questura-di-Foggia-evidenzaNella mattinata odierna sono state eseguite tre ordinanze di custodia cautelare  emesse dal G.I.P. presso il Tribunale di Bari su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti di 14 indagati, alcuni dei quali erano già stati colpiti da provvedimenti restrittivi nella prima operazione denominata “Malavita”.

L’odierna operazione  costituisce l’ulteriore epilogo delle indagini sviluppatesi a seguito dei gravi episodi criminali che hanno macchiato di sangue il capoluogo Dauno nell’anno 2011, nell’ambito della contrapposizione tra i clan Moretti/Pellegrino e Sinesi/Francavilla,  culminata negli omicidi di GENZANI Giuseppe e di SOCCIO Claudio.

La presente indagine, effettuata congiuntamente dai Carabinieri del Reparto Operativo e dalla Squadra Mobile di Foggia sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari e della Procura della Repubblica di Foggia, ha fatto emergere i percorsi criminali attraverso i quali si acquisivano provviste economiche e spazi di controllo territoriale, proprio mentre era in atto la nuova guerra di mafia.

Traffico di droga, innumerevoli episodi di spaccio di stupefacenti, estorsioni, rapine, porto e detenzioni di armi da fuoco: questi gli allarmanti delitti accertati nel presente procedimento.

Tra gli arrestati spicca la figura di Salvatore Antonio, storicamente vicino al clan Sinesi/Francavilla, ed ora a capo di un’associazione armata dedita al traffico di droga, nonché responsabile di gravi rapine ed estorsioni.

Significativo  il coinvolgimento nel traffico e nello spaccio di droga, oltre che di soggetti contigui al clan Sinesi/Francavilla (come Siani  Guido,  Aprile Alessandro e Pesante Francesco), di un intero nucleo familiare, con la partecipazione attiva dei fratelli Perdonò Giuseppe e Perdonò Raffaele e dei loro genitori Pollidoro Nunzia e Perdonò Giovanni.

Nell’indagine sono stati contestati oltre 50 episodi di spaccio, con sequestri di droga ed arresti in flagranza di reato a riscontro delle intercettazioni.

I destinatari delle odierne misure sono:

  1. SALVATORE Antonio, classe 1991
  2. SIANI Guido, classe 1991
  3. 3.      PESANTE Francesco classe 1988 –
  4. APRILE Alessandro, classe 1984 –
  5. LO SPOTO Francesco, classe 1984
  6. AMORICO Alessandro, classe 1978 –
  7. AMORICO Pio Danilo, classe 1985 –
  8. PLACENTINO Valentino, classe 1986
  9. FERRAZZANO Massimiliano, classe 1977
  10. PERDONO’ Giuseppe, classe 1988
  11. PERDONO’ Raffaele, classe 1991
  12. POLLIDORO Maria Annunziata, classe 66
  13. PERDONO’ Giovanni, classe 65
  14. D’ANGELO Pasquale Michele, classe 1990