SORRISO A COLORI REPARTO PEDIATRIA 6Anche il sole ieri ha voluto essere protagonista della emozionante giornata per il progetto “Un Sorriso a Colori”, che dopo la parte ufficiale di 8 giorni fa, presso il Liceo Artistico “Sacro Cuore”, è approdata ieri al reparto di Pediatria dell’Ospedale Tatarella di Cerignola. Una indimenticabile giornata di festa per tutti i protagonisti coinvolti, come si può vedere dalle foto in esclusiva per Lanotiziaweb.it gentilmente concesse dall’Associazione di Clownterapia “S.O.S.SORRISO IO”, che insieme al Liceo Artistico, Asl Fg reparto di Pediatria del nosocomio diretto dal dottor Ratclif, dagli infermieri al capo-reparto, ai medici, e il Lions Club hanno lavorato in sinergia per realizzare il sogno di dare ai piccoli pazienti un sorriso per alleviare le loro sofferenze. «Vedere gli occhietti di questi bambini che hanno ricevuto questi pannelli decorativi è davvero emozionante – ci dice Giuliana Colucci, Preside del Liceo Artistico “Sacro Cuore” -,sono felice per come è andata e voglio ringraziare sentitamente i docenti e gli alunni delle sezioni arti figurative e ceramica che hanno svolto un lavoro meraviglioso sia a livello materiale, che creativo insieme ai ragazzi». Valleverdina De Angelis, a nome delle colleghe, a questa testata, ha raccontato tutto ciò che ha caratterizzato questi cinque mesi intensi: «è stato davvero bellissimo fare tutto questo; abbiamo lavorato e operato con tanta gioia ed entusiasmo per dare calore e colore ai visi di questi ragazzi che vivono in questo contesto, ringraziamo con enorme affetto la nostra preside che ci ha supportato con la sua energia e il suo entusiasmo». Per Attilio Manfrini, Direttore Generale dell’Asl Fg 4, «A completamento di ciò che è successo sabato scorso, che ringiovanisce ed arricchisce un reparto già bello di’per sé sono iniziative come queste che allontanano le notizie negative di cui è stato oggetto il nosocomio ofantino negli ultimi tempi; basta venire qui personalmente per rendersi conto che sono infondate, dobbiamo superare queste negatività, possiamo farcela». Presente anche l’Assessore regionale alla Sanità Elena Gentile, che ha tagliato il nastro di inaugurazione, entusiasta per la riuscita dell’iniziativa e si augura che «da ora in poi si possa parlare di lavoro, di aiuti alle persone diversamente abili e non di altro come sta avvenendo in questi giorni».

1 COMMENTO

  1. Ben vengano e complimenti per queste importantissime iniziative.
    Ma quando avverrà il taglio del nastro con l’ingresso di qualche centinaio di persone a lavorare??????
    Avete capito che non si può andare avanti così???
    Oppure aspettate che qualcuno inizia a impazzire???
    Non vi bastano i tanti gesti estremi che sono già avvenuti per colpa di voi politici??
    No?????
    Iàmm datv nà mòss.

Comments are closed.