carabinieri 2Un assalto in piena regola quello avvenuto ieri verso le 16.00 nel quartiere Paolo VI di Taranto. Una cinquantina di persone hanno assaltato i cancelli della Caserma dei Carabinieri di Taranto, come reazione all’arresto di cinque giovani sorpresi a rubare rame in un deposito del vecchio supermercato “Mongolfiera”. L’assalto si è protratto per quasi tre ore, durante le quali il gruppo è riuscito a sfondare un cancello del retro della Caserma e ad introdursi nella zona militare cercando un passaggio attraverso il garage. Per far fronte a queste ore di grande tensione, in aiuto dei Carabinieri sono intervenute anche pattuglie della Polizia e della Guardia di Finanza. Gli assaltatori, un gruppo formato da uomini, donne e anche qualche bambino, sono stati tutti identificati e per alcuni di loro è scattata anche la denuncia: erano amici e parenti dei giovani arrestati in flagranza di reato. Durante l’arresto, anche i cinque giovani hanno opposto resistenza. Uno è rimasto ferito ed è attualmente ricoverato in Ospedale, gli altri invece sono stati portati in carcere.

Perché il rame? Il rame è un ottimo conduttore elettrico, secondo solo all’argento, è duttile, flessibile, resistente, facilmente trasformabile ed è molto più economico. Accanto alle aziende che riciclano regolarmente scarti di rame, ci sono quelli che lo “acquistano” in tutt’altro modo. Non dovrebbe sorprendere, ormai, l’aumento dei furti di questo metallo che, per la sua domanda-offerta, viene tutt’oggi considerato “oro rosso”. Il prezzo del rame varia di giorno in giorno, e di ora in ora. Visitando la pagina della Borsa dei metalli di Milano, si può seguire in tempo reale il valore dei vari metalli preziosi: tra i quali vi è anche il rame. Oggi il rame è quotato $3.25 a libbra, siamo intorno a €2.43. Ogni ladro, pertanto, guadagna intorno ai tre euro al chilo, ovviamente prendendo in considerazione la qualità del metallo e la sua usura.

Il rame ha un importanza fondamentale nell’economia perché risulta indispensabile in molti campi di applicazione, come quello ferroviario. Infatti, a solo pochi giorni fa risale la notizia del furto di cavi di rame della linea F13 che collega Roma a Viterbo, causando numerosi disagi. La richiesta di questo metallo è salita vertiginosamente soprattutto grazie a quei Paesi in rapido sviluppo economico, come la Cina. Questo risulta facilmente comprensibile se si pensa che la Cina, in fase di forte industrializzazione, ormai ha assunto ruoli di primo piano mondiale in campo industriale. Quello del rame è diventato un vero e proprio business, che fa sempre più gola alla “microcriminalità fai da te” e che non riguarda solo il territorio italiano, ma si sta velocemente espandendo in tutta Europa.

CONDIVIDI
  • Pinuccio Bruno

    Non c’è più nulla da commentare per questi atti delinquenziali. Tutto, è stato detto attraverso commenti più o meno
    interlocutori. Se dovessimo esprimere commenti per ogni articolo che appare,
    dovremmo fare copia-incolla.

    Sarà perché c’è assenza di lavoro. Sarà perché non ci si vuole più privare di
    nulla. Sarà perchè non c’è più certezza della pena e
    quindi ciò può essere un incentivo a delinquere. Fatto sta che si sta andando
    di male in peggio e chissà dove arriveremo! E’ la prima volta che succede che una
    stazione dei Carabinieri venga assaltata.
    Questo è comunque una cosa gravissima che andrebbe severamente punita.
    Se questo non avvenisse, sarebbe un esempio per altri a commettere azioni probabilmente più clamorose e più pericolose in futuro.

    9-11-2013

  • deluso

    ci mettiamo anche che siamo arrivati alla fame per colpa di questa europa del c………

  • Mario

    …l’unica che potrebbe difendere quesi balordi è tea strafile!!!

    • C

      Ahahahaha hai ragione….

  • La verità

    Saremo tutti prede e tutti predatori.
    La fame gioca brutti scherzi, con questo non giustifico questi atti criminosi, come non giustifico la catena di atti criminosi da parte dei nostri politici verso il popolo Italiano.

  • Ragiona x Mario

    Mario non iniziare a provocare, è poco decoroso da parte tua, piuttosto dimostra tu per primo a comportarti bene.
    Ricordati che ognuno di noi ha le proprie pecche, per colmarle? Avere la fortuna di incontrare le persone giuste al posto giusto e che ti diano una mano a ragionare, e non come fai tu, che provochi solamente, non è per niente educativo.
    Tu pensi che quello che ha detto la sig.ra Tea…..è frutto della sua vita?? Non credo proprio e sai perchè? Perchè è frutto della rabbia…..della falsità…di tutti quelli che ci comandano, che ci sfruttano….e sappi che la rabbia te la fa prendere con tutti, specie con le persone sbagliate.

    Abbi rispetto sia delle persone che sbagliano e sia soprattutto dei minori che leggono determinati commenti.
    Non la prendere male….sappi che ognuno di noi ha un proprio destino, un po ce lo facciamo noi, ma un bel po è tutto predestinato.
    Lo dico un po a tutti…….non spariamo contro chi sbaglia..ma spariamo benevolenza ….e vedrete che piano piano capiranno….oh sono cose che fanno parte della vita.
    Saluti a tutti.

  • Ragiona

    A riguardo del tema in questione, i Carabinieri non centrano proprio nulla, gli assalti

    ( Pacifici) si fanno a ROMA, e non nelle Caserme di chi cerca di proteggerci.