berlusconiDavanti alla platea del Meeting di Rimini Enrico Letta prova a blindare le larghe intese: “Nessuno interrompa il percorso di speranza che abbiamo cominciato”. Perché “gli italiani puniranno chi anteporrà interessi personali e di parte rispetto all’interesse comune di uscire dalla crisi”. Un discorso rivolto soprattutto al Pdl che, dopo la condanna definitiva di Silvio Berlusconi a quattro anni per frode fiscale, mostra segnali di grande insofferenza nei confronti dell’alleato. E il più insofferente di tutti è proprio il Cavaliere che, secondo la ricostruzione de La Stampa, starebbe preparando “un discorso-bomba, da tenersi in Senato”. Nel mirino finiranno le “toghe rosse“, “l’uso politico della giustizia“, la corrente delle toghe ‘Magistratura democratica‘, dipinta come un “potere occulto o, peggio, un gruppo eversivo”. Insomma, Berlusconi toccherà le solite note dolenti, ma lo farà con toni così violenti da provocare, secondo il quotidiano torinese, “l’esplosione di governo e legislatura”.

Il momento prescelto dal Cavaliere cadrà subito dopo il voto della Giunta per le elezioni previsto per il 9 settembre: voto che deciderà se far decadere Berlusconi dal suo seggio di senatore per effetto della legge Severino anti-corruzione per condanne superiori ai due anni. Una decisione che ormai pare scontata come preannunciato anche dal presidente della Giunta, il senatore di Sel Dario Stèfano che, in un’intervista all’Ansa il 16 agosto, diceva: “L’ex premier sarà incandidabile per almeno due anni e non sono immaginabili salvacondotti provenienti dall’esterno”. Uno smacco che il Cavaliere non sarebbe in grado di accettare e che lo porterebbe a sfoderare l’arma deldiscorso parlamentare.

Un “j’accuse” che ricorderebbe il celebre discorso di Bettino Craxi alla Camera del 29 aprile del 1993 con una sostanziale differenza: il leader socialista parlò ai deputati partendo daun’ammissione di colpa per sostenere l’assunto “sono colpevole quanto tutti voi” (in merito al finanziamento pubblico ai partiti, ndr); Berlusconi, invece, presenterà se stesso quale vittima della magistratura senza arretrare di un passo dalla sua immagine di martire sacrificato sull’altare della giustizia politicizzata. Nessuna ammissione di colpa, anzi. Perché, come ha detto il leader del Pdl ieri in collegamento telefonico con i militanti a Bellaria, nel riminese: “Io resisto. Farò sino all’ultimo l’interesse del Paese e degli italiani. Andate avanti con coraggio. Prepariamoci al meglio”.

Il discorso in Senato non è l’unica tentazione del Cavaliere. Secondo la ricostruzione de Il Secolo XIX, la strategia dell’ex premier passerà anche attraverso una nuova maratona televisiva simile a quella portata avanti nell’ultima campagna elettorale: decine e decine di comparsate in radio, tv nazionali e regionali che, sollevarono di almeno 10 punti un Pdl ormai sprofondato nei sondaggi al 13,5 per cento. Ma, come racconta La Repubblica, c’è anche un’altra carta nel mazzo di Berlusconi: “contrastare l’iter della decadenza come manifestamente incostituzionale, non presentare alcuna memoria in Giunta il 28 agosto, ma portare “un florilegio di costituzionalisti per sostenere la manifesta forzatura giuridica“. Secondo il quotidiano diretto da Ezio Mauro l’ex presidente del Consiglio ha in mente una “difesa-offesa in tre tappe” tra cui innanzitutto dimostrare con pareri giuridici che il Senato sta seguendo una via palesemente illegale per quanto riguarda la decadenza. (tratto da Il Fatto Quotidiano)

102 COMMENTI

  1. Che vergogna, per mesi a parlare di Berlusconi, e mai dei veri problemi dell’Italia, della miseria, delle morti di tanti cittadini onesti che hanno perso il lavoro, delle famiglie che stanno soffrendo, dei giovani disperati che non riescono e che probabilmente non riusciranno mai a mettere su famiglia.
    E’ tutta colpa del sistema, della politica che NON VUOLE RISOLVERE I PROBLEMI, non è vero che la situazione è difficile, se vogliono in pochissime ore risolvono tutti i problemi, esistono troppe disuguaglianze, PENSIONI D’ORO (problema che non sarà mai affrontato) e pensioni da morti di fame, infatti a loro non piace e non conviene far vedere in televisione anziani pensionati (nostri padri e madri) raccogliere rifiuti nei cassonetti, il LORO problema è fare la bella vita, questi sono assetati di soldi e del POTERE. L’unica giustizia che esiste, è la MORTE, quando arriverà la loro ORA soffriranno LE PENE DELL’INFERNO.
    VERGOGNATEVI, A TANTI DI VOI CI VORREBBE LA GHIGLIOTTINA.

    Questa è la pura verità.

  2. Volete sapere chi è il Politico??

    E’ colui che non crede mai in ciò che dice,e resta sorpreso quando gli altri ci credono.
    E NOI CI BEVIAMO TUTTO.
    Un brindisi a tutti gli Italiani.

  3. A ma vutè MOVIMENTO 5 STELLE.
    AVAAAAAASTTTTTTT, CHI PULE’TC, CHESS SO’ LA MORTA NOSTR.

  4. A Berlusconi Io gli darei il PREMIO OSCAR, COME PRIMO attore negli ultimi 20 anni.
    Quèss a Robert deniro e Al Pacino non li vede proprio.

  5. Faremo una brutta fine, quanta ingiustizia, quante falsità che esistono su questa terra.
    Avvolte mi chiedo, come mai sulle coste italiane tanta solidarietà (e ben venga) e nessuna solidarietà per i BARBONI abbandonati per strada sotto gli occhi di tutti.
    Se poi gli ipocriti vedono un GATTINo o un CAGNOLINO per strada abbandonato, subito si fanno avanti tanti LESTOFANTI che fanno scendere televisioni da tutte le parti, per le riprese, e vediamo tanti attori e attrici che piangono disperati chi a destra e chi a sinistra.
    CHE POPOLO STRANO, CHE CATTIVI CHE SIAMO.
    CHE SCHIFEZZA DI GENTAGLIA ESISTE SU QUESTA TERRA.

  6. Questi non sanno che è inutile la tua vita se non aiuti i poveri, a maggior ragione se rubi e continui a rubare ai poveri.
    E’ risaputo da sempre, in politica, patrocinare la causa del povero è stato il mezzo più sicuro per arricchirsi.
    Bisogna mandare a casa chi ha svenduto la nostra Patria e ci ha asserviti a governi stranieri, ci basta solo questo.

  7. Prodromi di dissolvenza !!!!!
    ah ah ah ah ah aha hahahaha ha aha ha aha aha haa ha aha

  8. Come nel Signore degli Anelli,anche in Europa esiste La terra d mezzo :L’Italia.
    Il Pd vorrebbe far decadere la carica di sen.del cav. ma contemporaneamente vorrebbe continuare a governare assieme al suo partito.
    Classica commedia all’Italiana.
    Piu’ che “la terra di mezzo” siamo la terra citata da Elio e le storie tese nella sua canzone di qualche anno fa…..

  9. e pensare che ci sono cittadini che vanno ancora ai suoi raduni, a gridare e dannarsi l anima per cosa? per la magistratura. Berlusconi ha privatizzato la politica facendo i suoi interessi , in un altro paese un losco individuo come questo si sarebbe dimesso.Il mio paese rappresentato da uno che va ad escort , un evasore fiscale, che ruba soldi dalle tasche di lavoratori italiani che ogni giorno si alzano e si rompono la schiena per portare un misero stipendio, e lui che ci parla ancora di essere vittima della magistratura.

  10. Che pena questa destra. Prima sventrata poi snaturata ed infine umiliata dagli interessi e problemi di un ex cavaliere che prima ha portato l’Italia ai confini del vuoto ed adesso, per proprio tornaconto, ne sta ponendo le condizioni per non darne la spallata finale..

