Loredana_Lepore_la_CicognaNella giornata di ieri 11 giugno il consigliere del Movimento Politico La Cicogna, avv. Loredana Lepore, ha protocollato una diffida, indirizzata a Giannatempo e al dirigente del settore. Oggetto della missiva sono i terreni di Via Monte Rosa, terreni per i quali non è mai stata portata a termine la compravendita. Di seguito il documento della Lepore comparso sul sito del movimento.

L’avv. Loredana Lepore, consigliere comunale, in nome e per conto del Movimento Politico La Cicogna,
PREMESSO CHE
– in data 16/10/2012, con Delibera di Giunta n. 322  si dava mandato al Dirigente Urbanistica di procedere immediatamente e con procedura d’urgenza all’alienazione di alcuni immobili comunali, inseriti nel Piano di alienazione ed allegati alla DCC 46/12;
– tra i detti beni demaniali, veniva compreso l’immobile ubicato nell’ex PEEC BC, sito in Cerignola alla Via Monte Rosa;
– in seguito ad approvazione dell’avviso di gara, in data 28/12/2012, la Commissione esaminatrice ha aggiudicato la vendita  definitivamente  all’unico offerente, al prezzo di € 156.550,00, previo versamento dell’1% sull’importo a base di gara;
– in seguito ad accesso agli atti, la scrivente ha verificato che dall’assegnazione, sino ad oggi, codesto Ente non ha ancora provveduto a richiedere il versamento del prezzo di vendita, pari ad € 147.250,00 circa e a stipulare l’atto notarile di compravendita;
– la procedura della vendita del suddetto immobile e l’incasso della relativa somma è inserita in una ‘procedura d’urgenza’ di alienazione, per ragioni note a codesto Ente.
TUTTO CIO’ PREMESSO
Il consigliere Loredana Lepore, nella qualità ut sopra
DIFFIDA
il Comune di Cerignola nella qualità del Sindaco p.t. dott. Antonio Giannatempo ed il Dirigente del Settore Urbanistica PRG Patrimonio ed Edilizia Privata, ing. Vito Mastroserio, quest’ultimo anche come Responsabile per la procedura di alienzione in questione a chiedere il versamento del prezzo di vendita suddetto e a stipulare l’atto notarile di compranvendita, entro 30 giorni dalla notifica della presente, con obbligo di notiziare alla scrivente tutti gli atti conseguenti e connessi alla procedura di vendita.
Nel caso in cui i destinatari della presente non ottemperino alla presente richiesta, entro il termine predetto, non compiendo l’atto dovuto, la scrivente segnalerà tale condotta alle Autorità competenti.
CONDIVIDI
  • unico

    Vai Lepore, ce ne fossero di donne cosi.

    • ….e solo

      Speriamo anche di no……….

  • Giulia biancardi

    Wonder woman!

    • PIERO

      il solito GIANNATEMPO. l’assurdo è che va dicendo che si candiderà per prossimi altri ed alti incarichi. DORME DALLA MATTINA ALLA SERA

      • vincenzo

        lui dorme dalla mattina alla sera?? si vede che nn lo conosci affatto..prima di parlare LAVATI la bocca

  • Occhio

    Ma certamente, dopo la diffida sarà tutto risolto.
    All’Avvocatessa, un appello, non può diffidare un bel pò di gente su quel Comune, che pensano a fare solo ed eslusivamente i cacchi loro?
    Parcheggiati davanti ai Bar per esempio? A discutere con imprenditori del posto di affari? Solo così forse inizierà a funzionare qualcosa.
    OH ma ci son voluti 3 anni, una diffida solo?
    Forza Avvocatessa, si faccia valere, e faccia valere i Cittadini di Cerignola, di solito quando è una donna a prendere posizioni FUNZIONA.
    Buon lavoro sig.ra Lepore.

  • tsunami

    E’ possibile sapere(visto che la trasparenza della cosa comunale è come la pece).1)chi è l’acquirente,2)per quale ragione occulta il responsabile o i responsabili fanno passare tanto tempo,incuranti dell’esigenza di fare cassa visto che quelle comunali sono secche come il posteriore di un cammello???Possibile che il Signor Sindaco esce allo scoperto solo quando non serve(vedi ultimo caso del Presidente ecc…) GRAZIE

  • Pinuccio Bruno

    Bene ha fatto il Consigliere Loredana Lepore, a nome de La
    Cicogna, ad inviare la diffida. Ella però, avrebbe fatto altrettanto bene se avesse
    spiegato le ragioni perché lo ha fatto a distanza di quasi un anno.

    Ho la sensazione che
    passerà ancora dell’altro tempo prima
    che l’atto notarile venga stipulato.

    Il Sindaco Giannatempo, non è un fesso. Egli non intende incorrere in inadempienze ove si possono ravvisare gli estremi di reato penale. Se non ha ancora provveduto, evidentemente vi sono
    degli intoppi burocratici che ne inibiscono
    il corretto adempimento.

    Sono certo che la risposta del Sindaco sarà in tale
    direzione, facendo annoverare nella casistica un altro punto a suo favore in tema di contestazione.

    Inoltre, il Consigliere di cui sopra, avrebbe fatto cosa
    gradita se avesse citato il nome dell’acquirente, visto che era in possesso
    della delibera e che non vi erano gli
    estremi del rispetto della privacy essendo un atto pubblico.

    113-6-2013

  • renziteo

    ve t’acced!
    p.s. genericamente…

  • renziteo

    ma nonostante ‘ste figure del cavolo continuano ancora a parlare???

  • Zampy

    Lepore prima di cacciare aria fetosa dalla bocca leggiti bene il dispositivo……deve pagare entro luglio 2013….consigliera del Comune di Cerignola……stem proprie acceis