità cognitive ed espressive. E così ho cercato di fare in questo blog, sortendoperò un effetto sempre risultato tronco “per alcuni” nella risposta, con probabile imputazione a deficienze conoscitive mie nell’illustrare o dell’interlocutore nel recepire. ”

    Mi dispiace OSS, ma non è come dici.. in realtà hai detto ciò che volevi ed hai taciuto su ciò che non volevi, nessun limite cognitivo in te nell’esprimere né nell’uditorio nel comprendere, solo la precipua volontà di dire solo ciò che si vuole (da qui il mio invito ad una reale partecipazione al blog che altrimenti “non stempera le (tue) tensioni lavortive..);

    -OSS. “Poi quando anticipavo al “professore” un linciaggio mediatico, ovviamente non lo commisuravo in maniera canonica come tu hai potuto interpretare.Saluti”
    Per cortesia OSS., rileggi questa frase o falla leggere da qualcuno e vedi se ci capisci qualcosa..
    Ora ti spiego quello che “tu” volevi dire e che non ti permetto di dire: Tu volevi accertare che attaccare Rita significava avere “la banda” contro.. non è così!!!
    Non lo è per te e non lo è per il Prof.
    E’ il contrario: se dici fesserie, singole persone “pensanti” (che tu ci creda o no..) ti contestano e creano (solo) ai tuoi occhi una banda che ce l’ha con te. E’ DIVERSO!
    E ne è la prova lo stato di confusione nel quale spesso cadi e che “pazientemente” il prof ti ha evidenziato stamattina, raccomandandoti maggiore serenità interpretativa.
    Pensaci, davvero, a fare un po’ di ordine dentro te.. ora vado.
    Buona giornata

    • Mi piace che VNC spreca il suo prezioso tempo a decifrare i miei incomprensibili sproloqui.
      Bravo hai fatto il tuo buon riassunto giornaliero, ma su quanto scrivo a me interessa che chi doveva comprendere ha compreso. Complimenti per la tua chiarezza illustrativa.

  40. Bene, poichè sta diventando una telenovela sudamericana, con il
    trombone-osservatore che ha la sindrome dell’accerchiamento e non si
    rende conto neppure di quello che legge (salvo poi farselo spiegare da
    Professore, qui nella sua veste “professionale” di insegnante 😀 ), è
    arrivato il momento di salutare tutti cordialmente….questo esercizio
    dialettico non mi diverte più, non mi interessa perdere tempo su
    cavolate.

    Io voglio sapere cosa succede ai miei soldi. Chiaro?!

    Certo, trombone Eustachio-osservatore, che tu sia un dirigente
    politico o amministrativo….che orrore! In che mani stiamo messi!!!!!

    Saluti a tutti. Mi fermo qui, quel poco che volevo capire, l’ho capito.

    Professore, con Michele, Ciro e Very Normal il rapporto prosegue, se ti fai vivo……… 😉

  41. Ragazzi buongiorno a tutti,devo essere sincero con voi , altrimenti non sarei intellettualmente onesto nei vostri confronti se mi facessi annebbiare la ragione dalla stima e dall’amicizia che nutro nei vostri riguardi.

    Credo sia giunto il momento che tutti voi (compreso Osservatore ovviamente)deponiate le ”armi” in modo tale da poter raccogliere i ”frutti” di ciò che si è seminato in questo ultimo periodo,se abbiamo seminato solo vento allora rimarremo ancora nella sterile e infruttuosa tempesta,se al contrario si addivenisse ad un punto di incontro tra il cittadino e chi rappresenta la cosa pubblica, avremmo raggiunto già un bel risultato.

    Vi esorto in ragion di quanto su esposto, a comunicare tra di voi con un nuovo spirito ,con rispetto e con sincerità,se alcune informazioni non possono essere divulgate,per mille ragioni,basta dirlo e non girarci intorno,forse è proprio questo (mi riferisco a Osservatore)che ha innescato questa lunghissima polemica.

    Speranzoso che ognuno si adoperi in questo piccolo sforzo vi saluto.

    Ps :Ora vado a Molfetta ,al mio ritorno gradirei leggere commenti contenenti solo parole d’amore (credo di aver esagerato vero?)

    Un saluto particolare a Very che non leggevo da molto…..(è sempre un piacere leggere i tuoi commenti)

  42. A osservatore

    osservatore, rimembri ancora
    Quel tempo della tua vita mortale,
    Quando beltà splendea
    Negli occhi tuoi ridenti e fuggitivi,
    E tu, lieto e pensoso, il limitare
    Di gioventù salivi?
    Sonavan le quiete
    Stanze, e le vie dintorno,
    Al tuo perpetuo canto,
    Allor che all’opre maschili intento
    Sedevi, assai contento
    Di quel vago avvenir che in mente avevi.
    Era il maggio odoroso: e tu solevi
    Così menare il giorno.
    Io gli studi leggiadri
    Talor lasciando e le sudate carte,
    Ove il tempo mio primo
    E di me si spendea la miglior parte,
    D’in su i veroni del paterno ostello
    Porgea gli orecchi al suon della tua voce,
    Ed alla man veloce
    Che percorrea la faticosa tela.
    Mirava il ciel sereno,
    Le vie dorate e gli orti,
    E quinci il mar da lungi, e quindi il monte.
    Lingua mortal non dice
    Quel ch’io sentiva in seno.
    Che pensieri soavi,
    Che speranze, che cori, o osservatore mio!
    Quale allor ci apparia
    La vita umana e il fato!
    Quando sovviemmi di cotanta speme,
    Un affetto mi preme
    Acerbo e sconsolato,
    E tornami a doler di mia sventura.
    O natura, o natura,
    Perchè non rendi poi
    Quel che prometti allor? perchè di tanto
    Inganni i figli tuoi?
    Tu pria che l’erbe inaridisse il verno,
    Da chiuso morbo combattuto e vinto,
    Perivi, o tenerello. E non vedevi
    Il fior degli anni tuoi;
    Non ti molceva il core
    La dolce lode or delle negre chiome,
    Or degli sguardi innamorati e schivi;
    Nè teco le compagne ai dì festivi
    Ragionavan d’amore.
    Anche peria fra poco
    La speranza mia dolce: agli anni miei
    Anche negaro i fati
    La giovanezza. Ahi come,
    Come passato sei,
    Caro compagno dell’età mia nova,
    Mio lacrimato speme!
    Questo è quel mondo? questi
    I diletti, l’amor, l’opre, gli eventi
    Onde cotanto ragionammo insieme?
    Questa la sorte dell’umane genti?
    All’apparir del vero
    Tu, misero, cadesti: e con la mano
    La fredda morte ed una tomba ignuda
    Mostravi di lontano.

Comments are closed.