  11. Quello che non avete compreso è che il Cavaliere, è stato volutamente condannato. Sapete a quanto ammontano le tasse che ha pagato il Berlusca nella sua vita imprenditoriale ? Non vi spaventate ……. respirate “NOVE MILIARDI DI EURO” !
    Avete capito bene NOVE MILIARDI DI EURO. Sapete quale fosse la cifra di evasione per la quale è stato condannato a 4 anni di detenzione ? Sei milioni di euro !
    Può mai essere che uno, dopo che ha versato allo stato MOVE MILIARDI DI EURO, evade sei milioni di euro ?
    E’ evidente che e’ stata una SENTENZA POLITICA SCONSIDERATA. UN COLPO DI STATO DEL POTERE GIUDIZIARIO NEI CONFRONTI DEL POTERE LEGISLATIVO.
    E’ URGENTE UNA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA.

    • …ma dov’è stato negli ultimi 20 anni?
      provi a vedere, su siti indipendenti, il termine “legge ad personam/ad aziendam” si faccia una bella lettura. provi a vedere il valore stimato delle “imprese dell’ex cavaliere” prima e dopo la sua discesa in politica e soprattutto le motivazioni che l’hanno portato a “scendere in campo..” allora, forse, le potrà essere più chiara una piccola parte del problema…

      • … inoltre, mi scusi, ma sa quante tasse hanno pagato e pagano gruppi come fiat, della valle, barilla, luxottica e tantissimi altri??? ma non per questo entrano in politica quando vanno in crisi.. gridando forza italia come se fosse una squadra di calcio…(potenza dei media..).
        Pur non condividendone l’ideologia, ho grande rispetto della vecchia destra. Oggi quella destra non c’è più, sbriciolata dagli interessi di un’unica persona che scambia il liberismo economico con libertinaggio politico-populista (sia chiaro che non per questo risparmio critiche all’attuale sinistra che definire “confusa e frastagliata” è farle un complimento..).

        • Quando la Fiat presieduta dall’Avv. Agnelli è stata condannata per frode fiscale, per cui per il medesimo motivo per il quale è stato condannato Berlusconi, chi ha preso la condanna, non è stato Agnelli, ma l’Amministratore Delegato Romiti.

          Questo cosa significa per lei ?

          Guardi che chiunque possieda un briciolo di logicità e di obiettività, e conosca un minimo di precedenti riguardanti l’imprenditorialità delle aziende del Cavaliere e la situazione politica italiana di vent’anni fa, anche se di sinistra, di destra o di qualsiasi colore, connota nell’azione giudiziaria contro Berlusconi, una vera e propria persecuzione giudiziaria senza precedenti.

          Lasci perdere il “liberismo ed il libertinaggio politico”, quelli sono paraventi di dissuasione, innescati con azioni di discredito dell’immagine del personaggio politico, innescati da chi avendo contezza che il Premier Italiano cercava di infrangere il fronte economico (di holding private) tra gli Stati Uniti e la Germania, alleandosi con la Russia di Putin tentava l’azione alternativa di proporre l’energia di gasdotti anziché quella ancora in uso di oliodotti petroliferi.

          Questa è per sommi capi, la battaglia che questo sognatore (Berlusconi) del 21° secolo vorrebbe portare avanti con la complicità della Repubblica russa.

          Con tutte le risorse economiche che Berlusconi possiede, chiunque sarebbe arrivato alla conclusione in un tale clima di ostilità, di allontanarsi da tutto e tutti e alla veneranda età di 77 anni godersi in santa pace questi ultimi anni di vita, ma lui è un sognatore, ha la mera illusione di rimanere nei libri di storia come il “salvatore” dell’Italia dai predoni economico-finanziari di oltre oceano.

          Questo non lo dico io, lo dicono illustri divulgatori/economisti come PAUL KRUGMAN, che imperversano in blog disquisendo di politica internazionale ma prevalentemente di antipolitica.

  12. Il ragionamento del commento precedente non fa una piega.
    Auspicare un radicale rinnovamento di tutta la poltica e’giustissimo,sono io il primo a sostenerlo,ma negare che ci sia statso un accanimento dei magitrati nei confronti del cav,significa avere i prosciutti d’avanti agli occhi.
    L’era politica del Berlusca stava per finire in modo naturale fisiologico,invece la storia ricordera’ la sua uscita come una conseguenza delle azioni di una parte della magistratura schierata..
    In questo modo non si ottera’ altro che un ulteriore ricompattamento di tutti i berlusconiani e,un protrarsi nella politica dello stesso cavaliere.
    Come al solito Pd strategia zero……

  13. Lei che prende le parti di Berlusconi, sicuramente è uno sprovveduto, ma di quelli da far paura, si ricordi che sulla faccia della terra chi ha lavorato ONESTAMENTE e chi continua a farlo, non avrà proprio il tempo materiale per accumulare miliardi di EURO, ficchiamocelo bene in testa.
    I danni che hanno e che stanno tutt’ora provocando la Politica, la Mafia e la Chiesa sono INESTIMABILI, perchè oltre al danno economico c’è quello più grosso, e sarebbe quello morale, non le conviene nè a Lei e nè a tutti quelli che hanno messo in ginocchio l’Italia a CENSIRE tutte LE MORTI CHE HANNO PROVOCATO.
    Facciamo attenzione quando si parla di certi personaggi, perchè secondo me e non si spiega diversamente questi esseri sono INDEMONIATI e basta.

  14. La Destra, se ha bisogno di ripararsi dietro un avanzo di galera, si qualifica da sè. Il Pdl è il degno partito di un condannato per frode fiscale…..o sono una massa di idioti, o una massa di delinquenti.

    • L’idiozia sussiste nel dare “dell’idiota o delinquente” a 10 milioni di italiani.
      Non c’è limite alla stupidità del genere umano è tu ne sei l’esempio più tangibile.

  15. osservatore
    che sei un vile, mi sembra sia una constatazione ferma. Che sei un uomo senza attributi, pure, non sono il solo ad averlo sostenuto.
    Che usi la tua viltà qui, potendo vivere anonimamente, ti ha dato modo di mostrare la tua totale maleducazione, asocialità ed incompetenza lavorativa.
    Sei pure inaffidabile, perchè con certe affermazioni hai messo in cattiva luce chi ti ha trasmesso certe notizie.
    Sei un losco figuro.
    D’ora in avanti dosa bene ciò che scrivi, perchè se prima non mi interessava sapere chi tu fossi, ora ti sto cercando.

    • E una volta che mi avrai trovato, cosa credi di pote fare che non sia farmi fare una sonora risata.
      Spera di non trovarmi mai, perché da quanto mi risulta saresti tu a rimetterci, in tutti i sensi, e quando dico tutti, significa che potrei farti rimpiangere di avermi trovato.
      La viltà, l’inaffidabilità, la maleducazione (ti consiglio per il tuo bene di dire ineducazione) etc. che tu mi attribuisci, sono tutto ciò che potresti vederti riflettere, se ti ponessi di fronte ad uno specchio, mio povero “sfigato” .
      Io, per deformazione professionale, sono abituato a dosare ciò che scrivo, sei tu mio povero “sfigato”, molto imprudente quando ti lasci coinvolgere emotivamente in web con espressioni che offendono l’onorabilità e imputano falsamente la possibilità di losche attività deputate a figure istituzionali di governo cittadino.
      Vorrei informarti che nella fattispecie, sono già in possesso di un nutrito dossier sul tuo conto e su ciò che scrivi in web, che non vedo l’ora di esibire in contrapposizione a quanto potrai esibire, mi auguro giudiziariamente, tu e quegli altri “sfigati”.
      La democrazia è anche questo, che tu povero microbo, puoi permetterti nel blog di questa testata giornalistica, di dare del….prezzolato delinquente….. all’ex Presidente del Consiglio dei Ministri, senza che lui lo sappia,… però stai attento tu a quello che dici e che fai, perché io non sono ” ” l’irraggiungibile Presidente” io ti sono vicino.

