Carabinieri drogaProseguono incessanti i controlli del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia che coadiuvati da personale della Compagnia di Intervento Operativo ed un velivolo del NEC di Bari hanno dato vita ad una permeante attività di contrasto a  forme di criminalità predatoria e diffusa, illeciti amministrativi inerenti violazioni del codice della strada e repressione dei reati in violazione della normativa sulle sostanze stupefacenti sono stati gli obiettivi; i risultati 11 arresti di cui 6 in flagranza 5 in esecuzione di provvedimento dell’A.G. per violenza sessuale, pornografia minorile, estorsione e furto.

FOGGIA: MINACCIA DI DIVULGARE IN INTERNET FOTO OSE’ DI UNA MINORE. ARRESTATO 28ENNE PER VIOLENZA SESSUALE E PORNOGRAFIA MINORILE.

MARMORINO Aldo, 28enne incensurato, è stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa da un GIP lombardo poichè ritenuto  responsabile di violenza sessuale e produzione di materiale pedo-pornografico. Nel mese di settembre dello scorso anno la genitrice di una minore degli anni 14 denunciava di aver trovato nel profilo di un social network della figlia alcuni messaggi di natura sessuale. Le indagini espletate consentivano di accertare che la minore era stata contattata nel precedente mese di agosto dall’arrestato il quale, dopo averla lusingata con alcuni complimenti, aveva iniziato a chiederle l’invio di una fotografia che la ritraesse nuda. Al diniego della ragazza il MARMORINO aveva insistito riuscendo ad ottenere quanto richiesto con la promessa che non l’avrebbe più infastidita. In realtà, una volta che la vittima aveva assecondato la richiesta, l’arrestato, minacciando di pubblicare sul social network le foto ricevute, la costringeva, nonostante i reiterati rifiuti, a porre in essere atti di autoerotismo innanzi ad una web cam. Vani i tentativi della vittima di interrompere quel tipo di comunicazioni anche per il timore di essere scoperta dai genitori. Puntualmente la reiterazione delle minacce di pubblicare quanto già in possesso inducevano la ragazzina a cedere alle richieste. Risponderà di violenza sessuale aggravata, pornografia minorile e divulgazione di materiale pedo-pornografico secondo i capi di imputazione del provvedimento dell’Autorità Giudiziaria che ha disposto la traduzione in carcere del reo.

FOGGIA: SORPRESI A DANNEGGIARE VETRINE DI UNA BANCA AGGREDISONO I CARABINERI. ARRESTATI DUE FRATELLI

I Carabinieri in Foggia hanno tratto in arresto DI STASI Massimo 40enne ed il fratello Raffaele 44enne detenuto presso la Casa Circondariale di Foggia in permesso premio. I due, entrambi foggiani, probabilmente in preda ai fumi dell’alcool, sono stati sorpresi in viale Di Vittorio mentre scagliavano pietre contro la vetrata di una banca infrangendola. I Carabinieri che transitavano in zona hanno udito gli strani rumori e si sono avvicinati al luogo di provenienza degli stessi. Fermati dai Carabinieri i due fratelli, al fine di sottrarsi al controllo, li hanno aggrediti ma i militari sono riusciti ugualmente a bloccarli e arrestarli per danneggiamento aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

FOGGIA: ESEGUITA DAI CARABINIERI ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE PER FURTO DI AUTO

BARBARO Angelo, 41enne foggiano, è stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere poiché ritenuto responsabile di furto aggravato. L’uomo a seguito di attività di indagine svolta dai Carabinieri è stato individuato quale autore del furto di un’autovettura avvenuto nel mese di aprile e per il quale il suo complice, GARRUTO Vincenzo, era stato tratto in arresto in flagranza di reato. Nei confronti del BARBARO, individuato in un secondo momento, è stata avanzata richiesta di emissione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Autorità Giudiziaria che ha condiviso le risultanze investigative dei Carabinieri.

FOGGIA: ESEGUITO ORDINE DI CARCERAZIONE PER ESTORSIONE E SPACCIO DI STUPEFACENTI

POMPA Savino, 36enne già noto alle FF.PP. è stato arrestato dai Carabinieri in esecuzione di un ordine di carcerazione dovendo scontare  4 anni e 7 mesi di reclusione in quanto ritenuto responsabile di reati in violazione della normativa sugli stupefacenti commessi nel 1996 nonché di estorsione perpetrata nel 2010. L’uomo, unitamente ad un suo cugino, con l’intento di “convincere” un inquilino del suo palazzo a vendergli un box, minacciò la vittima mentre il cugino con una pistola esplodeva alcuni colpi a scopo intimidatorio.

