Roberto_Ruocco_Pdl_1Pubblichiamo di seguito una nota di Carlo Dercole, responsabile di Ricambio Generazionale, il quale si scaglia duramente contro Roberto Ruocco poiché questi, dopo l’elezione nazionale di Tarquinio, tornerà a sedere nuovamente in Consiglio Regionale mantenendo, a detta di Dercole, il posto da vicesindaco di Cerignola e il corrispettivo stipendio. Ecco la nota completa.

Domenica scorsa abbiamo organizzato un giornata contro i vitalizi in favore dei consiglieri regionali. Ma la casta non è solo quella di Roma o di Bari: è anche qui, vicina a noi, a Cerignola. Infatti, è notizia di stamane che il nostro ectoplasmico vicesindaco ha ripreso, grazie all’elezione romana di alcuni membri del Consiglio regionale, il suo posto a Bari. Dunque, Roberto Ruocco percepirà il suo ricco stipendio da consigliere regionale, la sua pensione d’oro – a vita – e, come vice di Giannatempo, altri tremila euro mensili. Che Ruocco non meriti il suo stipendio da vicesindaco è fuori questione, considerato che detiene il record assoluto di assenze, sia in Consiglio Comunale, che in Giunta. Per questo motivo, noi chiediamo che rinunci a percepire questo emolumento, poichè è impensabile, nella grave crisi economica attuale, che l’avvocato Ruocco faccia la sua personale collezione di stipendi pagati dalla collettività. Da noi. E’ vergognoso. Noi di Ricambio Generazionale siamo pronti anche ad organizzare una raccolta firme, una nuova giornata contro la casta, questa volta nostrana, affinché questo accada. Sempre con lo spirito con cui abbiamo organizzato quella precedente. Solo continuando ad essere vigili e attenti, denunciando ed indignandoci, questi signori smetteranno di vivere sulle nostre spalle. Siamo riusciti, con tutti i cittadini pugliesi, a far abrogare l’infame emendamento sui vitalizi. Riusciremo, con tutti i cerignolani, a vincere anche quest’altra battaglia. La casta ha i giorni contati.

6 COMMENTI

  1. Speriamo che colga il messaggio e rinunci. Che già ha preso soldi per tre anni senza far nulla.

  2. Dercole, un po’ di serietà. è piuttosto noto che questi benefit non sono cumulabili per legge. Se poi dobbiamo parlare solo per far sì che si parli di noi stessi…

  3. O povr a vòù, evoghiò adèc, chi avùt avùt e chi a dàt a dàt.
    Votate sempre PDL e PD, e non lamentatevi.
    Mò vavèta stèèèè.

  4. Ma perchè vi lamentate?
    Quando ci sono le votazioni abbiamo una grandissima possibilità per il cambio il vero cambio di marcia, perchè non lo si fa????????
    Perchè siamo una massa di lecchini e farabutti, tutti quanti.
    Siamo ignoranti, a noi tutto ci sta bene, tutti promettono e noi tutti ci crediamo.
    Volete scommettere che alle prossime vincerà a PDL o il PD????
    Scommettiamo??????????
    Specialmente i giovani, hanno una grane e unica possibilità per il cambio generazionale, se non lo fanno loro aiutati e accompagnati da noi genitori, chi lo deve fare????
    E BASTA PER FAVORE!!!!!!! NON SE NE PUO’ VERAMENTE PIU’.

  5. Ragazzino vai a giocare alle biglie nella villa comunale. Lascia perdere le cose dei grandi.

  6. ma le sciocchezze le puoi raccontare solo agli incompetenti che ti osannano “NON E’ POSSIBILE PERCEPIRE ENTRAMBE LE INDENNITA”” il vicesindaco rinuncerà ad una per forza….quando ero piccolino andavo in villa e li girava un trenino condotto dal sig. Macchiarulo (all’epoca una vera istituzione per i cerignolani) ,mi ricordo una sua frase urlata al megafono “RAGAZZINO VAI VIA, RAGAZZINO!!”

Comments are closed.