  16. da Fabio Fazio, in una trasmissione in prima serata, Fini, che conosce bene Berlusconi, ha affermato mesi fa “berlusconi è un corruttore, mi denunci se ha coraggio”…non è stato denunciato e la cosa non ha avuto seguito. Io non ho mai votato Fini, ma lo ritengo un galantuomo, sicuramente non un cialtrone.
    Chi ve lo deve venire a dire, che Berlusconi è un prezzolato delinquente? Gesù in persona? Ci credete poi? O gli darete del comunista?

  17. Raccontata cosi’,sembra la storia di Al Capone lo stesso infatti fu condannato per frode fiscale e, fu il solo modo di incastrarlo.
    Ripeto ritenevo l’era di Berlusconi terminata,invece le circostanze attuali non faranno altro che dare nuova linfa a tutti i suoi sostenitori.
    Premesso che non sono mai stato un Berlusconiano,devo comunque constatare che il cavaliere e` stato l’uomo piu’ spiato e indagato di sempre.
    Siete proprio sicuri che se lo stesso trattamento fosse stato riservato ad altri esponenti politici non sarebbero emersi scheletri simili?
    Credo non sia giusto che un leader debba essere perennemente sottoposto a rx e gli altri no,o vale per tutti o per nessuno.
    Evadere 9 milioni di euro, sarebbe come se io rischiassi la galera non pagando 100 euro,sarei un folle.
    Questa accusa mi sembra ridicola,era meglio lasciare che Berlusconi si ritirasse per limiti di eta’,ne avremmo giovato tutti, destra e sinistra.
    Saluto tutti

    • Ribadiscilo …….spesso….. ai tuoi commilitoni, è quello che ho sempre sostenuto e sempre sosterrò.

  18. Questo non lo dico io. E’ enciclopedia.
    <>
    Relativamente alle asserzioni legate a Paul Krugman, non le è sufficiente citare chi a sua volta è stato citato da berlusconi per convalidare sue apodittiche quanto strumentali teorie, in quanto se ha letto krugman, cosa di cui dubito, capirebbe che la posizione di quest’ultimo è ben distante da quanto volesse realizzare il ‘sognatore’. Infine sempre su quanto afferma circa il caso Southstream (se sa di cosa parla), verifichi quali i reali interessi “privati” oggetto di analisi da i più referenziati statisti ed economisti europei del tempo e forse potrà capire di quante ‘imprecisioni’ blatera. Altro che “sognatore in cerca di salvare l’Italia”…
    Concludo relativamente aquanto da lei detto in merito al caso Fiat – Romiti: posto che tantissimi altri imprenditori pagano le tasse e non per questo scendono in politica se in crisi al grido di forza italia; posto questo, nel caso in specie è stato fatto quanto prescrive la legge. o non conosce la legge e la sua applicabilità?
    Invero ci sarebbe da precisare che la forte riduzione di pena infilitta a Romiti è generata proprio da quella autentica fucina legislativa che l’ex cavaliere ha prontamente messo in opera da quando in politica (legislazione non può che risultare erga omnes)..
    Parli di ciò che sa, anche se questo dovesse costarle il silenzio, ovviamente questo vale anche per me. Io non sono (ri-ovviamente) informato su tutto, ma provo ad esserlo per quello che mi è possibile e soprattutto cerco di farlo senza filtri mentali ne’ condizionamenti e, non so se lei può dire altrettanto (sebbene chi è filtrato per ovvie ragioni non lo ammetterebbe mai..).
    Per quanto mi riguarda la corrispondenza è terminata.

  19. Mi spiace, ma ritengo per un problema tecnico non è leggibile quanto postato sotto. Provo a ri postare l’intervento sperando che vada bene.
    X Grillononunzio
    Questo non lo dico io. E’ enciclopedia.

    <>

    Relativamente
    alle asserzioni legate a Paul Krugman, non le è sufficiente citare chi a sua
    volta è stato citato da berlusconi per convalidare sue apodittiche quanto
    strumentali teorie, in quanto se ha letto krugman, cosa di cui dubito,
    capirebbe che la posizione di quest’ultimo è ben distante da quanto volesse realizzare
    il ‘sognatore’. Infine sempre su quanto afferma circa il caso Southstream (se
    sa di cosa parla), verifichi quali i reali interessi oggetto di analisi da i più referenziati statisti ed economisti europei del tempo e forse potrà capire di quante ‘imprecisioni’ blatera. Altro che “sognatore in cerca di salvare l’Italia”…

    Concludo relativamente aquanto da lei detto in merito al caso Fiat – Romiti: posto che
    tantissimi altri imprenditori pagano le tasse e non per questo scendono in politica se in crisi al grido di forza italia; posto questo, nel caso in specie è stato fatto quanto prescrive la legge. o non conosce la legge e la sua applicabilità?
    Invero ci sarebbe da precisare che la forte riduzione di pena infilitta a Romiti è
    generata proprio da quella autentica fucina legislativa che l’ex cavaliere ha
    prontamente messo in opera da quando in politica (legislazione non può che
    risultare erga omnes)..

    Parli di ciò che sa, anche se questo dovesse costarle il silenzio, ovviamente questo vale anche per me. Io non sono (ri-ovviamente) informato su tutto, ma provo ad esserlo per quello che mi è possibile e soprattutto cerco di farlo senza filtri mentali ne’
    condizionamenti e, purtroppo per lei, non so se lei può dire altrettanto.
    Per quanto mi riguarda la corrispondenza è terminata.

    • Se lei ritiene che per il caso giudiziario “Berlusconi”, sia tutto legittimo e senza alcun accanimento giudiziario, anch’io non posso fare altro che terminare la mia corrispondente interlocuzione.
      C’è un’intero “POPOLO SOVRANO” a giudicare.
      Un consiglio, si scelga una migliore enciclopedia o impari a riassumere ciò che vorrebbe copiare ed incollare e che tra parentesi è già in mia conoscenza.

  20. Calma ragazzi,ognuno ha le proprie idee e non vale la pena trascendere per gente che non e’ a conoscenza neanche della nostra esistenza.
    Siamo tutti adulti e vaccinati.
    Ora e’ anche pronto un nuovo vaccino trivalente :anti pd anti pdl e anti grillo:-):-):-)

    • Le offese personali o le diffamazioni inferte dallo “sfigato” tuo amico non sono solo rivolte al “lontanissimo” Berlusconi ma anche alle “vicinissime” istituzioni locali. Di quelle dovrà rispondere, e prevalentemente anche riferendo in quali orari venivano inviate dall’onesto diffamatore.

  21. Biancardi, se è vero che Berlusconi è perseguitato, è anche vero che i suoi veri avversari, sono stati perseguitati dai suoi stessi mezzi di informazione.
    I big che non è riuscito a portarsi nelle sue televisioni, han fatto tutti una brutta fine.
    Ha contro solo Santoro, che è invecchiato e non ha più verve e Floris, che fa male come un pelouche.
    S’è portato in parlamento i suoi avvocati, che propongono e votano leggi, lodi e modifiche, con cui è riuscito a galleggiare per anni, dribblando tra una condanna e l’altra. Non stiamo parlando di un missionario, alla prima accusa di malaffare.
    La storia dei 9 milioni, è infondata e lo sappiamo tutti, perchè grazie all’abilità dei suoi parlamentari/avvocati, è stata ridimensionata ad un piccolo periodo e non al totale degli anni in cui Mediaset ha operato, proprio per crearsi l’alibi dell’assurdità della cifra irrisoria.
    Hai ragione sul fatto che ricorda Al Capone, ma la differenza tra i due è che uno usava le pallottole, l’altro usa i soldi, e i soldi fan più vittime delle pallottole.
    Comunque sia, aspettiamo con pazienza l’altro processo, quello della compravendita di Parlamentari. Lì ne vedremo delle belle.

