IMG_0003Una serata di sicuro insolita, perché laddove il buio e il ‘divieto d’ingresso’ era normalità, per un sabato si sono aperti vicoli e porte col pretesto del vino. L’esperimento riesce, ma non solo. La politica, gli schieramenti, i rancori e gli steccati ideologici cadono all’esclamazione di un «beviamoci su». In perfetta aderenza con il ‘format Trani’ per 10 euro si riceve un calice, 6 ticket per il vino e uno per il gelato finale al Bar Roma. Una proposta, quella di Agorà e dell’eterogeneo staff aggregatosi per l’evento, che piace. E sui social qualcuno comincia già a prospettarne una nuova edizione.

IMG_0005Mancano i ragazzini, ma la popolazione maggiorenne (e adulta) c’è e affolla i vicoli della Terra Vecchia degustando rossi, rosati e bianchi. Una passione (quella per il vino) che si è sviluppata ed è cresciuta a Cerignola anche attraverso diverse iniziative (di minore entità rispetto ai Calici) organizzate da imprenditori lungimiranti come Rosario Di Donna (u’Vulesce), Nicola Campagna (Apluvio) e Nicola Lopane (Safarà).

Nota di colore. Per strada c’è anche della musica, una street band molto caratteristica e altre formazioni più classiche.

IMG_0006Nell’arco della serata risultano molto apprezzati i prodotti in degustazione (taralli, olive, formaggi), l’organizzazione e il servizio guide a cura di Oltre Babele. Ma al centro c’è il vino, sul cui gusto ognuno si pronuncia eleggendo e consigliando, a suo avviso, il migliore. Ne risulta che i vini notoriamente buoni (Antica Enotria, Michele Biancardi, Teanum, ecc.) fanno la loro parte e alzano la media rispetto al resto. Ma anche su questo «beviamoci su». E’ da registrare in conclusione un bilancio positivo per l’iniziativa, che di sicuro ha necessità di crescere e migliorarsi, provando ad attrarre presenze dalle città limitrofe (ciò che ieri sera un po’ è mancato, ndr).

IMG_0017

  • Occhio

    Speriamo che duri nel tempo, certo valorizzare la Nostra Zona Terra vecchia sarebbe grandioso, con musiche e canzonette di una volta sarebbe fantastico. E poi è importante non lasciare soli, tutti gli abitanti della zona, zona emarginata e discriminata per anni e anni, ci sono stato diverse volte, debbo dire che in quella zona riesco a rubare odori , odori particolari di quando ero bambino, è stupendo.
    Dipenderà solo ed eslusivamente da noi, dai mettiamoci impegno e amore.
    W Cerignola W la Terra vecchia e W tutti quelli che ci vivono in quella zona.

  • franco

    festa degli ubriaconi, altro che calici!!!!!!!!!