Maggioranza
Maggioranza
Maggioranza

Tira brutta aria a Palazzo di Città e quella solida maggioranza ‘cementata’ vacilla e si da battaglia. A poche ore dal termine del Consiglio Comunale che vede rieletto Curiello, nel Pdl impazza la bufera. Infatti lo scorso 24 giugno (lunedì) pare che durante la solita riunione serale del Pdl sia successo di tutto. Trasversalmente alle varie anime la richiesta è stata una vera e propria epurazione del duo Mandrone-Reddavide: il primo, dirigente che secondo alcuni era da cambiare, il secondo, assessore incapace di dar slancio politico sul fronte sicurezza. Complici di tutto ciò gli attacchi sferrati ai due da Partito Democratico e Cicogna.

A dire il vero, per la rielezione di Curiello, la maggioranza ieri c’era tutta e abbastanza compatta, ma il Sindaco non nasconde la situazione interna al suo partito. «Alcuni consiglieri non si sentono totalmente rappresentati da questa Giunta, ma fa parte della normale dialettica politica interna ai gruppi e alle maggioranze» afferma seccamente Giannatempo.

Tuttavia pare esserci un fitto retroscena. Infatti già da diversi mesi veniva chiesto a gran voce un rimpasto/azzeramento, cosa che il Sindaco avrebbe voluto fare non prima del bilancio di previsione. Con lo slittamento della rata IMU e le incertezze sulla previsione economica, il reinvio dell’operazione a settembre/ottobre è sembrato fatto scontato. A seguito però di quanto accaduto rispetto alla questione Toni Occhiello e ad AC Foggia sono proprio gli stessi colleghi di partito che chiedono la rimozione dell’assessore alla sicurezza. Giannatempo fa spallucce e prova a ricomporre i cocci, detto che Reddavide è suo uomo di fiducia da sempre e la sua rimozione sconfesserebbe buona parte dell’azione politica della maggioranza (con annessi i successi sul fronte assunzioni di nuovi Vigili Urbani, ndr). A complicare la situazione ci ha infine pensato il Gam, che come per la precedente crisi pare abbia chiesto (provocatoriamente?) ben due assessori. L’estate politica del Pdl si infuoca e dopo tutto quello che è successo in questi tre anni la serenità per Giannatempo (con crisi, Sia, Ac Foggia e Gema) è ancora una chimera lontana.

  • Occhio

    Cerignola sta morendo e questi a cosa pensano?
    Mamma mia che vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Oplà

    Che se Reddavide parla????

    So cacchi di qualcuno anzi di parecchi!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Giusè ao

      parlass, tanto già parla assai

  • Vera Destra

    Leggete il messaggio di oplà che sicuramente è uno del pdl chissà di quale gruppo. Mamma mia come siamo caduti in basso. Speriamo in una nuova destra senza questi che stanno ora. Comunque Reddavide parla che forse è meglio per tutti se facciamo un po’ di pulizia.

  • Anonimo

    scusate l ignoranza ma ieri che argomenti sono stati trattati ?

  • Ambientalista

    ma si è parlato anche del servizio di mantenimento del verde ( cioè la pulizia della villa ) ???? visto che è indecente ?

  • unico

    veramente a Reddavide non lo voleva nessuno ma un posto c l’avevna dall.

  • unico

    veramente a Reddavide non lo voleva nessuno ma un posto c l’avevna dall.

  • cocò

    Questi la vergogna non sanno nemmeno cosa è, altrimenti se la conoscessero si sarebbero dimessi da molto tempo!!!!!

  • Oplàxvera destraxgiusèao

    La mia è stata solo una provocazione, non sono nè di destra e nè di sinistra, non credo più da diverso tempo in queste cose, credo solo in DIO.
    Probabilmente devo aver impostato male il messaggio, sì è colpa mia.
    Magari parlassero un po tutti, così una buona parte si troverebbero a Foggia in Via Delle Casermette.

  • rino

    CARI AMICI CHE SCRIVETE, PURTROPPO LA MEDIOCRITA’ DELLE PERSONE IN QUESTO PAESE, SI CONCENTRA TUTTA IN “PALAZZO DI CITTA'”. QUESTI PSEUDO AMMINISTRATORI (DI CONDOMINO), SPESSO INESPERTI, CREDONO DI CONQUISTARE CHISSA’ QUALI VANTAGGI PERSONALI. NON VI E’ NESSUN IMPEGNO PER LA COMUNITA’ DA PARTE DI TALI SOGGETTI. LA SUPERFICIALITA’ DI QUESTA AMMINISTRAZIONE SI RISPECCHIA TUTTA NELL’INCAPACITA’, ARROGANZA E SBRUFFONAGGINE DI GIANNATEMPO.
    PURTOPPO I GIOVANI CONSIGLIERI COMUNALI DEL PDL E UDC CHE DOVEVANO DARE UNA SVOLTA CON IL “RICAMBIO GENERAZIONALE” HANNO DIMOSTRATO TUTTA LA LORO DEFICIENZA IN CAMPO POLITICO E D AMINISTRATIVO; QUESTI GIOVANI, INOLTRE E ANCORA PEGGIO, HANNO DIMOSTRATO LA LORO SUDDITANZA INCOSCIENTE E STUPIDA A GIANNATEMPO E AD UN SISTEMA CHE A LORO NON HA PORTATO E NON PORTERA’ MAI NIENTE. TANTO E’ VERO CHE SOLO POCHI HANNO BENEFICIATO IN SENSO ASSOLUTO IN QUESTI 3 ANNI DI AMMINISTRAZIONE. SIAMO MOLTO CERTI CHE GIANNATEMPO TROVERA’ IL SISTEMA PER GIUNGERE A FINE MANDATO CON PRESA IN GIRO DI TUTTI E SOPRATTUTTO DEI GIOVANI CONSIGLIERI CHE RAPPRESENTANO L’ICONA DEL FALLIMENTO DEFINITIVO DI QUESTA “POLITICA”.