    • Lo vedi come sei sprovveduto, anche questi tuoi nuovi ulteriori sproloqui sono passibili di denuncia penale per “diffamazione”. Ma tu parli …. parli …. parli….. offendi …….. diffami …….. perseguiti ……!!!!!!
      Impara dal tuo amico “cittadino normale” (che poi tanto normale non credo sia). Caro il mio “sfigato” l’utilizzo del “verbo” senza oltrepassare i confini della incompatibilità giudiziaria, non è da tutti, per cui o impari o stai zitto.

      • scusa osservatore, mi togli una curiosità? sotto ha scritto un altro, certo “grillonunzio ravveduto” dopo di che Biancardi ha fatto i complimenti, e subito dopo hai ringraziato dei complimenti Biancardi ma col nick “osservatore”, non ti pare piuttosto “sfigato” cambiare continuamente nick anche nella stessa testata?

        • Chiedilo al tuo amico che utilizza lo stesso sistema.
          Vedi come sei povero di fantasia, pensa che a sembrata un possibile escamotage per ottenere una qualità di giudizio sui contenuti del testo, senza possibile preconcetto.
          Pensa che illuso che sono…!!!!!
          Attribuire ad uno con le tue capacità celebrali, un briciolo di fantasia ……!!!!!!

      • Mi sbaglio o tu stesso avevi invitato entrambi a non fare citazioni, allusioni, riferimenti e quant’altro?
        Per me tu hai cessato di esistere. Fa’ altrettanto.

        • Hai toppato ….. comunque lo stai facendo, e dopo il mio invito!!!
          Io sono pronto “voi” no…….!!!!!!!

          • Visto che o non ci arrivi o come al solito fai lo gnorri, ti ribadisco che chi ha disatteso il tuo stesso invito piu’ volte sei tu e io mi sono visto costretto a ricordartelo dopo il tuo ennesimo riferimento. Come puoi verificare, prima del tuo ‘invito’ ti ho salutato (e sono..come direbbe Camilleri).
            Dialoga con chi ha ancora voglia di ascoltarti, per me hai cessato di esistere. Fa’ altrettanto.

  22. Signori ripeto calma.
    Osservatore non e’ da te paventare azioni panali,rispondi semplicemente come hai sempre fatto.
    In fondo tu hai scelto di rappresentare le istituzioni, in uno dei periodi piu’difficili .
    E’normali beccarsi critiche se ti ergi a strenuo difensore del governo cittadino.
    Tu e Ciro ve le siete date di santa ragione,pero’tu hai infierito su di una persona certa ed individuabile (con nome e cognome e riscontri da te effettuati),Ciro ha infierito contro un semplice anonimo.
    Anche io in passato con Vult,giunsi a ”zona querela”,poi entrambi siamo rinsaviti e abbiamo chiarito tutto.
    Se si volesse querelare chi a torto o ragione ingiuria le istituzioni locali i Cergnola,in questo periodo,dovremmo far aprire una sede distaccata del tribunale solo per questo:-):-)
    Mi auguro di continuare a leggere i vostri siparietti, che ormai sono una colonna di questa testata.
    Saluto tutti.

    • Della serie ….. mal comune mezzo gaudio ???
      Lascia perdere, chi offende, non me “ologramma inanimato”, ma le “ISTITUZIONI” che sono il Sindaco la Giunta ……, che sono non virtuali, ma reali indirizzi di “personalità”, senza conoscere o sapere nulla delle azioni di Governo, diffamando ed erigendo false accuse di malagestione di atti pubblici, ostentando proprie certezze documentali ed avvalendosi di millantate testimonianze confermative, ….beh ciò merita almeno una azione di blocco da parte di chi difende il proprio lavoro ed il lavoro di altri, che lo fanno con onestà di intenti, diligenza e serietà e certamente non spaventandosi di fronte a velate minacce da chicchessia .
      Tanto e quanto mi sentivo in animo di riferire non solo a te, che con pacatezza di spirito, stai tentando di far rientrare una veemente disquisizione, nei ranghi propri di una discussione, ma lo dico a tutti …… tutti…..!!!!!!

  23. Cara Redazione,
    Non comprendo come, a parita’ di sproloqui, non venga chiusa anche questa discussione.
    Aver chiuso dopo qualche ora la discussione sulla lettera di Longo al Sindaco, per il solito commento triviale ed offensivo del solito nickname, mi era sembrato eccessivo.
    Ora che, al ripetersi di queste volgarita’ non adottate la stessa linea, mi fa capire che, forse, come Longo ha denunciato, “Sul caso Gema deve piombare il silenzio”…….
    Spero che la Vs. testata abbia la possibilita’ di non farsi “dettare la linea editoriale” da nessuno.
    Attendo fiducioso che riapriate la discussione frettolosamente chiusa, c’e’ ancora tanto “pus” da far uscire da quella “ferita infetta” che il corpo della ns. Citta’ ha subito dalla Gema…….

    • Gli sproloqui sono quelli che costantemente partorisce la tua mente e che sprovvedutamente trasferisci in web, sempre convinto che dici cose interessanti e unilateralmente esatte ed inconfutabili.

  24. Condivido quanto asserito dal prof. Ritengo che la sua considerazione ed ancora di piu’ la sua richiesta siano meritevoli di considerazione da parte di Redazione.

  25. del caso Gema, possiamo star qui a discuterne per anni, tanto ognuno tira il lenzuolo dalla sua parte e non si risolve nulla.
    affiliamo invece i coltelli per discussioni di futuro prossimo, presto ci beccheremo le ennesime elezioni/porcellum.
    buona vacanza Michele 🙂

  26. Ciao Ciro,
    A mio parere nella lettera al sindaco di Longo, si parla di dirigenti poco pronti ed intempestivi, di assessori che non controllano l’operato dei dirigenti, di dipendenti che percepiscono straordinari per eseguire il lavoro che ordinariamente dovrebbero svolgere, di un sindaco che ritiene tutto cio’ “normale amministrazione”….. Non si parla solo di Gema….. O sbaglio???

  27. ciao prof
    effettivamente leggendo la lettera di Longo, sembrerebbe che qualcosa lì dentro non va, francamente conosco pochi Cerignolani contenti della situazione generale.
    O magari siamo solo noi 4/5 che scriviamo qui dentro e il Longo ad avere qualche dubbio sulla funzionalità della nostra amministrazione. Chi lo sa?
    Ma noi chi siamo per prendere delle posizioni? non siamo nè addetti ai lavori, nè competenti in materia, io stesso sono privo di neuroni…meglio rimanere in silenzio ad osservare ciò che accade. E speriamo nella Divina Provvidenza.
    p.s.
    che ne dici di fondare un partito nuovo?

  28. Ciao a Voi,
    più penso a questo argomento e più mi viene in mente che ci sono stanze in cui non si vuole fare luce. Longo bene ha fatto a fare quella lettera e magari farci una chiacchierata oltre a non avere particolari controindicazioni (mi sembra), potrebbe essere una buona idea.
    Inoltre più penso a questo argomento e più ritengo che la strada non è certamente quella di parlarne qui: non serve a niente. Altre sono le strade.
    Buona serata

  29. Ho no….parlatene, parlate del caso Gema, altrimenti mi togliete “u’ndrtin”…….!!!!!!!
    Il fatto che siate “sfigati”, incompetenti ed inutili ai fini di una discussione seria ed eventualmente produttiva, questo anche se volete farlo passare come messaggio auto ironico è l’effettiva realtà.
    Non ci capite un bel niente, purtroppo per voi, sono limiti ai quali si può porre rimedio con l’applicazione, la perseveranza, l’intelletto……, e voi è evidente, avete fetta di “arrivare”, di tagliare il traguardo, di “esporvi” nel palinsesto mediatico senza il sacrificio “dell’essere” con i fatti e non di “apparire” con la demagogia delle chiacchiere prive di contenuto.
    Siete e rimarrete sempre, coloro i quali per opportunità contingenti, lusingando con inviti e belle parole, persone che con onestà di pensiero espongono le proprie idee, all’ombra e nell’oscurità delle proprie frustrazioni, deridono le stesse persone senza essere consci che ciò significa non avere rispetto di se stessi.