FOGGIA: RUMENO ARRESTATO DAI CARABINIERI CON 2 QUINTALI DI RAME SOTTRATTI ALL’ENEL

ZABEK Robert, cittadino polacco 37enne, è stato arrestato dai Carabinieri in Orta Nova dove è stato sorpreso alla guida di un’autovettura a bordo della quale trasportava oltre 2 quintali di cavi elettrici provento di più furti alle linee Enel della zona. Nella sue disponibilità i Carabinieri hanno rinvenuto anche vari utensili da lavoro utilizzati per perpetrare i furti. Alla guida dell’auto vi era anche un complice ma questi appena arrestata la marcia come intimato dai Carabinieri è immediatamente fuggito per le campagne circostanti, ZABEK, bloccato, è stato arrestato per ricettazione e condotto presso la Casa Circondariale di Foggia.

S. MARCO LA CATOLA: NASCONDE HASHISH NEGLI SLIP. 24ENNE  ARRESTATO DAI CARABINIERI

TESTA STEFANO, 24enne, è stato arrestato per detenzione illecita di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato controllato a bordo di un’autovettura in compagnia di altro ragazzo in San Marco. Fermato dai Carabinieri ha manifestato disagio per il controllo al quale stava per essere sottoposto. I Carabinieri hanno pertanto deciso di approfondire gli accertamenti e procedere ad una perquisizione personale terminata la quale, nascosto negli slip del TESTA, rinvenivano un panetto di hashish di 50 grammi circa. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro il ventiquattrenne associato presso la Casa Circondariale di Lucera.

FOGGIA: VA IN CARCERE POMPA RAFFAELLA ARRESTATA DAI CARABINIERI

POMPA Raffaella unitamente alla sorella Elena era stata arrestata nel mese di aprile perché responsabile di furto all’interno di supermercati; in seguito aveva ottenuto la sostituzione della custodia cautelare in carcere con la misura degli arresti domiciliari in quanto madre di genitura di pochi mesi. Dopo pochi giorni fu nuovamente arrestata per evasione in quanto sorpresa nei pressi del centro commerciale “La Mongolfiera”. In quell’occasione furono accertati alcuni furti di capi d’abbigliamento e la donna fu nuovamente sottoposta agli arresti domiciliari. I Carabinieri hanno riarrestato la POMPA in esecuzione di un provvedimento che l’Autorità Giudiziaria ha emesso in relazione a quanto accertato e riferitole dai militari revocando gli arresti domiciliari e disponendo la sua traduzione presso la Casa Circondariale di Foggia.

FAETO: ESEGUITO MANDATO DI ARRESTO EUROPEO

In Faeto i Carabinieri hanno tratto in arresto CZENKE Gheorghe Zoltan, classe 1967, rumeno  ma residente nel piccolo comune dauno, poiché gravato da un mandato di arresto europeo. L’uomo si è reso responsabile nel febbraio del 2011, in romania, del reato di furto aggravato e pertanto condannato da quell’Autorità Giudiziaria a tre anni di reclusione. L‘arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di  Lucera

TORREMAGGIORE SOTTOPOSTO ALLA DETENZIONE DOMICILIARE SORPRESO PER STRADA CON IL CANE.

In Torremaggiore i Carabinieri hanno tratto in arresto PARRACINO Vincenzo , classe 1958 per il reato di evasione. L’uomo che scontava una pena di 3 anni e 10 mesi in regime di detenzione domiciliare per una rapina commessa nel 2009 ai danni di una tabaccheria del centro federiciano. I Carabinieri lo hanno sorpreso fuori del suo domicilio alle prime ore del mattino mentre portava a spasso il proprio cane.

APRICENA: VIOLA IL FOGLIO DI VIA OBBLIGATORIO. ARRESTATO DAI CARABINIERI.

CROCETTA Vincenzo, classe 1973 è stato arrestato in Apricena in esecuzione di un ordine di carcerazione. Nei confronti dell’uomo, originario di Trani e ospite della comunità di recupero per tossicodipendenze Saman di Apricena, si è dato esecuzione a un provvedimento di espiazione pena di 3 mesi per aver violato reiteratamente le prescrizioni del foglio di via obbligatorio cui era sottoposto. Arrestato dai Carabinieri è stato sottoposto alla detenzione domiciliare presso lo stesso centro di recupero.

  • Occhio

    Quanto bruttissime notizie, ma ci rendiamo conto in che stato lo abbiamo ridotto questo mondo? Bisogna cambiare, assolutamente, finitela e dedicatevi alle cose più semplici, ai profumi veri della vita che ci ha donato il Signore.
    Tutti che corriamo per che cosa? per i soldi? Meglio andare piano e comportarci da persone normali, ripeto la vita và vissuta perchè intanto è breve, e poi bisogna rispettarla in pieno, stiamo offendendo a chi ce la regalata.
    Un altra cosa importante, abbiate pieno rispetto degli anziani e dei minori, ma come vi permettete di pensare male e sfruttare questi angeli, smettetela e abbiate rispetto, se non ce la fate, chiedete aiuto a persone e strutture specializzate, loro vi cureranno.
    Salvaguardiamo il mondo.