comune-cerignolaPubblichiamo di seguito un comunicato stampa del Movimento Politico Cerignola Libera, a firma Pinuccio Bruno, nel quale si chiede all’attuale Sindaco di formare al più presto la nuova Giunta per porre fine a questo blocco dell’attività comunale. Ecco il documento completo.

Per quanto tempo dovremo attendere ancora, per vedere riavviata la macchina amministrativa del Comune di Cerignola?.   Nessuno al momento è in grado di poterlo dire con precisione , nemmeno lo  stesso Sindaco Giannatempo. Probabilmente occorreranno tempi lunghi.   Così come nessuno, all’infuori degli addetti ai lavori, conosca le vere ragioni dello stallo che sta paralizzando l’attività del Comune. Si è solo appreso a mezzo stampa, che  l’Amministrazione Comunale è “orfana” di tre o quattro assessori, oltre ad alcuni consiglieri di maggioranza che hanno abbrancato l’ascia di guerra, come in quei vecchi films di apaches americani,  per “imporre o rivendicare le loro ragioni”.

Nell’attesa di conoscerle un giorno, chissà,   noi  vorremmo  ipotizzare due moventi che potrebbero aver costituito la causa della crisi istituzionale e politica: il Piano Regolatore o PUG, come sia più corretto definirlo e,  l’ampliamento  delcimitero, per il quale   è previsto un   investimento, pare, oltre 70 miliardi di vecchie  lire (36 milioni di euro).  Due grandi  iniziative che ne auspichiamo la realizzazione, producendo numerosi posti di lavoro,   potrebbero mettere seriamente in moto l’economia locale.

Visto che, a decide talune  regole è questa l’Amministrazione Comunale e che si, suppone vi possano essere  legittimi interessi trasversali sulle iniziative stesse,  tutto  lascia pensare che non vi sarebbero  concreti pericoli di caduta della medesima.  Questo però, non significa che la  situazione debba rimanere a lungo sospesa a causa  del fisiologico  tira e molla, sia pure confidando   sul  “fuoco amico” del Partito Democratico e del Movimento La Cicogna, che compongono la minoranza consiliare.

E’ consigliabile, quindi, trovare una  soluzione  quanto prima per evitare che i cittadini vengano ulteriormente indispettiti e indotti ad “arrabbiarsi”.

IL m.p. CERIGNOLA LIBERA, attraverso il presente,  rivolge un caloroso appello ai consiglieri comunali di maggioranza sopra citati,  affinchè rivedano definitivamente in piena coscienza, in un modo o in un altro,  la loro posizione il più presto possibile,  perché non è eticamente ed economicamente  accettabile  bloccare l’attività del Comune con siffatto atteggiamento.

  • opla”

    so fe” so fe”

  • Il professore

    Egr.Redazione,
    Prima di pubblicare i comunicati stampa che pervengono in Redazione, dovreste leggerli con maggiore attenzione e verificare che la stesura sia corretta non solo nei contenuti ma ANCHE NELLA FORMA……

    • Pinuccio Bruno

      Egregio Signore, sono spiacente dover controbattere la sua considerazione, piuttosto che una sua opinione,
      non sapendo Lei chi sia, cosa faccia nella vita, cosa rappresenta, cosa si
      prefigga o suggerisca di fare in concreto.
      Io, La conosco quale commentatore
      forbito i cui commenti, per la verità, non
      sempre sono riferimenti al tema, purtroppo.

      Questo,. è un dato di
      fatto che personalmente non minimizzo assolutamente,
      perché rende il dialogo, proprio per la evidente disparità di identificazione, privo
      della massima obiettività da parte mia.

      Detto ciò, Trovo il suo intervento, privo di significato.
      Non rispondente alla fama che tanti commentatori , con onestà intellettuale, Le
      attribuiscono.

      Lei, non si è reso conto quanto offensivo sia il suo
      suggerimento. Evidentemente, nel momento
      in cui lo ha scritto era in uno stato d’animo particolarmente confuso. Insinuare
      che la Redazione sia imbecille,
      ritengo sia di una gravità inaudita e di
      totale assenza di rispetto del nobile ruolo che essa svolge.

      E’ mia convinzione che, La Redazione, mandando
      in onda il testo redatto dal sottoscritto si è comportata in maniera
      deontologicamente corretta. Ha
      dimostrato di lasciare libertà
      di pensiero a chiunque, tenendo a bada, però, che non si intacchi la moralità
      di chicchessia. Tale e tanta è la sua professionalità,
      che il suo commento non è stato censurato,essa,
      pur avendone la facoltà.

      Egregio Signore, riconoscendoLe le potenzialità intellettive
      , spero in futuro di potersi rendere utile non facendo solo critiche non sempre condivisibili, ma scendendo o salendo in politica.