  30. Osservatore buongiorno,una volta tanto leggi quello che scrivero’,da illuminista,senza pregiudizi ;
    Giusto replicare alle critiche,giusto difendere il tuo lavoro,in cui credi ecc,lo sbaglio che fai pero’ ,nel giudicare i vari commentatori, e’ quello di pensare che gli stessi siano mossi da velleita’ politiche.
    Ti posso assicurare che cosi’ non e’ ,pensa che ognuno di noi ”appartiene” ad una formazione diversa e,cercare di far confluire il gruppetto in un unico partito sarebbe cosa ardua.
    Certo l’ipotesi non e’ da escludere del tutto, semplicemente per riuscire ad avere un punto di riferimento piu’ congruo, infatti il riunirsi per un semplice caffe’ non bastera’ piu’ .
    L’ intento pero’ non sara’ quello di aspirare a chissa’ quale traguardo istituzionale,non ne abbiamo ne’ le potenzialita’ ne’ il desiderio,l’ intento sara’ solo quello di partecipare piu’attivamente, ripeto nel nostro piccolo,a varie attivita’ .
    Qualunque sara’ la modalita’ di ”aggregazione” ,la stessa sara’ priva di ogni interesse personalistico e,avra’ semplicemente lo scopo di contribuire in piccolissima parte,a rendere Cerignola migliore.
    Traguardo utopistico? Forse,ma il tentativo va fatto almeno per poter dire un giorno ci ho provato a rendermi utile per il mio paesone.
    E chissa’ ad animi piu’ sereni anche tu………
    Saluti
    .

    • L’impegno civico è sempre auspicabile da parte di chiunque e a qualsiasi livello si possa offrire, quello che non si deve fare è valutare l’altrui operato senza la giusta ed oculata analisi.
      Se pensi che le mie critiche siano utilizzate come un deterrente di impegno elettorale, per coloro alle quali sono dirette, ti sbagli.
      L’aggregazione di uomini e di idee, risulta utile ad una comunità se serve ad analizzare ed occuparsi di tematiche scevre da preconcetti e sovrastrutture che possano alterare la realtà delle cose.
      Ben vengano associazioni, movimenti di opinione e quant’altro, utili a rendere sensibili anche i cittadini più refrattari, al rispetto delle regole, ma attenzione però ad evitare di colpevolizzare le PP.AA. inutilmente e magari immotivatamente.

  31. Il caso Gema è l’emblema del mal governo, della cattiva gestione del denaro pubblico, le cui responsabilità vanno accertate e perseguite nell’interesse della collettività. Sarei molto lieta se all’esito delle indagini risultasse il comportamento cristallino dei soggetti coinvolti, ma poiche questo è improbabile è necessario che nel frattempo l’attenzione debba restare altissima, anche se questo da fastidio a più di qualcuno. La redazione riapra quella discussione chiusa troppo velocemente, non faccia il gioco di chi intellettualmente disonesto ha come unico interesse far cadere tutte le voci libere nel vuoto.

  32. Al contrario di quanto si possa pensare per via dell’aspetto disgustoso, la presenza di pus indica una buona risposta dei leucociti all’infiammazione ed ai fattori chemiotattici che si liberano in risposta ad essa……..
    Il “pus” (dal latino pus, puris e dal greco πύον, “marciume”) della nostra amministrazione non ci deve preoccupare, la sua presenza indica che ci sono “leucociti cittadini” che funzionano a dovere…..
    Il silenzio-assenso delle persone esplicitamente chiamate in causa da Longo e’ un sintomo evidente della fragilita’ delle postazioni di comando dell’Amministrazione…..
    Dal primo cittadino all’ultima “scimmietta” che “lavora” (?!?!) all’interno del comune, bisogna far capire che la cittadinanza “osserva” il loro operato con la dovuta attenzione.
    Sono certo che basterebbe questo per migliorare le performance ed elevare il rendimento dei ns. “SOTTOPOSTI”

  33. Ciao Michele,
    Se ritieni che sia giusto rispondere alle critiche e difendere il proprio lavoro, dovresti “illuminare” il tuo amico assessore invitandolo a rispondere agli interrogativi del consigliere Longo…..
    Evidentemente, in commissione bilancio, non e’ stato cosi’ esaustivo nelle risposte, tanto da indurre lo stesso a porre al Sindaco l’interrogativo sulla validita’ dell’operato dell’assessore…..
    Sarei curioso anche di sapere il parere (ammesso che l’abbiano maturato) degli altri membri della commissione bilancio (dal capogruppo Pdl Vitullo al consigliere DeBenedictis, dall’esperto consigliere Carbone al presidente della commissione Mansi, fino al rappresentante cicognino Ratclif), figurati quello del tuo amico assessore…..
    Il tempo da dedicare a noi, umili commentatori, puo’ negarlo, ma al capogruppo del PD, per dovere istituzionale ed opportunita’ politica, DEVE RISPONDERE!!!

  34. Prof ciao,io credo che a questo punto le risposte che molti cercano possa darle solo la magistratura.
    Gli iter sono stati spiegati,le circostanze particolari pure,era secondo me una truffa inevitabile,tanto e’ che sono stati coinvolti molti comuni.
    Capisco che a ”fiducia ” ,come l’ho io nel mio amico assessore, molti non dissipano i lori dubbi,non rimane altro che aspettare l’operato degli organi inquirenti.
    Forse c’e’ un difetto di comunicazione,credo pero’ che se qualcuno aspetti il NOME su cui scaricare tutta la giustificata rabbia dei cittadini,cio’non uscira’ dal governo cittadino e,cio’ non per omerta’ o altro,semplicemente perche’non vi sono, ad oggi,(come per gli altri comuni coinvolti)evidenze che possano indirizzare in tal senso.
    Credo che qualsivoglia tipo di delucidazione sara’ulteriormente fatta dalle istituzioni locali,queste non riusciranno mai a spegnere il fuoco che e’ alimentato dai tanti milioni persi.
    Non ci resta che aspettare la magistratura prima e le urne poi..
    Saluti bianconeri

  35. biancardi
    (devo riscrivere questo messaggio perchè il precedente non è passato, sembra)
    io faccio due considerazioni: la prima è che da abbastanza nell’occhio la differenza della cifra tra il nostro Comune e gli altri truffati.
    La seconda è questa: se tu avessi un’azienda e ci mettessi un guardiano, una notte arrivano i l adr i e rubano tutto, il guardiano si giustifica dicendoti che sono stati i l adr i e non lui a farti sparire la merce. Tu lo terresti ancora quel guardiano a bada della tua azienda? o lo sostituiresti immediatamente con uno più sveglio e più scaltro?
    ciao e occhio all’Inter, quest’anno abbiam fatto uno squadrone e forse non finiamo in B

  36. CiaoCiro,la differnza quantitativa poco cambia la situazione,credo che il discorso valga sia per 1000 euro che per 1000000,l’eventuale reato che si profilerebbe sarebbe lo stesso.
    Credo inoltre che la cifra di Cerignola, sia piu’ elevata essendo noi uno dei comuni piu’grandi.
    Riguardo al guardiano, il punto e’ se lo stesso si sia attivato tempestivamente o meno,se il raggiro era possibile scoprirlo con le normali attivita’di controllo o meno.
    Tutto qui, questo penso sia il fulcro di tutta la vicenda e, anche su questo sicuramente la magistratura sta la lavorando.
    Insistere affinche’siano le istuzioni coinvolte a decretare quanto su scritto la ritengo una fisima inutile.
    Credo sarebbe comodo per il sindaco additare uno o due soggetti come responsabili di tutto,evidentemente, ad oggi,non risultano (all’interno degli uffici comunali)atti o mancanze in tal senso.
    Saluti e grande juve, Tevez si e’ presenato bene:-):-)

  37. Chiedo scusa ai Sigg,ri Commentatori se oso intromettermi
    nel vostro vivace dialogo. In riferimento
    all’articolo, nel merito non ho nulla da obiettare. Berlusconi, come dice il titolo, “….Vuole parlare in Aula”, ritengo sia
    giusto che lo faccia. Con
    quell’atto, egli eserciterà un suo
    diritto e nessuno potrebbe non rispettarne il gesto, indipendentemente se il
    personaggio fosse o meno ritenuto colpevole.
    E mi fermo qui . Riflettevo: essere,
    eventualmente, causa di apertura di dibattito sulla politica nazionale, non solo
    riempiremmo di commenti a dismisura lo
    spazio consentito col rischio chiusura
    della conversazione da parte della Redazione, ma rischieremmo di allontanarci
    anni luce dal porre l’attenzione sui problemi locali che tocchiamo con mano
    tutti momenti.

