resizerNel giorno in cui a Barletta sfila il Gay Pride, con ampia partecipazione anche di foggiani, a Cerignola non passa inosservata una curiosa coincidenza: il funerale di un uomo di 70anni, Enzo Arcuro, celebrato alle 16:30 di ieri nell’antica Chiesa del Carmine da Don Saverio Del Vecchio, noto avvocato della Sacra Rota. Cos’ha di curioso, questo avvenimento? Il fatto che a darne l’annuncio, prima delle “sorelle, i fratelli, i cognati, i nipoti ed iparenti tutti”, di Enzo è il compagno di vita dell’uomo venuto a mancare, cioè Matteo. Un manifesto dell’unione affettiva tra i due che, in quanto singolare per la comunità cerignolana, ha suscitato curiosità e, quindi, notizia; al pari della comunione che Matteo ha ricevuto dalle mani di Don Saverio: segno che anche la Chiesa sta mutando atteggiamento nei confronti delle coppie gay? (tratto da ilmattinodifoggia.it)

CONDIVIDI
  • ciro caggiani

    è un gesto bello e coraggioso

  • Mariapia P.

    Per me è assurdo che si metta in evidenza una notizia del genere! Dovrebbero passare inosservate visto che sono cose NORMALI! purtroppo a Cerignola siamo davvero provinciali!