      Concludo dicendoLe che, è’ fin troppo facile biasimare l’operato
      altrui nascondendosi dietro uno pseudonimo.
      Quando si vuole “attaccare” un qualsiasi nemico, questo va fatto con lealtà mettendoci la
      faccia.

      La saluto, ricordandole che Lei –nell’articolo- non era tra
      i miei interlocutori. O mi sbaglio?

      5-11-2013

      • Il professore

        Egregio Signore,
        Il mio post era rivolto alla Redazione dalla quale attendo ancora una risposta.
        Per essere piu’ diretto chiedo, pertanto alla Redazione di confermare di aver sempre letto con attenzione i comunicati stampa che arrivano in Redazione e di averne verificato la corretta stesura sia nei contenuti che nella forma, prima della pubblicazione.
        Anche se potrebbe sembrarLe assurdo, il mio post era a difesa della ammirevole “discesa o salita in politica” da Lei intrapresa.

        • Pinuccio Bruno

          Solo una breve replica. Egregio Signore, La ringrazio della
          stima, ma nutro forti dubbi che nel suo primo commento (che può essere
          definito: a caldo) la considerazione fosse identica a quella di cui sopra. Questo perché, secondo la mia
          interpretazione, il nesso del suo pensiero, basti analizzare le parole una per
          una, era esattamente agli antipodi di quello ultimo. Questo, però, non significa che io non abbia rispettato la sua considerazione.

          Se Lei avesse motivato il suggerimento che ha dato alla Redazione con
          argomentazioni, più o meno plausibili, certamente non avrebbe dato adito ad ambigua interpretazione.

          La saluto.

          6-11-2013

        • Perdoni il ritardo nella risposta che è molto semplice. Il nostro compito è quello di verificare il contenuto dei comunicati per verificare che non vi siano offese o aggressioni verbali a chiunque. Inoltre, quando possiamo (in ragioni di tempo) cerchiamo anche di correggere eventuali errori grammaticali, anche se questo non dovrebbe essere il nostro compito primario. Ci scusiamo perché in questo caso specifico ciò non è stato fato, ma comprende bene la mole di lavoro che c’è in Redazione.
          Grazie per il suo intervento…
          Redazione

  • Juck’l

    IL m.p. CERIGNOLA LIBERA, attraverso il presente. ma se sei solo tu Pinuccietto

  • La verità

    Caro P.Bruno, forse non ci capiamo, anzi non ci siamo capiti per niente e scusami se affermo questo, tu, noi, e tutto il resto del paese possiamo DIRE tutto quello che vogliamo a questi non gli fai nulla, qualche cosina una volta si otteneva ma con le forche, ti ricordi gli scioperi di una volta? Quando non ti potevi permettere assolutamente di portare nemmeno il cibo ai cani in campagna? Se continuiamo a DIRE e RIDIRE i risultati saranno sempre a LORO FAVORE, cosa bisognerebbe fare???
    FARE……….FARE………………FARE………cara Cerignola bisogna FARE e non più DIRE.

    • Pinuccio Bruno

      Egregio Signore, quello che Lei sostiene è da me condiviso
      appieno. Io, modestamente, faccio quello che attualmente sono nelle condizioni di poter fare.
      Cerco di sensibilizzare, per
      quelle che sono le mie capacità, i Signori lettori di questa e di altre testate
      locali, siano essi semplici cittadini o politici o amministratori a darsi una
      mossa concreta per evitare che si possa veramente scendere in piazza con i forconi. Non ho la pretesa di riuscirvi. Sto mettendo la mia faccia con dignità ed
      orgoglio. Lo faccio con passione e
      convinzione. Come Lei potrà notare, sono oggetto(soggetto)
      di attacchi di critica non tutta favorevole,ovviamente. Ma questo non mi fa desistere. Ci vuol ben altro.
      La saluto.
      5-11-2013

  • DOMANDA..!!!

    Con o senza giunta è la stessissima cosa…..tanto che cambia???
    Ma ci rendiamo conto chi abbiamo messo lì a sedere tra i banchi del Comune???
    Una schiera del PDL che manco a parlarne.
    Una schiera del PD e dei Cicognini che come opposizione lasciamo proprio perdere, più che opposizione li vediamo soci, mi dite a chi caz….o dobbiamo mettere a Cerignola per farsì che le cose cambino??

    • Juck’l

      Vai tu, io ti voto.

  • Risposta

    Preferirei essere gestito da uno che ha fatto la gavetta carceraria, sì uno che ha fatto almeno 20 anni di carcere, sono convinto che farà le cose per bene.
    Quella è gente innanzitutto che ha esperienza di vita, quella vera, sono convinto che aiuterebbe i poveri e che la vedo gente più obiettiva e soprattutto umana.
    Valori che i nostri politici non hanno assolutamente.