    Detto questo, mi limito solo a fare due osservazioni: Primo, sono d’accordo con quanto scritto dall’anonimo
    “Il professore” e rimarcato a dovere dalla
    Sig. Rita a proposito del comportamento della esimia Redazione sulla chiusura
    dei commenti all’articolo avente come oggetto il CASO GEMA. Che la stessa non abbia dato alcuna risposta,
    né con i fatti, né con le parole, trovo
    il gesto IRRIGUARDOSO non solo nei
    confronti dei reclamanti , ma verso tutto il resto dei commentatori. E’ pur vero che non vada messo in discussione la insindacabilità della
    decisione, però è altrettanto vero che il dovere all’informazione o alla
    spiegazione pare debba essere tenuto in debita considerazione dalla stessa
    Redazione. Non credo che, della eventuale
    perseveranza nel silenzio-assenso, la Redazione possa esserne orgogliosa !.

    Secondo. Sempre a
    proposito del Caso Gema. Mi sia
    consentito dissentire dalla opinioni del
    Sig. Michele Biancardi. Non mi sembra
    che egli “lavandosi le mani “ come
    Ponzio Pilato , e lo dico con tutto il
    rispetto che gli porto, sia una buona
    risposta all’anonimo “Il professore”. Vi
    sono riposte, e di questo ne sono convinto, che il Sindaco quale Capo dell’Amministrazione
    potrebbe dare ai cittadini, che esulano
    dal procedimento in corso. Dire ad
    esempio :che tizio o caio pensava a fare
    la schedina al totocalcio, anziché prestare attenzione al momento della riscossione, non intacca nulla sul precipuo
    compito in corso degli inquirenti.
    Insomma, vi era o no, uno o più addetti al compito di riscossione? Quali motivazioni ha addotto a sua discolpa?.
    E non credo che nessun amministratore le abbia recepite. E perché , il tutto pare si sia scoperto a
    distanza di tempo?. Al Sig Biancardi,
    tutto questo non lo insospettisce al punto tale da chiedere chiarimenti? A me, sì! E siccome a me piace la chiarezza e la
    trasparenza, da cittadino contribuente onesto mi batterò per questo. La sentenza riguarderà, a mio avviso, se la
    Gema dovrà e in che misura rimborsare il maltolto e non terrà in considerazione
    se l’addetto alla riscossione fosse dormiente o pensava ad altro.

    Ci sarebbe tant’ altro da disquisire. Evito di farlo per non essere o sembrare noioso.

    PS. Mentre mi
    accingevo a mandare in onda il presente, ho letto l’ultimo intervento del sig.
    Michele Biancardi. Per il motivo di cui
    sopra, mi limito soltanto a rispondergli dicendo che, ognuno di noi commentatori
    ha la sua opinione in merito alla Gema, e la stessa credo vada rispetta: da parte mia questo principio è
    irrinunciabile. Che il sig. Biancardi
    ritenga sia una “FISIMA” discuterne del
    problema, lo comprendo. Egli
    evidentemente per questioni di legitttima opportunità preferisce rimanere equidistante dalle parti. Gli chiedo scusa per essere stato un mio
    interlocutore sull’argomento. Cercherò
    di fare tesoro della sua affermazione,
    in futuro.

    25-8-2013

    Lascia un messaggio…

  38. Sig. Bruno buongiorno,dialogare con lei e’ sempre un piacere e mai piu’ dovra’usare il termine ”intromettersi”quando si inserisce in un qualsiasi dialogo in cui io sono presente,la ritengo una persona saggia dal quale potrei solo apprendere in termini di esperienza e quant’altro.
    Detto cio’,mi permetta di chiarire il mio pensiero;premesso che ho ammesso un deficit di comunicazione da parte delle istituzioni locali per il caso gema,credo a breve un comunicato a riguardo sara’ divulgato,ma lo stesso sicuramente non conterra’il nome di Tizio o di Caio quali responsabili della vicenda,temo pero’che e’ solo questo che tutti,giustamente aspettano.
    Per questo credo che solo la magistratura possa assolvere a questo compito,non e’ uno scarico di responsabilita’,e’semplicemente, a mio avviso,un dato di fatto.
    Se dichiarazioni del sindaco ci saranno,le stesse riguarderanno lo svolgersi dei fatti senza entrare nel merito di chi sia la colpa (se colpa c’e’ stata).
    Ovvio che questa e’ semplicemente la mia opinione attuale e,che la stessa potrebbe cambiare in base alla evoluzione della vicenda.
    Con stima la saluto e le auguro una buona domenica

  39. Ciao Michele,
    Le domande che il capogruppo PD Longo ha posto al sindaco sono le seguenti:

    1) Conferma che l’operato dell’amministrazione nella vicenda Gema sia stato “pronto e tempestivo” o forse si poteva e doveva essere piu’ pronti e tempestivi??
    2) Conferma che ci sono buone possibilita’ di rientrare delle somme trafugate “in tempi ragionevolmente ” brevi o dobbiamo mettere a binario morto queste somme i cui tempi di recupero sono lunghi e comunque incerti?
    3) Conferma che la verifica e l’acquisizione dei dati di riversamento dei tributi era, in via ordinaria, monitorata costantemente o forse dovevamo fare piu’ progetti finalizzati all’uopo di carattere “straordinario”??
    4) Conferma che il livello di attenzione sull’operato della gema era elevato in quanto sapevate dei pericolosi precedenti storici con tributi italia e delle anomalie sulle tempistiche di riversamento dei tributi da parte della gema oppure dormivate sonni tranquilli con la Gema ed il suo operato??
    5) Conferma che non avevate ritenuto necessario e nemmeno opportuno stipulare un’apposita convenzione per il servizio di riscossione tributi, in quanto continuare ad usufruire della possibilita’ di proroga del servizio con la Gema era la soluzione migliore per la citta’ di Cerignola??
    6) Conferma che le finanze del comune di Cerignola sono state dissestate da quest’evento?
    7) Conferma che i danni di questo crac influenzeranno anche le prossime amministrazioni?
    8) Conferma di non aver avviato nessuna indagine conoscitiva interna al fine di individuare eventuali negligenze?
    9) Conferma di non aver comminato alcuna sanzione disciplinare nei confronti di alcuno?
    10) Conferma che tutti i dirigenti ed assessori sono idonei alle mansioni loro attribuite e rappresentano il meglio cui la cittadinanza puo’ aspettarsi dalla sua amministrazione?

    Come vedi sono domande di carattere politico, non certo “indagini giudiziarie”, per cui non capisco cosa c’entra la magistratura su questi argomenti.
    Il Sindaco dovrebbe rispondere con obiettivita’ e valutare l’opportunita’ di apportare variazioni alla “formazione titolare” della squadra di assessori e dirigenti del comune al solo ed unico fine di migliorarne il rendimento……. Almeno quest’atto di “amore” verso la citta’, ritengo sia dovuto!!

