1419837_10201910322711993_747896816_nNell’attesissima terza giornata di campionato l’Udas Tennistavolo riesce a difendere il campo di gara casalingo portandosi a 3 vittorie su 3 in D1 e 2 su 3 in D2. L’attesissimo match di D1 ha visto opporsi due delle tre capoclasse della classifica di girone. I sipontini de “La Vela d’Oro” schierano Ugo Galli, Marco e Roberto Tasso e Flavio De Mori mentre per l’Udas in campo ci sono Berardino Voltarella, Checco Giannini, Luigi Mennuni e Michele Cannone. Il match assegna 5 punti agli hungry birds cerignolani e due ai delfini sipontini. 3 punti li segna uno spumeggiante Voltarella che rifila un triplo 3-0 a De Mori, Tasso Marco e Ugo Galli; 2 punti vengono segnati dal molisano Checco Giannini (3-1 a Galli e 3-1 a De Mori). I due punti del Manfredonia arrivano da Marco Tasso (3-1 a Cannone) e da Ugo Galli (3-1 a Mennuni). «L’incontro conferma la splendida forma della compagine udassina – afferma Michele Cannone –  e ci proietta verso una stagione ambiziosa! Ora dobbiamo rimanere concentrati e ben saldi al nostro valore più prezioso: lo spirito di squadra!». In D2 sorprese positive da un Corcella ritrovato e rigenerato e da un Mennuni Nicola in grande risalita. 3 punti di Mennuni rispettivamente a Taggio, Trinastich e Impagnatiello; 1 punto di Corcella su Trinastich ed 1 punto di Pelyushenko su Dutti. Ottima performance anche di Michele Famiglietti, il quale, perde con Impagnatiello tirando ogni set fino all’ultimo punto. La seconda vittoria foggiana arriva dallo stesso Impagnatiello contro Gennaro Corcella. Grande festa bianco-azzurra per uno sport che merita tutto il rispetto e le attenzioni possibili da parte dei tifosi e degli appassionati. Iniziamo a porre maggiore attenzione alle potenzialità di questi cosiddetti hungry birds. Ne vedremo ancora delle belle: ANNOTATEVELO!

CONDIVIDI