    • vogliamo persone oneste

      tu dici? a cerignola ci lamentiamo del grado di delinquenza che c’è (perchè chi è stato in carcere questo è, un delinquente, altrimenti non saprebbe nemmeno di che colore sono le mura del carcere), figuriamoci a metterceli in amministrazione!!! secondo me per una buona amministrazione vi è bisogno di persone ONESTE, e penso che a cerignola qualcuno con tali caratteristiche vi sia rimasto.

  • SIETE DEI MENTITORI..TUTTI

    Altro che Giunta…siete dei GIUDA TUTTI NESSUNO ESCLUSO.
    GIUDAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Cerignola semplice ma incazzat

    Non mollare Pinuccio piano piano si ricrederanno in tanti, poi, peggio della mezzanotte non può essere, Lo so che lo fai per passione, ma passione vera, tempo al tempo e il gruppo crescerà vedrai, inizia a fare qualche comizio terra terra e la gente capirà, inizia a coinvolgere innanzitutto i giovani, soprattutto persone che non hanno mai avuto a che fare con la politica, coinvolgi anziani, gente comune, l’artigiano il fabbro, il carrozziere, l’imprenditore agricolo e qualche giovane preparato Laureato non guasterebbe.
    Saluti Pinuccio e ni sì cùrànn ai stronzl cà pàrln malamènt d tò.
    A chèdd sòp o pàlch c pnzòm nòù.
    Ciao Pinuccio, buon lavoro.

    • Pinuccio Bruno

      Egregio Signore, non Le nascondo che fa piacere essere incoraggiato in quella che io
      definisco una “ardua impresa” in cui coloro i quali credono in un vero
      cambiamento della politica debbano
      collaborare a realizzarla, perché essa appartiene a tutti e non ad uno
      soltanto. Essa è ardua, perché tantissimi cittadini hanno già ormai riposto la loro fiducia in
      Metta (non nella La Cicogna), in colui
      cioè che, a torto o a ragione, gli stessi
      credono ciecamente possa cambiare
      il volto di Cerignola. Oltre, al cosiddetto “zoccolo duro”, composto di cittadini che si rivedono nei
      partiti tradizionali (anche
      quando si tratta di politica locale) seppure “schifati” dai medesimi. Questa
      è grosso modo, egregio Signore, attualmente
      la realtà di Cerignola che io conosca. Comunque
      sia, la strada pur essendo strettissima, va percorsa ugualmente, senza
      considerare l’avversario un nemico da abbattere! Occorrerà persuadere quelle persone libere, che non abbiano già deciso da che parte stare.

      Grazie per gli auguri di buon lavoro.

      La saluto.

      6-11-2013

      • spero in una buona amministraz

        Signor Pinuccio Bruno, io sono uno dei cittadini che alle prossime elezioni voterà Metta come ho fatto nelle precedenti. Lo voterò perchè lui in quello che dice ci mette la faccia, senza promettere niente, solo parlando di tutto ciò che bisogna fare e che vorrebbe fare affinché la situazione del nostro paese possa essere decente. la gente pone la fiducia in Metta e non ne La cicogna perchè è lui che scende in campo in prima persona, è ovvio che poi dietro lui ci sono altre persone con gli stessi ideali. Magari sarà uno dei tanti politici che hanno svolto un’amministrazione fallimentare, questo non lo so, ma non l’ho mai visto all’amministrazione e vorrei proprio vedere cosa farà effettivamente. Potrei dire la stessa cosa anche di Lei ma per il momento io ho solo visto e sentito il signor Metta e quindi mi sento di dare il mio voto e la mia fiducia a lui.
        Per quanto riguarda lo zoccolo duro, qui mi sa tanto che si parla delle persone anziane che, nella loro ignoranza (non in termini offensivi, per chi non dovesse sapere che ignorante non è un termine offensivo) sono ormai radicati negli “ideali” del loro partito, ideali che, appunto, restano tali, quindi credo non si possa fare niente per far cambiare loro opinione, o meglio bisognerebbe far vedere loro i reali cambiamenti (positivi) nella nostra amministrazione.

  • Michele Biancardi

    Sig.Bruno salve,la nuova squadra e’pronta, l’ufficialita’a breve.
    Se poi questa sara’di serie A o di serie B e’da appurare,a prescindere pero’da cio’,mi sembra accanimento terapeutico applicato alla politica……
    Saluti e perseveri.

  • Untlnet

    Grazie assai Pinuccio, li hai fatti ca.are addosso a tutti con il comunicato stampa del movimento politico Cicogna Libera!!