  40. Prof ciao,scusami ma mi sembrano tanto domande alla Gigi Marzullo, ossia domande in cui le risposte saranno non scontate ma scontatissime.
    Cosa volete che dica il sindaco?Colpa di Tizio colpa di Caio,controlli insufficienti,personale non all’altezza, situazione drammatica,disastro finanziario, collusione con Tavasci ecc ecc.
    Non riesco davvero a capire, piu’ che rievocare la vicenda per filo e per segno non potra’ fare, ammettere quello che sostiene Longo, sarebbe assurdo, farebbe prima a dimettersi.
    Sarebbe comodo (per il sindaco) a mio avviso avere qualcuno su cui scaricare il tutto,evidentemente ad oggi non ci sono elementi a supporto.
    Giusto richiedere ulteriori chiarimenti al sindaco,ma per molti non sara’ sufficiente,semplicemente perche’ non ci sara’ la libra di carne:-):-):-):-)
    Ciao

  41. Ho la sensazione che difficilmente il Sindaco di Cerignola
    risponderà alla missiva del Capogruppo PD
    dott. Miche Longo, sia perché la
    risposta stessa comporta una difficoltà intrinseca per il contenuto, sia perchè
    la considerazione che egli ha della “opposizione”è pari allo zero. Essa , infatti, è come il cane di razza “pometto” che abbaia e
    non morde. Il Sindaco di ciò ne è conscio e si comporta di conseguenza. Tanto sa che non succederà nulla da parte di
    essa da qui fino alla fine del suo
    mandato. Ed è una realtà che non riesco
    ad accettare, assolutamente.

    Mentre il PD ha avuto un sussulto di orgoglio, certamente
    stimolato dai commenti apparsi su questa testata, le altre due forze di
    opposizione La Cicogna e Moderati per Tonti, rimangono inspiegabilmente silenti. Non so se per strategia politica, ovvero per
    questione di opportunità o per indifferenza.

    Comunque, staremo a vedere!.

    25-8-2013

  42. Come può il sindaco assumere un qualsivoglia provvedimento politico o sanzionatorio/disciplinare se non ha sentito neppure la necessità di avviare una inchiesta interna? Se il quadro é così chiaro, la conseguenza x aver prodotto un danno così devastante alla cittadinanza eticamente sarebbe solo le dimissioni in blocco della giunta.Ma pretenderle dal partito che si riconosce in un condannato in via definitiva per frode fiscale è un ossimoro…

  43. Il peggiore analfabeta
    è l’analfabeta politico.
    Egli non sente, non parla,
    né s’importa degli avvenimenti politici.
    Egli non sa che il costo della vita,
    il prezzo dei fagioli, del pesce, della farina,
    dell’affitto, delle scarpe e delle medicine
    dipendono dalle decisioni politiche.
    L’analfabeta politico è così somaro
    che si vanta e si gonfia il petto
    dicendo che odia la politica.
    Non sa l’imbecille che dalla sua
    ignoranza politica nasce la prostituta,
    il bambino abbandonato,
    l’assaltante, il peggiore di tutti i banditi,
    che è il politico imbroglione,
    il mafioso corrotto,
    il lacchè delle imprese nazionali e multinazionali.

    (Bertolt Brecht)

    …questo Bertold Brecht andrebbe denunciato

    • Chi non conosce la verita’ e’ uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, e’ un delinquente.

      (Bertolt Brecht)

      …… questo Bertolt Brecht e’ proprio un terrorista

  44. “Chi” non essendo a conoscenza di nulla, accusa “qualcuno” di qualcosa, può essere da “qualcuno” denunciato per diffamazione, chiaramente se ne dovessero sussistere le prerogative. Ciò a prescindere da chiunque siano i soggetti artefici della vicenda…..!!!!!!

    (osservatore)

      • Che fai “sfigato” utilizzi anche tu pseudonimi. Come vedi, io per dire c……te non utilizzo il pensiero di altri, mi limito ad assembrare c……te da me, men che meno mi sogno di scomodare il pensiero di Brecht…..!!!

          • Che fai “sfigato” utilizzi anche tu pseudonimi. Come vedi, io per dire c……te non utilizzo il pensiero di altri, mi limito ad assemblare c……te da me, men che meno mi sogno di scomodare il pensiero di Brecht…..!!!

  45. Tutti gli “ossimori” in giro per il mondo, mi sa che si sono concentrati tutti in una testa, quella di qualcuno che cerca di fare di tutto, affinché quel documento imprigionato in quel cassetto, possa dissolversi come neve al sole.

  46. Ciro,
    Lasciamo riposare in pace Bertolt Brecht.
    Non vorrei si ritrovasse dopo oltre 65 anni dalla sua morte invischiato in una denuncia per diffemazione da parte di “qualcuno” allergico alle critiche e con una paura fottuta addosso……

  47. Siete troooppo colti! Andare a risvegliare Brecht, mo…un po’ più terra terra, adeguatevi ai soggetti! Saluto il sig. Bruno, Ciro e Il professore 🙂

    • Grazie per i saluti. Li contrccambio.
      Anche questa volta nell’ inviare il mio scritto,sono stato preceduto per qualche istante. Pazienza!

  48. INTEROQUISCO CON “OSSERVATORE”:

    Anonimo Signore, chiedo
    scusa se entro a gamba tesa nel battibecco a distanza tra Lei e la Sig. Rita.

    Da ciò che apprendo leggendovi, pare che la Sig. Rita parta svantaggiata
    nei suoi confronti, in quanto la medesima non conosce lei chi sia . Viceversa, Lei conosce bene la Sig. Rita, tanto da menzionarne un
    dettaglio: il pluri-citato “documento (per la verità a tutt’oggi, ignoto) imprigionato in quel cassetto”. Addirittura Lei conosce pure il contenitore specifico del documento. E, questo non lo trovo affatto giusto.

    Poiché io sono convinto che il” nemico” , in senso lato, è
    degno di rispetto solo ed esclusivamente quando esso è LEALE. E, la lealtà di esso, è apprezzabile anche quando DICHIARA al suo avversario chi sia, non privilegiando l’anonimato per aggredirlo
    ad ogni piè sospinto, come nel caso specifico.

    Lei è una persona colta come lo è anche la Sig. Rita: lo si deduce dagli scritti.
    La preghiera che sento di farLe è di evitare pettegolezzi. Non scendere in continuazione nel privato della Signora testè citata. Piuttosto, provi ad attenersi
    soprattutto ai temi che ci vengono
    proposti dalla Redazione. Ma se proprio
    questo le viene difficile. Essendovi la legittimità di poter “guerreggiare”, che gli attacchi belligeranti vengano
    svolti ad armi pari.

    Chiedo scusa anche alla Sig. Rita per l’intromissione.

    27-8-2013

    • Continuo a ripeterle di non lasciarsi condizionare dalle false lusinghe, non è tutto oro ciò che luccica.
      Le confermo che questa è gente che non la conta giusta, a cui va reso, in relazione ad aggressività verbale proposta in ogni proprio commento, pan per focaccia.

      • Ognuno di noi ha la propria personalità e, della mia ne sono fiero. Non credo che a 69 anni possa modificarla. In merito alla sua convinzione, mi sono
        espresso già in un altra occasione. Le
        persone che Lei giudica in modo negativo, io non ho modo di confermarlo o smentirlo perché non le conosco. Comunque, faccio fatica a sostenere la sua tesi. Piuttosto, rilevo nessun cenno a proposito
        di “armi pari”.

        Capisco che pigiando il tasto “la”, la
        nota esce sempre stonata. Accordarla tocca a Lei.
        Farlo, evidentemente, non le sta proprio a cure. Comunque, non voglio forzare nessuno! Chissà. Un giorno ….constateremo un cambio di decisione.

        27-8-2013

        • Il metro di giudizio e valutazione che abbiamo, in relazione alle “armi pari”, evidentemente non è lo stesso.
          Ma veramente lei crede che in “tanti” contro “uno” sia combattere ad “armi pari”?
          Degli acronimi o dei nomi sprovvisti di cognome, sono identificabili secondo lei, se non a seguito di eventuali accurate indagini, che io non ho alcuna intenzione di fare?
          Io quando mi confronto con buona parte di quei “bravi ragazzi” ai quali lei tiene tanto, avverto quell’autocompiacimento, proprio di chi crede di essere infallibile e che pensa che tutto il mondo intorno a se compreso la P.A., è superfluo in confronto alle proprie “potenziali” espressività.
          Non a caso li ho definiti “pseudo-intellettualoidi da strapazzo”.
          Si ricordi che, chi crede di sollecitare discussioni a tema, spostando l’antagonismo sul piano della semplice dialettica e non su concetti di fattibilità di programmi è un vacuo “sfigato” ed io così li ho identificati.
          Io resto ben ancorato al mio anonimato, ben conscio che solo se sarà necessario, paleserò la mia identità, perché preferisco che mi si valuti sul “essere” che non sul “apparire”.

  49. che bello quando fa un temporale, Cerignola pare Venezia.
    oggi mancavano solo i gondolieri.
    Sono sicuramente attività ed iniziative promosse per attivare il turismo internazionale, quelle del non occuparsi della disotturazione dei tombini.
    Oppure dobbiamo cominciare, copiando da Margherita di Savoia, ad intitolare i quartieri con nomi di Lidi.
    Lido St. Antonio, Lido Addolorata, Lido Bar Perrucci…..
    e invece delle strisce blu per i parcheggi, potrebbero mettere delle boe galleggianti blu, per i gommoni per le imbarcazioni.
    Ovviamente non sono critiche, sono solo consigli costruttivi.

  50. Ciao Ciro,
    L’agenda politica dell’amministrazione Giannatempo non puo’ essere dettata dall’opposizione ne’, tantomeno, da qualche pseudo-intellettuale da strapazzo che chatta in web….
    Prima di risolvere il problema dei “tombini” c’e’ da chiudere il business sulle “tombe”….
    Il business sulle “strisce blu” e’ stato appena chiuso, ed ora il Dirigente di settore si puo’ dedicare alle “boe galleggianti blu” per “regalare” a Cerignola anche un servizio di parcheggio a pagamento per imbarcazioni in caso di temporali……
    Bisogna dare il tempo ai ns. Amministratori per risolvere tutti i problemi……..tra il dire ed il fare c’e’ di mezzo il mare……

    • Una puntualizzazione ….. tu non sei pseudo-intellettualoide da strapazzo …..!!!!!!
      Con la tua mente contorta mono-direzionale …….potresti sopravalutarti troppo e immotivatamente.

  51. Dopo aver enunciato, con la solita demagogia sproloquiata dalla comoda poltrona di casa, voi e dal basso della vostra insolente arroganza ed ignoranza latente, in relazione a “tutti” gli argomenti da voi esposti, primo tra tutti la pioggia di ieri, siete invitati ad annoverare almeno un solo rimedio “sensato” atto alla risoluzione delle “alluvioni” di questi ultimi anni.

  52. Quando si vuole dettare un’agenda, mio caro “ottusangolo” innanzitutto si dovrebbe conoscere di cosa si parla, e voi siete a digiuno, poi è necessario proporre un minimo di correttivi, e voi dato che siete a digiuno, sprigionate semplici palloncini colorati rigonfi di elio, con delle scritte scriteriate alludenti a “tombe”, “tombini” e “strisce blu” senza aver approfondito nulla in merito.
    Caro ottusangolo, faresti bene a concentrarti su cosa dover trasmettere di educativo ai tuoi discenti, dando per scontato tu ne abbia, la tua tarata intellettualità, ha già raggiunto la pace dei sensi, non sovraccaricarla con sforzi di attività celebrale suppletiva finalizzata al compiacimento della tua consueta platea di “sfigati”.
    Riguardati dalle inconsuete intemperie stagionali, tuo “osservatore” .

  53. Accade sovente, in questi tempi, di ascoltare gente che dice di vergognarsi di essere Italiana. In realtà abbiamo buone ragioni di vergognarci: prima fra tutte, il non essere stati capaci di esprimere una classe politica che ci rappresenti.
    (Primo Levi)

  54. “Quando si nota che l’avversario e’ superiore e che si avra’ torto, si diventa aggressivi, offensivi, villani, passando dal tema della discussione alla persona del contendente (argumentum ad personam): e’ un appello delle forze dello spirito a quello del corpo o all’animalita’. L’unica controregola e’ quella che gia’ Aristotele da’ nell’ultimo capitolo dei Topica: non disputare con il primo venuto, ma soltanto con coloro che disputano con ragioni e non in posizione di forza, e che apprezzano la verita’ anche dalla bocca dell’avversario. La disputa tuttavia, come attrito di teste, e’ spesso di reciproco vantaggio per la rettifica dei propri pensieri e anche per la produzione di nuove opinioni; ma entrambi i contendenti devono essere, per dottrina e intelligenza, quasi allo stesso livello”

    (Arthur Schopenhauer)

  55. Qualcuno che di recente ha appurato, che in rete si possono rintracciare discorsi e frasi celebri o di celebri autori, ed avendo terminato l’elaborazione di concetti propri, esercita su questo portale una sorta di costante copia ed incolla per citare massime altrui ma a proprio piacimento tematico, senza accorgersi di rimanere ciò che è, ossia “sfigato” e “ottusangolo”

  56. Quando contro di me sono state usate offese o attacchi personali (tra l’altro sempre fuori misura!!) ho avuto conferma della bontà delle mie affermazioni, alle quali evidentemente non si avevano sufficienti argomenti o capacità per controbattere sul piano del merito. Diciamo che non facevano altro che rafforzare la mia opinione (e non solo la mia 😀 ) sulla assoluta impreparazione a tutti i livelli di chi riteneva di tacitarmi offendendomi. Per questo, ringrazio chi nel frattempo ha ritenuto di assumere una posizione di sostegno nei miei confronti, ma certamente non mi attendo nè voglio scuse nè altro ancora, perchè dovrebbero giungere da soggetti che confondono la legittima critica alla cattiva gestione della cosa pubblica con le offese personali e che pensano di zittire l’opinione pubblica minacciando querele (come il miglior D’Alema!!).
    Ma questi lo sanno che se vanno al potere politico devono ascoltare e accettare le critiche, magari cercando di trarne suggerimenti per migliorarsi?
    Chettelodicoaffare…… 😀

  57. Ciao Rita,
    Il problema dell’inadeguatezza della classe politica del nostro paese va risolto partendo dalle scuole……..qualche puntata in meno del Grande Fratello e qualche lettura in piu’ di Grandi Personaggi della nostra cultura……-:)

  58. Mò l’hai detto, Prof!! Questi pensano di vivere nel mondo virtuale delle televisioni o dei videogiochi, dove puoi perdere 10 milioni di Euri, tanto non sono loro ma ne hanno accesso come fosse il montepremi virtuale, e poi…..suspence, fino alla puntata successiva, che succederà? Sicuro succede che ci aumenteranno le aliquote e le zone blu (tra un pò le metteranno sugli alberi!!), per esempio, per spillare soldi ai cittadini, visto che quelli dati a Gema ormai sono persi…ma per loro è realtà virtuale! E guai a fargli notare che la vita è un pò più vera, che c’è poco da ridere. Qualche libro im più, qualche buona lettura..io mi ero permessa umilmente di suggerire il Candido, lettura difficilissima (!!), ma che vuoi, a questi serve proprio l’abbecedario di Pinocchio. NON HANNO LE BASI. Non capiscono concetti elementari e dimostrano la loro estrema debolezza nel momento in cui più veemente si fà l’attacco personale, e pensano di aver sferrato l’attacco decisivo. Ahahahaha.
    Ciao Prof 🙂

  59. Ho comprato un vaso di murano…com’era strano.
    Ho comprato un vaso di bronzo….com’era str…ano.
    (Beppe Barra)

  60. di Luigi Pagano ne esiste solo uno, Beppe Barra è un comico che ho sempre adorato.
    ma sai cosa pensavo? Se Levi e Brecht avevano una considerazione così bassa dei politici, pensa se avessero avuto modo di conoscere uno dei politici attuali, ne prendo uno a caso: berlusconi.
    pensa, vederlo sfilare per Roma con Gheddafi, o vedergli fare cucù alla Merkel, o farsi riprendere dalla Regina d’Inghilterra..poi vederlo in aula in processi per evasione fiscale, prostituzione minorile, compravendita di parlamentari…
    Come avrebbero commentato gente così?

Comments are closed.